mercoledì 20 dicembre 2017

Il fascino dei luoghi e delle culture esotiche



Moorea, Polinesia Francese. By Ciro Discepolo.



È risaputo che nella natura umana, generalmente, ci sia una quota variabile di attrazione per i luoghi e le culture lontani, esotici.

Probabilmente, in questo, la quota di DNA italiano è superiore alla media mondiale e personalmente noto che a fronte di molti o moltissimi nazionalismi stranieri, la nostra esterofilia è talvolta esagerata e sconcertante.
Lo stesso vale in Astrologia dove spesso assistiamo a importazioni acritiche di scuole straniere con pochissimi controlli a monte o in assenza totale degli stessi: per quella che io definirei una grande simpatia/fiducia per quanto ci viene da lontano.
È il caso di alcuni item di provenienza soprattutto statunitense, senza voler scavare fino in fondo alle radici di determinate scuole.
Mi riferisco, per esempio, a scuole che coltivano, in modo abbondantissimo, il concetto di “Mezzo Punto”.
Non starò a spiegare di cosa si tratti perché immagino che chi legge solitamente queste pagine sia già introdotto nella materia e non abbia bisogno di una alfabetizzazione radicale.
Io penso che il cosiddetto metodo dei mezzi punti sia qualcosa di suggestivo e anche di seduttivo, per molti.
Personalmente trovo che non funzioni minimamente, né nella sua applicazione di Oroscopo Integrato per lo studio delle coppie né, tanto meno, nel caso delle cosiddette “Rivoluzioni Solari Mirate del Mezzo Punto”.

Relativamente alla prima applicazione, per molti anni, prima che ideassi, insieme a Luigi Miele un algoritmo in grado di restituirmi una indicazione la più numerica possibile del valore di una coppia e prima di avere provato lo stesso per decenni e decenni su migliaia di coppie, tentai di studiare il cosiddetto “Oroscopo Integrato di Coppia”, ma senza trovare mai nulla di convincente nello stesso.
Tuttavia devo osservare che quando ci spostiamo molto dall’Astrologia Giudiziaria ed entriamo nei territori dell’Astrologia Umanistica o Evolutiva o Psicologica o Filosofica o piuttosto descrittiva, non è possibile più procedere con verifiche che abbiano un metodo di indagine a monte, come nel caso del follow-up che personalmente prediligo nettamente sugli altri.

Nel caso delle tantissime Astrologie Descrittive è mia opinione che sia possibile dire tutto e anche il contrario di tutto, senza timore di essere smentiti.
Quando cerchiamo di avvicinarci alla essenzialità di un algoritmo o comunque alla durezza di una “sentence” come avviene all’interno dell’Astrologia Giudiziaria, allora i corridoi di filosofia si restringono enormemente e occorre giungere al punto.

Nel caso dell’utilizzazione del Mezzo Punto applicato a ipotetiche Rivoluzioni Solari, la cosa diventa addirittura schiacciante e non è più possibile procedere con descrizioni che abbondino di aggettivi, ma si viene schiacciati dalla matematica dei fatti.

Ovviamente questo discorso vale soltanto per coloro che intendono muoversi entro gli ambiti dell’Astrologia Giudiziaria, mentre restano comunque percorribili varchi ampissimi per tutti coloro che preferiscono a questa l’Astrologia Filosofica.

E occorre anche, se vogliamo continuare questo discorso, fare dei distinguo importanti a monte.

Facciamo un po’ di storia. Quando creai l’Astrologia Attiva e scrissi le regole da seguire per praticare la stessa, ebbi un mare di avversari, più o meno gli stessi che ho ancora oggi. Però nel 1970 le cose erano più semplici: da una parte c’ero io che sostenevo le Rivoluzioni Solari Mirate e le facevo in prima persona o le facevo fare a tantissimi soggetti e dall’altra c’erano praticamente tutti gli altri astrologi del mondo che dicevano che tutto ciò era errato in quanto il cielo di RS andava domificato per il luogo di nascita e non per quello del compleanno.

