mercoledì 30 giugno 2010

Il fascino zarista dei treni siberiani






Una nostra cara amica è appena tornata dal compleanno a Pechora (centro-nord Siberia), in treno! Abbiamo una mezza promessa di un racconto di questa incredibile avventura indietro nel tempo di qualche secolo!


Abbiamo saputo che il nostro amico Rosario Onorato che riesce a organizzare (non sempre) viaggi incredibili in Siberia, ha appena avuto un bimbo dalla cicogna (però siamo ceri che il Papà sia lui): augurissimi!



Per Andrea. Sì, queste situazioni molto brutte, come la morte di Pietro Taricone, si possono vedere, tranne che chi le legga sia un analfabeta delle RS e delle RL e pensi che i valori di prima, sesta e dodicesima, facciano crescere o che l’undicesima Casa sia quella degli amici. Comunque, come già detto altre volte, io mi occupo di previsioni future e non di spiegare i fatti passati.



Per Sara di ritorno da Barcellona. Va bene, ho compreso le tue ragioni.



Per Al Rami. L’unica ricerca statistica su di un numero elevatissimo di soggetti e relativa al mese del matrimonio è stata redatta da Didier Castille che ha dimostrato che un numero altissimo di persone, molto più della media, si sposa il giorno del proprio compleanno, a dimostrazione delle regole 1 e 2 delle mie Trenta.
Non mi risulta sia mai stata fatta una classifica per il mese di maggio. Forse tu sei influenzato dal fatto che tale mese è un mese mariano, in terra cattolica, ma basta che ti rechi in Germania o in Inghilterra e già ciò non sarà più vero (per esempio il meraviglioso Relais Blue, vicino Sant’Agata, ha il tutto esaurito, per matrimoni inglesi, tra luglio e settembre).



Per Viola57: coraggio! In fondo tu, pur essendo simpatica come il povero Taricone, almeno non ti lanci con il paracadute.



Per Uranio 15. Sì, Urano in 12ª di nascita è molto pesante, se in cattivi aspetti e significa sciabolate e pugnalate che ti arrivano diritte nel cuore, ma passando dalla schiena e, soprattutto, improvvisamente e da traditori che si nascondono tra le persone che dicono di volerti bene. Senza contare che ogni up-grade tecnologico ti porta guai a 360°. È assolutamente falso, invece, che io abbia mai scritto cose cattive per gli aspetti armonici con i luminari. Nel tuo caso può indicare sì prove che ti colpiscono in maniera fulminea o legate alla tecnologia e alle novità, ma che poi di daranno le svolte più belle della vita.
Due domande sul tuo nuovo IPad: mi dici quante ore di autonomia ha, rispetto al Kindle, e se riesci a leggere al mare, in piena luce solare abbagliante? Grazie.


Buona giornata a Tutti.
Ciro Discepolo

martedì 29 giugno 2010

A Lunar Return for Tromso, Norway, to increase money gains













Per C. Dear C. it can be a very good Lunar Return for money: Tromso, Norway, July 8th, 19h55’ Local Time. This chart is calculated on a hour birth of 17.30 (in Rome). We had to calculate a different location for every 5 minutes of difference. I think that you can check it because it is a very cheap flight.
Best wishes.



Our compliments to the American Federation of Astrologers for the new Guido Bonatti Collection!



Per A.P. La questione delle prenotazioni aeree funziona così: non le fare mai! Decidi a monte se partirai o meno, poi, vai sul sito e *compra* i biglietti, ma non prenotarli. La prenotazione ti può portare diversi inconvenienti, tra cui il blocco per un paio di mesi della carta di credito per un importo doppio rispetto al costo del biglietto prenotato.



Ecco, per gli amanti di questo tipo di cose, altre sette “Pillole di Astrologia”: enjoy them!


01 
Ciro Discepolo: Perchè la quarta Casa rappresenta il padre?
http://www.youtube.com/watch?v=NVWL2IT3sL8

02
Ciro Discepolo: L'importanza della Luna nel cielo di RSM 
http://www.youtube.com/watch?v=iQ5vjhmDEYM

03
Ciro Discepolo: La morte di un soggetto può avvenire anche con una buona RS? 
http://www.youtube.com/watch?v=zt0Du2zivcg


04
Ciro Discepolo: I pianeti in cuspide funzionano anche nel cielo di nascita? 
http://www.youtube.com/watch?v=Ikh9cd6yyv4

05
Ciro Discepolo: Le varie scuole di Astrologia - parte 1
http://www.youtube.com/watch?v=VvZNutzomj8

06
Ciro Discepolo: Le varie scuole di Astrologia - parte 2 
http://www.youtube.com/watch?v=ELlEyzavqRg

07
Ciro Discepolo: Cosa salvare dell'Astrologia esoterica
http://www.youtube.com/watch?v=8Q32kTlgkO0



Buona giornata a Tutti.
Ciro Discepolo
www.cirodiscepolo.it

lunedì 28 giugno 2010

A Solar Return for Rio de Janeiro
















Welcome Angel!
Naturalmente credo che né io, né gli altri blogger, né tu crediamo minimamente all’orario delle 16. Secondo le anagrafi italiane saremmo nati tutti alle 15 o alle 16 o alle 22 o … e nessuno alle 16.11 minuti oppure alle  15.48… Per adesso, finché non avrai corretto il tuo orario di nascita, dobbiamo giocare a poker: tenendoci 12-15 minuti di tolleranza in più o in meno, Campos, nella regione di Rio de Janeiro (dovresti trovarti lì nella notte tra il 24 e il 25 luglio) è la tua migliore RSM possibile. Se facciamo centro, otterrai una magnifica crescita generale, ricca di cambiamenti radicali nella tua vita (leggiti soprattutto Giove in decima e Urano in decima, di Rivoluzione Solare, nel libro Transiti e Rivoluzioni Solari, Biblioteca di Astrologia, la prestigiosa collana di Armenia Editore .
Con molti auguri.



Buona giornata a Tutti.
Ciro Discepolo

domenica 27 giugno 2010

La radionica Callegari













Per Roberto che cerca notizie sulla risonanza. Puoi leggerne su qualunque buon libro di fisica oppure, relativamente alle magnifiche applicazioni che ne fece il prof. Gianbattista Callegari, nel libro di cui vedi la copertina e in altre pubblicazioni cercandole nel sito www.radionicacallegari.com.
  

Di nuovo condoglianze ad Antonellina, ma anche auguri per la partenza a lei e a Nicole.



