venerdì 8 marzo 2013

Astrology Essays: Exercises In Aimed Solar Returns 79 (English)







You can get it here:




http://www.cirodiscepolo.it/essays/eng/Exercises79.pdf





In World Video-Conference



















Hi Ciro,

I would like to know, if possible, where should I spend my next birthday. Born in Mexico City on September 4th 1972 at 3,35h AM.
Thanks.

Monica from Mexico


Welcome Monica from Mexico!



Dear Monica,

I advise you to spend your next ASR in Holesov, Czech Republic, because Jupiter is joined to MC, in the Gauquelin's Zone and because you need of a strong help for health by Venus near the Ascendant, but not joined to it! Saturn is out of the 2^ House. I hope that your birth time is exact. Best wishes.



The only not-French Author published by the very prestigious Éditions Traditionnelles




Dear Ciro,
Thank you very much for your explanation and advice! I have several books of yours and will continue reading:). I realize the heaviness of the 7th house stellium and will try to exorcise some of its symbols. As for my birth time, it is possible that it is a bit later. I was told it was around the pointed time.

Regarding my second request – could you please help me now with Laura’s SR as her birthday is approaching and she may have to schedule some days off work in advance. For the other members of my family I will come back to you later as suggested by you. Laura’s data: 16 June 1986/ 2:15 pm/ 27e55, 43n13.
Thank you very much once again and best wishes!
Kind regards,
Vicky



Dear Vicky,

I advise Laura to remain at home for this ASR that is not very bad. She will have some problems of love or some quarrel, but I think that it is the life... Best wishes.
















Dear Ciro, I am looking for a good place to spend my next birthday ( 3-06-1972, Denia, Spain, 14,45 h). I live in Madrid and spent my last birthday in Porto Nacional Tocantins, Brasil. My health problem ( with symtoms of allergy , rheumatism... I think caused by digestive problems) have increased a lot for the last years and I am worried about it. I would like to protect health this year, but I only find a way to protect health with Venus on the cups of the 5th and the 6th: I can go to Australia, a long and expensive trip with I think mediocre results... So (forgetting my health problems) I am thinking in spending my next birthday in Arrecife (Canary Islands). I would like to know your opinion.

This year (in addition to things related to saturn on the 7th) I am suffering colds, dental problems...that tells me that the 6rd house has been involved. Can a planet affect the next house when it is 2-3º from it?... or should I think that I was born few minutes after the schedule that I am using now?

Carolina from Spain





Dear Carolina,

you cannot position 4 Celestials between the First and the Twelfth House, otherwise you will worsen a lot your health. Even if you could use 4 times Jupiter, it would be the same thing. The solution of your next birthday is very difficult because you cannot position only even a stellium in the First House or in the Sixth House or in the Twelfth House to help your health: you would have a contrary effect. I recommend you, then, to go to Valverde del Camino, Spain, and to put different good stars in the Tenth House that however it means growths, emancipations and among the emancipations you could also have that that a good physician can suggest you the correct therapy. As it regards your second question is one of my 34 rules to aim well a Solar Retur: when a Celestial is found to less than 2,5 degrees by a cusp, it acts in the two the Houses contemporarely. If you are satisfied with the rules that you know for aiming the Solar Returns, then continuous this way. Otherwise you can study someone of mine many books on this matter. Many wishes.














Caro Ciro come son andati i tuoi giorni di vacanze e di lavoro? Io ho scartabellato su internet alcuni articoli astrologici, e con meraviglia ho notato un articolo di Margherita Fiorello dove spiega che la rivoluzione solare deve essere eretta per il luogo di nascita e non per quello dove si è quando il sole transita sulla sua posizione natale, inoltre asserisce che nulla si avvera se non confermato dalle direzioni primarie. La cosa è sconcertante in quanto Margherita Fiorello non s neppure chi è gouchon e parla di direzioni primarie, poi mette un motivo antico per il quale bisogna ridere per il luogo di nascita senza osservare le esperienze di volguine e tue Ciro. Non trovo in questa astrologa coerenza di metodo di ricerca distogliendo dalla attenzione e dallo interesse gli studenti ed appassionati. Ciro ti allego il link http://www.convivioastrologico.it/collaboratori/m_fiorello/trutina.htmLa rivoluzione è stata domificata per il luogo natale, e non per il luogo in cui il nativo ha passato l’ultimo compleanno, in base ai principi degli astrologi antichi per cui nessuna tecnica previsionale poteva prescindere dal tema natale. Fu proprio l’astrologo francese Morin che considerò per primo la possibilità di domificare la rivoluzione solare per il luogo in cui il nativo aveva passato il compleanno, sostenendo che ogni luogo della Terra potesse avere una propria peculiare influenza.
Nello spiegare le sue ragioni Morin fa anche una interessante considerazione sulla possibilità che “il nativo cambiando luogo, eviterà il suo destino.”
In realtà in Morin c’è sempre la cognizione che la tecnica della rivoluzione solare non va mai usata senza analizzare le direzioni (e queste vanno sempre calcolate per il luogo natale, afferma Morin continuando il suo discorso) e quindi non c’è nulla che può essere evitato rilocando la rivoluzione se la direzione comunque indica un evento negativo.

Gianluca Calagna



Caro Gianluca,
i miei viaggi non sono quasi mai di piacere e per ottenere i massimi risparmi mi sottopongo a torture di ogni genere. Talvolta, però, come in questo caso di Ivalo in Finlandia, si provano emozioni impossibili da descrivere, come la corsa sulla slitta trainata dai cani a 25° sotto zero e ben oltre il Circolo Polare Artico.
Venendo alla collega Margherita Fiorello io penso che sia persona colta e preparata, ma forse ha frequentato cattive compagnie e non ha fatto le letture giuste che avrebbe dovuto fare, ma soprattutto non ha provato oltre 25.000 compleanni mirati dal vero...
Un paio di anni fa pubblicai negli Stati Uniti, insieme a Luciano Drusetta, un libro dal titolo Relocating Solar Returns e, sapendo dell'articolo della collega romana, la invitai a scrivere un breve capitolo in tale libro per permettere al Lettore di udire due campane.
Più sotto ti riporto due brevi parti mie del libro citato in cui si fa anche la storia della presunta rilocazione nella pratica del grande astrologo medioevale e persiano Abû Ma’shar. In effetti io ebbi un carteggio con il professore americano Benjamin Dykes, considerato il massimo esperto vivente del collega persiano e chiarii (leggi sotto) questo equivoco in cui era involontariamente caduta Margherita Fiorello. 

