lunedì 19 giugno 2017

See you in Sant’Agata 2018





See you in Sant’Agata 2018. On the 15th, 16th and 17th of June 2018, always in the magical setting of Grand Hotel Due Golfi. By Ciro Discepolo.



Arrivederci a Sant'Agata 2018. Nei giorni 15, 16 e 17 Giugno 2018, sempre nella magica cornice del Grand Hotel Due Golfi.



Si è appena conclusa la nostra convention di quest’anno. Più di 40 persone provenienti da molte regioni italiane e dall'estero sono venute a trovarci in questo angolo di paradiso che intorno al solstizio d'estate è ancora più magico.

Ho avuto il piacere di rivedere e di parlare a lungo con tanti amici e amiche. Abbiamo chiacchierato di tante cose, dall'analisi del tema di Donald Trump a quella del cielo radix di Fabrizio Corona, occupandoci anche di Saturno in Sagittario e di altri casi difficili da risolvere e di tanti altri piccoli e grandi temi. E abbiamo anche chiacchierato del prossimo passaggio di Saturno in Capricorno. Abbiamo analizzato diverse RSM alquanto complesse e, nel contempo, abbiamo trovato il tempo per fare un bagno nella piscina a sfioro e di pranzare e cenare nel segno della eccellenza sorrentina.

A presto.



P.S. Per essere certi di ottenere una stanza presso l’hotel, per la nostra convention 2018, vi suggerisco di prenotare immediatamente. Il prossimo convegno semestrale di Astrologia Attiva si terrà a Milano sabato 14 (mattina e pomeriggio) e domenica 15 (mattina) Ottobre, sede da stabilire.









Poche osservazioni su Saturno in Sagittario e in Capricorno


Il 20 Dicembre 2017 Saturno entrerà in Capricorno, lasciando il Sagittario dove è transitato in questi ultimi anni.
Purtroppo esso ha rispettato quanto temevo e che avevo annunciato con alcuni anni di anticipo.

Come avevo previsto, infatti, il “Gran Malefico” ha accompagnato un indirizzo sempre più esasperato e intollerante di alcune fedi religiose o di determinati comportamenti di massa ispirati, probabilmente impropriamente, a fedi quale quella islamica.
Da tale punto di vista abbiamo assistito a vere e proprie guerre di religione con conquiste e/o perdite di interi territori e di città, con abbondante, abbondantissimo spargimento di sangue.
Le icone di tali movimenti sempre più di massa sono stati una codificazione dell’odio religioso e un conseguente tentativo armato e terroristico di abbattere l’intero mondo cristiano ed ebraico.

Contemporaneamente a ciò — e sempre molto in tema con gli archetipi facenti capo al fondamentalismo ultra-khomeinista — abbiamo avuto anche la concretizzazione del separatismo in ogni ambito: il Regno Unito dall’Europa, l’uscita degli Stati Uniti dal trattato di Parigi sul tentativo di ridurre l’inquinamento planetario, movimenti come quello catalano che spingono per una divisione rispetto al governo nazionale spagnolo e via continuando.

Sono stati, questi, senza ombra di dubbio, anni di abbattimento di ponti e di erezione di muri, ovunque.

Il soggetto che, prima di ogni altro, ha risentito assai negativamente del passaggio di Saturno in Sagittario, è stato il dialogo tra i popoli e tra le nazioni. 
Naturalmente l’elenco non finisce qui, ma la declinazione di tale archetipo mi sembra chiara e senza bisogno di ulteriori descrizioni.

Ora guardiamo ai prossimi mesi quando il signore del Capricorno entrerà nel proprio segno dove sosterà alcuni anni.

A mio avviso ciò sarà accompagnato, senza ombra di dubbio, da un primo doppio “effetto” assai significativo:

- Ci sarà, in tutto il mondo, uno spirito nuovo di visione razionale di ogni specifica realtà.
- contemporaneamente assisteremo ad un irrigidimento fortissimo di quella che potremmo definire la degenerazione del razionalismo, una sorta di guerra santa dei fondamentalisti scientisti e scientifisti (i talebani della scienza).