Buon pomeriggio a Tutti.

sabato 26 giugno 2010

Una notizia lieta e una cattiva, ma sempre Solar Returns



















Quello lieto è il compleanno, oggi, della nostra cara amica Claudine, in un posto assai lontano dove si pensa che mangino i bambini, ma dove posso testimoniare, per esserci stato molte volte, che non li mangiano affatto i bambini (tranne nel caso, negli anni Ottanta, di Evilenko che ne stuprò e mangiò più di cento). Carissimi e affettuosi auguri, Claudine, da tutti noi!


Quello triste è la perdita, per Antonellina che lo aveva previsto, di sua madre. Di fronte a questi fatti non esistono parole sufficienti a partecipare ad un simile dolore. Posso dirti soltanto che fai benissimo a partire perché attuando un gesto retorico faresti solo danno ai tuoi figli, a tuo marito, ai tuoi cari in generale e non si vede in che modo una forma di masochismo possa essere di aiuto a una persona scomparsa. Sul mancato arrivo dei visti-biglietti, molte volte sono stato sul filo dell’infarto, ma adesso mi succede raramente perché pattuisco con chi deve fornirmeli che pagherò soltanto se essi mi giungeranno tre mesi prima della partenza.



Per Nicole. Hai fatto bene a sollevare la questione. Non posso ricordare, per migliaia di persone, quali sono gli ultimi ragionamenti fatti sull’orario di nascita di ciascuno. Quando mi chiedete un consiglio, per favore, scrivete un breve abstract in cui mi ricordate, in sole due righe, il percorso di studio degli ultimi due anni circa la correzione del vostro orario di nascita.
Qui ti propongo tre nuove località di RLM per le ore 16 (guarda i grafici e, se non leggi le località, usa Google-Chrome come browser). Tu mi chiedi: ma starò sicura? Cara Nicole, e come faccio a saperlo, dal momento che non hai completato il protocollo di correzione dell’ora di nascita? Neanche l’episodio che ci racconti, da solo, può licenziare un orario probabile.
Cerca di realizzare tutte e tre queste RLM visto che stiamo andando molto meglio con la salute e che questi tre mesi, per la stretta vicinanza di Marte e di Saturno, sono tra i più insidiosi.
Molti cari auguri.


Per Max. Vorrei darti alcuni consigli, se permetti. Intanto, se decidi di leggere dei libri di astrologia, sarebbe bene studiarli e non leggerli e, poi, studiarli dalla prima pagina all’ultima. È abbastanza singolare che tu non li studi e poi giungi addirittura a fare dell’ironia su tue lacune che invece attribuisci a me. La buona fede non basta. Certo il tuo comportamento non è paragonabile a quello di mascalzoni che, in campo intellettuale, falsificano o cercano di falsificare il pensiero di un avversario per denigrarlo, ma – tuttavia – è grave che tu non studi abbastanza e faccia anche dell’ironia.
Dici che possiedi una dozzina di miei libri, su oltre sessanta. Ma ci sono anche venti anni del mio trimestrale Ricerca ’90 e articoli scritti in molte riviste italiane e straniere o in rete. Dunque studia bene e troverai anche che una cosa è mettere il Sole in ottava e un’altra è piazzare uno stellium in ottava, che equivale a un AS in dodicesima Casa.
E, infine, per favore, almeno in questa sede, non pronunciare bestemmie del tipo che tre casi possono essere buoni per una statistica. L’ultimo consiglio: fai un reset generale, ricomincia a studiare astrologia da zero, scegliti un autore e studialo in tutto quello che ha scritto.



Carissima C. (qui sul blog ci diamo del tu),
più su vedrai il tuo grafico per Honolulu, eretto per trenta minuti prima. Se vuoi vederlo ruotare con la mente, considera che più si abbassa il tuo orario di nascita e più quell’Urano entra nella tua quinta Casa di RSM. A conforto delle tue piccole preoccupazioni vorrei dirti che sono praticamente certo che avresti perso il bambino, se non ti fossi spostata.
Molti cari auguri da tutti noi.


Per Eros. L’idea di spostarsi per i compleanni mirati si perde nella notte dei secoli, molti secoli prima della mia nascita. Il punto è che qualcuno l’aveva solo ipotizzata, ma mai messa in pratica. Poi il grande Alexander Volguine rilanciò la cosa nella prima metà del ‘900, ma anche lui non la provò mai e mai la fece provare ad altri. Io la lessi e ci credetti subito, imbarcandomi sempre, da qualche mese dopo fino a oggi e consigliandola a decine di migliaia di persone.
Se ho un merito è di averci creduto e di averla provata sulla mia pelle, invece di parlare di cose che non conoscevo. Però non confondere l’AA con i compleanni mirati che sono solo una parte dell’AA. L’esorcizzazione dei simboli, che anche fa parte dell’AA, è l’adattamento di concetti filosofici anch’essi vecchi di millenni a una pratica astrologica ben precisa. L’Astrocartografia è qualcosa anch’essa antichissima nei secoli che io utilizzo all’interno dell’AA e così il discorso sulla sinergia di vari compleanni mirati e altre centinaia di cose che formano l’AA. L’AA è mia al cento per cento.
Sulla tua idea, poi, di studiare un’astrologia basata sul momento del concepimento, si può fare, ma occorre accumulare migliaia di anni di osservazioni per renderla funzionante.



Buon weekend a Tutti.
Ciro Discepolo



venerdì 25 giugno 2010

L’Italia nel pallone








Per Ludovico. Io credo che il calcio non c’entri nulla con ciò che è accaduto ieri a Johannesburg. Penso si sia trattato solo di una grossissima operazione di scommesse clandestine truccate dalla malavita con guadagni favolosi (i campioni del mondo che escono al primo turno). Spero che la Magistratura indagherà a fondo.


Per Max.

Credo tu faccia molta confusione. La posizione di Marte e Saturno in undicesima Casa non c’entra nulla con gli aspetti, ma solo e soltanto con la regola, scritta in 7-8 lingue diverse, compreso l’italiano, che Marte e Saturno non possono stare nella stessa Casa, tranne che nella terza e nella nona. Se tu temi il Sole in ottava Casa è un tuo problema, ma non mi attribuire cose che non ho mai scritto e soprattutto lascia perdere i decimali che qui non c’entrano proprio nulla. 

