giovedì 9 maggio 2013

Again On The First House












Buongiorno Maestro e grazie per la risposta. Per prima cosa, giustamente, il "dove voglio andare a parare".
Sappiamo che il sistema funziona bene, ma avverto la mancanza ancora di qualche pezzetto del puzzle. Il modo di agire della prima appare quasi interamente sovrapponibile a quello della dodicesima, mentre la sesta, nel suo tipo di negatività, viene fuori chiaramente, ad esempio, da tutti i grafici che hai inserito in "Transiti e rivoluzioni solari" (Armenia editore), dove spicca sempre il legame con la salute, che è anche uno dei significati classici della casa in questione. Quando ho accennato alla tua quasi "insoddisfazione" riguardo alle ricerche sulla prima nei temi natali, intendevo proprio l'auspicio di poter integrare i dati in questo campo con quelli chiarissi derivanti dalle Rivoluzioni Solari (mirate e non).
Se è chiaro che la dodici, comunque associata, tra l'altro, al sacrificio e alla "fine" possa avere degli esiti negativi, la tua grande scoperta sulla pericolosità della prima dovrà pur trovare (ci auguriamo tutti quanto prima) un punto d'appoggio altrettanto eclatante in questo senso. E' anche chiaro che rappresentando la uno il modo in cui ci manifestiamo all'esterno, transiti in questo punto possano farci avere delle conseguenze molto negative nel nostro interagire col mondo esterno, ma anche per la settima, la "tua" "casa della guerra", la presenza dell'ascendente o del sole non hanno un effetto così dirompente. Insomma, perchè la prima e la dodici danno effetti così simili?
Certamente l'esempio di Gandhi è lampante, come tutti quelli contenuti nel corposo quanto utile "Nuovo Trattato di Astrologia", Armenia editore, io ero proprio curioso riguardo a casi particolari che in quanto eccezioni, e quindi esulanti dalla casistica degli esempi, potessero fornire spunti per tue ulteriori ricerche.

Concludo dicendoti che non pratico assolutamente l'astrologia come mestiere, pur facendo essa parte da una vita dei miei molteplici interessi e studi.

Claudio (26/06/74 0:57 Napoli)




Caro Claudio,
ritengo il blog di oggi davvero speciale, per contenuti, discussioni, riflessioni, partecipazioni autorevoli, non ultima la tua.
Il tuo intervento è parecchio stimolante e mette in campo una serie di argomenti degni di nota, non a caso nel giorno in cui trascrivo le due prime recensioni, una di un sociologo di spessore e l'altra di un bravo collega, che da alcuni giorni abbelliscono il libro della professoressa Marina De Chiara e mio su www.Amazon.com sull'argomento Astrologia ed Epistemologia. 
Allora partiamo da un esempio pratico: mi riferisco al caso Irene Pivetti, ma ciò che scriverò vale pari pari per molti altri esempi che sono paralleli a questo, con l'unica differenza che in altri casi molto simili vi era la prima Casa sovraffollata e non la 12^.
Ti ricordo che l'affascinante cinquantenne che è oggi Irene Pivetti, nata a Milano il 4 Aprile 1963, alle 18.20, venne eletta Presidente della Camera pochi giorni dopo il suo compleanno 1994: il 15 Aprile. All'epoca io avevo una rubrica fissa, talvolta anche giornaliera, su Il Mattino di Napoli e l'avevo chiamata Estri&Astri. In quella occasione risposi ai tanti Lettori che mi chiedevano come spiegavo una elezione alla terza carica dello Stato per una donna che aveva una Rivoluzione Solare "quasi mostruosa" in corso, con un ammasso in 12^ davvero da far tremare le vene.
Io - in quella occasione - non feci che ripetere ciò che avevo già scritto in tanti libri e in tantissimi articoli: voi, dall'esterno, pensate che la signora Pivetti abbia vinto una lotteria, ma io sono ultrasicuro che il soggetto stia vivendo incubi pazzeschi e di ogni genere. Le persone più intelligenti compresero e approvarono. Molti ripeterono il ritornello secondo il quale le Aimed Solar Returns non funzionano... Diversi anni dopo e non tanti anni fa, Irene Pivetti rilasciò una lunga intervista a una importante testata nazionale e raccontò, per la prima volta, dell'anno a valle della sua elezione: lei lo definì uno dei più duri della sua vita, all'insegna delle ansie e della sofferenza; la notte non dormiva pensando all'incarico di enorme responsabilità che le era caduto addosso e alla sua non tranquillità di essere all'altezza di un compito simile. Disse, con parole sue, esattamente ciò che io, la sua ASR e qualsiasi persona intelligente aveva compreso all'indomani della sua elezione.
Questo è il primo step. Io non ne ho avuto il tempo, ma se ti dedichi qualche mese a sfogliare gli esempi a migliaia dei miei libri, troverai casi molto simili a questo con uno stellium in I Casa e non in 12^. L'ho scritto in vari miei libri e lo ripeto ancora una volta: il comune denominatore, il collante che lega la I, la 6^ e la 12^ Casa, nella mia esperienza di 43 anni di studi e di ricerche, con la brama della della ricerca della verità e con la passione immensa per l'Astrologia, è la sofferenza.  
Ho anche spiegato numerose volte che non possiamo e non dobbiamo distinguere tra la sofferenza per un tumore da quella che ci colpisce per una separazione affettiva o per la morte di un cane che amavamo più di noi stessi. Questa è una verità così assoluta che centinaia di migliaia di allievi in tutto il mondo, non si lascerebbero uno stellium in queste tre Case neanche se venissero minacciati, senz'alcuna distinzione tra I, 6^ e 12^ Casa: pochissimi ancora credono che la I sia più soft, ma poi fanno esperienze assai dolorose e decidono di non tentare più di correggere le 34 regole sulla base di due-tre casi non letti nella maniera giusta.
Ma qui giungiamo a un punto importante proprio dal versante epistemologico in rapporto all'Astrologia.
Anche io mi sono chiesto come abbia fatto a scoprire tantissime cose che per millenni sono state davanti agli occhi di tutti e senza essere viste.
La risposta è: l'umiltà.
Per almeno dieci anni ho letto tutti gli autori, dai più grandi agli sconosciuti, e applicavo umilmente le loro regole. Poi ho iniziato a farmi tante domande e ho cambiato completamente metodo di studio, passando dal metodo deduttivo a quello induttivo.
Prima leggevo quel tale grande autore che mi diceva che l'Undicesima Casa era la Casa degli amici e io ripetevo come un pappagallino e facevo discendere le mie analisi dalla deduzione che dovevo attenermi a regole comprese da grandi maestri. Ma pian piano cominciavo a fare il contrario e quando una persona andava via dopo un consulto, continuavo a studiare per ore quel caso chiedendomi come mai avessi preso tanti pali sul viso e fossi stato tanto cieco da non vedere fatti macroscopici. Ecco, allora l'umiltà. Tu mi chiedi: perché la I, la 6^ e la 12^ Casa dovrebbero essere equivalenti? Io, quando cominciai a notare la cosa, la notai perché feci un reset nel mio cervello e non ebbi la presunzione di dover per forza seguire una logica e dire agli astri che si stavano sbagliando: se gli astri mi mostravano che la Undicesima Casa è molto più luttuosa della Ottava, ne prendevo atto e mi inchinavo al potere e al sapere degli Astri, senza permettermi di obiettare loro che ciò non era logico.
La storia dirà se ho fatto bene o male, ma già oggi gli allievi dei miei allievi, dal Canada alle Filippine, dagli Usa all'Europa e all'Africa e praticamente ovunque insegnano le mie regole ai neofiti. Qualcuno, pochi colleghi mediocri e invidiosi che resteranno sempre a un livello quasi zero, criticano: ma possono mai ferirmi le considerazioni di John Smith e la sua scomunica?
Dunque, caro Claudio, ti ringrazio di avermi offerto l'occasione di chiarire ancora una volta questo punto. Infine non eluderò la tua domanda fondamentale: e come spieghiamo le eccezioni? Dove sono le eccezioni? Io non ne ho incontrate su questo item. Invece le ho incontrate sulle regole che riguardano l'effetto bistabile di Giove. Se ne avessi incontrate avrei abbandonato subito perché tu non puoi dire a un consultante: avrai un anno decisamente duro e pesante oppure bello e piacevole. Questa non sarebbe Astrologia, ma la più bieca oroscopia. 
















