domenica 18 marzo 2018

About Steve Jobs. Parlando di Steve Jobs.






Complice un tempaccio invernale dei peggiori, ieri pomeriggio e ieri sera ho deciso di regalarmi una pausa nel lavoro e mi sono iniettato in vena tre film, tre biografie, di cui sono sempre ghiotto: quello sulla vita di Goya, davvero da dimenticare e che non sono riuscito a terminare. Poi un altro, “Bleed - Più forte del destino”, sul pugile italo-americano Vinny Pazienza, protagonista di un’impresa sportiva e di vita davvero unica. E infine il film di Danny Boyle su Steve Jobs.
Questo è quello che ho gradito di più e avendo dei dati di nascita trovati in rete e con un rating Rodden molto alto, ho poi ulteriormente goduto della serata tracciando il suo tema natale e osservando alcuni punti assai interessanti per me.
Mi riprometto di tornare su detto studio, magari leggendo anche qualche biografia estesa e su libro.
Tuttavia mi sono soffermato su alcuni elementi di grande rilievo, a mio giudizio.
Il Saturno è proprio al limite dei due gradi e mezzo che segna la cuspide tra Seconda e Terza Casa e Nettuno è decisamente in Seconda. Entrambi gli astri ricevono forti afflizioni al momento della sua nascita e questo non deve sorprenderci se pensiamo ai suoi due giganteschi fallimenti che furono il Macintosh e Next.
Solo nella seconda parte della vita (Venere in Quarta Casa), quando, dopo molti anni di esilio dovuto al suo licenziamento, tornò come CEO in Apple, riuscì a dare il meglio di sé anche sul piano imprenditoriale.
La sua spinta innovativa, in pratica l’aver creato il personal computer insieme a Steve Wozniak nel garage di casa sua, vendendo una vecchia Volkswagen e acquistando componenti elettronici, è dovuta senza ombra di dubbio alla congiunzione Giove-Urano in Decima Casa.
Pessimi furono i suoi rapporti con gli altri: dalle persone care e più vicine a lui ai suoi colleghi e quasi-amici sul lavoro.
Ciò è alquanto evidente, in termini astrologici, osservando il suo Urano in 11^ Casa in pessimi aspetti con Marte e con Nettuno, ma anche il Plutone, nello stesso settore, in cattivissimi aspetti con la Luna e con Saturno (con orbita leggermente più larga).
Nel film si tenta un’analisi di questi rapporti e si cerca anche di attribuire delle colpe. Su ciò mi piacerà tornare, il prima possibile, per approfondire. Tuttavia devo osservare che egli, come la stragrande maggioranza dei pionieri, in qualunque campo, visse una grossa quota di ostilità per quello che certamente è stato il primo sentimento catalogato all’interno del genere umano.
Si tratta di qualcosa che ho sperimentato anche io e che continuo a sperimentare. Ma non si tratta solo di invidia, almeno per quanto mi riguarda.
Citerò due casi di forte livore nei miei confronti che potremmo far rientrare più nel capitolo ingratitudine che in quello invidia.








Giudicate voi.
Primo caso, uno Scorpione (ma poteva anche essere un plutoniano) di quelli che io chiamo negativi e che quelli che hanno studiato e che parlano in politichese definirebbero “diversamente disponibile”.
Paradossalmente questi due esempi, e molti altri che ho raccontato in passato e che potrei raccontare in futuro, sono stati tra i casi da me più felicemente risolti, nel senso che i soggetti interessati hanno portato a casa risultati quasi impossibili, perfino secondo me.
Dunque il primo, un imprenditore edile nativo del basso Lazio dove viveva e lavorava anche nel campo della manutenzione di strade e centri urbani a mezzo di una piccola impresa familiare, mi fu mandato da un amico. Questo signore che all’epoca aveva una trentina di anni, era sul punto di fallire perché vantava grossi crediti da un comune nei dintorni di Frosinone che da anni tardava a pagarlo e lui stava per finire in default.
Gli consigliai un compleanno ai Caraibi e lui, recandosi lì, conobbe una bellissima ragazza che lavorava in un negozio e praticamente si fidanzarono quasi, tanto che egli restò alcune settimane lì e visse, con lei, una meravigliosa luna di miele.
Poi, appena tornò a casa, dopo pochissimi giorni, si vide recapitare una raccomandata con il mandato di pagamento di diverse centinaia di milioni di lire con cui si salvò completamente dal fallimento.
Incontrò l’amico che gli aveva consigliato di venire da me e gli disse: “A Discepolo devo fargli una statua d’oro perché...”.
Passarono altri pochi giorni e mi telefonò: “Sono ... e l’ho chiamata per dirle che non verrò mai più da lei perché sono uno Scorpione e sono più forte degli astri!”.
Meraviglioso: uno degli archetipi fondamentali del segno che si reificava davanti alle mie orecchie: fare del male a chi ti ha fatto del bene!! Più libidine di dieci amplessi consecutivi!