Poi passi ad altro argomento.
Sì, alcuni astrologi considerano, per le Rivoluzioni Lunari, il ritorno della Luna sul Sole di nascita e non sulla Luna di nascita, ma questo, se ci riferiamo al grande André Barbault, avveniva negli anni Sessanta, quando molti tra noi non erano ancora certi se l’Astrologia andasse inquadrata come fenomeno di sincronicità (simbolico) o fisico (di causa ed effetto). Personalmente sono già alcuni anni che propendo nettamente per il secondo e dunque per esso occorre considerare il ciclo, nel senso del bioritmo, Luna-Luna e non Luna-Sole. Tu poi poni il tuo caso come dimostrazione di quanto intendi affermare: è un po’ poco come statistica…


Se non sbaglio, in altro post ancora, chiedevi come partecipare ai nostri incontri. Se non sei iscritto al CIDA, invia un tuo breve curriculum astrologico, in occasione dei prossimi incontri, e sarai invitato a partecipare.


Buona giornata a Tutti.
Ciro Discepolo





giovedì 24 giugno 2010

Today Holiday






Buona giornata a Tutti.
Ciro Discepolo
www.solarreturns.com
www.lunarreturns.com
www.cirodiscepolo.it

mercoledì 23 giugno 2010

Three Lunar Returns for Nicole









Per Nicole Plombier. Cara Nicole, più su vedrai tre grafici di RL che ti consiglio per i prossimi mesi.
Molti cari auguri.


Per Filippo. Anche noi abbiamo avuto piacere di conoscerti a Sant’Agata. Chi ti ha consigliato Novosibirsk, ti ha consigliato benissimo e ti sconsiglio fortemente di escludere la Russia dai tuoi itinerary (un terzo del mondo!). Rivolgiti con fiducia a:

Mister Rosario Onorato or Mr. Francesco or Mrs. Ksenia
INCOMING RUSSIA by PUNTO IT
ULIZA PERVAJA KVESSISSKAJA 9/13
127220 MOSCOW - RUSSIA
Tel: 007 495 5052753
Fax: 007 495 6856856
Mail :
info@russia-in.com

Molti auguri.


Per Stefano Meriggi. Caro Stefano, molto più semplicemente, dille di iscriversi a un corso di arti marziali (quinta= attività ludica = sport; Marte = guerra = arti marziali…).



For Réka. It is not exact. We don’t feel annoyance to help peoples. We help others with happiness and free, when someone departs after an our advice. We feel a frustration  when someone asks an advice to us and after doesn’t depart. For you will remain valid my offer: if, next spring, you will be sure to be able departing (not only in Hungary or in Austria), will write again to me and I will advise you.
Best wishes.



Spero di non dimenticare nulla.
Buona giornata a Tutti.
Ciro Discepolo

martedì 22 giugno 2010

A good Lunar Returns for Agadir, Morocco









Per Angelino59. Possiamo tentare di suggerirti una buona RL da indirizzare alla modulazione positiva di questa RSM che ti ha già dato diverse cose buone, ma non possiamo addirittura pensare di ottenere un risultato nella direzione precisa, perfino nella forma contrattuale che desideriamo.
Ti consiglio Agadir, Marocco (vedi grafico), RL molto economica (circa 200 euro andata e ritorno da Roma con Royal Air Maroc).
Molti auguri.




Dear Réka, if you had, i.e., Mars-Uranus-Neptune-Pluto in the fifth House or Saturn-Uranus-Neptune-Pluto in the fifth House, you could avoid the Sun in the sixth House and taking these celestials into the fifth House, but Mars-Saturn in the same House, avoiding the 9^ or the 3^, in my experience, are dangerous at the same level. For the 2011 birthday, will write to us in the next months because, if you usually doesn’t depart, you can save our energies.


Per Anonimo. Un capitolo abbastanza esaustivo sul significato e sull’applicazione delle Zone Gauquelin, soprattutto nelle RSM e nelle RLM, potrai trovarlo nel mio testo “Lunar Returns and Earth Returns”, Ricerca ’90 Publisher, di cui trovi i dettagli qui:


oppure qui:




Per Tutti. Sono lieto del grado di soddisfazione dei presenti a Sant’Agata e di quelli che lo saranno a Milano il prossimo ottobre.


Buona giornata a Tutti.
Ciro Discepolo




lunedì 21 giugno 2010

The Debrecen Solar Return for Réka is no possible





For Réka. Unfortunately your choice for Debrecen, Hungary, is not possible. In my experience, in fact, it is not possible to place Mars and Saturn in the fifth House of a Solar Return: they can stay or in the ninth or in the third House. I suggest you, newly, to go in Sri Lanka or to stay at home.
Best wishes.



Per Niko. No, abbiamo un’ottima notizia per molti: il prossimo convegno di Ottobre lo terremo a Milano da dove mi scrivono in tanti per chiedere tale soluzione. Seguiranno i particolari più avanti.



Buona giornata a Tutti.
Ciro Discepolo
www.cirodiscepolo.it

domenica 20 giugno 2010

Greetings from Sant'Agata



































Più di trenta blogger hanno goduto del solito clima sereno, accogliente, cordiale di tre giorni in cui siamo stati bravi a prevedere anche il tempo atmosferico (ogni tanto qualche nuvolone, ma solo poche ore dopo la chiusura dei lavori è venuto giù il diluvio universale). Infatti frequenti fughe portavano fuori, a turno, una decina di noi per prendere il sole ai bordi della piscina, oppure per fare shopping a Sorrento, per passeggiate sullo sfondo di uno spettacolo unico…
Abbiamo incontrato, come ogni anno e con grande piacere, i soliti vecchi fedelissimi, ma abbiamo conosciuto tanti diversi nuovi amici con una nutrita partecipazione soprattutto dalla Lombardia, dalla Sicilia, dalla Toscana, dal Lazio e dalla Campania.
Per questioni di buon gusto sorvoliamo sulle mangiate esagerate fatte da quasi tutti presso il  celeberrimo “Mimì”.
Presto vi daremo notizie del convegno di ottobre già deciso in quasi tutti i suoi dettagli.
Spero non si sia perso qualche vostro post: se così fosse vi prego di rispedirlo.




Buona serata a Tutti.
Ciro Discepolo

sabato 19 giugno 2010

venerdì 18 giugno 2010

Two Aimed Solar Returns for Réka and for Lavrin

































Welcome Réka!
I use Placidus system that I think is the best. The quasi-totality of  the great astrologers, in the whole world, in the last fifteen centuries, have chosen the Placidus system of Houses.
With this system your bad and closed conjunction Mars-Saturn will fall in the sixth House, your next birthday in Mittersil, Austria. It could be a very heavy year for you, for physical or mental health, for work, for relations, for money, etc.
If you are sure of your birth hour time, I advise you, a lot, a Colombo, Sri Lanka, Aimed Solar Return (see the charts that you can enlarge by clicking on them). If you are not sure of the birth time, you have to stay more distant from the first and the third cusps.
Best wishes.