Master Ciro,

I plan to buy your rectification chart, on the double, however...

I am rectifying my friend's chart. I also have a bit of a crush on her. I believe she is the alluring criminal "Pluto" in my 5th house of this solar return. My worry is, while I'm far from perfect, she has been sent to me by people with some sort of agenda.

Birth - June 20, 1988
Place - Dhaka, Bangladesh 23.70 N, 90.38 E

I have always guessed her ascendant as Aquarius, 19 degrees.

She had a bad burn accident, with Mars at 19 degrees Leo - (Dec. 9, 2009) - requiring her to wear a glove on her left hand. She has skin grafts on both legs. This would put her Pisces Mars in 1st house.

She studies computer programming, and knows a lot about science/metaphysics/occult subjects, and has worked as a computer-based musician like myself. She originally wanted to work for Google/Apple.

She is also a billiards player, 25 years old, but seeming almost 15 at times (Gemini Sun in the 5th house?)

She is about to go into both Database Administration (data entry), as well as become a real estate broker, full-time.

She was naturalized as a citizen, and thus moved (legally?) to a new house, in June/July 2012.

She lost her grandmother early this year, 2013. (January/February)

She has been working for her uncle's real estate (Cancer solar return?) this year.

Her Sun is conjunct Polaris/Betelgeuse, which the ancients used to worship as the Pole Star.

Her next solar return in Ozone Park, New York has Sun conjunct Jupiter.

Am I the Jupiter in her next solar return? Or does it simply indicate her career aspirations coming together...

Thank you as always for your brilliant understanding,

M. from New York





Dear M.,

I don't understand what you mean when you write that you will buy the paper of rectification of the time of the birth. I don't know papers of rectification of it. One book of mine exists - The Protocoll of Correction of Birth Time - but it is useful when we depart from an enough precise hour and we want to reach that correct. I think that the exercise of the correction of the birth time of a person is one of the things most difficult and most fascinating of the Astrology that only few people succeed to do well. Your exposure is clear and seems to be convincing, but I believe that this type of study is goes made in more complex and articulated way. Here in Italy we gather twice us a year to make this type of exercise and also other practical and collective exercises. If you came in one of these meetings, with your female friend/fiancé and with one sister of her that could give us a lot of confirmations, then I could question her in front of everybody and we could perhaps come, after times of questions, of questioning and of against-questioning, to understand who is her birth time of more probable birth time. We could succeed in finding a birth time next to that true and then, for three years, using my method of correction and also using a lot of Aimeds Lunar Returns, we could perhaps succeed in correcting her schedule.

Many wishes.















Caro Ciro,
sto tornando dalla mia RSM al Circolo polare artico: ora so che l'Infinito esiste, e non è una speculazione filosofica o un'idea astratta. E' qualcosa che si può toccare.
Ho passato degli attimi che non potrò mai scordare, in cui la mia individualità sembrava sciogliersi in uno stato privo di confini, che ha il sapore dell'unica vera vita.
Ovviamente l'Infinito va raggiunto e non è stata una passeggiata. Se faccio un po' di conti, posso dire di essere sulla via del ritorno alla trentaduesima ora di volo (senza quasi fermarmi) e sono al nono areo ...
Aggiungo un'altra chicca: ad attendermi c'erano - 30 gradi (mentre ad Ottawa sono partito da + 29...).
Ma la dolcezza di questo viaggio è inesprimibile.. Il giorno del mio compleanno mi sono ritrovato da solo, in un aeroporto - si fa per dire - di una località che si chiama Clyde River (quasi inutile cercarla sulla cartina): nella baracca c'era una signora inuit di oltre ottantanni, sulla sedia a rotelle. Mi ha raccontato che passa almeno cinque o sei ore al giorno, in quella baracca, perché lì fa calduccio e perchè si diverte a guardare gli aerei che ogni tanto, irregolarmente, planano.
Eravamo solo noi due, gli ho detto che era il mio compleanno ed offerto i biscotti wafer al cioccolato che avevo nello zaino: lei ne ha mangiati 5, io circa 10. A sua volta mi ha offerto il caffè dalla sua borraccia e un pezzo di coperta per riscaldarci. Abbiamo guardato fuori il cattivo tempo, per circa un'oretta, fino a quando sono potuto ripartire...
Non potevo passare un compleanno più bello.
Un saluto affettuosissimo.
Diocleziano














Caro Diocleziano,
se tu non fossi una eccellenza nel tuo settore, dovresti scrivere poesie perché non è la prima volta che riesci ad ammaliarci con la descrizione di alcuni dei tuoi viaggi davvero fantastici!
Il viaggio, quello del corpo e quello dello spirito, la più grande e bella avventura umana. La catarsi, al di là delle stelle, ci viene già dal solo viaggio, sospinto da uno spirito nobile come il tuo.
Intorno a noi c'è bruttezza, degrado, violenza, barbarie contro le donne e i bambini, ma anche contro i genitori (quanti Tommaso Masi sono in circolazione?) o i fratelli o il prossimo in senso lato eppure tu, con poche parole semplici, riesci a dimostrarci che il viaggio di compleanno è magico e funziona!
Felice anno, caro Diocleziano. 














caro Ciro,
da tempo, forse un anno manco dal blog ,che pure ho seguito sempre.
La mia salute fnalmente va bene...finchè dura!ma apprezzo fino in fondo ogni momento buono, una passeggiata, una visita a un'amica,perfino la fila alla posta...La normalità, insomma, anche se una vocina mi dice sempre : " finchè dura".
Oggi leggendo lo scritto di Diocleziano sulla sua RSM al Polo Nord ho ricordato le sue parole affettuose che, unite alle tue, mi furono di conforto.
tanti auguri, Diocleziano,

Bianca


E tanti auguri a te, cara Bianca. Sii sempre Attiva!