Indubbiamente il primo step sarà assai utile all’umanità perché spingerà a mettere in un angolo tutti i venditori di fumo e coloro che lucrano e tenteranno di lucrare sul nulla.

Sarà, invece, pesante — l’atmosfera generale — per quanti non saranno favorevoli ad una tecnocrazia assoluta e fondamentalista, a prescindere. In tal senso temo che i prodromi già visibili oggi di un Grande Fratello che spierà anche nel nostro DNA, cresceranno enormemente e diverranno realtà da vecchia polizia della DDR, con tanto di premi (anche come poltrone) per i delatori e per i fiancheggiatori di questa nuova guerra agl’untori.

Contemporaneamente, e con il parallelo spostarsi verso l’alto della vita media delle persone, avremo, inoltre, una diffusione mondiale e massiva delle malattie a carattere cronico e legate all’invecchiamento: ossa, denti, pelle...

Le altre numerose declinazioni relative a Saturno in Capricorno sono facili da immaginare.








Quel male tanto vile. By Ciro Discepolo.

L’ho pensato e scritto tante e tante volte, ma alla notizia di una delle ultime vittime, un’onda di rinnovato sdegno mi ha colto più impetuosamente di sempre.
Penso si possa e si debba accettare ogni morte, anche quelle accidentali o provocate da un infarto, da un ictus, perché magari si dirà che c’è stata una diretta e pesante compartecipazione del soggetto, forse attraverso un urlo esagerato allo stadio o una mangiata altrettanto eccessiva in un’afosa serata d’estate.
Quello che proprio non riesco ad accettare è una storia, sempre più frequente, come quella di Paolo Limiti, un uomo ancora con tante energie, sostanzialmente immerso in un percorso lavorativo/di vita che tutti definiremmo normale, con ancora tanto da esprimere e forse creare, che un certo giorno riceve quella brutta chiamata e nel giro di pochi mesi deve lasciare tutto e andarsene.
Lo trovo esageratamente vile da parte di questo male che considero davvero un’infamia, anche se oggi, grazie a scienziati meravigliosi come Umberto Veronesi, tanti riescono a salvarsi o a fruire di un’altra corsa di una decina d’anni.






Poche foto dell'Aida all'Arena di Verona, 24 Giugno 2017. By Ciro Discepolo.












A proposito del mio corso di Astrologia Attiva a Milano, il prossimo autunno

La decisione di rendermi disponibile, per vecchi e nuovi allievi, a tenere un corso di Astrologia Attiva, organizzato soprattutto logisticamente dal Gruppo Anima — Macrolibrarsi, non è stata facile per me. Non poche resistenze, venivano, infatti, dal mio essermi, per così dire, auto-pensionato rispetto alla divulgazione attiva della mia scuola di astrologia. Il mio studio della materia continua e continuerà sempre, per molte ore al giorno, ma avendo pubblicato tantissimi libri e migliaia e migliaia di articoli, brevi saggi, YouTube, sintesi di conferenze, dibattiti, seminari e tanto altro ancora, mi dicevo che potevo dedicarmi, ormai, alla sola stesura di nuovi libri e a trascorrere più tempo con la persona con cui condivido il quotidiano.
Di qui la mia resistenza cui ho appena accennato. Di contro, invece, a spingermi verso l’attuazione di un nuovo corso di Astrologia Attiva, basato sulle mie esperienze di questi ultimi almeno trent’anni (i miei corsi precedenti, infatti, si possono rintracciare soltanto negli anni Ottanta), è stato il pensiero di rispondere concretamente all’incessante e sempre rinnovato senso di dovere con cui guardo ai miei allievi, vecchi e nuovi o futuri, per i quali penso di essere in grado di offrire un contributo unico attraverso la trasmissione diretta di una parte del mio sapere.
Ecco, dunque, in sintesi le due tappe che possono segnare più significativamente gli altrettanto rilevanti, per me, stati d’animo che hanno accompagnato la suddetta decisione.