Per Antonella di Venezia. In effetti ci lasci poca scelta. Come forse saprai, nella nostra scuola, in presenza di una RSM pesante e di transiti pesanti, non potendo partire per il compleanno, l’unica difesa che conosciamo è tentare di attuare l’esorcizzazione dei simboli, come descritto nel libro Astrologia Attiva, edizioni Mediterranee. Ricorda, però, che se diamo, per fare un esempio, un valore positivo di 80 come protezione che ci viene da una RSM, ne dobbiamo assegnare circa 20 alle difese che riusciamo ad attivare a mezzo della esorcizzazione dei simboli.
Molti auguri.


Per Celeste. Va bene, speriamo di vederci la prossima volta.



Per Angelino59. Allora di nuovo complimenti! Diciamo che se anche non dovesse giungere altro di buono da questa RSM, potremmo accontentarci tutti.
Di nuovo auguri.


Benvenuta Lavrin 65!
Sì, il tuo anno assai duro è dovuto alle posizioni di nascita pesanti, ma soprattutto a una RSM di varie lunghezze oltre il necessario per darti le brutte cose che ti ha portato. Mi spiace anche disilluderti, ma non ti attendere nulla di buono da un amore iniziato con un Marte in settima e una siffatta RSM. Naturalmente in futuro potrai trovare di meglio e stare ogni anno più bene. La tua scelta di Istanbul, per il prossimo compleanno, facendo le cose in economia, può andare, ma – allora – lì vicino, a Samsun, puoi ottenere di più, mettendo una bella Venere congiunta al Discendente.
Molti auguri.


Per NJC. Il merito è mio, ma anche delle persone intelligenti che lo sanno “fiutare” e soprattutto capire. Tu, Nunzio, studi da una vita queste cose e sai, per esempio, che il sistema prevede una intelligenza non comune per essere gestito perché chi pensa di ridurre tutto a “buono”-“non buono” o di tentare di capire se un politico sarà eletto da una singola posizione della RSM, per esempio un Marte in prima o un Giove in decima, non ha capito nulla e mai capirà nulla. Potrà, tutt’al più,  praticare un’astrologia elementare, da asilo nido. Voi che partire da dieci o vent’anni almeno, pur facendo lavori che sono lontanissimi dall’astrologia, ne sapete moltissimo e potreste insegnare a improbabili astrologi.


Per Niko. Va bene, però questa volta cerca davvero di partire.


Per Uranio 15. Sono le 23 e sto chiudendo il blog di domani. Magri riposta la domanda da lunedì in poi oppure, se sarai dei nostri a Sant’Agata, ne parleremo a voce.



For Julie.
Dear Julie, you are perfect! I was once in Petropavlovsk and it is a very short and cheap trip: 8 hours and 15’ of a direct flight from Moscow, with a very big (about 450 passengers) and a recent airplane. You have chosen very well!
For Saturn in the fourth House: many people are worried for this position because they feel fear for their parents. It is not possible because we are not able to give damages or wellness to anyone. We can only improve our sensibility towards our parents’ problems. In a paradoxical way we can to say that this position can help your parents because it will push you to have a greater attention for them.
The Moon is very light in an ASR and in the fifth House can means some periods, in a year, with High and Low in the relationship with the children.
Venus totally closed on the Descendant and Jupiter-Uranus in the tenth House are the maximum! The ninth or the third Houses are the best locations good to host that bad stellium: you can have a crash with your car or even an incident in your shower, at home. Or you can have a lot of fear  because many peoples think that the Russian people eat kids…
Go easily. You are growing a lot in Active Astrology. With my compliments! 


Buona giornata a Tutti.
Ciro Discepolo

giovedì 17 giugno 2010

A Solar Return for Kulusuk, Groenland













Per Niko. Sì, scusami. Ogni tanto mi sfugge qualche domanda e fate bene a ricordarmelo. Ti consiglio molto Kulusuk in Groenlandia, luogo magico dove sono stato anche io, forse il viaggio più affascinante della mia vita. L’unico problema è che d’inverno credo ci sia un solo volo alla settimana (via Copenhagen). Ma con questa RSM vale la pena restare immersi in quel silenzio assoluto per sette giorni!



Per Pasquale Iacuvelle. Sì, la testimonianza di Diocleziano è stata molto apprezzata e mi hanno scritto in tanti: ma perché non lo avete fatto sul blog? Ci vediamo domani.



Per Lorenzowiz. La mia risposta è stata respinta dal tuo server. Se vuoi, posta sul blog.



Per Francesca. L’equazione, secondo i parametri che tu hai indicato per tuo marito, si risolve a sud del Sud Africa, dove vedi la manina nella foto. Ti consiglio di cambiare goal.



Per Angelica. Ti ringrazio molto per le belle parole che hai scritto e che so che pensi sinceramente. Io credo che prima di imparare a essere astrologi occorra imparare a vivere. Allora ti racconterò un episodio della mia giovinezza che forse ti chiarirà altre cose. Avendo, dalla nascita, una dodicesima Casa piena, ho assorbito i dolori del mondo più della media delle persone, e in me c’è senz’altro una valenza crocerossina, ma tale dodicesima Casa ha comportato anche il fatto che io sia stato sempre fatto oggetto di calunnie relative alla mia vita privata. Di pochissime sono venuto a conoscenza, di tante altre no. Appena iniziai a studiare astrologia avevo ventidue anni e feci amicizia con un signore anziano, il notaio Arnaldo Apa che morì nel 1979, di infarto, quasi sotto i miei occhi. Era un grande appassionato di astrologia e trascorrevamo, quasi ogni giorno, sei-otto ore a studiare sui libri inglesi, soprattutto: egli possedeva una formidabile  biblioteca!
Un giorno, parlando con altre persone, nominai il mio amico notaio e queste mi dissero: “Ah, sì, quell’omosessuale. Pare che si veda ogni giorno per molte ore, nel suo studio, con un bel ragazzo che sarà il suo amante attuale…”.
Ecco, ma potrei farti migliaia di esempi simili. Questa dodicesima Casa mi ha procurato e mi procura calunnie perfino dalle persone più care. Però, se potessi tornare a nascere, vorrei lo stesso tema natale perché, tante volte, attraverso l’arena della vita si acquisisce una sensibilità particolare e senza i suddetti valori, forse mi sarei risparmiato tante ingiurie e diffamazioni, ma non mi sarei spinto tanto avanti nella ricerca e, soprattutto, non avrei ricevuto, a migliaia (in quarant’anni), lettere bellissime come quella del professore Diocleziano e come la tua.
Sì, ho molti nemici, come altri grandi astrologi (André Barbault è l’astrologo più odiato di Francia), ma ho anche migliaia di allievi e lettori che mi amano in tutto il mondo e... non c’è partita!