Caro Ciro,
ritorno sul tema stupidità/intelligenza per dei chiarimenti.
I cattivi aspetti Mercurio-Saturno certamente ostacolano il buon funzionamento mentale: ma come consideri la congiunzione fra questi due pianeti ?
Einstein certamente ha beneficiato di una intuizione pescina-solare superiore, ma la sua congiunzione Mercurio-Saturno in Ariete ha funzionato, sembra, positivamente come "logica rivoluzionaria". E gli individui comuni che se la trovano isolata nel TN, priva di aspetti ?
Seconda domanda.
Sei d'accordo che, ad eccezione dei cattivi aspetti Mercurio-Urano e forse di quelli Mercurio-Plutone, i quali costituiscono comunque uno stimolo positivo per l'intelligenza, tutti gli altri, seppur in una scala di valore decrescente e variabile rispetto a Saturno, rappresentano comunque un problema ? (Mercurio-Nettuno, confusione e irrazionalità, Mercurio-Giove superficialità ed esagerazione, ecc..).
Terza domanda.
Tu osservi acutamente che elementi di cattiveria e/o rigidità concorrono pesantemente a una diagnosi di stupidità.
Ritieni allora che la dominante del TN possa orientare la diagnosi sull'intelligenza della persona ? Per esempio una dominante Urano può conferire, almeno in parte, elementi di rapidità ed efficacia di connessione mentale ad un individuo privo di aspetti diretti fra Mercurio e Urano ? Oppure una dominante Saturno, con il suo quadro generale di lentezza e prudenza, può orientare l'individuo dotato di un buon Mercurio verso una bella "mente scientifica" o al contrario l'individuo con un brutto Mercurio verso il totale "fioco lume" ?
Ultima domanda.
Il ruolo della Luna, come memoria e intuizione subconscia, quanto pesa in questo tipo di diagnosi ? A me sembra per esempio che i buoni aspetti Mercurio-Luna siano fra i migliori dopo quelli di Urano e Plutone, oppure che altri buoni aspetti della Luna possano agire in senso di parziale compensazione intuitiva di processi mentali mercuriali.
Spero di esser riuscito a spiegarmi e chiedo scusa dell'eccessiva lunghezza.
Un abbraccio
Ludovico



Caro Ludovico,
come sempre sei attento, analitico, positivo e vai al nocciolo dei problemi. I singoli item in un cielo natale sono importantissimi, ma la costruzione di un giudizio articolato e degno degli esseri pensanti deve necessariamente tenere conto di più fattori e non soltanto di uno. Non possiamo negare che una quadratura Mercurio-Saturno alla nascita è di ostacolo allo sviluppo dell'intelligenza. Non è il buonismo che deve guidare le nostre analisi astrologiche, altrimenti potremmo sempre dire tutto e il contrario di tutto. Ma dobbiamo distinguere, caso per caso, le dovute eccezioni. Tu studi davvero i miei libri e quindi hai trovato in molti di questi che personalmente considero ottima la congiunzione Mercurio-Saturno che permette la concentrazione e sviluppa la logica, due fattori determinanti nel quadro generale della intelligenza.
Meno buona se tale congiunzione è isolata: ma lo è davvero? Tanti - non tu - trascurano il semiquadrato e il sesquiquadrato che sono importantissimi e che, in questo caso, sono meglio dell'isolamento.
Perfettamente d'accordo sulla tua seconda osservazione. Gli aspetti Mercurio-Nettuno e Mercurio-Giove possono anche essere deleteri al massimo.

Poi mi chiedi:

Tu osservi acutamente che elementi di cattiveria e/o rigidità concorrono pesantemente a una diagnosi di stupidità.
Ritieni allora che la dominante del TN possa orientare la diagnosi sull'intelligenza della persona ? 


Decisamente sì. Un Urano dominante, in quanto promotore di un'attività in cui c'è un continuo "cogliere legami" è fattore di intelligenza, ma non al livello di una congiunzione o di un trigono o di una quadratura Mercurio-Urano. E così per gli altri esempi che citi.

Sulla Luna ho qualche dubbio. Essa non la metterei in collegamento diretto o indiretto con la intelligenza, ma con la sensibilità. Sappiamo che essa marca gli scrittori e i poeti, ma lì parliamo di sentimenti e non di intelligenza.

È sempre un piacere leggere le tue acute osservazioni.












Ciao Ciro, riguardo all'astrogeografia ho notato che Depardieau, nato a Chateauroux il 27 dicembre 1948 alle ore 8, che ha riscosso un grande successo in Russia, sta per aprire un ristorante a Saransk (Mordovia) e in futuro anche una pasticceria. Nella rilocazione astrogeografica del suo tema natale, la città di Saransk si trova proprio sulla sua linea Venere al MedioCielo, mentre la sua linea Urano al Discendente passa sulla Francia.
(Dareios)


Caro Daieros,
non ho controllato, ma ti credo sulla parola e credo come alla quasi pura matematica quando si parla dell'algoritmo della Rilocazione e ai moltissimi esempi che si possono misurare sul campo, se si possiede un cervello... Un caro saluto.

















Buongiorno sig. Ciro, anni addietro ci sentimmo ma non ero ancora pronto per partire. Seguo da tempo il suo Blog e noto che le persone migliorano sempre con l'astrologia attiva. Mi sarei deciso anche io a progredire ma il problema é sempre il denaro. Quest'anno vorrei partire ma ho solo un budget di € 1.300 e vorrei una località che mi incrementasse le entrate del mio lavoro: commerciante al dettaglio in società. Mi chiamo Daniele Mantero nato a Genova il 25/05/1963 alle ore 9 del mattino come da mio estratto di nascita. Per favore dove mi suggerisce di andare? So che lei non fa sconti in chilometraggio ma mi spero in una località con linea internazionale facilmente raggiungibile. Grazie anticipate, cordialmente

Daniele Mantero



Benvenuto Daniele Mantero di Genova!


Caro Daniele,

se al tuo primo tentativo riesci a ottenere questa Rivoluzione Solare Mirata, allora devi continuare ogni anno! I miei complimenti! E te la caverai con molto meno che con 1300,00 euro: Atene, Grecia, intorno alle ore 13 del 24 e non del 25 maggio. Molti auguri.

















Vorrei partecipare con un abbraccio al dolore di Al Rami per la sua dolorosa esperienza personale.
Luciana da Udine





  ATTENZIONE AI SENSITIVI DELLA TV, Amanda rapita e ritrovata nei giorni intorno al suo compleanno. Peccato che non si conosca l’ora di nascita di Amanda, ritrovata in Cleveland dopo 10 anni di orribile prigionia. Sappiamo solo che è nata il 22 aprile del 1986, probabilmente a Cleveland, rapita il giorno prima del suo compleanno nel 2003 e ritrovata, insieme alle compagne di sventura, il 6 maggio 2013, ovvero dopo alcuni giorni del suo 27.mo compleanno. Sarebbe interessante studiare le due rivoluzioni solari, quella del 2002 del rapimento e quella del 2013 della liberazione….
PAY ATTENTION ON PSYCHIC TV SHOW. About Cleveland…..It’s a pity that we don’t know Amanda’s birthtime . We only know that she was born on 1986, april 22, probably in Cleveland, as, she was kidnapped on the day before her birthday on 2003, april 21. She got her freedom on may 6, with her poor unlucky companions, just few days after her birthday of 27 years old. It would be so interesting to study about the two solar returns… first, the one of 2002, the year of kidnapping, and second, the one of 2013, the year of the gained freedom.
In questo collegamento di Cleveland, parla la mamma di Amanda, rapita il 21 aprile 2013, un giorno prima del suo compleanno, che si affida ad una sensitiva in un talkshow per sapere della figlia….. Here the link about Cleveland news: Amanda’s mother tells about the psychic of a talkshow and her daughter , disappeared in 2003,april 21, just a day before her birthday of 17 years old

http://www.cleveland.com/metro/index.ssf/2013/05/amanda_berry_is_dead_psychic_t.html