Io e il Gruppo Anima — Macrolibrarsi, abbiamo annunciato una mia conferenza/lezione introduttiva al corso per domenica 17 settembre, presso la Libreria Anima di Milano, nella Galleria Unione, 1 (piazza Missori). In tale conferenza/lezione introduttiva, gratuita e aperta a tutti, esporrò il contenuto delle quattro giornate di corso intensivo, giornate che ci saranno le domeniche 1 e 29 ottobre, il 26 novembre e il 10 dicembre.

Per me sarà importante spiegare ciò di cui parlerò e soprattutto ciò di cui non parlerò: questa scelta, a monte, deve essere necessariamente mia, allo scopo di evitare, in base alla mia esperienza, inutili perdite di tempo come lo studio delle Direzioni Primarie per le quali farò degli esempi il 17 settembre. Spiegherò anche il perché è necessario partire da zero, anche per quegli/quelle studiosi/e che credono di poter by-passare tale step dal momento che studiano già la materia da anni. Mi soffermerò, per esempio, sulla spiegazione della scelta del metodo di domificazione e del perché nella mia scuola ho adottato esclusivamente Placidus rispetto a tanti altri.
In quella occasione segnalerò ai presenti anche una bibliografia minima ed essenziale a mezzo della quale sarà possibile iniziare a studiare la materia alla vigilia del corso vero e proprio.

Nel seminario intensivo di domenica 1 ottobre (soltanto per gli iscritti) illustrerò come si erige, ma non step by step, il grafico di nascita e come si interpreta lo stesso, insistendo maggiormente su quanto non va studiato rispetto a quello che è utile approfondire. Ciò vuol dire attuare delle scelte di campo e strategiche che determineranno, fin dall’inizio, l’esito di un corso di astrologia del genere. Infatti, nel solco dell’Astrologia Giudiziaria impostata e insegnata da Morin de Villefranche (Blois, Francia, sedicesimo secolo) e poi ulteriormente codificata dal mio maestro André Barbault, spiegherò perché noi procederemo, in tale corso di Astrologia Attiva, guardando allo zodiaco tropico e non a quello siderale, perché accetteremo un sistema di domificazione a case non eguali, perché l’eventuale scoperta di uno o più nuovi pianeti del nostro sistema solare non inciderà se non in maniera relativa nell’impianto di studio a mezzo del quale procederemo. In detto contesto sarà mia premura spingere gli allievi a imparare a ragionare sulla grafica del cielo natale, giungendo a modifiche mentali dello stesso, prima che grafiche e ottenute da calcoli al computer, in base al variare dell’ora e delle coordinate terrestri di nascita.

Nel seminario intensivo di domenica 29 ottobre spiegherò l’argomento “Transiti” e farò (come in tutte e quattro le giornate del corso) molti esempi pratici a sostegno della teoria. Parlerò delle orbite, delle tolleranze in gradi, delle cosiddette armoniche, del valore del concetto di “astro retrogrado” e del contesto entro il quale vanno valutati i transiti, anche come potenza, rispetto alle Rivoluzioni Solari e Lunari. In questa giornata di corso, come in tutte le altre, l’argomento che darà il nome alla sezione di corso, non sarà da intendersi in senso restrittivo dal momento che continuamente, in ogni parte del percorso che faremo assieme, farò riferimenti agli argomenti specifici della altre giornate di apprendimento.

Nel seminario intensivo di domenica 26 novembre illustrerò le Rivoluzioni Solari e le Rivoluzioni Lunari, mirate e non mirate. Tale argomento sarà trattato con una grande abbondanza di esempi pratici e i presenti saranno invitati a partecipare attivamente agli esercizi continui che proporrò.

Nel seminario intensivo di domenica 10 Dicembre approfondirò l’argomento “Datazione degli avvenimenti”, che definirei di università dell’astrologia. Infatti parleremo e ci riferiremo a quello che secondo Morin de Villefranche e André Barbault dovrebbe essere il vero scopo di ogni astrologo: fare previsioni. In questo caso, essendo un corso di Astrologia Attiva, ciò significherà analizzare gruppi di persone (famiglie in senso parentale, squadre sportive, associati in studi e via dicendo) per stabilire eventi che riguarderanno gli stessi gruppi o una singola persona tra loro. In tale contesto parlerò ai presenti anche di Astro-Geografia.