Successivamente, diciamo almeno una ventina di anni dopo, alcuni colleghi cambiavano registro e una volta lessi che uno di essi scriveva, addirittura, che entrambe le Rivoluzioni Solari, quella domificata per il luogo di nascita e quella domificata per il luogo di compleanno, erano da ritenersi valide. Questa credo sia la più grande sciocchezza che io abbia mai letto in quasi 48 anni di pratica e di studi astrologici. E penso che ciò possa essere anche usato come esempio insuperabile dell’apoteosi dell’Astrologia Filosofica dove alcuni credono che si possa davvero sostenere tutto e anche il contrario di tutto.

Premesso ciò, continuiamo il nostro discorso.
Una delle cose che trovo più deprimenti, all’interno della nostra materia, è la mancanza di metodo.
Prendiamo, per esempio, uno dei più importanti testi di André Barbault, il Trattato Pratico di Astrologia, Morin editore, Siena, 1967, pagg. 317. In esso il mio grande maestro spiegava le basi fondamentali della nostra amata materia e poi, per poter permettere verifiche ai Lettori, offriva un nutrito numero di esempi pratici. Come li aveva scelti? Servendosi del cielo di nascita del cognato o della nipote o del portiere del suo stabile?
No. Egli inserì i cieli di tutti i sovrani francesi da Carlo V (1338) fino a Napoleone III (1808): un grande esempio di correttezza e con uno spirito di servizio a favore di ogni lettore.
Tali personaggi, infatti, avevano tutti una data di nascita ben precisa e rappresentavano una intera categoria, senza eccezioni.
Personalmente ho sempre cercato di seguire gli esempi fondamentali del mio maestro e ho arricchito i miei libri con centinaia e centinaia di pagine di esempi, come nel caso del mio Nuovo Trattato di Astrologia, Armenia editore, Milano, 2004, dove, in un volume di 780 pagine, inserii quasi 500 pagine di esempi pratici di datazione degli avvenimenti.
Lì potrete trovare anche i dati di mia madre o di altri miei parenti, ma soprattutto l’intera saga di morte della famiglia Gandhi, oltre 80 pagine, o le problematiche della famiglia Agnelli e tantissimi altri casi pubblici, storici e verificabili.

Poi torneremo su questo punto.

In miei scritti precedenti a questo, ho inserito un caso che mi sembra sia tanto assoluto, così fondamentale, che non può lasciare dubbi su quanto stiamo discutendo. Ma, come si sa, non c’è peggior sordo di chi non vuole ascoltare e non c’è peggior cieco di chi non vuole vedere, come quei nostri antenati che si rifiutarono di guardare nel cannocchiale di Galileo Galilei.
Mi riferisco al caso Mata Hari, così cristallino e così assoluto che non ci potrebbe essere un esempio più chiaro, ma ovviamente ne ho pubblicati molti di più, nell’ordine di migliaia, nei miei oltre 120 libri, trecento saggi e migliaia e migliaia di articoli e di blog.
Esso riguarda la seducente Mata Hari che, come molti di voi sanno, fu prima ballerina e poi  prostituta e spia che lavorò per i tedeschi contro i francesi durante la Prima Guerra Mondiale.
Prima di diventare una prostituta e una spia, sposò un ufficiale olandese, suo connazionale, e andò a vivere a Medan per diversi anni, in Indonesia, dove il 27 giugno 1899 il destino bussò violentemente alla sua porta: una cameriera locale avvelenò i suoi due figli e uno di loro, Norman, morì dopo una terribile agonia. Abbiamo quindi tutte le condizioni ideali per un confronto ben fatto e relativo ai finti dubbi sollevati da alcuni a proposito di Rivoluzioni Solari: i dati di nascita di Mata Hari sono sicuri e l’intero oroscopo li conferma. Inoltre il caso di cui ci stiamo occupando è datato con precisione e Leeuwarden e Medan sono enormemente distanti l’una dall’altra (all’epoca occorrevano molti mesi per passare dalla località europea a quella orientale e quindi sappiamo con certezza che lei si trovava a Medan il giorno del suo compleanno).
Allora, se studiamo il ritorno solare 1898-1899 per Medan, troviamo l’Ascendente di ritorno solare nell’Ottava Casa di nascita (la Casa della morte!). E, se non fosse sufficiente, vediamo Urano nella 5^ Casa con i suoi due governatori, Marte e Plutone, insieme, nella Dodicesima Casa di RS! Possiamo, inoltre, aggiungere Saturno e Urano nella Sesta Casa, la cameriera...
Se, invece, offuscati da una gran confusione al riguardo, disegnassimo il Ritorno Solare per Leeuwarden, luogo di nascita, e dunque omettendo l’evidenza fisica di un fatto, otterremmo un Ascendente nella Quarta Casa radix, il Sole nella Quinta e Marte-Plutone-Nettuno nella Terza, come a dire: il nulla assoluto!
Ma tale esempio si presta anche a un’altra semplice ed ottima verifica, per una ennesima volta, relativamente all’altra favola/leggenda metropolitana del Mid Poin Solar Return:  un film e niente più.
Vediamo. Il grafico di Rivoluzione Solare, al mezzo punto (cioè costruito “esotericamente” per l’esatta metà del ciclo solare), per Medan (eretto con i dati del 4 febbraio 1899, alle ore 1.09) ci restituisce una situazione assolutamente “silenziosa” in relazione al pericolo di morte e/o alla morte dei suoi figli. Viceversa, tracciando i dati per il return giusto, cioè per il 7 Agosto 1898, alle 20.09 GMT, tutto quadra, perfino per chi non ha esattamente una Ferrari nel proprio cervello.