In questo collegamento si ricorda come una sedicente, e profumatamente pagata, sensitiva americana, nel 2004 aveva parlato con la mamma di Amanda, rapita a Cleveland nell’aprile 2003, dicendole che era morta….. Here the link about Sylvia Browne, a “ professional (and very well-paid) psychic” who told the mother of one of the women kidnapped in Cleveland that her daughter was dead. Louwana Miller believed the talk-show psychic……

http://www.theatlanticwire.com/national/2013/05/sylvia-browne-cleveland-kidnapper/64978/


Luciana da Udine




Faccio seguito al mio post precedente in cui parlavo della vicenda di Cleveland, sul link americano si scrive anche della mamma di AMANDA, morta nel 2004, convinta dalla delinquente sensitiva TV che la figlia scomparsa fosse morta.... forse è morta dal dolore, chissà, ma comunque convinta che la figlia era morta. Quanto delinquente, imbecille e criminale questa sensitiva del talkshow.

Luciana da Udine



Cara Luciana,
grazie per queste notizie. Io avrei intitolato l'intervento: ATTENZIONE AI SENSITIVI DELLA TV E AI MAGHI CHE CERCANO DI FARSI PASSARE PER ASTROLOGI. Le regole #1 e #2 sono certe e hanno avuto anche il sigillo della Scienza Ufficiale, ma non è male inondare questo spazio di esempi dai giornali e dai telegiornali di ogni giorno. Un caro saluto.













Caro Ciro,
Vorrei soffermarmi a parlare di rilocazioni. La mia qui a NY, non sembra essere la piu'felice e infatti a distanza di quasi tre anni dal mio trasferimento, ho pensato di andarmene. Non vorrei pero andar via dagli states. Los Angeles, o San Francisco, sarebbero nelle mie intenzioni. Posto che la rilocazione perfetta, l abbiamo trovata a Lisbona o a Sydney, supportata dalle RSM, non vorrei ancora mollare. (ultima trascorsa a Guerrero Negro, Mx)
Los Angeles, non ha nessun pianeta angolare, ma i seguenti aspetti, ai quali mi piacerebbe che tu potessi dare una interpretazione. Giove in I, Plutone e Urano in 2, Nettuno in IV, Venere in 5, sole in 6, Mercurio in VII, Marte in cuspide VII/8, Luna e Saturno in 8, Nodo lunare e Luna Nera in 9, ma so gia' che questi sono aspetti che non consideri.
Detto cio', pensi che a LA, possa dare sfogo ai miei desideri di fare soldi e famiglia?
Grazie per qualsiasi tuo spunto e riflessione.
Emy, Ca, 2-2-68 ore 3:15



Cara Emy,


piano... piano, frena. Nell'AstroGeografia, ovvero nella Rilocazione, si considerano solo e soltanto gli astri angolari: non quelli nelle Case e neanche gli aspetti tra gli astri. A New York la tua Rilocazione soffre della instabilità di un Urano all'Ascendente. A Los Angeles e a San Francisco, non troviamo nulla, ma a Galway in Irlanda abbiamo Giove al Medio Cielo! Molti auguri.




























Il picco di AstralDetector del 6 Maggio 2013, per l'Italia:

- 6 Maggio: morte di Giulio Andreotti, il più importante politico italiano della Storia Repubblicana
- 7 Maggio: il grave incidente navale di Genova
- 8 maggio: la pesante condanna giudiziaria all'on. Silvio Berlusconi
















Carissimo Maestro,
con Saturno di ASR in terza che mi trovo, oggi per tornare a casa ho fatto il record dell’attesa di bus, due ore e mezzo!
Però nel frattempo con internet a singiozzo ho gustato delle tue Pillole su Nettuno. Ma quando riesci a fare tutte queste cose??? (domanda retorica:))
Piuttosto avrei un'altra domanda da fare.
Ieri ai Musei Vaticani guardavo per ennesima volta opera di Raffaello nella stanza della Segnatura, quella di Astronomia. Si dice che raffigura il cielo su Roma al momento di elezione di Giuliano della Rovere, il futuro Papa Giulio II, il 31.10.1503 tre ore dopo tramonto. Tornando a casa, incuriosita, ho provato di capire perché il Papa, appasionato di astrologia, ha atteso fino al 26 novembre per incoronazione. Dal punto di vista di Astologia Elettiva a quell’epoca su cosa si potevano orientare gli astrologi? Aspettavano la luna crescente, transiti migliori sul tema natale?
Oppure potevano pure intendere di mettere su Ascendente un astro buono?
Grazie sempre,
tua allieva ancora ignorante nella storia di Astrologia,
Katia


Cara Katia,


manco dai musei e dalle meraviglie vaticane da quando ero ragazzo e ho una gran voglia di rivedere tutto, cominciando dai Giardini e finendo alla Cappella Sistina. Chissà...
Venendo alla tua domanda possiamo dire, senza sbagliare, che i target cambiavano con le epoche e con le conoscenze acquisite, ma i principi fondamentali erano gli stessi di oggi e un Giove che sorgeva o culminava è sempre stato una "pietra preziosa"! Però in passato, prima di Morin de Villefranche, XVII secolo, vi erano tantissimi inquinamenti dovuti a cattivi aforismi di maghi e maghetti come ce ne sono anche oggi e che di astrologia sanno nulla. Occorre scovarli e metterli al bando. Un caro saluto.







 






Carissimo Ciro
come ho letto qui che scrive Claudio riguardo alla prima casa,che rappresenta come ci manifestiamo al esterno-anche forse nostro corpo in carne e ossa...in quanto XII prove,fine delle cose ,nascosto-anima quindi collegate e se intercettate da ascendente della RS -pericolose.Cavolata,perdono,non ne potevo fare a meno.
P.S:Psicoanalisi ho fato,da un psichiatra militare/ho marte in VII casa
Abbraccio Sierra/



Cara Sierra,
no, capisco la tua indignazione, ma credo che Claudio non volesse portare zizzania. Sono certo che dopo il mio intervento che apre questo blog odierno, rimediterà su quanto osservato.
Un caro saluto alla nostra blogger ceko-italiana.
 