Cominciamo col dire che detto mio libro è quasi totalmente invenduto all'estero, rispetto a tutti gli altri titoli che vanno forte o fortissimo. Perché? Perché solo una esigua minoranza di colleghi stranieri crede che la Rivoluzione Solare o Lunare vada domificata per il luogo di nascita mentre tutti gli altri sanno per dove va domificata una ASR e non perdono tempo inutilmente.

Qui da noi la "popolarità" della tesi della domificazione per il luogo di nascita deriva solo da posizioni di invidia da parte di colleghi mediocri che hanno creduto di farmi un dispetto: però loro sono rimasti il Borgorosso Football Club dell'Astrologia Italiana mentre i miei libri si vendono in tutto il mondo e il mio blog è seguito da oltre mezzo milione di persone in tutto il pianeta.

Tuttavia, tralasciando le miserie umane di pochi falliti, cercherò di spiegarti i punti fondamentali e tecnici del discorso.

L'equivoco principale in cui cadono alcuni (sempre meno studiosi) è quello di non comprendere bene che nel caso in oggetto i soggetti sono due e non uno: la Rivoluzione Solare e il Tema Natale. 
Come ha spiegato anche il grande Carl Gustav Jung in un suo lavoro che io inserirò in una seconda futura edizione di Relocating Solar Returns, "... ogni cosa che nasce sulla Terra prende le caratteristiche del luogo e dell'istante in cui nasce". Quando noi parliamo di Rivoluzioni Solari ci riferiamo al soggetto "Rivoluzioni Solari" e non alla nascita di una persona. La Rivoluzione Solare nasce e prende le caratteristiche del luogo e dell'istante in cui nasce. Punto.
Tutti gli Autori moderni, come puoi leggere più giù, sono unanimemente d'accordo su ciò. Gli Autori riconosciuti a livello mondiale, non i redattori di oroscopetti.

Il nostro bravissimo blogger Gianni Detratti ha osservato come perfino negli alberi esiste la prova che la nascita e la Rivoluzione Solare sono due cose differenti: se tagliamo il tronco di un albero, vediamo tanti cerchi concentrici, uno per ogni anno di vita dell'albero. I cerchi non sono altro che le stigma delle Rivoluzioni Solari della pianta, un cerchio per ogni giorno di compleanno...

Il mio Grande Maestro, in una delle sue opere massime e recenti, ha scritto che l'Astrologia del futuro non lontano sarà un'Astrologia riconosciuta dalla scienza e basata soprattutto sui compleanni. Le statistiche mie, quelle di Didier Castille e quelle dei ricercatori dell'Università di Zurigo che hanno validato con il visto della Scienza Ufficiale le regole #1 e #2 delle mie 34, hanno messo il sigillo definitivo su questo punto importante.


L'accostamento con le Direzioni Primarie è del tutto improprio perché esse devono necessariamente partire dall'istante di nascita e sono una "proiezione unica e per sempre" di quell'istante
Sfortunatamente, pur avendo dedicato a esse 4-5 anni della mia vita, ho dovuto accettare il fatto che le Direzioni Primarie non funzionano e lo posso provare con mille esempi portati da chi dice il contrario. Magari in futuro ti spiegherò perché posso affermare apoditticamente ciò.


È vero che fu Morin de Villefrance a indicare per la prima volta che le RS potevano essere utilizzate per cambiare gli avvenimenti dell'anno e infatti egli è considerato da molti colui che ha aperto la strada dell'Astrologia Moderna, l'Astrologia Giudiziaria, con il suo monumentale Astrologia Gallica. Non a caso il grande André Barbault si dice suo discepolo e io mi dico altrettanto di lui. 


Non è vero, invece, che gli antichi rifiutavano il compleanno mirato per motivi logici: lo rifiutavano semplicemente perché nell'anno zero o anche nell'anno 1200 e ancora dopo era praticamente impossibile per un messinese andare a Lisbona a trascorrere un compleanno mirato: gli ci sarebbero voluti almeno sei mesi di tempo per un viaggio del genere e andando a Lisbona avrebbe spostato di pochissimo gli astri nelle Case della propria ASR. 


Dunque, riassumendo, se tu leggi molti testi americani, inglesi, francesi e quasi di ogni Paese, di alcuni decenni successivi ai miei, troverai che nessuno si pone il problema e domificano tutti per il luogo del compleanno.
Se poi qualche maestrina dalla penna rossa (non la collega Margherita Fiorello che se smettesse di frequentare certi personaggi della Banda Bassotti credo che otterrebbe grandi possibili giovamenti) continua a ripetere tale sciocchezza, beh, non c'è da meravigliarsi: intanto impiegò alcuni anni per capire che il Sole in 12^ Casa era sopra e non sotto l'orizzonte... Buone cose e buoni studi.



Which place should you consider to calculate a Solar Return?