Successivamente, domenica 21 Gennaio 2018, ci sarà un’ultima giornata intensiva, non per le interrogazioni (personalmente non vendo diplomi o lauree taroccati), ma per gli approfondimenti in base alle domande di chi ha frequentato il corso nelle varie giornate.

Ai partecipanti sarà rilasciato un attestato nominativo di partecipazione al corso.
Altri particolari e la conferma definitiva del programma potranno essere richiesti a info@gruppoanima.it oppure al telefono 02 87.84.22.








Poche considerazioni sulla seconda condanna all’ergastolo per Massimo Bossetti.

Ieri, 17 luglio 2017, Massimo Bossetti è stato condannato anche in appello alla pena dell’ergastolo.
In passato ho già scritto per quali motivi astrologici lo ritengo colpevole e penso che a giudizio definitivo scriverò ancora di lui e sul delitto della povera bambina Yara Gambirasio, barbaramente uccisa e lasciata nel campo di Chignolo d’Isola.

Qui mi limiterò a poche considerazioni sul piano generale.

Si dice che i processi non vanno fatti per televisione, sui giornali o sul web, ma esclusivamente nelle aule giudiziarie.
È vero, ma su ciò si dicono tante sciocchezze perché tante volte si parla e si scrive senza essersi assicurati di avere prima acceso il cervello.

Se per “gli accusati vanno processati esclusivamente nelle aule di giustizia” si intende che l’unica sentenza che vale è quella pronunciata in tribunale, si dice una cosa giusta e al tempo stesso ovvia e molto sciocca.

Infatti nessun giornalista o opinionista o blogger potrà mai decidere della condanna o meno al carcere per l’imputato, ma una cosa è deciderne la condanna ai fini del carcere e un’altra è fare informazione e dire la propria opinione.

Non si capisce per quale motivo ognuno di noi si possa esprimere sul sistema di legge elettorale, sullo ius soli o sulla legge finanziaria dello stato e poi non possa pronunciare neanche una propria opinione su questo o su altri casi di cronaca nera e nerissima.

E perché la difesa può farlo? Sicuramente, a mio avviso, da un punto di vista mediatico, la difesa di Bossetti ha fatto un lavoro straordinario: per anni, soprattutto negli ultimi mesi, la famiglia Bossetti al completo è stata quasi ogni sera in televisione, per ore, a proclamare l’innocenza del loro parente e a denunciare presunti errori elefantiaci da parte dell’accusa. Allora qualcuno mi spieghi, gentilmente, perché la difesa può parlare e anche straparlare, perfino attraverso un pool agguerritissimo di opinionisti e di giornalisti collegati strettamente al collegio difensivo, e poi giornalisti di Chi l’ha visto?, di Quarto Grado e di molte altre testate o semplici opinionisti come chi scrive non avrebbero diritto a dire la loro.

Inoltre si dice sempre che i tre gradi di giudizio sono una cosa santa, a difesa del presunto colpevole.

Recentemente ho scritto dell’Italia come il paese dei 5 gradi di giudizio e ho ricordato che esistono anche le parti lese che hanno altrettanti diritti rispetto ai presunti colpevoli. Costoro, come nel caso di Adriano Sofri, processato non ricordo bene se sei o sette volte per ispirazione all’omicidio del commissario Luigi Calabresi avvenuta nel 1972, fu definitivamente condannato a 15 anni di carcere che scontò nel 1997, in parte, per poi essere libero nel 2012: in quei lunghissimi decenni i familiari del commissario Calabresi non ottennero giustizia e questo dovrebbe far riflettere gli innocentisti a prescindere.