Amici, scrivo poco ma vi seguo ogni giorno. Due notizie (da disce-polla doc).
Secondo voi perché ieri, tornando da un viaggio di lavoro a Edimburgo, al finanziere che mi ha fermata chiedendomi il “solito” niente da dichiarare? Al quale ho risposto un gentile “no”, quando mi ha detto “mi segua” e mi ha appioppato una multa salata perché il mio passaporto non aveva i bolli, ho fatto un sorriso e con pazienza e impassibilità non ho rimbrottato nulla?
Perché avevo paura? No.
Perché avevo la coscienza sporca (pago tutte le tasse e ai bolli devo dire non ho mai pensato…)? No.
No, ero quasi contenta di quello che mi stava succedendo, perché il mio saturno in Ottava di Rs stava facendo il suo sporco lavoro: l’ho sùbito, mi sono beccata un’ora di spiegazioni, carta, verbali e altre amenità con pacata rassegnazione.
Ovvero: stavo costellando il simbolo e la multa... vabbé, me la meritavo, no?

Altra news, sempre da Disce-polla mamma di un giovane Disce-pollo (spinto due anni fa dal Maestro di noi pollastri a vivere a Londra dove ha una rilocazione da favola, beato lui): in due anni, ne ha ventisette, ha trovato non solo casa, amici, amore eccetera, ma soprattutto tanto tantissimo lavoro. Fa il regista pubblicitario e di documentari, non proprio un lavoro gettonato e facile per i ragazzi, oggi.
L’attuale RS da Disce-pollo ha uno spettacolare Giove incollato al MC, quella dello scorso anno aveva Giove e Urano al MC: ha ricevuto proposte di contratti di esclusiva con la casa di produzione italiana (ITALIANA!) dove lavorava prima di licenziarsi e partire per Londra. Un contratto che, se fosse rimasto in Italia, non gli avrebbero mai proposto.
E a Londra un’agenzia che si occupa di giovani registi da “piazzare” in oriente e nei mercati emergenti gli ha offerto un altro contratto per rappresentarlo.
Ha 27 anni e fa le RSM da cinque.
Certo, se lo merita, ma diciamo che l’AA ci ha messo di suo!!!

Era solo per statistiche e per confermare, se mai ce ne fosse bisogno, che il pollaio è un posto magnifico dove sentirsi uniti e, compatibilmente coi tempi, al sicuro.

Paola Calvetti



Cara Paola,
hai ragione: questo pollaio è un luogo magnifico, soprattutto perché ci sono persone come te che non sono all'altezza di maestrine con la penna rossa, ma che lasciano il segno!















ancora sul Governo Letta:

http://www.clandestinoweb.com/number-news/106527-governo-letta-tema-natale-e-previsioni-astrologiche-marco-celada-traccia-lo-scenario-dei-prossimi-mesi/

Marco Celada












Gent.mo Ciro,
complimenti per il tuo lavoro. Ti scrivo per sapere dove sarebbe meglio per me passare il prossimo compleanno, sia da un punto di vista lavorativo, sia personale, dato che ho avuto due anni molto difficili in entrambi i campi e voglio serenità e soprattutto liberarmi da legami passati molto pesanti
ILARIA : 14 GENNAIO 1976, H.18.30, MONZA (mi)
grazie mille!!!

Ilaria


Benvenuta Ilaria da Monza!


Cara Ilaria,
sebbene si tratti del 2014, ti consiglio Ponta Delgada, Azzorre. Molti auguri.





















Ciro carissimo, siccome non ho niente di masochistico, andrò nella terra di buona speranza. la capitale non bastava? posso sapere perché? Mi dici anche per favore come sarà la la mia salute insomma com'è messa la sesta e i governatori di sesta ottava perché credo che l'ottava sia anche la salute. Andrò in Islanda. E te ne ringrazio. Grandissimo Ciro Discepolo. Buonanotte,
Maria Antonietta Bertoli, Bologna 3/1/1962, ore 8.50



Cara Maria Antonietta,
la ragione perché ti ho consigliato Hofn e non Reykjavik è molto semplice: di solito gli orari sono arrotondati per eccesso e tu sei una new entry su cui non abbiamo potuto tarare orari precedenti e nella capitale non rischiamo di perdere Giove in X Casa. Ma se sei certa dell'ora, allora puoi recarti anche nella capitale. Per la salute non abbiamo messo nulla che possa aggravare la tua situazione attuale (che non conosciamo), tranne Nettuno in Sesta Casa che però ci parla più di angosce che di fatti. L'8^ Casa può avere a che fare con la salute solo se ci fai cadere uno stellium dentro. 
Un caro saluto e di nuovo auguri.

















Due lusinghiere recensioni su www.Amazon.com, da un sociologo di grande spessore e da un bravo collega, al libro della professoressa Marina De Chiara e mio Scienza e Scienze Umane:








**** Scienza e Scienze Umane, May 8, 2013
By 
Amazon Verified Purchase(What's this?)
This review is from: Scienza e Scienze Umane: La Ricerca della 'Verita'' (Italian Edition) (Kindle Edition)



Scienza e Scienze Umane è la messa in forma di libro di un’agile e composita conversazione tra un astrologo di fama internazionale e una critica di cultura e letteratura contemporanea. Benché il titolo risulti ambizioso, e il sottotitolo altisonante (La ricerca della 'verità'), tale conversazione è orientata soprattutto dalla volontà di puntualizzare alcuni presupposti etici e metodologici, sempre più disattesi nel panorama odierno del sapere istituzionalizzato, considerati essenziali al progresso della ricerca e della conoscenza scientifica. Ne segue una serie di riflessioni sulle relazioni tra i saperi, sul proprio statuto epistemologico e sui loro diversi processi di legittimazione.
Dalla psicoanalisi al cinema, dalla fisica alla letteratura, dalla cultura digitale alla statistica, dalla storia alla medicina, ognuna di queste aree tematiche è discussa e analizzata partendo, oltre che dall’analisi di alcuni loro specifici risultati, dalla sensibilità euristica e dalla logica soggiacente che le contraddistingue. Ogni sapere è  una prospettiva, ma ogni prospettiva non può e non deve essere monoculare, ma trarre, da ciò che vede e riscontra, opportunità per una rimessa a fuoco della propria lente.
Possiamo così individuare tre punti fondamentali attraverso cui si snoda la conversazione tra i due autori: a) denunciare l’arroganza (effetto di un rapporto di forza tanto arbitrario quanto strutturale) con la quale si decide cosa è e cosa non è scientifico. Per dirla con un gioco di parole, chi definisce le definizioni? Queste appartengono ai definitori, e non ai definiti; b) problematizzare la supremazia accordata alla logica matematica e quantitativa nell’analisi teorica dei fenomeni indagati (come nell’economia, nella medicina o nel volo di certi insetti). Non solo perché anche questa può trasformarsi in un’ideologia, camuffando il prescrittivo con il descrittivo, ma soprattutto perché (pre)stabilisce le condizioni di verificabilità e giustificazione di ciò  che pretende dimostrare attraverso un unico registro di valutazione, oscurando così tutte quelle altre logiche implicate nei fatti studiati, così come i suoi effetti. Per dirla con i pragmatisti, la qualità di una conoscenza e di una teoria si giudica a partire dalle sue conseguenze, e non dalle sue premesse; c) perorare la causa di un’interdisciplinarietà  che sappia far tesoro del linguaggio analogico e simbolico, della ragione ipotetica e associativa e, last but not least, del metodo sperimentale guidato dalla paradossale unità  di misura del  “pressappoco”. Approssimarsi, dunque, ad una epistemologia di tipo artigianale, ad un’ecologia dei saperi, lasciando da parte quelle finzioni euristiche che sono le classificazioni a priori.
Così leggiamo nel testo: “Nessuno scienziato con un minimo di esperienza pratica si sognerebbe di predicare l’onnipotenza della sua disciplina”; e continuando: “La riflessione non dovrebbe rivolgersi verso la scienza 'in sé' ma piuttosto verso chi la pratica, analizzando il suo grado di libertà, i condizionamenti che riceve e le sue possibilità di reagire e avere voce in capitolo”.
Possiamo pensare a tale libro come, allo stesso tempo, una sintesi programmatica ed un primo capitolo sulla complessa questione Scienza e scienze umane, il cui seguito, dal punto di vista dell’astrologia, sono (anche) le innumerevoli ricerche compiute da Ciro Discepolo. Ulteriori ricerche, per approfondire la prospettiva teorica e pratica che dischiude tale sapere come specifica Weltanschauung, potrebbero essere quelle che verranno dalla comparazione sempre più stretta con altre discipline. Per esempio, tra le molte possibili, a quali vettori dell’esperienza spazio-temporale introduce l’alfabeto dell’astrologia? Sappiamo che ad ogni codice linguistico corrisponde un’etica e un’estetica: leggere da sinistra a destra introduce al futuro, da destra a sinistra alla conservazione: e leggere i simboli planetari? Le fotografie del cielo, a differenza di quelle scattate dalle macchine fotografiche, sono dinamiche e cariche di virtualità, multiprospettiche per eccellenza. Anche in questo senso l’astrologia è un sapere naturalmente predisposto ad una ecologia della mente, attraverso il quale può nascere ed operare un’etica e un’estetica prolifica per ogni altra forma di conoscenza.