Which place should you consider when casting a chart of Solar Return? The place of birth or the place where the subject physically is at the very moment of the Solar Return? In my opinion this is a pointless and rhetorical question, but since someone did raise the issue, I try to give a detailed answer, supported by astrological evidence.
Since the time astrology has been practised, it has always been associated with the place and the time in which something is being born. There is an ancient saying: everything that is born can be born under a lucky or unlucky star. The horoscope, that is to say the birth chart, is a photograph of the sky at the moment of someone’s or somebody’s birth, and this photograph is always taken in the place of the happy event. Some might argue that the photograph should be taken in the place of conception. This is a mistake, because the astrology we all are practicing has been built on the relationship between birth and sky. This does not mean that – starting from today – we could begin to study a new astrology that deals with the terrestrial and celestial links with the moment of conception, provided that this can be determined accurately. So let us stick to the several-thousand-year-old astrology that we have been using for a lifetime. Our astrology theorizes that the celestial imprinting that you receive at the moment of your birth fixes on your person – exactly like silver crystals get fixed on a photographic plate – and that it will be ‘responsible’ for (or in ‘relationship’ with) your entire life. Those who do not believe in this, do not believe in astrology either.
Now, we all know that cycles are extremely important in astrology. Great masters have made massive usage of cycles, such as André Barbault (who applies them especially in World Astrology), Reinhold Ebertin, John Addey, and several other authors. Your birthday is the beginning of a new cycle of life that lasts during a year until your next birthday. This is perhaps the most important cycle of your life, so there is no reason why it should be calculated considering the place where you were born decades ago, neglecting the place where you are today. Some ask, “Do not you cast the yearly chart when the Sun goes back exactly on its natal position? If so, the natal Sun was in the sky, not on Earth. Therefore, if the chart of SR is intended to recreate the same terrestrial-celestial situation of one’s birth, you should just cast the chart of SR every year considering only the place of birth. And by doing so, all the Solar charts would be the same!”
No, dear Readers, you ‘domificate’ (Translator’s Note: i.e. you draw the Houses of) your chart taking into account the place where you are at the moment of your birthday – not that of your birth. To lead you to a thoughtful reflection that will confirm this fact, I will list the opinions of great astrologers after having expressed my own; then I will expose three practical and very enlightening cases. To those who still have doubts after reading the following pages, I suggest to go and read the example on Mata Hari’s Solar Return, first published in my volume I transiti, Armenia Editore. Mata Hari’s Solar Return chart of 1898-1899 is an example of exceptional clarity, which should not leave even the slightest doubt in the reader’s mind. It clearly shows that a SR only works if it is ‘domificated’ (TN: i.e. cast, subdivided into the 12 Houses) considering the place where the subject physically is in that very moment. I accept any challenge on this point. If you can give me evidence of the opposite of what I write here, I am willing to change my mind about Solar Returns. But then, someone else should explain me why the Aimed Solar Returns that I have studied, cast and suggested to my counselees have always worked, in thousands of cases.

What great astrologers say about this topic:

In his book Astrologia Mondiale, Tommaso Palamidessi does not comment specifically about the place that you have to take into consideration when casting the chart of SR. However, he inserts two practical examples of SR in his volume – one of Benito Mussolini and one of Aldo Moro – and both charts are domificated on the place where the two had spent their birthday of that year.

This is what Henri J. Gouchon – a great astrologer of the 19th century – wrote in his Dictionnaire Astrologique, ed. Dervy-Livres, at page 535: “... Nevertheless, it must be noticed (for the sake of novices) that the position of the planets is always the same, in whatever area of the world the subject may be: only domification can change. Often, certain natives move away on the day of their anniversary with the aim of achieving a better position of the Houses.”

In his Practical treatise of astrology, Ed. Morin 1967, André Barbault takes a clear position. “What is a Solar Return? It is simply the classical chart of the sky, cast for a given year and for the place where the individual is at the moment of his/her astronomical anniversary, that is to say: when the Sun returns to its natal position.”

Once again, this is what Barbault wrote in his volume on Astrology and the forecast of future, published in Italy by Armenia editore: “Tradition is not formal with reference to the place for which the chart itself must be drawn: the place of birth or that of the anniversary, but moderns have unanimously adopted the second version.”

The same notion is repeated in Astrologie: Symboliques Calculs Interprétations - Éditions du Seuil, Paris 2005, 619 pages), where André Barbault adds: “Of course, you can cast it every year, and it is ‘valid’ for the general climate of the relevant year, until the following birthday.”

Herbert Freiherr von Klöckler, in his Corso di Astrologia (edizioni Mediterranee, 1979), third volume, page 49, writes so: “Certain authors cast the solar horoscope based on the geographical position of the birthplace. Theory cannot say what is right. Only practical application and analysis can inform us in these regards, although of course it is not easy; because the small difference between the current place and the birthplace causes equally modest changes in the solar horoscope, which are difficult to discern in the interpretation. These controls are only possible when there is a significant difference in terms of latitude and longitude between one’s birthplace and one’s place of station. The few checks made so far suggest to calculate the solar horoscope based on where the subject presently is. This leads to a non-trivial result as far as one’s configuration of life is concerned: in fact, it would be possible to avoid adverse influences on the health status by changing residence. From the standpoint of a practical approach to life, several elements appear to be in favour of such possibilities, but the hard-determinist might argue that the change of location  too is predetermined.”

And above all Alexandre Volguine, the ‘father’ of Solar Returns, in his La Technique des Révolutions Solaires, Dervy-Livres, re-edition of June 1972, page 22, wrote: “Before starting the exposition of the technique of interpretation of Solar Returns, i.e. the subject of the following chapter, we must call the astrologers’ attention to the necessity of casting the yearly charts not for the place of birth, but for the place in which the native is at the moment of his/her anniversary.” (I would like to specify that the above sentence is printed in bold letters in the original.)

Ciro Discepolo: Over 25,000 Aimed Solar Returns, verified by me, by my close family and by legions of counselees for over 42 years of practice and in every corner of the world, whose results we have discussed a year later, can leave me no doubt that the domification be calculated for the place where you are when the Sun returns to your birth position.