Grazie anche a Roby Casbarra.



Caro Luca, grazie anche a te, ma come tu stesso hai scritto, tra Leo, Unaio12, Uranio13, Uranio14 e Uranio15, ho fatto un po’ di confusione…


Spero di non dimenticare niente e nessuno. Il tempo è bellissimo. Credo che siamo entrati nel periodo dell’anno protetto (qui a Napoli) dall’anticiclone delle Azzorre. Ci potrà essere qualche nuvolone che duri mezz’ora, ma è estate piena per chi sarà con noi domani, a Sant’Agata dei Due Golfi.


Buona giornata a Tutti.
Ciro Discepolo




mercoledì 16 giugno 2010

Una testimonianza importante




Caro Ciro Discepolo,
le scrivo con grandissima gioia, dopo essere risultato il vincitore assoluto, ieri, del concorso a cattedra per professore associato di … (omissis), presso l’Università di … (omissis). La RSM e RLM recenti in Islanda ed in India (inizi di maggio e fine maggio) sono state un’assoluta bomba: la Commissione mi ha votato all’unanimità, senza esitazioni; i miei concorrenti (non tutti, ma molti) si sono complimentati e rallegrati; la lezione è stata quasi perfetta; qualche amico dell’uditorio, mentre parlavo, si è commosso. Mi sembra troppo, tutto questo …
Dietro lo studio e l’applicazione c’è, ne sono convinto, l’Astrologia Attiva, che mi ha accompagnato e condotto in questi ultimi dieci anni. Pratico la sua Scuola dal 2000 e, in questi pochi lustri, la mia vita si è completamente rivoluzionata.
Cercherò molto brevemente, per non annoiarla, di fare un resoconto emotivo di quello che mi è successo.
Astrologia Attiva come effetto placebo? Niente affatto.
Ricordo molto bene il giorno di agosto, di qualche anno fa, in cui la incontrai. Lei mi parlò di esorcizzazione del simbolo, di compleanni mirati, di dominante in MC, ma anche di Jung, di mitologia, di epistemologia.
Rimasi colpito dalla sua cultura ma prevalse lo scetticismo, all’inizio: partii per il mio primo compleanno mirato quasi con il desiderio di smentirla; di dimostrarle che le previsioni analitiche e circostanziate da Lei formulate si sarebbero sciolte come neve al sole.
Ed invece, puntualmente, si verificò per filo e per segno quello che la Rivoluzione solare mi annunciava. Lo stesso accadde per il secondo anno, e così via.
In quel periodo cominciai, da dilettante, a studiare l’astrologia (tuttora sono dilettante). Lei mi spiegò, nel corso di una conversazione, che i miei forti valori Toro (non solo nel segno di nascita) potevano costituire un piccolo ostacolo nella mia apertura mentale, ma nel contempo il mio cielo natale ed il mio ascendente indicavano la propensione per gli studi di astrologia, esoterici, per una vita olistica, peraltro a me sconosciuta all’inizio di questa esperienza.
Anche questa previsione, nel contempo, si è rivelata giusta.
Lo confesso apertamente: sono stato, all’inizio, un San Tommaso, convinto dall’Astrologia soltanto da quanto la stessa, sul campo, mi ha saputo dimostrare.
Il che mi porta a dire, quando parlo con le persone che deridono questa materia, che le parole contano poco; conta invece provare. Poi ognuno faccia come vuole.
Tuttavia, non riesco a non dire quello che di stupefacente l’Astrologia mi ha donato in questi ultimi anni. Si tratta di molto di più del concorso a cattedra …
Astrologia Attiva come strumento di conoscenza di se stessi.
La vera Rivoluzione, per me, è stata questa.
La vita, prima, mi sfuggiva di mano. Gli eventi accadevano, improvvisi, e condizionavano senza alcun filo conduttore le giornate. Ero incapace di determinare le mie azioni, come una barca che vaga senza meta fra le onde di una tempesta.
Ero “vissuto” e pensavo che i miei giorni, infelici, non potessero che essere quelli.
Nel corso degli anni l’Astrologia Attiva mi ha ridato in mano il destino o, come pure posso dire, ha aperto il mio cuore. Rivoluzione dopo Rivoluzione mi sono interrogato su quale fosse il mio destino e, soprattutto, quali fossero le cose in grado di farmi felice.
Non certo il denaro, il potere, il successo, che invece negli anni prima dell’incontro con l’AA erano le dominanti assolute. La felicità, per me, non passava attraverso il lavoro di … (omissis), i clienti, le grosse imprese, i progetti ambiziosi, ma lo studio, la ricerca, la scrittura, l’insegnamento.
Come fare a realizzare tutto ciò? Non ho mai avuto santi in paradiso e in Università non conoscevo nessuno. Ho fatto, forse, l’unica cosa possibile in questi casi: ho venduto la mia bella macchina, lasciato lo studio, cambiato città, fidanzata, amici, e ho cominciato a lavorare gratuitamente in una capitale straniera, dove un professore ha deciso di farmi fare l’assistente.
Ero povero (ma davvero povero, tanto da non avere da mangiare) ma sapevo che questa era la strada giusta. Poi piano piano è arrivato un piccolo assegno di ricerca, poi il posto da ricercatore, l’affidamento di un corso e oggi la cattedra…
In questi dieci anni ho scritto libri, fatto conferenze, tenuto numerosi corsi, viaggiato in posti magnifici e sperduti. Ma soprattutto, pur facendo diverse cose, ho la giornata tutta per me: non dipendo dal telefono, dagli orari, da nessuno. Mi alzo e, al di là degli impegni istituzionali, decido cosa fare.
Che libertà, e che assaporamento quotidiano delle piccole cose.
Togliendomi la maschera, e diventando niente, un libro bianco tutto da scrivere, ho incontrato l’amore, quello vero: mia moglie è una luce d’amore continua, la donna che mai avrei pensato di poter incontrare. Con lei ho avuto due splendidi bimbi, uno dei quali è in braccio a me, ora, mentre scrivo. E oggi sono contento ancor di più, perché per il prossimo compleanno tutti i componenti della famiglia partiranno.
Come si può rinunciare, anche solo per poco, alla bellezza di tutto ciò che ci circonda, ai respiri dell’Universo che continuamente, che lo vogliamo o no, ci giungono addosso, frammenti di un discorso più grande di noi.
Certe volte penso che occorre solo praticare l’osservazione ed il silenzio come i doni più belli che possiamo avere. Osservare nel silenzio, farsi silenzio e generare la propria felicità.
Allora il tempo ha un peso dilatato verso l’infinito, ed ogni istante è una proiezione di una vita che rinasce, sempre nuova ogni anno.
Mi rende ubriaco di felicità una sera d’inverno che annuncia la primavera, o anche quelle notti interminabili estive di studio e di lettura. L’aria fresca del mattino è una sfida a lucidare gli occhi d’amore, ed il sorriso gratuito di chi incontro per caso mi riempie il cuore fino al pianto.
Amo ogni sguardo della natura perché ho appreso che essa Tutto ci dice: l’amore non ha confini se si accetta di lasciarsi passare, senza pregiudizio, da ogni evento del creato.
Non sarò mai in grado abbastanza, caro Ciro, di ringraziarla per questa mia rinascita. Si può rinascere ad ogni età, in ogni momento: questo lei ce lo insegna con i suoi libri e con le parole severe e calorose che ogni giorno leggiamo sul blog.
Con enorme affetto,
Diocleziano



