Mata Hari, un esempio da ricordare quando parliamo di Rivoluzioni Solari


Buttarla in filosofia. Ho scritto così nel mio libro “Requiem per l’Astrologia” per riferirmi a quelle pratiche di Astrologia che si allontanano molto o moltissimo dagli insegnamenti dell’Astrologia Giudiziaria, tanto cara a Morin de Villefranche, nel sedicesimo secolo, e poi successivamente ad André Barbault e al sottoscritto.
La linea non solo ideale che divide questa da una, cento, mille astrologie, è quella del fare, in contrapposizione all’onanismo mentale teso a relativizzare il tutto per sfuggire, soprattutto, al difficile compito di produrre previsioni attendibili: meglio insinuare dubbi, sempre, e restare nel limbo di una indeterminazione a vita e relativa a ogni essere umano.
Buttarla in filosofia, per l’appunto.
Per coloro che invece desiderano assumersi le proprie responsabilità e soprattutto avere un rapporto non farisaico con i consultanti, vorrei riproporre questo esempio già pubblicato molti anni fa in alcuni miei libri.

Esso riguarda la seducente Mata Hari che, come molti di voi sanno, è stata prima ballerina e poi  prostituta e spia che ha lavorato per i tedeschi contro i francesi durante la Prima Guerra Mondiale.
Prima di diventare una prostituta e una spia, sposò un ufficiale olandese, suo connazionale, e andò a vivere a Medan per diversi anni, in Indonesia, dove il 27 giugno 1899 il destino bussò violentemente alla sua porta: una cameriera locale avvelenò i suoi due figli e uno di loro , Norman, morì dopo una terribile agonia. Abbiamo quindi tutte le condizioni ideali per un confronto ben fatto e relativo ai finti dubbi sollevati da alcuni a proposito di Rivoluzioni Solari: i dati di nascita di Mata Hari sono sicuri e l’intero oroscopo li conferma. Inoltre il caso di cui ci stiamo occupando è datato con precisione e Leeuwarden e Medan sono enormemente distanti l’una dall’altra (all’epoca occorrevano molti mesi per passare dalla località europea a quella orientale e quindi sappiamo con certezza che lei si trovava a Medan il giorno del suo compleanno).
Allora, se studiamo il ritorno solare 1898-1899 per Medan, troviamo l’Ascendente di ritorno solare nell’Ottava Casa di nascita (la Casa della morte!). E, se non fosse sufficiente, vediamo Urano nella 5^ Casa con i suoi due governatori, Marte e Plutone, insieme, nella Dodicesima Casa di RS! Possiamo, inoltre, aggiungere Saturno e Urano nella Sesta Casa, la cameriera...
Se, invece, offuscati da una gran confusione al riguardo, disegnassimo il Ritorno Solare per Leeuwarden, luogo di nascita, e dunque omettendo l’evidenza fisica di un fatto, otterremmo un Ascendente nella Quarta Casa radix, il Sole nella Quinta e Marte-Plutone-Nettuno nella Terza, come a dire: il nulla assoluto!
Ma tale esempio si presta anche a un’altra semplice ed ottima verifica, per una ennesima volta, relativamente all’altra favola/leggenda metropolitana del Mid Poin Solar Return:  un film e niente più.
Vediamo. Il grafico di Rivoluzione Solare, al mezzo punto (cioè costruito “esotericamente” per l’esatta metà del ciclo solare), per Medan (eretto con i dati del 4 febbraio 1899, alle ore 1.09) ci restituisce una situazione assolutamente “silenziosa” in relazione al pericolo di morte e/o alla morte dei suoi figli. Viceversa, tracciando i dati per il return giusto, cioè per il 7 Agosto 1898, alle 20.09 GMT, tutto quadra, perfino per chi non ha esattamente una Ferrari nel proprio cervello.

Ecco cosa intendo dire quando scrivo di “metodo”, sempre nel mio libro Requeiem per l’Astrologia, https://www.amazon.it/Requiem-Astrology-Ciro-Discepolo/dp/1545031711/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1500981684&sr=8-1&keywords=requiem+for+astrology



Metodo e Astrologia Giudiziaria, oppure buttarla in filosofia.