From Ulysses’s Odyssey to 2001: A Space 
Odyssey and beyond



If in A.D. 3000, astrologers were to study some of my astrology books found in public libraries, they would think I did not believe in Aimed Solar Returns on the Moon, on Mars, in deep space, etc. On the contrary, this is not what I think. However, if I have never hypothesized such Aimed Solar Returns in my books it is only because space journeys are not currently available to common people. This obviously doesn’t mean that I don’t believe in this great opportunity. My colleague Luciano Drusetta, on the contrary, has been developing this branch of Astrology, as you will read in his chapters.
Now, let us go back to 2000 years and consider at what speed people of that era travelled, from about the beginning of the Christian age until the nineteenth century.
We know that millions of them travelled by sail ships, or on horses and camels, or on foot, involving journeys of several hundreds or thousands of kilometres and a great deal of time. For example, Marco Polo took several years to get to Peking using many modes of transport. He stayed  some years in China and then, after another journey of several years, returned to Italy. In all these typologies, if an ancient astrologer wished to relocate himself for an Aimed Solar Return and – I want to be generous – from Egypt to Portugal, it took al least 4-5 months to go and 4-5 months to return. But the general purpose of travelling had nothing to do with the possibility to travel for an Aimed Solar Return.
Before continuing this chapter focusing on the situation of the 19th century, I’d like to briefly refer to the Persian medieval astrologer Abû Ma’shar.
The greatest contemporary scholar of Abû Ma’shar is Benjamin Dykes, (“leading medieval astrologer and translator who earned his PhD in philosophy from the University of Illinois. He earned his medieval astrology qualification from Robert Zoller and taught philosophy courses at universities in Illinois and Minnesota”).
Recently, in an astrological Italian mailing list, Margherita Fiorello has communicated to all her colleagues (astrologers of Classic Astrology), with great emphasis, that she had read an article by Benjamin Dykes in which he interprets the events of one of his contemporaries and he does so by  using the Astrology of Abu Ma’shar.
The reason of her great surprise is finding out that doctor Dykes domificates the Solar Return for the location where the subject was at the moment of the Solar Return.
And this, for Margherita Fiorello, is very big news.
I read this brief article and, driven by a modest curiosity, wrote to Doctor Benjamin Dykes asking him the reason of this choice and in which specific chapter of which specific book Abû Ma’shar explains this rule and its reasons.
Dykes answered to me very kindly and explained everything as I am going to tell you; and this is big astrological news, because I think that this explanation has never been published before my email exchange with my American colleague. He said to me that, when he wrote the article in focus, he had not translated all the books by Abû Ma’shar yet, and then he thought that was the most logical way to domificate.
He successively translated, probably all the books by the Persian author, and did not find any sentence about this matter. Then, he later conformed – as to relocating or not relocating in the Solar Returns – to other ancient astrologers. The 19th century brought about a great change, both in the mode and speed of transportation and travel. But let us observe the situation before this century.
Margherita Fiorello, writing about the thought of Tommaso Campanella in her chapter, quotes a sentence of his:
 “when an eclipse is especially unfavorable for you because it falls on the aphetical places, especially the Ascendant or the place of the Lights while a malefic is ruling, or if a malefic is on the aphetical places and it is angular, or falls on the places of aphetical directions, you should consider if the common evil is in agreement with the peculiar (i.e. the native’s) evil; if so, it will be difficult to avoid misfortune if you don’t change region”
And she comments:    
“Campanella’s method is not an astrological one, even if he mentions planetary positions; it is natural magic, and the booklet, sent to the printer by his enemies and published without any consent from the author, is nothing else than the report of his nightly rituals of magic with the Pope Urban VIII in Quirinale Palace”
I think that it was Astrology, not magic. However, in my opinion, the question has no relevance because all this happened in the 17th century and, as Margherita Fiorello explains in her chapter, the first notion of the relocation of the Solar Returns can be found in Morin’s works, who wrote about it, in an unquestionable way, in his Astrologia Gallica in the same century.
At this point, let us consider this. I think that the thought of André Barbault about Morin de Villefranche is very lucid, and marks a fundamental step in the history of Astrology of all times.
In fact, André Barbault claims that the greatness of Morin and of his Astrologia Gallica lies in having separated the many good things of Classic Astrology from the more numerous foolishness of the ancient centuries, such as for example an aphorism by Francesco Sizzi, a contemporary of his, claiming that our Solar system could not have more than seven celestials because only seven are the holes in the human body.
To this fantastic astrological system conceived by Morin and described in his Astrologia Gallica can be added the two fundamental contributions that, in my opinion, André Barbault has given to the work of his greatest predecessor: the study, at a very high level, of the connection between Astrology and Psychoanalysis; and the study of statistics as possible enrichment to the Art of Urania.




















GEntle Ciro
gradirei un consiglio da Lei per la mia prox RS
sono nata il 5 ottobre 1969 a Treviso ore 12.00 pm
potrebbe concentrarsi sulla vita sentimentale
La ringrazio anticipatamente di cuore
Cordiali saluti
Barbara

Cara Barbara,
purtroppo non esistono, a mio parere, locations utili per proteggere adeguatamente la sfera amore nella tua prossima Aimed Solar Return. Ti consiglio quella che vedi sotto perché il Giove in X Casa può comunque aiutarti se devi fare una svolta e passare oltre. Mi auguro che il tuo orario sia preciso; diversamente questa località non va bene. Molti auguri.
















Grazie per la risposta a proposito della sinastria tra me e quella ragazza. Devo dire che mi sento anche più sollevato perché nonostante il mio coinvolgimento emotivo sono riuscito a leggere i tratti salienti della questione, ma con un "paio di occhiali" che mi spingeva a rifiutarli. Ciò che mi ha destabilizzato è il fatto che si tratta di una donna che è stata il mio primo grande amore oltre 20 anni fa(un amore platonico); e tutte le donne che sono venute dopo erano caratterizzate dall'impronta che essa mi aveva lasciato. Posso affermare con certezza che lei è la manifestazione vivente dell'archetipo del femminile per quanto concerne la mia vita. Reincontrarla è una grande beffa del destino soprattutto in un momento in cui Venere transita in VII^ radix, in 5^ di ALR vi è proprio Venere e nella ASR c'è Venere in VII^. A sto punto spero vivamente arrivi qualcos altro nei prossimi giorni. Da quale aspetto della sinastria possiamo leggere che il o la partner rappresentano il proprio ideale? Ipotizzo Venere di A in congiunzione a Urano di B.


per Angel: potevi chiedere a me con tranqullità visto che mi sono occupato io del tuo caso fino a poco fa. Ti avrei risposto senza problemi :)

Giuseppe Al Rami



Caro Giuseppe,

credo che tu possa trovare la risposta in questo capitolo del mio libro, scritto insieme a Danila Madau Perra e che vedi sotto (qui ti riporto l'originale in italiano e dedico questo brano alle Donne per la loro festa, soprattutto alle donne che sono meravigliose dentro, nell'animo, nei sentimenti):