For Julie. Dear Julie I think that you are growing a lot into the Active Astrology and you are actually a very good colleague. However, in this case, I push you to reflect because the splendid positions of Jupiter on the Descendant and of Venus in the fourth House, are not able to balance a dangerous Mars-Sun-Neptune conjunction in the fifth House, an Ouroboros (the snake that eats its own tail) position that risks to damage, day after day, the triangle Julie-Children-Husband. I advise to you searching another solution, better neutral that dangerous. If you will not able to find it, I will advise you.
Best wishes



Per Marcello Phoenix. Va bene. Allora registriamo che la tua esperienza è zero su zero alle latitudini molto alte e raccoglie 77 casi al di sotto del Circolo Polare Artico. Magari, quando questi numeri cresceranno moltissimo, se vorrai parteciparci le tue esperienze, saremo lieti di scambiare opinioni con te.



Benvenuto Sabino!
È veramente difficile questa RSM del prossimo agosto, considerando, soprattutto, l’incertezza di un’ora alla nascita.
Ho due località da consigliarti, ma entrambe fanno pensare a difficoltà e pericoli. Per un orario delle 9.40, andrebbe meglio Tyumen, Russia, a nord-est di Jekaterinburg. Per le 8.40 si potrebbe tentare l’Isola di Pasqua, nonostante l’AS in decima. In entrambe vi sono rischi per incidenti stradali abbastanza consistenti. L’ora del return è le 14 degli orologi di Londra, il giorno 8/8, per la nascita delle 9.40; un’ora prima nell’altro caso. I grafici li puoi guardare a questo indirizzo:



Ho preferito non inserire qui i grafici per lasciare tutta la “prima pagina” alla bellissima testimonianza del professore Diocleziano, davvero una persona speciale, a cui l’AA è riuscita a tirare fuori il meglio, ma dove già c’era un potenziale umano straordinario.
Con i migliori auguri.


Buona giornata a Tutti
Ciro Discepolo
www.cirodiscepolo.it




martedì 15 giugno 2010

Uno dei grandi capolavori di André Barbault in italiano!













Dalle parole di Chiara Capone che ogni giorno che passa fa sempre più onore alla memoria del suo grande Papà, leggete esattamente di cosa si tratta (foto della quarta di copertina).
Il libro lo potete acquistare a 20,00 euro scrivendo a www.edizionicapone.com.
Un “bravissimo” ad André Barbault, a Clara Negri e a Chiara Capone!



Per Marcello Phoenix. Quanto hai pubblicato ieri è molto diverso da ciò che hai scritto nel tuo primo intervento su questo blog.
Infatti ora dici azzeriamo tutto e ricominciamo daccapo. Mi sta bene, ma prima – gentilmente – dovresti rispondere alle domande che ti ho posto. Infatti ieri il discorso era strettamente collegato alle RSM e, dunque, seppure vogliamo lasciar perdere la prima domanda (“Da dove è partito il tuo interesse per il sistema Topocentrico dato che nessun grande astrologo della storia – e neanche medio astrologo della storia – lo ha mai usato?”) perché posso rispondere io per te: “Ognuno domifica come più gli aggrada”; alle altre due domande dovresti rispondere, per rispetto ai Lettori, avendo gettato un sassolino:

1)  1) Affermi che ti trovi bene con il sistema Topocentrico. Puoi dirci su quanti casi, grosso modo, hai studiato questa domificazione e per quanti anni?

2)   2) Facciamo un esempio. Se a una tua consultante suggerisci di andare a trascorrere il compleanno in una località a latitudine altissima e con il sistema di domificazione che usi ti appare un Marte in quinta e tu vedi che con Placido questo Marte è pienamente in sesta, cosa fai? La mandi lo stesso in quella località a prendersi Marte in sesta Casa? E l’avverti che stai facendo ciò o le dici che le metti Marte in quinta?


Ecco, se vorrai rispondere a queste due domande, credo che saremo tutti lieti e interessati a leggerti.
Ora, invece, spostiamoci sul tuo secondo post che sembra non occuparsi affatto dei compleanni mirati, ma solo di chi nasce un po’ più giù del Polo Nord (la base dei sommergibili nucleari di Polyarnji, a fianco di Murmansk, da dove partì l’indimenticabile “Ottobre rosso”).
Va bene, parliamone.
Credo che dopo l’estate, quando avrò la possibilità di registrare almeno un’altra cinquantina di “pillole di astrologia”, riprenderò anche questo argomento delle latitudini altissime, ma per adesso ti scrivo qualcosa qui.
Nel farlo non mi atterrò strettamente alle righe pubblicate ieri, ma considererò anche domande/osservazioni che mi hai rivolto in passato quando volevi capire come potesse essere possibile domificare con Placidus a latitudini molto alte. Mi riferisco anche a cose lette un po’ qua e un po’ là, sul web, su riviste, ecc.


Allora, un punto su cui siamo tutti d’accordo è che ai Poli Nord e Sud non ha senso domificare, prim’ancora che per la impossibilità matematica di farlo con i sistemi tradizionali, per il semplice motivo che le ore del giorno e della notte, dove esiste una vita reale, danno un senso compiuto alle nostre azioni e alle nostre giornate e dove, invece, le giornate sono un interminabile continuum di luce o di buio, la domificazione è una contraddizione in termini.


