venerdì 11 settembre 2020

Il mio NUOVO DIZIONARIO DI ASTROLOGIA - II Edizione

 



Sono lieto di annunciare la pubblicazione del mio ultimo libro: NUOVO DIZIONARIO DI ASTROLOGIA – II EDIZIONE, Edizioni Ricerca ’90, a mezzo della piattaforma Amazon.

L’attuale composizione del libro è: 470 pagine nel formato 15,24 cm (larghezza) x 20,95 cm (altezza). Il libro sarà disponibile entro poche ore sulle varie piattaforme Amazon.com, Amazon.it, Amazon.de, Amazon.fr, Amazon.es…

 

Ecco la prefazione alla II edizione:

 

Creai questo libro nel 1995 e lo stesso fu poi pubblicato nel 1996 dal grande editore Giovanni Armenia. Dunque è mancato, nelle librerie, per oltre vent’anni.

Su richiesta di numerosi Lettori e anche di Colleghi era mia intenzione ripubblicarlo con una seconda edizione che fosse solo un piccolo lifting della prima versione, ma mentre lo andavo ricomponendo, con un lavoro non da poco in un nuovo formato, mi accorgevo anche che era necessario e dovuto, per me, procedere con parecchio di più di un leggero lifting. E così ho fatto.

 

Ho eliminato molte pagine, per esempio tutte quelle dell’esempio del tabulato transiti di un politico italiano perché ho pensato si trattasse di materiale di scarsissimo interesse generale.

Ho modificato radicalmente diverse voci allineandole al mio pensiero attuale e, infine, ho aggiunto tantissime nuove pagine con argomenti che ritengo di estremo interesse per tanti lettori, come quello sulla discussione se siano più importanti i Transiti o le Rivoluzioni Solari oppure dove mi propongo di dimostrare che le Direzioni Primarie e i Mezzi Punti non funzionano assolutamente.

 

Altre voci che potrebbero risultare parimenti appetitose, per svariati studiosi, sono quelle che riguardano il  FUNZIONAMENTO DELL’ASTROLOGIA, l’EPISTEMOLOGIA (a cui ho dedicato spazio in quantità), la QUESTIONE DEL METODO, le UNICHE DUE LEGGI DELL’ASTROLOGIA ACCETTATE DALLA SCIENZA UFFICIALE ed altre ancora1.

 

A stesura finita di questa II edizione del Dizionario di ASTROLOGIA, mi sono ritrovato a impaginare circa 70 pagine in più rispetto alla versione precedente.

 

Tengo a sottolineare qualcosa che il Lettore avrebbe comunque capito subito: nella vecchia edizione usai sempre la forma impersonale del plurale maiestatis che, al contrario di quanto si crede generalmente, abolendo la reiterazione dell’ “Io”, cerca di far viaggiare il contenuto del libro secondo binari di maggiore equidistanza tra le diverse scuole. Ma questo non poteva avvenire venticinque anni dopo la genitura del volume che segna esattamente la metà del mio percorso di giubileo professionale.

Nelle pagine della presente edizione scendo in campo più direttamente, più in prima persona, perché è giusto e quasi obbligatorio che io mi schieri, a valle di decenni e decenni di studi “matti e disperati”.

 

Ancora un paio di cose. Alla voce BIBLIOGRAFIA troverete il riferimento a centinaia di libri di altri autori. Non l’ho toccata perché se avessi voluto aggiornarla del tutto, forse sarebbe stato necessario pubblicare un libro a parte. Tuttavia da quell’elenco non ho tolto, come non ho mai fatto nel corso di tutta la mia vita, i nomi di quegli astrologi e di quelle astrologhe che sono diventati miei nemici personali e anche rabbiosi nei miei confronti (non avversari). So che la maggior parte di loro fa esattamente il contrario, ma come potete vedere scorrendo le voci del libro, non mi sono occupato anche di insetti.

 

E infine… La questione degli esempi. Qui ne troverete 471 (sì, 471 grafici di cieli di nascita) per illustrare le singole voci. Quando mi occupo di ANNEGAMENTO, dopo circa una pagina e mezzo di teoria, aggiungo sette grafici di altrettanti personaggi noti che possano validarla. E così per tantissime altre voci, con esempi che vanno da 1 fino a oltre dieci per ogni argomento.

So che non tutti condividono questo modo di divulgare che per me, invece, è fondamentale. Voi troverete tanti libri che cercano di convincervi sull’eccellenza delle informazioni che possono venirci dai Paralleli di Declinazione, dalle Direzioni Primarie, dalle Stelle Fisse e via discorrendo. In quasi tutti questi libri non vi sono esempi, oppure ne troverete due o tre…

Non voglio affermare apoditticamente che il mio metodo di presentazione delle teorie che sono diventate altrettante leggi della mia scuola di Astrologia sia migliore di quello degli altri, ma è bene marcare tale differenza. Va da sé, poi, che ognuno sceglierà il tipo di libro che più gli aggrada.