Passando alla psicologia dobbiamo notare che il suo padre fondatore, Sigmund Freud, sotto questo aspetto, non si discosta tantissimo dall’autore appena citato e vede, nella pulsione sessuale o psicosessuale, la molla che maggiormente determina il comportamento umano, con particolare rilievo nella coppia. Di assai diverso parere, come sappiamo, è Carl Gustav Jung che si richiama a significati archetipici che attengono all’inconscio collettivo dove il microcosmo echeggia la morfologia del macrocosmo e il chimismo dei sentimenti umani può essere paragonato alla dialettica dei movimenti planetari.
Il grande psicologo zurighese ci ha lasciati, in tal senso, un’opera breve ma memorabile: lo studio sulle coppie descritto nel libro sulla sincronicità. Come sapete in questo studio Jung aveva cercato la significatività statistica di certe configurazioni astrali che l’astrologia tradizionale assegna alle coppie. In questa ricerca egli poté, in particolare, stabilire la grande importanza dell’archetipo richiamato dalla congiunzione Sole-Luna, ciò che gli antichi alchimisti chiamavano la coniunctio oppositorum e verificare che esso è uno degli aspetti più belli che ci possano essere in una sinastria. Stiamo parlando di quella condizione per la quale il Sole dell’uomo è congiunto alla Luna della donna. Ciò costituisce una importante informazione che tutti dovrebbero conoscere e di cui dovrebbero tener conto nell’alveo di quelle conoscenze necessarie a una coppia nella progettualità di vita in comune, dal gruppo sanguigno, alle intolleranze alimentari ai gusti per la montagna o per il mare, solo per richiamarci a pochi semplici esempi. Sempre junghiana è un’altra importantissima studiosa che ha fatto ricerche sulla coppia. Parlo di Verena Kast, psicoterapeuta, che insegna all’università di Zurigo e all’Istituto C.G. Jung della stessa città. La Kast si chiede quale sia la forza e quale la fragilità della coppia. Secondo il suo pensiero ogni coppia si fonda su una specifica fantasia che a sua volta richiama un mito, un archetipo, e che rappresenta una “carica ideale particolarmente viva durante l’innamoramento” che si prolunga anche quando la coppia è consolidata.
Nel momento dell’innamoramento “l’amato si trasfigura agli occhi dell’amante, e l’amante idealizza i lati della propria personalità che l’amato mostra di apprezzare”. Questa sarebbe la forza della coppia, ma al tempo stesso anche la fragilità della stessa nell’istante in cui il contenuto fantastico dovesse scadere agli occhi di uno dei due. La studiosa svizzera suggerisce, allora, per poterci destreggiare in queste “fantasie di rapporto” di conoscere meglio i miti che sono alla base di coppie apparentemente diversissime tra loro, ma che invece si modellano, spessissimo, secondo schemi semplici e ripetibili: Era e Zeus, Shiva e Shakti, Merlino e Viviana, Sulamite e Salomone si possono tradurre nelle coppie con relazioni di tipo madre-figlio, uomo maturo-donna giovane, sposo fratello-sposa sorella o in rapporti di grande fusione o di grossa conflittualità reciproca.
Rimando gli interessati alla lettura del testo La coppia, edizioni Red, per un approfondito esame di detti miti, ma en passant, possiamo notare, per esempio, che il mito Shakti e Shiva si potrebbe adattare alle coppie in cui uno dei due abbia il Sole in settima e sia, pertanto, portato a idealizzare fortemente il rapporto fino a credere che l’amore, il rapporto d’amore e la creazione del mondo vengono visti come un tutt’uno. In altre parole ci troviamo di fronte all’immagine esemplificativa dataci da una banconota che, divisa a metà, non vale nulla.
Nel mito di Pigmalione che scolpisce nell’avorio una donna che corrisponda ai suoi desideri, possiamo rintracciare molti uomini con forti valori di fuoco e donne in una condizione di dipendenza: per esempio professore-alunna, psicoterapeuta-paziente, capo nel lavoro-segretaria e via dicendo. Spesso la donna, in tali casi, ha valori tipo il Sole in settima Casa o forti presenze in Capricorno. Si ricordi l’episodio del film Plaza Hotel in cui Walter Mattau riesce a sedurre una sua ex amica, abbagliata dal mito di Hollywood, elencandole tutta una serie di nomi di VIP con cui lui era intimo.
Nel mito di Ishtar e Tammuz, la dea dell’amore e il suo giovane amante, potremmo trovare una lei con Venere congiunta a Mercurio, per esempio, e un lui con Luna o Venere congiunte a Saturno.
Nel mito della coppia Era e Zeus, invece, basato sulla rivalità come modello di rapporto, possiamo identificare tutte quelle coppie con Sole in quadratura e in opposizione, punto assai importante, a mio avviso, sul quale ritornerò fra breve.
Riferendoci a Merlino e Viviana, ovvero al vecchio saggio e alla giovane donna, ci rapportiamo, idealmente, a quelle situazioni in cui lui ha Venere o la Luna congiunte a Mercurio e lei la Luna, Venere o il Sole congiunti a Saturno. Sulamite e Salomone ci ricordano, infine, la coppia sposa-sorella e sposo-fratello, ovvero la fantasia di rapporto della solidarietà e della parità. Qui, astrologicamente parlando, troviamo coppie con forti valori Mercurio, Aquario e undicesima Casa. Ne ricordo diverse che condividendo la vita, non condividono il letto, pur essendo inseparabili e atterriti, entrambi, all’idea di una possibile separazione.
La Kast conclude il suo interessante saggio ricordandoci il grandissimo merito di Jung che consiste “nell’aver ripetutamente sottolineato che in ogni uomo esiste una componente ‘femminile’ (Anima) e in ogni donna una componente ‘maschile’ (Animus). La biologia dimostra che nell’organismo umano esistono in diverse proporzioni ormoni sia maschili sia femminili. Jung ha sempre sostenuto questo principio e ha anche sottolineato che è una questione di totalità, che ogni individuo deve vivere la componente maschile e femminile in base alle proporzioni che gli sono proprie. In questo modo, egli ha offerto a molti individui la possibilità di accettarsi così come sono, senza costringersi ad aderire a una rigida concezione di ruoli”.



