Altro punto che hai sottolineato e che conoscono tutti gli astrologi dalla notte dei tempi è che l’AS e il MC sono uguali in tutti i sistemi di domificazione (dico “tutti” riferendomi a quelli universalmente conosciuti ed escludendo quelli inventati in pomeriggi autunnali piovosi e tediosi da astrologi burloni).


Un punto sul quale, invece, sbagliano moltissimo tanti colleghi è quello di ritenere che con Placido non si possa domificare oltre i circoli polari artici (circa 66°33’ Nord o Sud). Molti mi hanno chiesto spiegazioni, ma, seppure è vero che io abbia donato e continui a donare tantissimo all’Astrologia, non ho mai detto che avrei donato *tutto*. Ho studiato per anni il problema e senza bisogno di Aladino. Il problema va risolto prima con il proprio cervello e poi anche con strumenti di calcolo raffinatissimi. Va da sé che molte volte sono stato sfidato a dimostrare quanto sto scrivendo, ma se io accettassi la sfida, con tanto di formule di trigonometria sferica, regalerei anche questo cammeo che non intendo regalare.
Tuttavia, com’è mio costume, per tutti i lavori che faccio, oltre a provare su centinaia e migliaia di casi, non appongo mai sigilli di autocertificazione come fanno singoli ed associazioni nel nostro Paese, a volontà. No, per carattere mi rimetto sempre al controllo di una o più autorità esterne che possano validare il lavoro da me fatto.
Ma vi è una spiegazione ancora più semplice che può far comprendere a te e ad altri, che non avrei mai messo in giro carte del cielo domificate a latitudini altissime se prima non avessi sperimentato nel modo più pericoloso e senza rete che esista: la Pratica!
Prima partendo io e i miei familiari, poi facendo partire amici e consultanti, per lustri e lustri ho sperimentato che se piazzavo un Saturno in nona, quel Saturno, un anno dopo, dal racconto dei fatti del soggetto, risultava essere caduto in nona e non in ottava o altrove. Ciò ripetuto centinaia e centinaia di volte è il sigillo di quanto sto dicendo perché, vivaddio, coloro che fanno i compleanni mirati, ma soprattutto i compleanni mirati a latitudini altissime, sono essi stessi studiosi di astrologia e sono in grado di discernere dove sia caduto un astro.
Il fatto poi che io abbia sempre dovuto rifiutare un gran numero di consulti, in tutto il percorso della mia vita, deve pur significare qualcosa. Certo, alcune cose le ho imparate per la strada, come la regola di non mettere l’AS in decima Casa radix in determinati anni. Qualcuno ci ha rimesso il posto di lavoro o il matrimonio, ma come avrei potuto fare altrimenti?
Dunque abbiamo detto che un altro falso punto di partenza in questo discorso è affermare che con Placido non sia possibile domificare a latitudini altissime. Tienilo a mente con grande attenzione perché se qualunque discorso su tale argomento parte da tale presupposto, tutte le successive conclusioni risultano errate.


Andiamo avanti. Non ho mai affermato che sia possibile, con Aladino, con il mio cervello o con l’aiuto di alieni, domificare *sempre* alle latitudini altissime. Le variabili le conoscono tutti e sono soprattutto la latitudine geografica, il segno AS (se di corta o di lunga ascensione), l’ora e la stagione dell’anno in cui si fa tale verifica. Infatti, chi possiede Aladino, potrà confermare che in alcuni casi i grafici restituiscono una macchiolina nera al MC (tutte le Case congiunte lì) e una macchiolina nera al Fondo del Cielo. Qui sul blog, sulla rivista e in diversi miei libri, abbiamo già detto che sotto i cinque gradi di distanza tra una Casa e un’altra, non ci avventuriamo mai. Ovviamente io faccio anche esperimenti su di me che vanno oltre, ma si tratta di pochi casi che non possono avere valore di verità.



Adesso veniamo al vero punto interessante per noi e facciamo di nuovo un passo indietro per capire la Storia dell’Astrologia. Essa, in tutta evidenza, è la somma di migliaia di osservazioni, di centinaia di migliaia di astrologi, in migliaia di anni.
Ora, oltre il 90% di queste osservazioni è stato tesaurizzato da Placido Titi in poi, con il sistema di domificazione del monaco Placido Titi.
E non potremmo iniziare a usarne un altro da domani?
Certamente! Ma chi ci dirà che risultati comporta questo nuovo sistema? L’osservazione dei fatti! Giusto! Ma voi potete aspettare migliaia di anni e centinaia di migliaia di verifiche per capire se state facendo bene o state prendendo una cantonata bestiale a usare un nuovo sistema di domificazione?
Eccoci, allora, alle due domande iniziali per le quali mi piacerebbe leggere una tua risposta.


Mentre sto scrivendo queste ultime righe, mi compare un tuo post “normale”.
      Tu scrivi: “ Al momento non ho inviato nesuno a latitudini estreme dopo i 66 eccezione fanno le RS/RSM dei fratelli Faristi che vivono in Islanda (gemelli astrali di Bjork) ...io mi dedico + alla ricerca che altro in questi anni per ora solo 7 su 178 clienti hanno sperimentato una mia RSM proposta ma tutte per fortuna(?) a latitudini normali da 0 n o S. a 60n (con l'eccezione sopra citata 64N.) il resto ho risposto in email ... ma è probabile che essendo stato troppo sintetico ci saranno delle lacune che possono portare a dubbi o fraintendimenti ....per il resto ci aggiorniamo ...”.


Dunque, come tu ci illustri, la tua pratica su tale argomento è zero casi su zero. E allora come fai a dire che ti trovi bene usando il Topocentrico? Poi dici che tu ti dedichi più alla ricerca che ad altro: perché, pensi che quando io vado tra gli esquimesi metto in atto ciò per fare le formelle?
Allora ti proporrei una cosa: quando arriverai a molte centinaia di casi esaminati a latitudini Nord altissime e domificati con il Topocentrico, facci partecipi dei risultati, ma fino ad allora, forse, dovresti convenirne, sarebbe più corretto, da un punto di vista della sperimentazione e della correttezza che ogni studioso dovrebbe avere, scrivere che “credi di trovarti bene con il Topocentrico…”.

Non hai voluto neanche seguire il mio suggerimento di spezzare la tua lettera per pubblicarla qui.
Allora, per questa volta lo faccio io e la riporto con un copia e incolla. Auguri per i tuoi studi.