Ecco cosa intendo dire quando scrivo di “metodo”, sempre nel mio libro Requeiem per l’Astrologiahttps://www.amazon.it/Requiem-Astrology-Ciro-Discepolo/dp/1545031711/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1500981684&sr=8-1&keywords=requiem+for+astrology



Metodo e Astrologia Giudiziaria, oppure buttarla in filosofia.

E torniamo alle quasi 500 pagine di esempi di cui parlavo prima e alle migliaia di esempi complessivi contenuti in tutte le mie pubblicazioni.
Esse non servono soltanto a me per dimostrare le mie 34 regole delle RSM/RLM e tutte le altre regole della mia scuola. Ma tutti questi esempi possono anche servire a chi vuole dimostrare nuove regole o regole in contrasto alle mie.
E riprendiamo il discorso del Mezzo Punto di RS, discorso che a mio avviso non ha neanche un presupposto fisico, logico e scientifico. Infatti, per quanto riguarda una RS, ci riferiamo al bioritmo annuale che corrisponde alla rotazione della Terra intorno al Sole, rotazione che avviene in 365 giorni, 5 ore, 48 minuti e 45 secondi.
Noi ci andiamo a posizionare sotto un cielo favorevole non in un momento qualunque del ciclo/bioritmo annuale, ma nel momento esatto in cui lo stesso torna al punto Alfa, inizio di ogni ciclo di vita che consideriamo sul pianeta Terra. Perché, invece, di scegliere il punto Alfa dovremmo scegliere Alfa fratto due? Solo perché in quel momento il Sole è in opposizione al nostro Sole di nascita? E che vuol dire? Si tratta di un transito debolissimo, di molto inferiore a un quadrato o a un semi-quadrato di Marte al Sole, tanto per fare un paragone. E poi: allora dovremmo considerare almeno quattro RS per ogni angolo multiplo di 90° tra il Sole di transito e il nostro Sole radix. E potremmo considerare anche tutti i “mezzi punti” derivanti dai semi-quadrati e dai sesqui-quadrati che il Sole forma nel corso dell’anno con il nostro Sole radix. Perché l’opposizione dovrebbe valere più di un quadrato o di un sesqui-quadrato? Chi lo dice?

Ma mettiamo di voler seguire un po’ di fanta-astrologia. Benissimo: ma allora, prima di proporre qualcosa che è accaduto a nostro cognato o al vicino di pianerottolo, a mio avviso dovremmo procedere come segue:


1) Smontare l’esempio pesante decine di tonnellate della RS di Mezzo Punto di Mata Hari.

2) Riformulare l’intera saga di morte della famiglia Gandhi, per esempio, in tutta la sua estensione, spiegando perché dovremmo sostituire le RS che funzionano benissimo con ipotetiche RS di Mezzo Punto.