Rimane, da parte di chi scrive, una dose di scetticismo sull’enfasi data alla nozione di “verità”, benché tra virgolette. In primo luogo per esprimerla al singolare, in secondo luogo perché, conseguentemente, non rende giustizia al dibattito epistemologico degli ultimi decenni che ha permesso di trasformarla da feticcio esplicativo, esclusivo e risolutivo a conoscenza sempre parziale, congiunturale e approssimativa, depotenziandone così la sua temibile (e storicamente sedimentata) declinazione in virulente ideologia.

Vania Baldi




***** Un libro fantastico, May 2, 2013
By 
This review is from: Scienza e Scienze Umane: La Ricerca della 'Verita'' (Italian Edition) (Kindle Edition)
Sin da quando ho cominciato a studiare l'astrologia ho sempre avuto il gran desiderio di vederla riconosciuta come una materia degna di considerazione anche dagli accademici della scienza. Ho sempre ritenuto che questa nostra amata "arte di Urania" è stata sin troppo bistrattata sin da quando Colbert, presidente dell'accademia Francese delle Scienze, nel 1660 decretò che non doveva più essere insegnata nelle università. Da quel momento abbiamo potuto assistere alla rinascita di questo "sogno dimenticato" a partire dai primi del '900 e in particolare verso la fine, attorno agli anni '70 per mezzo di grandi astrologi. Oggi la ritroviamo rimodernata e ripulita da inutili orpelli grazie al lavoro di grandissimi studiosi tra cui spicca, nel panorama mondiale contemporaneo, anche la figura di Ciro Discepolo.
Il suo contributo non si è limitato alla verifica statistica di alcuni assunti o alla scoperta di nuove leggi astrologiche, ma si è rivelato molto efficace pure nel tracciare, sotto il profilo epistemologico, alcuni punti importanti per riconoscere la giusta collocazione di questa disciplina millenaria nel "Panteon" delle conoscenze umane.
"Scienza e scienze umane" è un libro che qualsiasi studioso di astrologia dovrebbe conservare nella propria biblioteca, ma adatto pure a quei ricercatori di altri saperi non proprio riconosciuti a livello accademico. Assieme al sostegno della professoressa Marina De Chiara, l'autore ci guida a comprendere alcuni concetti forse un po' troppo ostici per chi non è abituato alla filosofia della scienza; ma attraverso esempi presi a prestito dalla letteratura e dalla cinematografia, questo libro offre con più chiarezza interessanti spunti di riflessione per cominciare ad affrontare il tema della ricerca della verità e dell'astrologia come strumento efficace per poterla "interpretare".
Penso si tratti di un libro davvero straordinario che potrà essere utile per tutti quegli astrologi che vogliono avvicinarsi alla materia con la criticità del ricercatore piuttosto che con la fede del mistico. Sicuramente uno dei libri più belli e interessanti che io abbia mai letto.
Giuseppe Al Rami Galeota




















Caro Ciro, sono Silvia, ti scrivo perchè vorrei chiederti se ti è possibile capire dal tema natale di mia figlia come mai il suo tallone d'Achille sono le ginocchia. Ti ricordo i suoi dati 14/08/1997 a Torino alle ore 5,18. Ha subito due interventi in artroscopia, uno per ciascun ginocchio, con i quali le sono state tolte delle pliche sinoviali sintomatiche. L'ortopedico sostiene che all'interno delle ginocchia non c'era altro, che tutto il resto è a posto, eppure Chantal seguita ad avere male. Nel suo tema natale ci sono urano e nettuno in sesta casa (interventi), e quest'ultima è in capricorno (le ossa), ma è possibile capire perchè le ginocchia, nonostante gli interventi, seguitano a farle male? E' possibile che dovrà affrontare altri interventi sulle stesse? In attesa di una tua risposta ti ringrazio anticipatamente e auguro una buona giornata a te, e a tutti i bloggers.

Silvia


Cara Silvia,
come vedi da una pagina del mio libro inglese di medicina astrologica, ho intitolato il capitolo: "Denti, ossa e ginocchia" e ho spiegato che vanno tutti e tre sotto il segno del Capricorno e sotto l'influenza di Saturno. È raro che un Capricorno, nel corso della vita non soffra alle ginocchia o non sia operato alle stesse. Lo stesso vale, naturalmente per la Sesta Casa in Capricorno. Nel caso di tua figlia, essendoci Nettuno di mezzo, la causa potrebbe restare nascosta ancora per un po' di tempo. In questi casi io consiglio un'azione a tenaglia con l'aiuto di bravi medici, partendo da una buona ASR, dalla location giusta, da una buona ALR e da altri fattori. Il prossimo ultimo weekend di Giugno, a Sant'Agata dei due Golfi, Sorrento, terrò un seminario sull'uso sapiente dell'Astrologia Attiva nella programmazione temporale di un intervento chirurgico. Se verrai potremmo esaminare anche il caso di tua figlia. L'ingresso è libero, ma non aperto a tutti: se vuoi partecipare, scrivimi al mio indirizzo privato e mandami una breve scheda di presentazione. Molti auguri.















Continua il nostro quiz a premi. Sotto vi trascrivo tre numeri: provate a indovinare a cosa corrispondono e vinca il più bravo.