Secondo caso. Una donna mediocre, sotto tutti i punti di vista, e molto aggressiva. Venne a trovarmi e mi disse che da pochissimo studiava astrologia, ma mi contestava qualsiasi affermazione io avessi scritto nei miei precedenti trent’anni di studi sulla materia.
Era venuta perché fortemente in crisi con un uomo, un ufficiale mercantile, non libero, con cui stava quasi sul punto di lasciarsi.
Le consigliai un compleanno mirato alle Maldive che lei mi contestò subito: “Sì, è vero che lei mi mette l’Ascendente, il Sole e Venere in Quinta Casa, ma siccome io sto avendo il transito di Saturno al Discendente, non otterrò nulla (ho sia le registrazioni sonore che le email di questo caso e non intendo renderle pubbliche, a meno che non sarò costretto a farlo).
Io le dissi di fidarsi perché lei non sapeva e non poteva capire, per mancanza di esperienza, che le RS sono molto più potenti dei transiti.
Alla fine lei si convinse a partire, ma mi chiese: “Dunque lei mi promette che il capitano tornerà da me?”.
“Neanche per sogno! Io le prometto che lei sarà felice in amore, poi se si tratterà di un geometra o di un avvocato, mi interessa pochissimo”.
“Allora lei non ha capito niente: se quell’uomo non sarà il capitano, io mi taglierò comunque le vene!!”.
“Credo più agli astri che agli uomini: lei parta e fra un anno valuteremo se avevo ragione”.

E così fu. Quando le chiesi del capitano, un anno dopo, lei mi rispose: “Il capitano... il capitano...? Ah, quel capitano! No, ma io ho conosciuto un altro uomo che è molto meglio di lui e con cui sono felicissima”.
Per anni ho saputo che era diventato il suo compagno stabile, dopo anni di fallimenti sentimentali.
Lei non mi ha mai riconosciuto la cosa, credo soprattutto per mancanza di acume che dimostra in molti campi, ma primo fra tutti in astrologia.

Tuttavia non tutti sono ingrati e nel corso della mia vita tanti, ma tanti, hanno pienamente ammesso di avere ricevuto doni impensabili dalle stelle e solo per merito di ottimi compleanni mirati.
Tra questi c’è il soggetto di cui pubblico il tema natale.






Era un mio carissimo amico che stimavo e a cui volevo davvero bene. Mi piaceva chiacchierare a lungo con lui per la sua formidabile cultura classica e anche giuridica, pur essendo un valente professore di medicina all’università.
Un transito lo preoccupava particolarmente: Urano che dalla sua Sesta Casa, in congiunzione alla sua Luna radix in Aquario, sarebbe passato in opposizione al suo Marte in Leone e in 12^ Casa, stretto all’AS di nascita (vi erano altri transiti contemporanei e temibili, ma questo era esageratamente il più vistoso di tutti).
C’è da dire che tale transito avveniva con lui in età già alquanto avanzata e che il mio amico era un tipo sanguigno-collerico, anche preda di forti ire, sicuramente iperteso, ottima forchetta, con una giovane compagna e con tutte le caratteristiche per morire di infarto durante i suddetti transiti.
Io lo rassicurai ampiamente perché feci uno screening degli anni a venire e verificai che sarei riuscito a proteggerlo fortemente su ciò, con ogni successiva Rivoluzione Solare Mirata, nei due-tre anni successivi. Il figlio, anche lui medico e mio buon amico, che mi legge, può testimoniare su ciò.
Al mio amico, nei due anni di passaggio di Urano in tale estremamente critica posizione, non accadde il minimo problema di salute e possiamo dire null’altro di importante da segnalare, se si esclude una causa ventennale con la ex moglie che non peggiorò e non migliorò.
Tale caso mi permette di riconoscere, contrariamente ai pessimi esempi precedenti, una delle tante persone che mi sono state riconoscenti e un caso in cui, in maniera vistosissima, per l’ennesima volta, potei dimostrare che le RS valgono cento volte di più dei transiti... (ma come recita il proverbio: non c’è peggiore sordo di chi non vuole ascoltare...).