IL LIBRO DELLA MIA VITA

Ho pensato tante volte di scriverlo, ma non perché desideri celebrarmi o inseguire improbabili fantasie di potenza. Tra l'altro se lo farò, ciò mi toglierà tempo per scrivere altro di Astrologia a cui tengo di più.
Tuttavia negli ultimi tempi ho anche pensato spesso che questa nostra creatura, l'Astrologia Attiva, dà fastidio a tante persone che occupandosi quasi esclusivamente di cose demenziali, tentano di screditarla e soprattutto di screditare chi l'ha creata. Oggi io sento delle responsabilità verso tutti voi e per questo vi invito sempre a tenere un atteggiamento Attivo verso la vita e a non piangervi addosso.
La cattiveria esiste e chi lo nega è un bugiardo o uno stupido.
A tal proposito desidero raccontarvi un breve episodio della mia vita. Una trentina di anni fa veniva a consultarmi una signora della cosiddetta Napoli Bene. Un giorno mi chiese:
"Sa cosa si dice di lei in giro?".
"No, mi dica".
"Si dice che lei la notte la trascorre nei locali notturni con donnine facili e...".
Ecco, forse quello fu il primo segnale che avrei fatto bene a scrivere un libro-documento sulla mia vita.
Adoro le belle donne e trovo che siano molto più della Metà del Cielo, ma sono anche incorreggibilmente monogamo e non mi pento di avere speso tutta la mia vita a studiare, leggere, fare ricerca, scrivere... Ho dormito tre-quattro ore per notte, sempre, e non me ne pento perché il Cielo o Dio o il Grande Architetto mi hanno donato il modo di aprire dei passaggi a Nord-Ovest con cui ho il piacere di aiutare il Prossimo e probabilmente è per questo che ho un seguito da rock-star o da guru come dice un oroscoparo che pensa di offendermi perché non conosce il significato del termine.
Un mio carissimo amico, quando parliamo della cattiveria, della falsità, dell'egoismo, della cupidigia che farebbe uccidere anche un consanguineo per il proprio tornaconto economico, mi ripete, giustamente: "Caro Ciro, ricorda che anche Caino era fratello...".
Per fortuna mio fratello è un uomo dagli stessi principi miei e si è sempre mosso nella direzione dell'amore per un fratello come io per lui.
Però esistono persone cattive, profondamente cattive, esageratamente bestiali, che molte volte mi hanno diffamato e continuano a farlo.
Allora ho deciso che scriverò IL LIBRO DELLA MIA VITA in cui narrerò cose che faranno accapponare la pelle e che documenterò con prove schiaccianti: soprattutto lettere firmate, testimonianze multiple e dirette, prove circostanziate che mi costringeranno a raccontare nefandezze abominevoli di esseri spregevoli e che si presentano come vittime. Dovrò farlo per fronteggiare le molte calunnie che alcune di queste persone hanno già fatto circolare su di me in passato e che sono certo faranno anche in futuro, ma rompendosi le ossa con le loro stesse mani di fronte a fatti schiaccianti che le inchioderanno alle loro responsabilità.
Come dicevo ho bisogno di proteggere anche voi perché, come sapete, quando determinati nemici non possono distruggervi con armi legali, ricorrono alla calunnia e alla diffamazione, al discredito e a tutto pur di annientarvi.
Ma lo farò anche per un senso di giustizia: è giusto che persone abominevoli siano riconosciute in tutti i dettagli della loro vita.


È ciò che sta avvenendo con Beppe Grillo, quasi mio gemello astrale. Guardate prima cosa scrive oggi il Corriere della Sera e poi riprendiamo il discorso.








Come sapete io posso parlarne serenamente perché non l'ho votato (sono oltre 12-13 anni che non voto). Prima delle elezioni gli uomini delle Banche, la Casta, i mercenari politici di ogni longitudine hanno tentato di delegittimarlo e parlavano di lui come di un invasato.
Io non credo in un Beppe Grillo uomo di governo, ma credo in Beppe Grillo capace di trascinarci verso quella rivoluzione che vedo quale unica soluzione per uscire dal pantano mefitico in cui ci troviamo. Sono convinto che oggi non sia più sufficiente un lifting alla Costituzione e una scrollatina ai politici di professione. Sulla scia di quella grande pagina di Storia che fu la Presa della Bastiglia spero davvero che Beppe Grillo sia capace di portarci a un nuovo 14 luglio 1789: si verserà sangue a fiumi, ma vi prometto che se ciò avverrà, io sarò in prima fila, in Piazza Montecitorio, per una nuova ineludibile rivoluzione che faccia finire questo scempio dove i poveri diventano sempre più poveri e i ricchi sempre più ricchi.
Io penso sia giusto morire per questo e non mi tirerò indietro se il Palazzo vorrà mandarci un altro Uomo della Provvidenza, un altro Tecnico, un altro Uomo delle Banche, sotto qualunque divisa si nasconda.
Amo la vita e vorrei vivere fino a cento anni per lavorare tanto ancora e per lasciarvi ancora moltissimi doni, ma non si può far finta di niente e ciò che mi ha indignato di più, in quei famosi tredici mesi, è stato l'uso a tappeto che il Governo ha fatto del gioco d'azzardo, facendo piazzare macchinette ruba-soldi ogni 20-30 metri di strada. Come denunciò la grande Matilde Serao ne Il ventre di Napoli, questa è la forma più sporca con cui il Palazzo ruba il denaro alla poverissima gente che, disperata, va a giocarsi i pochi euro di una giornata di lavoro e - regolarmente - li perde tutti.
Ho vissuto da borghese, ma se sarà necessario, morirò su di una barricata.













Caro Ciro,
grazie mille dei complimenti.
Mi corre però l'obbligo di una rettifica: non sono il direttore artistico del Rossini Opera Festival; mi onoro comunque di esserne stato per quattro anni il coordinatore artistico. Non lo dico per modestia, anzi prendo la tua nota come un augurio futuro, ma specie di questi tempi non vorrei far la fine di Oscar Giannino !