 

 

Nota

 

Tra le voci aggiunte un posto di grande rilievo, a mio parere, merita la voce FUNZIONAMENTO DELLE RIVOLUZIONI SOLARI E LUNARI.

Qui troverete una possibile teoria di funzionamento che ci sta a cuore e che, partendo dai bioritmi a cui mi sono riferito fin dall’alba dei miei studi, soprattutto per spiegare perché a noi interessa il momento alfa (quello del return solare o lunare) da cui scatta, al millesimo di secondo una RS o una RL, prosegue e si coniuga con quanto ci dissero alcuni straordinari cervelli come Emilio e Nicola Del Giudice, Renato Palmieri, l’ingegnere Vincenzo Di Napoli, l’ingegnere Giuseppe Callegari e Massimo Troise in una storica tavola rotonda che organizzai a Vico Equense tra il 3 e il 5 giugno 2005 e a cui partecipai io stesso e per la quale chiesi la conduzione del bravissimo collega e amico Andrea Rossetti.

Quello, credo, fu un momento storico relativamente alle conoscenze dell’Astrologia e al suo inserimento all’interno del discorso epistemologico generale. Ebbene, per la prima volta, troverete in questo libro le singole relazioni (una chicca straordinaria!!) e le mie note conclusive su quell’importantissimo dibattito.

 

 




Come esempio del libro potete osservare la voce “INCIDENTI” che prende 4 pagine del volume. 








Sul sofà dell’astrologo




 

Astrologia&Psicoanalisi

 

Recentemente un mio allievo mi ha chiesto se conoscessi un bravo analista junghiano in zona Milano e gli ho risposto di no. Questo quesito mi ha fatto riflettere su di una serie di realtà che riguardano tanti giovani in questo particolare periodo storico.

 

La maggior parte delle persone non conosce la differenza tra psicoanalisi, psicoanalisi ortodossa, psicoterapia, psicoterapia di appoggio e via dicendo.

Quando io vissi, ripetutamente e per oltre una dozzina di anni tale esperienza, avevo vent’anni e da allora tantissime cose sono cambiate.

Intanto c’è da dire che personalmente, avendo percepito le enormi potenzialità di quel percorso di vita, fui disposto a rinunciare a quasi tutto quello che poteva desiderare un giovane della mia età per poter portare avanti un progetto tanto ambizioso. L’analisi del profondo, intesa come 4-5 sedute settimanali, era enormemente costosa e per me che la pagai con le mie sole risorse, fu davvero durissima, tralasciando molti altri aspetti oltre a quello economico.

 

Ma oggi un giovane, mettiamo tra i venti e i trentacinque anni, potrebbe permettersi di fare ciò? Sinceramente non lo credo, a meno che non abbia una ricca famiglia alle spalle in grado di sostenerlo.

E allora? Che speranze possiamo dare loro? Io, in prima persona, che aspettative posso permettermi di ingenerare nel ragazzo che me lo ha chiesto?

Come dicevo tale domanda mi ha costretto a riflettere parecchio su tale argomento e vi riporto poche considerazioni personali scaturite da detta meditazione.

 

Chiariamo innanzitutto un equivoco che confonde tantissime persone ancora oggi, perfino dei cosiddetti addetti ai lavori: nessuno è in grado di fare l’analisi del profondo da solo, anche chi afferma convinto “Io so analizzarmi con obiettività!”.

Non mi soffermerò su questo item dato che in letteratura specifica è stato analizzato mille e mille volte, da studiosi del calibro di Jung e Freud e sempre con la stessa risposta negativa all’assunto iniziale appena citato.

 

Cinquant’anni fa, in Italia e nel mondo, seppure erede di culture e tradizioni antichissime, l’astrologia non era strutturata secondo modelli anche operativi e fattuali come invece è oggi.

Questa differenza abissale, dal mio punto di vista, può essere di grande aiuto a tante persone, soprattutto a giovani, che non potendo in alcun modo accedere ad una analisi del profondo, potrebbero, però, sottoporsi a un protocollo operativo quotidiano che sia di grande aiuto per loro, seppure su binari diversi da quelli della psicoanalisi.

La frase guida, il mantra, che potrebbe guidare in una operazione del genere potrebbe essere:

 

“Leggi ogni giorno le tue stelle e gli avvenimenti della giornata, del mese e dell’anno che stai vivendo: conoscere questa componente importantissima del tuo vissuto non ti risolverà i problemi contingenti, ma ti permetterà, almeno, di comprenderne l’origine e questo è un primo grande passo nella direzione della propria crescita”.