Un caro saluto a Tutti.


P.S. Sempre più spesso, persone mi scrivono ed esordiscono “Io ho letto il suo libro sulle Rivoluzioni Solari e vorrei...”. Questo, mi fa davvero girare le scatole perché tanti soggetti, non solo ignorano che ho pubblicato oltre 120 libri e l’ho fatto — unico astrologo al mondo negli ultimi due secoli —, contemporaneamente, con le più importanti case editrici mondiali del settore (The American Federation of Astrologers, le presigiosissime Éditions Traditionnelles di Parigi, la Scuola superiore Russa di Astrologia Classica, l’editore Giovanni Armenia, le Edizioni Mediterranee e potrei continuare ancora), ma soprattutto non sanno, o fingono di non sapere, che i miei libri il cui contenuto principale riguardi le RS, le RL, le RSM, le RLM, la Datazione degli avvenimenti, l’Astrologia Attiva, l’Esorcizzazione dei transiti et similia, sono oltre trenta e non UNO.



L'Acquario civico di Milano. Foto di Ciro Discepolo.

































Per Tutti. Non è una notizia importante, ma vi invito a leggerla perché potrà spiegare, a qualcuno, il perché di un certo rumore di fondo che disturba, da qualche anno, l’Astrologia:


http://ilblogperidepressi.wordpress.com/ 


For Everybody. 
It is not an important news, but I invite you to read it because it can explain, to someone, the why of a certain noise leading that disturbs, from a few years, the astrology: http://ilblogperidepressi.wordpress.com/ 


Buona Giornata a Tutti.






Tutto il materiale contenuto in questo blog, testi, grafici e foto, rigo per rigo, è coperto da Copyright. È vietata ogni riproduzione parziale o totale senza previa autorizzazione dell’owner.


Per vedere bene i grafici zodiacali e le foto, occorre cliccarci sopra: si ingrandiranno.To see well a graph, click on it and it will enlarge itself. Passando il puntatore del mouse su di un grafico, leggerete, in basso a destra dello schermo, il nome della località consigliata. Se ciò non dovesse avvenire, vi consiglio di usare come browser Chrome di Google che è gratuito e, a mio avviso, il migliore.Where it will be my birthday?
Passing the mouse pointer on a graph, you will read, in low to the right of the screen, the name of the recommended place. If this didn't have to happen, I recommend you to use as browser Chrome of Google that is free and, in my opinion, the best.



A che ora sarà il mio compleanno? (At what time I will have my Solar Return?): http://www.cirodiscepolo.it/inetpub/vvrot/oroscopi/rsmirata.asp


Qual è l’Indice di Pericolosità del mio Anno? CALCULATE, FREE, YOUR 
INDEX OF RISK FOR THE YEAR (as explained in the book Transits and Solar Returns, Ricerca ’90 Publisher, pages 397-399): http://www.cirodiscepolo.it/inetpub/oroscopi_net/free/formnascitam.asp?oroscopo=Punteggio


Quanto vale il mio rapporto di coppia?


Test Your Couple Compatibility
http://www.cirodiscepolo.it/inetpub/oroscopi_net/coppia_free/coppia1.asp 



Una bibliografia quasi completa di Ciro Discepolo:

An almost complete bibliography of Ciro Discepolo: 
http://www.amazon.com/Ciro-Discepolo/e/B003DC8JOQ/ref=sr_ntt_srch_lnk_1?qid=1407665052&sr=






Posta un commento