Ferragosto a Milano, alcuni scatti di Ciro Discepolo.
Dalla pagina:



















Per Tutti. Non è una notizia importante, ma vi invito a leggerla perché potrà spiegare, a qualcuno, il perché di un certo rumore di fondo che disturba, da qualche anno, l’Astrologia:


http://ilblogperidepressi.wordpress.com/ 


For Everybody. 
It is not an important news, but I invite you to read it because it can explain, to someone, the why of a certain noise leading that disturbs, from a few years, the astrology:http://ilblogperidepressi.wordpress.com/ 


Buona Giornata a Tutti.




Tutto il materiale contenuto in questo blog, testi, grafici e foto, rigo per rigo, è coperto da Copyright. È vietata ogni riproduzione parziale o totale senza previa autorizzazione dell’owner.


Per vedere bene i grafici zodiacali e le foto, occorre cliccarci sopra: si ingrandiranno.To see well a graph, click on it and it will enlarge itself. Passando il puntatore del mouse su di un grafico, leggerete, in basso a destra dello schermo, il nome della località consigliata. Se ciò non dovesse avvenire, vi consiglio di usare come browser Chrome di Google che è gratuito e, a mio avviso, il migliore.Where it will be my birthday?

Passing the mouse pointer on a graph, you will read, in low to the right of the screen, the name of the recommended place. If this didn't have to happen, I recommend you to use as browser Chrome of Google that is free and, in my opinion, the best.

A che ora sarà il mio compleanno? (At what time I will have my Solar Return?):

http://www.cirodiscepolo.it/inetpub/vvrot/oroscopi/rsmirata.asp


Qual è l’Indice di Pericolosità del mio Anno?CALCULATE, FREE, YOUR 
INDEX OF RISK FOR THE YEAR (as explained in the book Transits and Solar Returns, Ricerca ’90 Publisher, pages 397-399):http://www.cirodiscepolo.it/inetpub/oroscopi_net/free/formnascitam.asp?oroscopo=Punteggio


Quanto vale il mio rapporto di coppia?


Test Your Couple Compatibility:
http://www.cirodiscepolo.it/inetpub/oroscopi_net/coppia_free/coppia1.asp 



Una bibliografia quasi completa di Ciro Discepolo:

An almost complete bibliography of Ciro Discepolo:
http://www.amazon.com/Ciro-Discepolo/e/B003DC8JOQ/ref=sr_ntt_srch_lnk_1?qid=1407665052&sr=8-1








30 commenti:

gabriele paganella ha detto...

Ciao Ciro,
cosa ne pensi dell'uscita del Papa su gli astrologi e oroscopi?

un abbraccio

Ciro Discepolo ha detto...

Penso non sia colpa del Papa: lui, come quasi tutte le persone del mondo, compresa la maggior parte di chi studia astrologia, non conosce la differenza tra astrologia e oroscopari. In tale visione gli do perfettamente ragione a condannare.

Gianni Detratti ha detto...

La Chiesa, in passato, ha già commesso degli errori, il Papa, essendo probabilmente un credente, attribuirà la Creazione, a Dio. Dovrebbe chiedersi, per quale motivo avrebbe creato i pianeti del sistema solare...una creazione inutile...?

Anonimo ha detto...

Caro Gianni, credo fermamente nella sincronicità junghiana e in virtù di questo volevo proprio pubblicare le tue stesse parole, virgola per virgola!
Questo è un concetto che da sempre mi accompagna dagli albori dei miei (poveri) studi astrologici.
Ma vorrei aggiungere un altro elemento a questa riflessione.
Oltre ai pianeti i nostri antichi predecessori,specie gli Egizi, attendevano la comparsa delle stelle fisse del Cane situate tra i Gemelli ed il Cancro; queste stelle erano chiamate appunto "canicolari" e preannunciavano il caldo torrido.
Le cita anche Manilio nel suo Astronomicon.
Proprio come quest'anno, a cavallo tra i Gemelli ed il Cancro, si è presentata "la canicola".
Come la mettiamo caro Bergoglio?
Anche le stelle fisse sono una invenzione inutile...?