347 8235483
345 7707604
06 2414533













Per Tutti. Non è una notizia importante, ma vi invito a leggerla perché potrà spiegare, a qualcuno, il perché di un certo rumore di fondo che disturba, da qualche anno, l’Astrologia:





For Everybody. It is not an important news, but I invite you to read it because it can explain, to someone, the why of a certain noise leading that disturbs, from a few years, the astrology:









Buona Giornata a Tutti.
Ciro Discepolo



Tutto il materiale contenuto in questo blog, testi, grafici e foto, rigo per rigo, è coperto da Copyright. È vietata ogni riproduzione parziale o totale senza previa autorizzazione dell’owner.



STATE MOLTO ATTENTI A DARE I VOSTRI RISPARMI ALLE POSTE ITALIANE SE NON VOLETE PERDERLI




Notizie di servizio


Per postare una domanda o un commento, visualizzare la pagina con il blog di quel giorno e portarsi sotto a tutta la pagina. Quindi entrare nella scritta “Posta un Commento” oppure “Tot Commenti” e lasciare il pallino nero su Anonimo. Quindi scrivere il messaggio e, dopo averlo firmato con il proprio nome e cognome o con un nickname, spedirlo. Occorre sempre che aggiungiate luogo, giorno, mese, ora e anno di nascita. Solitamente rispondo nel blog del giorno dopo.


To post a Query or a Comment

To post a question or a comment, visualize the page with the blog of that day and go under to the whole page. Then enter the writing “Sets a Comment” or “Tot Commenti” and leave the black little ball on Anonymous. Then write the message and, after having signed it with your own name and last name or with a nickname, send this message. It always needs that you add place, day, month, time and year of birth. I answer usually in the blog of the day after.


Per vedere bene i grafici zodiacali e le foto, occorre cliccarci sopra: si ingrandiranno.

To see well a graph, click on it and it will enlarge itself.


Passando il puntatore del mouse su di un grafico, leggerete, in basso a destra dello schermo, il nome della località consigliata. Se ciò non dovesse avvenire, vi consiglio di usare come browser Chrome di Google che è gratuito e, a mio avviso, il migliore.

Where it will be my birthday?
Passing the mouse pointer on a graph, you will read, in low to the right of the screen, the name of the recommended place. If this didn't have to happen, I recommend you to use as browser Chrome of Google that is free and, in my opinion, the best.



A che ora sarà il mio compleanno? (At what time I will have my Solar Return?):





Qual è l’Indice di Pericolosità del Mio Anno?
CALCULATE, FREE, YOUR INDEX OF RISK FOR THE YEAR (as explained in the book Transits and Solar Returns, Ricerca ’90 Publisher, pages 397-399):




Quanto Vale il Mio Rapporto di Coppia?
Test Your Couple Compatibility:



Sabi Sabi Selati Camp: Where I Have Lost Everything:





17 commenti:

Katia Novikova ha detto...


Buongiorno Maestro e tutti amici,
oggi la mia giornata è cominciata in un modo davvero grottesco.
Alle sei di mattina mi sveglia lo squillo isterico del citofono. “Chi è?”
-“Signora, mi potrebbe dare… non per oggi, per domani, mi serve un martello.”
-“Che cosa???”
-“Un martello!”
Il mio marito, incredulo, - “Ma chi è questa pazza?”
E qui comincio a ridere io: “Questo è venuto a trovarmi il Saturno in terza Casa di ARS!”

Buona giornata e carissimi saluti!
Katia

Anonimo ha detto...

Salve signor discepolo!
Dal 19 giugno di quest'anno dovrò dare gli esami di stato,e se da un lato la posizione (in transito) di Giove Mercurio e Venere non mi preoccupano particolarmente,dovrò affrontare i soliti Marte e Saturno..
Questi sono i miei dati natali:24/12/91 10.50 livorno..spero che lei,con la sua sterminata esperienza alle spalle riguardante RSM e transiti mi possa dare un pronostico sull'avvenire di questo esame.
Un grande ringraziamento
Federico

Anonimo ha detto...

volevo ringraziare per l'interessantissimo blog del 9 maggio, dare un abbraccio a Giuseppe Al Rami per la perdita della sua amica, dare un saluto a Ciro e a tutti gli amici del blog. Mi sento parte di una grande famiglia. Avrei voluto mettere due foto del mio viaggio a Stewart Island ma non so come si fa. Qualcuno me lo spiega? Barbara Pat

Anonimo ha detto...

Buongiorno Ciro e buongiorno a tutti,
saprete tutti della scomparsa odierna di Ottavio Missoni.
Penso sappiate anche e, non vi sarà certamente sfuggito, che Vittorio Missoni ha/avrebbe compiuto gli anni il 25 aprile scorso, ovvero 14 giorni fa.
Altro modesto mattoncino alla regola numero 1...
Saluti
Sandro

Anonimo ha detto...

Gentile Ciro, una mia carissima amica mi ha parlato della rivoluzione solare e mi ha consigliato di chiedere a lei dove posso passare il mio prossimo compleanno. In passato mi sono avvicinata all'astrologia che mi interessa molto, considero il tema natale di ognuno di noi un po' come un'impronta digitale che rimane con noi tutta la vita e ho constatato nel tempo molte corrispondenze di eventi che mi sono accaduti partendo proprio dal mio tema di nascita e dai transiti, la rivoluzione solare per me è una novità. Mi farebbe piacere un suo consiglio, specialmente per proteggere l'ambito della salute (ho constatato di aver avuto interventi chirurgici in passato nei momenti più sbagliati) e l'ambito economico che ormai è diventato un problema per tutti, ma in particolare l'anno scorso e nell'anno corrente ho notato un accanimento in tal senso da parte di qualcosa che mi sfugge. Da settembre scorso non faccio altro che pagare cose pesanti e vorrei evitare un ulteriore peggioramento della situazione, sia pure nel'ambito del momento di depressione economica che stiamo vivendo tutti. La ringrazio molto.
I miei dati sono: nata a Roma il 21/12/1955 alle ore 7.55 a.m.
Susanna ST

Ciro Discepolo ha detto...

Dear master Ciro,

I've read about your ASR research. I am impressed by the clarity of your data and I want to apply it.



I was born on 27th of May probably at 9:15 am, in Iasi, Romania (47N10 27E35).

I am on the point to buy the plane ticket and I would like to have your opinion.



Please advise if it would be good to go to Ho Chi Minh city in Vietnam to avoid a stelium of planets in the 12th house of SR.



Thank you,

Adrian

Anonimo ha detto...

Caro Ciro ,
per definire il mio esatto orario di nascita , come mi avevi consigliato , ho passato la RL del 11 Aprile ad Otranto .
Ho appuntato gli avvenimenti più importanti di questo mese sperando che possano essere utili :
1) il 10 Aprile ,il giorno prima della RL in oggetto , ricevo una proposta di lavoro importantissima ed esaltante .
12 Aprile ho 2 incontri di lavoro importanti.
13 Aprile lite con il mio compagno
15 Aprile il mio compagno riceve una proposta di lavoro interessante
16 Aprile la proposta del mio compagno sfuma
17 Aprile la proposta di lavoro importantissima che avevo avuto il 10 Aprile sfuma , sono molto delusa e depressa
22 Aprile telefonata ed incomprensioni con il mio avvocato
26 e 27 Aprile tengo un corso che ha molto successo
29 Aprile ancora una telefonata problematica con il mio avvocato
30 Aprile finalmente mi arrivano dei soldi che aspettavo da molto tempo
3 maggio incontro l'avvocato e i problemi si risolvono
5 Maggio qualche problema con il mio compagno
8 maggio ricevo delle notizie antipatiche da fuori

Questi gli avvenimenti più rilevanti del mese . Spero possano servire per la definizione dell'orario di nascita .