Caro Ciro  probabilmente ho inserito solo una parte di quello che avevo scritto ( tra affermazioni e domande)  - (riferendomi  quello che ti chiedeva anche giuseppe galeota: ) a volte i copia incolla mi aiutano altre nò e il pc quel giorno  si chiuse da solo perciò ricominciamo da capo e trascuriamo temporaneamente le RSm:Premettendo che  ho (tutti i tuoi libri o letto gli articoli inglesi spagnoli ecc sull'argomento  polare  di cui uno lo citi anche tu nel tuo librone ) e ho intrapreso una ricerca speciale perchè sono venuto in contatto ormai da 2 anni con un Cugino (al funerale coincidenza con diversi compleanni) di un mio zio acquisito (deceduto) che per lavoro vive proprio in zone a latitudine estrema ( per l'esattezza nella marina/sommergibilisti  di cui mi ha inviato 77 dati anagrafici di soldati e soldatesse russe/i.[zona/città di  Mourmansk] con certificato orario da sperimentare ...in sperimentazione lenta la parte interpretativa  col sondaggio di domande e risposte  perchè le traduzioni italo russe costano  - ma ora  quello che mi preme è il calcolo trigonometrico adottabile ) ...perch'è lo uso mi chiedi ?  1 è un esperimento  2 scherzando un pò   perchè  ! io non ho Aladino e non posso per ora permettermelo (e non sò che criteri usa in senso matematico )3 sul serio:  ho chiesto infatti a chi lo ha se per cortesia mi calcolava i grafici (per compararli coi calcoli a mano e con altri programmi   anche tu in un tuo libro dici di provarli esempio  dove parli di Columbro) e ho scoperto se posso dire così che diversi sistemi di calcolo a mano(con le formule  mi sono fatto aiutare dalla.L.Belizia che conosci e da altri astrofilimatematiciastrologi della corrente Cielo e Terra...nonostate i vari libri che ho + di 800  proprio per delle incongruenze che trovavo nella trigonometria sferica .... ) non mi davano gli stessi risultati che coi programmi (Morin , Star Fischer Urania ,Astro.  RYAL , Kepler, Zet9 , astrocom , caratti ecc)  da Pc (o anche un libro di un certo Michel Barbey -vedi allegato- con le tavole delle case da 0° a 90° campano regiomontano  ma l'As deve essere lo stesso di Placido ) ... infatti ho notato che quando erigo dei temi natali per latitudini estreme, utilizzando diversi sistemi di domificazione ottengo in diversi casi le medesime cuspidi(con i softwer ma non a mano).questo mi ha insospettito  come mai può succedere tutto ci'o? per caso i programmi (che calcolano prevalentemente il placidus) falsificano le cuspidi dando delle posizioni medie? infatti, se non erro, il software dovrebbe correggere in automatica certe posizioni che non è possibile creare con il moto diurno del sole, dato che è inesistente. cosa ne pensi?.........scartando ( - solo per le lat  da 66 in sù) perciò i diversi sistemi di domificazioni (circa 26) sono dell'idea che:  
 sono preferibili i metodi che soddisfano queste esigenze: 
 abbiano come riferimento i quadranti; 
si possano utilizzare globalmente (vale a dire senza limitazioni nelle latitudini geografiche più elevate); 
tengano conto in maniera conseguente della posizione geografica del luogo dell’evento 
 forniscano comparativamente i migliori risultati nella lettura pratica del'  TN  o Rs che sia . 
e perciò , soltanto il sistema topocentrico (..dai miei attuali esperimenti poi in futuro si vedrà...) soddisfano compiutamente queste esigenze. 
!?per quello ho scielto il Topocentrico:elaborato nel     1961 dagli astrologi I argentini Wendel Polich e Anthony-Nelson-Page, diretto fu A.B 1961. (Loro precursore Oudineau, 1937)perciò in sintesi [Diversamente dagli altri sistemi, questo si basa su procedimenti empirici Si tratta di un sistema di Placido (  *( Sistema di Placido     Divisione del periodo di rotazione/rivoluzione dei diversi (Placidus de Titis,1603—1668)cerchi paralleli all’equatore celeste. I rispettivi periodi (o angoli orari) rappresentano i momenti in cui l’ASC diventa successivamente la cuspide della 12a Casa e 
della i la Casa. Le Case sono costruite mediante sezione. 
Il metodo non funziona per le regioni polari e il sistema non è compatibile con le posizioni eclittiche dei pianeti. ))modificato * Le cuspidi delle Case sono calcolate non in rapporto al centro della Terra, ma in rapporto al luogo di nascita. All’equatore, i risultati coincidono con quelli del sistema di Placido e fino al 56 grado di latitudine geografica la differenza è al massimo di 1°, anche se i due sistemi utilizzano metodi matematici del tutto diversi. Il sistema topocentrico combina fra loro tre principi: la trisezione dinamica dei semiarchi del sistema di Placido, la trisezione dei quadranti del sistema di Regiomontano e la trisezione statica dello     spazio del primo cerchio verticale, secondo Campanus. Questo sistema è applicabile alle regioni polari. 

Altro dubbio : e nell' arco di assenza perenne ?...allego grafico.

Se poi un Giorno tornerai a passare da Genova mi farebbe piacere discuterne a voce che ritengo sia meglio che via Blog!
cordiali saluti astrali  a te a tutti !!!
Marcello   ARMC AOHOR



Auguri posticipati a Leo per il suo compleanno a Muscat (vedi foto sopra).
Come sempre troverete le stesse foto nell’album in costruzione:





Cara Viola57, non hai nulla da scusarti. In bocca al lupo per questi problemi! E per quelli del girone dantesco che stanno insieme a Ugolino dei Fantolini (“…Indossano un cilicio e hanno le palpebre cucite da filo di ferro…”)? Credo che tu, come io e come tanti in questo blog, proviamo tanta pena!


Per Anonimo. Credo tu sia Lunaincancro, anche se non lo scrivi (me ne vado per un’idea). Mi spiace di quanto scrivi, ma via!, parlare addirittura di viaggio per andare a Otranto…
La sindrome da partenza per compleanno mirato è cosa notissima e descritta in abbondanza nei miei libri. Una volta una mia amica, pur di non partire, ma senza volerlo coscientemente, “procurò” una febbre da cavallo al figlioletto la sera prima della partenza.
Poi tu mi chiedi: “E poi , dimmi , RS a parte, come si fa a superare tanti transiti cosi' potenti sul sole contemporaneamente?”.

È semplice, utilizzando una RSM buona.



Per Stefano Meriggi. Ti sconsiglio di aprire un conto apposito. Si tratta di truffe come ne circolano a milioni su Internet, ogni giorno.



Buona giornata a Tutti.
Ciro Discepolo