Sandro NH

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Il problema è, oltre alla confusione tra astrologia e oroscopo, anche quello tra previsione e pronostico. La Chiesa pensa che l'astrologo crede di dover fornire descrizioni apodittiche e precise di un soggetto e della sua situazione futura (e qualcuno ci crede davvero). Il che significherebbe avere un approccio positivista all'astrologia (cosa assai ridicola considerando che oggi questa concezione è ormai superata)e che perciò si potrebbe fare a meno della fede e della preghiera. E, continuando circa quanto dice Sandro NH, andrebbe ricordato che a Pasqua si mangia l'agnello guarda caso sotto il segno dell'Ariete, gli apostoli sono 12 come i segni zodiacali, la vergine Maria si festeggia sotto il segno della Vergine, il compleanno di Gesù si fa cadere attorno al solstizio d'inverno, la creazione avvenne in 7 giorni come 7 sono i pianeti della tradizione classica, i tre giorni della resurrezione sono gli stessi legati al fenomeno del sol invictus e tanto altro ancora...

pippo panascì ha detto...

- Il Papa dice che bisogna accogliere e, dal suo punto di vista, ha ragione;
- dice che gli stipendi e le pensioni alte sono una ingiustizia nei confronti della povertà e, dal suo punti di vista, ha ragione;
- dice che Trump non deve fare muri ma punti e, dal suo punto di vista, ha ragione.
- Il Papa sta dimostrando di sapere perfettamente cosa, dal suo punto di vista, debbano fare gli altri.
- Ma quando comincerà ad occuparsi dei sontuosi alloggi dei suoi cardinali, dei segreti della sua banca, dei tesori delle sue chiese e dei misteri delle sue sagrestie?
Ovviamente sempre dal suo punto di vista!

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Se può intetessare a qualcuno: https://alramiastrologo.blogspot.it/2017/07/osservazioni-ai-lavori-di-biglino.html?m=0
Chiedo perdono in anticipo se uso questo spazio per pubblicare qui alcune mie osservazioni non proprio astrologiche ma ugualmente "siderali".

Andrea C ha detto...

Fabio Ari nato il 4/luglio/1990 sta facendo faville al tour vincendo una tappa pochi giorni dopo il ritorno solare e indossando la maillot jaune oggi ... per non parlare dei vincitori del Rolland Garros a giugno

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Buon compleanno carissimo maestro! 1000 e più successi!!!

Ciro Discepolo ha detto...

Grazie Giuseppe e un abbraccio affettuoso a Tutti gli Amici e le Amiche.

gabriele paganella ha detto...

Buon compleanno in super ritardo maestro!!!! Ci dici dove sei stato??
un abbraccio

Ciro Discepolo ha detto...

Caro Gabriele, lo sanno perfino in Cina e in Mongolia... :)

Mada ha detto...

A questo proposito mi sento di dire che la Chiesa ha usufruito per secoli dell'astrologia. L'astrologia venne bandita dal mondo ecclesiastico a causa di alcune lotte di potere clericale nate nel periodo di Urbano VIII. Lo imparò di certo a sue spese Tommaso Campanella, il quale fu al centro di tanto caos. Inoltre, per quando il Papa abbia ragione ad essere contro gli oroscopari, deve far riflettere come al contrario la Chiesa decida le sue festività utilizzano da sempre il calendario lunare. Dulcis in fundo (mi fermo qui ma potrei continuare ancora) come dimenticare Benedetto XVI che nel suo libro 'Gesù di Nazareth' ammise che Gesù alla nascita aveva alcuni pianeti nella costellazione dei Pesci? Viene da chiedersi quanto la Chiesa davvero NON creda all'astrologia come dice...

Mada ha detto...

Ciro scusa l'off topic... Sto leggendo il tuo libro 'Revisione dell'astrologia'. Lo sto divorando! MeravigliosO! Non vedo l'ora di partecipare al prossimo incontro!

Ciro Discepolo ha detto...