Grazie e cari saluti

Elvira ( nata a Roma il 24 Febbraio 1958 probabilomente alle 13,48 )

Anonimo ha detto...

Caro Ciro Discepolo, posso chiederle per favore di marmi maggiori indicazioni circa Urano congiunto al medio cielo oggetto della mia ultima RSM a Syktyvkar?
Grazie infinite e sempre i più cari saluti, Rosi

Claudio Bevinetto ha detto...

Grazie mille per l'inequivocabile risposta e per la piacevole e utile dissertazione!

Anonimo ha detto...

...egregio ciro discepolo il mio nome è marco lovadina nato in GERMANIA ad ITZEHOE il 17 febbraio 1972 alle ore 7,15 del mattino...finalmente penso di aver trovato la ragazza giusta per me...almeno chiedo un consiglio e se lei vede nella nostra neonata relazione una cosa seria o perlomeno se valga la pena per me continuare con la mia attuale ragazza le dò di seguito i dati esatti di lei
il nome è:..ELISA SALTARELLI NATA A PAVIA IL 29 GENNAIO 1985 ALLE ORE 5 DEL MATTINO ....beh attualmente stiamo vivendo un buon rapporto ricco di dialogo e interessante e ricco d'affetto e sentimento ...
mi dica lei egregio ciro discepolo sarà mai che avrò la speranza di avere un futuro con ELISA ...
beh attendo vostra gentile risposta
DISTINTI SALUTI MARCO

silvia ha detto...

ciao Ciro sono Silvia,cugina di Anto.nella da Catania la mia ultima riv.l ho trascorsa in canada,adesso non riesco a trovare una decente perchè la oosizione dei pianeti sono un pò ostili,vorrei attivare l amore,visto che forse ho incominciato un bella amicizia,mi puoi aiutare?ho visto aBahamas ma l ascendente mi và in 10 ,sono nata a cosenza il 30 luglio 1959 ore20,saluti vivissimi Silvia

Anonimo ha detto...

Carissimo Ciro
per rimanere in tema,ho in famiglia un esempio-moglie di mio fratello-lampante della prima casa zeppa,uno stellium di mercurio,saturno,luna,giove,venere+in II plutone.Ascendente vergine con sole in XII,é una donna di bella presenza,simpatica,gentile,cerca di piacere a tutti mi sembra molto concentrata su se stessa e prende delle decisioni che lasciano tutti a bocca aperta,tra altro si é sposata due volte e subito poco dopo separata,poi ovviamente le succedono tante cose insieme,ultimamente si é operata-alla colonna vertebrale,separata,rimasta incinta...E stranamente?uno stellium di ben 6 pianeti sempre in bilancia ce l aveva mia madre,non so l ora di nascita.Ha subito tanti interventi chirurgici alla colonna vertebrale .Cio ,per confermare cosi detta famigliaritá /non ereditá/del TN,madre e poi moglie stellium in bilancia.
Buona giornata e tante bellissime cose
saluti a tutti
Sierra

Ciro Discepolo ha detto...

Gentile Sig. Discepolo
Grazie per avermi risposto. Non riesco a trovare sul suo blog come inserire le domande che vorrei porle...quindi le scrivo qui sperando che magari possa poi lei rispondermi direttamente sul suo blog che visiteró quotidianamente. Ho appena letto la discussione circa la rivoluzione solare( e mirata ) e la dodicesima casa. In effetti l' interesse per me nei confronti di questa casa e' sempre stato acceso per la necessita' di comprendere alcuni aspetti della mia esistenza considerato che il mio sole che e' anche il maestro del mio ascendente e insieme a mercurio si trovano In dodicesima sotto il segno del leone. Molte risposte a cui non ho mai saputo rispondere le ho trovate grazie a questa straordinaria materia che è l'astrologia.
Ricollegandomi alla discussione sul blog la mia prossima rivoluzione solare sarà caratterizzata da uno stellium in dodicesima che comprende anche il sole e infine l' ascendente di rivoluzione che cade nella mia dodicesima di nascita. Ho sempre cercato di sintonizzarmi su quello che richiede questa casa e non l' ho mai voluta vivere come una condanna anche se è vero che è sinonimo di sofferenza, ma se fossi costretta ad affrontare ciò che comporterebbe una simile rivoluzione solare secondo lei quale dovrebbe essere l'atteggiamento mentale o emotivo da assumere?
Mi spiace disturbarla con domande a cui avrà risposto già più volte ma è la prima volta che scrivo e pongo domande a proposito di astrologia e ho solo letto autori come Arroyo e Rudhyar di cui ho letto tutto quello che hanno pubblicato in Italia. In questo periodo ho appena iniziato ad ascoltarla su youtube in Pillole di astrologia e trovo interessanti le sue lezioni, sicuramente esse offrono una descrizione seria e più ricca rispetto alle numerose interpretazioni superficiali e ristrette che sminuiscono il valore di questa meravigliosa materia a cui tutti dovremmo rivolgere uno sguardo.
Saluti. Ylenia Baglieri (25/07/1980 Ragusa h. 07.15).

Ciro Discepolo ha detto...

Per Barbara Pat: se mandi a me le foto (discepolo.ciro@gmail.com) le pubblico io. Cari saluti.

Ciro Discepolo ha detto...

Ciao Ciro,

leggo che sconsigli di effettuare nei venti giorni prima e dopo il compleanno sia interventi chirurgici che esami clinici, vorrei sapere se ti riferisci solo ad esami invasivi, come possono essere una biopsia o una gastroscopia, o a qualunque tipo di esame, anche a semplici visite mediche.

Come è meglio esorcizzare un Giove in settima casa di rs, andando "contro" gli altri, o andando "verso" gli altri?

grazie

Lalla

Anonimo ha detto...

buongiorno caro Ciro,ti chiedo un favore,se puoi guardare un compleanno per una ragazza, che amo molto e che deve aprire un centro benessere a milano,sperando che tutto possa andare bene,anche perchè ha passato un anno abbastanza difficile.I suoi dati:15-7-1970 ore tra le 16:40 e le 17:00 ma credo che sia più fattibile le 16:40.Città Bielawa(polonia).Ti ringrazio come sempre e ti auguro una buona giornata.Patrizio-Orvieto.

Anonimo ha detto...

Buongiorno maestro,
avevo scritto tempo fa chiedendo consigli sul futuro.
Adesso mi trovo in una fase di "lotta con l'ombra", credo soprattutto per la quadratura di Plutone sulla mia Venere natale e la congiunzione di Urano sulla medesima Venere.
La mia domanda però è: come si capisce la domninante planetaria di un soggetto e qual è la mia dominante in particolare?
Sono nata ad Erice(TP) 20/02/1988

Grazie mille di tutto!