3) Ma prima di passare al punto 2, dovremmo avere superato il punto 1 che non è filosofia, ma un macigno di logica.

4) Sempre prima di procedere con il punto 2, dovremmo dichiarare, a monte, ovviamente, come si intende procedere relativamente a un altro ostacolo non di poco conto: quale Mezzo Punto occorre considerare? Se è quello successivo all’avvenimento, mi sembra che il tutto sia ancora più illogico perché presupporrebbe, in chi desidera portare avanti una fantasia del genere, la possibilità che le RS funzionino a ritroso e non in avanti. Per esempio, analizzando la morte di Indira Gandhi vista dalla prospettiva del cielo del figlio Rajiv: Indira Gandhi fu assassinata il 31 ottobre 1984 (nei 20 giorni prima del suo compleanno). Rajiv Gandhi era nato il 20 agosto 1944. Ora, se noi consideriamo il Mezzo Punto dopo il suo compleanno 1984, arriviamo al 1985 (dunque dopo la morte di Indira) e dunque questa favoletta dovrebbe poter funzionare a ritroso per spiegare l’evento.
In alternativa, se noi consideriamo il Mezzo Punto prima del compleanno 1984 di Rajiv (cioè relativo al compleanno 1983 di Rajiv!!!), allora, qualunque sia il risultato, abbiamo un altro problema da cento tonnellate da risolvere: l’evento riguardante l’omicidio di sua madre, lo andremo a leggere nella sua RS o nella sua ipotetica RS di Mezzo Punto? E quale delle due dovremo considerare?

Se qualcuno mi dice che valgono entrambe allora già sapete dove gli dico di andare.











Milano, alcuni "Ritratti per strada". By Ciro Discepolo.












Per Tutti. Non è una notizia importante, ma vi invito a leggerla perché potrà spiegare, a qualcuno, il perché di un certo rumore di fondo che disturba, da qualche anno, l’Astrologia:


http://ilblogperidepressi.wordpress.com/ 


For Everybody. 
It is not an important news, but I invite you to read it because it can explain, to someone, the why of a certain noise leading that disturbs, from a few years, the astrology: http://ilblogperidepressi.wordpress.com/ 


Buona Giornata a Tutti.







Tutto il materiale contenuto in questo blog, testi, grafici e foto, rigo per rigo, è coperto da Copyright. È vietata ogni riproduzione parziale o totale senza previa autorizzazione dell’owner.


Per vedere bene i grafici zodiacali e le foto, occorre cliccarci sopra: si ingrandiranno.To see well a graph, click on it and it will enlarge itself. Passando il puntatore del mouse su di un grafico, leggerete, in basso a destra dello schermo, il nome della località consigliata. Se ciò non dovesse avvenire, vi consiglio di usare come browser Chrome di Google che è gratuito e, a mio avviso, il migliore.Where it will be my birthday?
Passing the mouse pointer on a graph, you will read, in low to the right of the screen, the name of the recommended place. If this didn't have to happen, I recommend you to use as browser Chrome of Google that is free and, in my opinion, the best.

A che ora sarà il mio compleanno? (At what time I will have my Solar Return?): http://www.cirodiscepolo.it/inetpub/vvrot/oroscopi/rsmirata.asp


Qual è l’Indice di Pericolosità del mio Anno? CALCULATE, FREE, YOUR 
INDEX OF RISK FOR THE YEAR (as explained in the book Transits and Solar Returns, Ricerca ’90 Publisher, pages 397-399): http://www.cirodiscepolo.it/inetpub/oroscopi_net/free/formnascitam.asp?oroscopo=Punteggio


Quanto vale il mio rapporto di coppia?


Test Your Couple Compatibility
http://www.cirodiscepolo.it/inetpub/oroscopi_net/coppia_free/coppia1.asp 



Una bibliografia quasi completa di Ciro Discepolo:

An almost complete bibliography of Ciro Discepolo: 
http://www.amazon.com/Ciro-Discepolo/e/B003DC8JOQ/ref=sr_ntt_srch_lnk_1?qid=1407665052&sr=





Posta un commento