:)

Anonimo ha detto...

http://www.lastampa.it/2017/07/28/scienza/siamo-davvero-figli-delle-stelle-come-cantava-alan-sorrenti-la-scienza-dice-di-s-WWJ7Zj0IGLLbgF04yOjFFK/pagina.htmlm

La validità dell'Astrologia...

Sandro NH

Anonimo ha detto...

Caro Ciro, piccolo mattoncino: il 26 luglio, 17 giorni esatti prima del mio compleanno astrologico (18 da quello anagrafico), mia madre è volata via.

Anche per questo, ti faccio solo ora i miei carissimi auguri di buon compleanno e BUON ANNO ASTROLOGICO!!

Francesco di Monda

Ciro Discepolo ha detto...

Caro Francesco, mi spiace moltissimo. Tante condoglianze e un abbraccio affettuoso.
Ciro

Anonimo ha detto...

Grazie mille Ciro, ti abbraccio anch'io.
Francesco

Anonimo ha detto...

Grazie mille Ciro, ti abbraccio anch'io.
Francesco

Anonimo ha detto...

Accidenti Francesco che brutto mattoncino che ci dai...
Un grande abbraccio da parte mia.

P.S. E guarda caso,ieri,sarebbe stato il compleanno di mia madre...
Che volò via 14 giorni prima del compleanno di mia nonna (sua madre).

Sandro NH

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Una chicca astrologica che può esserci utile:
Nel gioco degli scacchi, anticamente, e in India, si usavano dadi per decidere quale mossa scegliere. Il gioco veniva chiamato "battaglie planetarie". Mentre nell'Europa del XVI secolo gli scacchi venivano chiamati "guerra celeste" o "gioco dell'astrologo". Tratto da "Il Mulino di Amleto" di De Santillana & Von Dechend.

Anonimo ha detto...

26 anni da compiere il 21 agosto

http://www.lastampa.it/2017/08/04/edizioni/biella/giallo-a-glasgow-cossatese-di-anni-trovata-morta-nel-suo-appartamento-wuEk2VjyLdUZX5t5aj8YWO/pagina.html

Sandro NH

Anonimo ha detto...

Grazie anche a te Sandro, ricambio l'abbraccio!

Francesco di Monda

Anonimo ha detto...

http://www.repubblica.it/economia/2017/08/09/news/vacchi_pignoramenti_prestito-172693867/?rss

Gianluca Vacchi, 5 agosto 1967

Sandro NH

Anonimo ha detto...

Dietro segnalazione di un amico:

http://www.corriere.it/cronache/17_agosto_12/caterina-falciola-battaglia-tumore-con-il-sorriso-d217812e-7f99-11e7-8c75-7e93437e930b.shtml

I Leoni affrontano le avversità con dignità e coraggio, visto e sperimentato...

Sandro NH

Anonimo ha detto...

http://www.corriere.it/sport/17_agosto_13/usain-bolt-triste-passo-s-infortuna-crolla-pista-nell-ultima-staffetta-4x100-mondiale-04b941b2-7fa4-11e7-8c75-7e93437e930b.shtml

Usain Bolt, 21 agosto 1986

Sandro NH

Anonimo ha detto...

http://www.corriere.it/moda/news/17_agosto_14/madonna-si-mette-maschera-anti-eta-festeggiare-compleanno-ab3322ac-80d9-11e7-a91b-263e95546556.shtml

Così sappiamo dove calcolarle la RS...

Sandro NH

Anonimo ha detto...

Adesso mi ha proprio stufato...
(lo so, sono politicamente scorretto e lo dico pubblicamente)

http://www.lastampa.it/2017/08/14/vaticaninsider/ita/vaticano/il-papa-contro-oroscopi-e-cartomanti-con-santoni-e-astrologi-si-affonda-n2fJp5FT5VOwjK4eJVlrPK/pagina.html

Sandro NH

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

La nota pop-star Madonna ha trascorso il suo compleanno a Fasano, la mia città. Nello specifico nella masseria Borgo Egnazia, rinomata in tutto il mondo e location che ha ospitato sceicchi oltre che altre star internazionali. Tra breve scriverò un articolo tentando una previsione.