PER MARCO
Sei bravissimo con le previsioni politiche e mi congratulo! Volevo solo dire che con più di 100 cardinali, fra i quali spesso spunta l'outsider, il lavoro mi sembrava improbo ! Comunque se decidi di cimentarti con un'impresa così ardua... tanto di cappello !

PER ANGEL
Complimenti per tutti questi figli bravissimi ! Mi farà piacere averne anche maggiori notizie musicali.

Cari saluti a tutti
Ludovico Bramanti


Caro Ludovico,
li meriti tutti.

Riguardo alla tua precisazione, al di là della poco rilevante differenza, a mio avviso, esprimo il mio parere: si sono persi loro una occasione... Un saluto affettuoso.









caro prof.sono Rosi ho scritto giorni fà dimenticando orario,perchè è tra pochi giorni se cotesemente mi potete rispondere sono nata a Benevento 11 marzo1962ore 11 grazie,vi ho scoperto da poco e vorrei tentare anche io,buona serata

Rosi da Benevento

Benvenuta Rosi da Benevento!


Come disse Brancaleone da Norcia: "Qui si parrà la tua nobilitade!". Te la senti di stare il 10 marzo, dopodomani, a Pembina, North Dakota, tra le 11 e le 13 ora locale? Se sì, sei davvero una dei nostri. Naturalmente, anche se può sembrarti un viaggio su Marte, parliamo di una mirata molto più lieve che andare alle Azzorre o nel nord della Finlandia e senza bisogno di richiedere visti (ma compila l'ESTA!). Molti auguri e non perderti in chiacchiere se davvero vuoi partire. Al ritorno, volendo, ti spiegheremo qualcosa e intanto puoi leggere qualche libro sull'argomento.
P.S. Ho scelto la località tenendomi anche un possibile margine di errore del tuo orario di nascita di + o - 20-30 minuti.








Caro Ciro,
grazie di cuore dei tuoi suggerimenti
per Perth :-).
Sono stato lontano dal Blog per via
del lavoro e ahimè dell'influenza, è stata una mia svista.
Grazie per averlo nuovamente pubblicato chissà mai che ci sia qualcuno che faccia la sua ASR nel mio stesso periodo; in modo tale da condividere il viaggio insieme.

Tante cose belle per te e per
tutti i tuoi cari.
Carlo


Di nulla e auguri di ottimo compleanno in un luogo davvero magico!








Se non lo riuscite a trovare, provate a telefonare a Chi l'ha visto?








Caro Ciro,
perchè essere così pungente nei miei riguardi? In fondo, ti ho solo chiesto a quali pianeti imputare ciò che mi è successo perchè non ho la tua esperienza, e soprattutto la tua conoscenza a livello astrologico. Siccome ho tanto da imparare ho elencato varie cose perchè volevo essere certa di quale fosse la giusta interpretazione. Se solo per un attimo avessi pensato che su questo blog facevate le pizze non mi sarei certo rivolta a te per chiederti dove trascorrere le mie R.S. Mi spiace, perchè ti stimo tantissimo, ma questa volta credo che tu abbia frainteso. Avevo solo sete di sapere su quali pianeti riversare la mia rabbia visto che il tir che mi ha accartocciato lo sportello è persino scappato e oltre al danno al veicolo subirò anche la beffa di dovermelo pagare io. Un affettuoso saluto.

Silvia



Cara Silvia,

scusa se in questo momento sto sorridendo: non lo faccio per prendermi gioco di te, ma perché penso che quasi tutti i vecchi blogger hanno capito benissimo ciò che ti ho scritto ieri, con chi ce l'avevo e perché parlavo di pizze...

Naturalmente il discorso non era diretto a te che so che mi segui con affetto e stima. Se leggi molti, moltissimi blog degli anni passati, ti renderai conto che è un mio modo ironico per sbeffeggiare i nostri nemici che credono di poter sbeffeggiare noi.

Non ti dico che mi dispiace per la tua auto perché è proprio ciò che speravo ti accadesse, per il tuo bene, dopo averti consigliato Marte e Saturno nella nona Casa (o nella Terza: fa lo stesso).

Un caro saluto.














Caro Maestro ,Grazie ,
per la risposta , sull'eta' in cui portare i bambini in missione RSM....

Ho capito , cerchero' di portare anche i miei figli in viaggio incominciando con E. Royal ..
nata il 09 . 05 . 2002 alle 10.42am
ad EPSOM (Surrey) U.K.

Che ne dici ???
Dove sarebbe meglio portarla considerando
la situazione familiare e comunque proteggendo in ogni modo la sua vita nel 2013/2014..???

Aquesto punto se Maestro mi indichi che fare con J.Royal te ne sarei infinitamente grata ...
Kingston.u.THAMES.. il 21.07.2000 alle 23.58
Grazie mille±mille...
Angel




Cara Angel,

anche se tu non lo apprezzerai, come hai fatto in passato, ti faccio ugualmente dono di questo gioiello di Aimed Solar Return per Tarfaya, Marocco, dove E. Royal dovrà trovarsi nella notte tra l'8 e il 9 maggio. Quando non si conosce totalmente l'ora di nascita del padre, lo spostamento dei figli serve appunto a inviare "raggi positivi" nella Casa dei genitori e io ci ho messo dentro Venere e Giove. Per i compleanni degli altri figli chiedili uno per volta, gentilmente, e con un po' di distanza l'uno dall'altro. Cari saluti.











Gentilissimo Sig. Discepolo,
mi sono deciso a scriverele, essendo un amico di angelino59, da molti anni lui sta avendo risultati sorprendenti, cosi mi sono deciso anche io ad affettuare le R.S. MIRATE.
lUCA GERARDI nato a FERRARA 1l 21/06/1962 ore 9,00 di mattina.
Vorrei migliorare principalmente il lavoro, anni di crisi, sono un pianista di pianobar, ed anche l'amore da molti anni orami e un vero schifo..( anche io ho lo stesso problema di salute di angelino59) ma lui non so perchè vive tutto in modo diverso ed anche il settore amore per lui sembra andare bene.
Dove mi consiglirebbe di andare?
angelino59 mi ha consigliato Gander nel New Foudland opppure la thaialndia ove lui ora è li.
Grazie mille per la sua gentile risposta
Luca Gerardi


Benvenuto Luca Gerardi da Ferrara!