 

Ma cos’è “la propria crescita”? È, innanzitutto, soffrire capendo perché si sta soffrendo e questo, secondo la mia esperienza umana e di astrologo, è un atout straordinariamente importante.

 

Diversamente ogni essere umano rischia di oscillare come una canna al vento, in preda alle proprie paure e soprattutto a quelle degli altri.

Conoscenza è forza.

Conoscenza è potere.

 

Il potere di soffrire meno. Questa è una strada, non la strada. Ma è già tantissimo. 






Per Tutti. Non è una notizia importante, ma vi invito a leggerla perché potrà spiegare, a qualcuno, il perché di un certo rumore di fondo che disturba, da qualche anno, l’Astrologia:




For Everybody. It is not an important news, but I invite you to read it because it can explain, to someone, the why of a certain noise leading that disturbs, from a few years, the astrology:


Buona Giornata a Tutti.

Ciro Discepolo






Tutto il materiale contenuto in questo blog, testi, grafici e foto, rigo per rigo, è coperto da Copyright. È vietata ogni riproduzione parziale o totale senza previa autorizzazione dell’owner.


Per vedere bene i grafici zodiacali e le foto, occorre cliccarci sopra: si ingrandiranno.To see well a graph, click on it and it will enlarge itself. Passando il puntatore del mouse su di un grafico, leggerete, in basso a destra dello schermo, il nome della località consigliata. 
Se ciò non dovesse avvenire, vi consiglio di usare come browser Chrome di Google che è gratuito e, a mio avviso, il migliore.Where it will be my birthday?Passing the mouse pointer on a graph, you will read, in low to the right of the screen, the name of the recommended place. If this didn't have to happen, I recommend you to use as browser Chrome of Google that is free and, in my opinion, the best.
A che ora sarà il mio compleanno? (At what time I will have my Solar Return?): http://www.cirodiscepolo.it/inetpub/vvrot/oroscopi/rsmirata.asp


Qual è l’Indice di Pericolosità del mio Anno? 
CALCULATE, FREE, YOUR INDEX OF RISK FOR THE YEAR (as explained in the book Transits and Solar Returns, Ricerca ’90 Publisher, pages 397-399): http://www.cirodiscepolo.it/inetpub/oroscopi_net/free/formnascitam.asp?oroscopo=Punteggio


Quanto vale il mio rapporto di coppia?


Test Your Couple Compatibility
http://www.cirodiscepolo.it/inetpub/oroscopi_net/coppia_free/coppia1.asp


Una bibliografia quasi completa di Ciro Discepolo:

An almost complete bibliography of Ciro Discepolo: 
http://www.amazon.com/Ciro-Discepolo/e/B003DC8JOQ/ref=sr_ntt_s 










6 commenti:

Ciro Discepolo ha detto...

Ricevo e volentieri pubblico:

Enrico65- IL MIO INCREDIBILE VIAGGIO di RSM - Che questo 2020 sarebbe stato un anno diverso da molti altri lo abbiamo iniziato tutti a comprendere dallo scorso mese di febbraio in seguito all'insorgenza di questa terribile epidemia da Covid che presto si e' trasformata in una pandemia. Pur compiendo gli anni in settembre ho capito subito che sarebbe stato difficile viaggiare per il mondo senza problemi a causa delle restrizioni che,di volta in volta , avrebbero posto i vari Paesi. E cosi' e' stato.
Gia' da questo inverno servendomi del mio software ho cercato di individuare alcune localita' ad ovest del mio luogo di nascita che mi avrebbero permesso di far "slittare" la triplice congiunzione che attualmente staziona in Capricorno dalla 1a alla 2a casa cercando anche di fare in modo che Giove rimanesse a cavallo della 2a cuspide. Un po' ero rassicurato dal fatto che per ottenere un simile risultato sarebbe bastato spostarsi di poco anche solo sul territorio nazionale(Courmayeur).Restava pero' il problema,non da poco , di Marte : esso,cosi' facendo avrebbe soggiornato per tutto l'anno nel quarto settore.
Percio' ho chiesto aiuto a Ciro il quale poco dopo con generosita' (e sapienza) ha individguato per me una localita' della Norvegia molto a nord(70gradi di latitudine) che mi avrebbe permesso di piazzare Ares in3a. A fine giugno ho programmato il viaggio che mi avrebbe condotto con varie tappe intermedie fino a Vadso ,nella finmark norvegese. Sarei dovuto partire il 4/09 da Pisa, ma poi in seguito alla cancellazione del volo,sono decollato da Bologna la mattina del 3:destinazione Oslo con scalo intermedio a Munchen, poi Kirkenes infine Vadso.
Nei giorni precedenti la partenza mi sono reso conto che la RL a cavallo del mio genetliaco (che scattava il 30/08) presentava unAs in 12a con Mercurio e Sole anch'essi in 12a di Rivoluzione nonche' la triade di cui sopra in 4a.La mia mente ha tradotto tutto cio' con una sola parola : QUARANTENA! Sono partito da Bologna dopo che , durante la notte,avevo appreso da un caro amico che vive e lavora in Norvegia che le Autorita' locali avevano individuato,a partire dal 29/08, la Germania come ZONA ROSSA e che percio' con molta probabilita' se avessi toccato anche con un sol piede, anche per poche ore il suolo tedesco ,una volta giunto ad Oslo sarei stato messo in quarantena o in alternativa....rigettato.Cosi' e' stato : alle 5 del pomeriggio,con tanto di Foglio di Via ,a mie spese sono dovuto ripartire e dopo uno scalo ad Amsterdam , alle 22:30 di quello stesso giorno ero di nuovo a Bologna.L'autobus che mi ha portato a Firenze e' partito alle 00:30, il treno che mi ha riportato a Livorno alle 4:30.
Alle 7:00 del 4/08 ero a casa.Ho cercato,riuscendoci, di dormire ben sapendo che il giorno dopo sarei di nuovo dovuto partire alla volta di Courmayeur:500km di autostrada spezzati da una notte trascorsa in autogrill dove,per non farmi mancare niente ,ho ricevuto persino la visita della Polizia di Stato che mi ha chiesto i documenti e dove stessi andando. All'ora di pranzo del 6/09 il mio Return si e' compiuto.Come molti di voi quest'anno ho salvato il salvabile,ma il prossimo anno non bastera' spostarsi con l'auto......speriamo bene. Un saluto da Livorno,Enrico.

Ciro Discepolo ha detto...

Caro Enrico,
io ho seguito (lo scrivo per gli altri) molto da vicino la tua vicenda, quasi passo passo perché ci siamo massaggiati nei momenti purtroppo più drammatici per te. Come ti ho detto e come poi ho detto anche a Daniela quando le ho parlato dell’accaduto, io non avrei accettato la cosa e avrei cercato di scappare dall’aeroporto che conosco parecchio bene e che è assai lontano dai livelli di sicurezza del carcere dell’Asinara. Una volta fuori sarei saluto su di un bus diretto a nord, dove non chiedono alcun documento e sarei scappato verso la destinazione finale. Poi, al momento del rientro, cos’avrebbero potuto farmi? Fucilarmi? Non credo. Forse cacciarmi fuori dal Paese quasi a calci, ma questo è quello che hanno fatto pur avendo tu risposto con educazione e misura, come fai sempre. Tuttavia Daniela è stata ancora più acuta e ha detto: “Io, invece, avrei accettato di fare la quarantena lì, sarei andata in un hotel a pochi chilometri dall’aeroporto, e poche ore dopo, o a mezzo bus o noleggiando un’auto, avrei raggiunto l’estremo nord della Norvegia.
E aveva ragione lei! Dato che tutti nel mondo ci trattano come una razza inferiore da prendere a calci, usiamo un po’ di astuzia e cerchiamo di prenderci quello che è giusto. Poi ci metteranno in prigione per qualche giorno? E sai che paura?
Tanti auguri, Enrico!

Anonimo ha detto...

Per Enrico, meglio Bardonecchia.
Tanti auguri.
Complimenti a Ciro per il suo nuovo libro!
A.M.

Sandro NH ha detto...

https://www.tgcom24.mediaset.it/spettacolo/venezia-77-il-leone-doro-a-nomadland-coppa-volpi-a-pierfrancesco-favino_22884447-202002a.shtml

Pierfrancesco Favino, 24 agosto 1969
(+19 giorni)
Giusto in tempo per raccogliere un altro trionfo!

Sandro NH ha detto...

https://www.ilsecoloxix.it/sport/2020/09/20/news/pogacar-in-trionfo-a-parigi-il-tour-e-suo-domani-compira-22-anni-1.39329477

Tanti auguri a Pogacar, fresco vincitore del Tour che oggi compie 22 anni!

Sandro NH ha detto...

Francesco Acquaroli, neo-governatore delle Marche, 25 settembre 1974
Giovanni Toti, confermato governatore della Liguria, 7 settembre 1968
Nicola Zingaretti, può dirsi soddisfatto, 11 ottobre 1965 (-20 tondi)