Caro Luca,
purtroppo hai scelto l'anno sbagliato per iniziare le tue esperienze di Astrologia Attiva. Tuttavia meglio spostarti che restare in Italia. Gander non può assolutamente andare bene perché, con Saturno in 2^, in questo periodo, ti dovrei fornire anche la mappa dei migliori semafori cinesi dove andare a lavare i vetri.
Ti consiglio, invece, Mosca dove potrai ottenere maggiore denaro, ma dovrai esorcizzare molto la tua VII Casa (fatti spiegare da Angelino59). Molti auguri.










Caro Ciro,
come vedi sono di nuovo qui a scriverti. Mi sono svegliata con il pensiero di volerti elencare tutto ciò che fin'ora è successo alla mia automobile. Di conseguenza immagina le spese che ho dovuto affrontare e il tempo che sono rimasta senza auto. Agli inizi di settembre problemi al filtro del gasolio, a novembre mi hanno lacerato una ruota, il 1 gennaio mi hanno rigato tutta l'auto, il 30 gennaio mi hanno staccato dei pezzi dalla carrozzeria e il 06 marzo un tir mi ha accartocciato lo sportello dell'auto. Oltre al dissanguamento economico, cos'altro mi posso aspettare che succeda alla mia auto? In questo momento mi chiedo se sia il caso di ripararla e di guidarla ancora. Forse è il caso di chiuderla in un garage? Poi, penso, che Marte e Saturno, pur di danneggiarmela, le farebbero cadere il tetto del garage sopra. A questo punto, mi chiedo se posso esorcizzare, anche solo in parte, questa malefica congiunzione in 9^ Casa. I tuoi libri "Astrologia Attiva" e "I Simboli Planetari" mi aiuteranno sicuramente in questo ma mi piacerebbe anche avere qualche consiglio dai bloggers che magari hanno vissuto analoghi eventi e che sono riusciti a neutralizzare i periodi negativi. Qualche giorno fa, ti avevo chiesto consiglio sulla R.S. futura e tu mi avevi consigliato di recarmi nell'isola di Flores. A proposito di questa R.S., vorrei chiederti se ho buone probabilità di rientrare dei soldi che sto spendendo per l'automobile tramite un lavoro perchè vivo tutto questo come un grande peso visto che, non lavorando, devo sempre rivolgermi a mio marito per i problemi economici. Auguro una buona giornata a tutti, e in maniera particolare a tutte le donne.

Silvia



Cara Silvia,

visto che lo chiedi espressamente, lascio senz'altro spazio ai miei colleghi per rispondere alla parte iniziale del tuo post.

Non hai messo i tuoi dati di nascita, ma tra le varie Silvia credo tu sia Mileto, 20/8/1969 h 11.10. Che dire? Quella di Flores, a mio parere, è la migliore ASR per te per il prossimo compleanno, ma tu mi chiedi se entreranno più soldi in un periodo quasi da grande crisi del '29. Io spero di sì, con Giove in cuspide 2^ e Plutone cuspide 8^. Se avessi potuto piazzarti Venere in 2^ o in 8^, non avrei avuto dubbi. Così mi restano. Incrociamo le dita. Molti auguri.








Abbiamo un nuovo owner per l'Astrologia Attiva a Gorizia e a Trieste!






Molti auguri alla collega Luciana de' Leoni d'Asparedo!











Ciao Ciro, non so da dove cominciare, domani parto per colombo, ma ieri sera ho avuto una brutta notizia, quella famosa causa di mio figlio salvatore e stata riggettata dal giudice. Tu mi avevi accennato che era un po difficile e probabilmente sarebbe andata cosi, ma adesso io devo fare ricorso, cosa mi consigli.
salvatore e nato il 16.06.83 a nocera inferiore alle 8,45 da estratto di nascita. Ultimo compleanno Mosca. l'anno e stto con una rottura sentimentale, per fortuna e un solo mese di lavoro, poi noto che esce poco, e non è da lui. La salute al momento buona.
grazie Ciro.

Antonietta
Cara Antonietta,
non ricordo qual era la causa a cui fai riferimento, ma in materia di giustizia sono molto pessimista: se in un Pese che dovrebbe essere civile si permette ai carcerati di tenere perfino un blog...
Come spero saprai, dato che mi conosci da una vita, su due argomenti non mi pronuncio mai: le cause in tribunale e gli esami/concorsi. Chiedi consiglio a un avvocato di fiducia, che sia prima un amico e poi un avvocato.
La salute buona mi sembra una buona notizia per farti partire almeno più serena.
Buon compleanno!









Caro Ciro,
ti scrivo con la preghiera di postare per me sul tuo blog questa mia.
Nata a Milano il 21.09.1962 ore 18.30

Dal luglio 2012 in modo improvviso e violento si è verificata una serie di ostacoli molto pesanti che hanno intaccato la mia vita professionale rendendo irrealizzabili progetti quasi già conclusi anche contrattualmente.
Da allora la situazione non è mutata di molto, solo di recente c'è stato il sentore di un debole miglioramento.
Poichè queste circostanze non si sono mai verificate nella mia carriera, la mia domanda è ovviamente, che cosa è successo astrologicamente parlando, o per meglio dire, una simile violenza di eventi ha un fondamento riscontrato in situazioni astrali? E che cosa sta succedendo , quali circostanze mi posso aspettare nei prossimi mesi al riguardo?
Al momento mi trovo a Palermo e sento che questa città sia pesantemente negativa per me. E' plausibile che sia anche l'influsso della città a causare questo disagio?

Roberta 





Cara Roberta,

non credo che Palermo ti porti male dato che è proprio lì che conquistasti una meritata fama internazionale. Io credo che per ciò che ti è accaduto ci sia una spiegazione assai più semplice. Se il giorno dell'ultimo tuo compleanno ti trovavi in Italia o in buona parte dell'Europa, allora tu stai vivendo questo cielo di Aimed Solar Return:










Non te lo spiego perché potrebbero venirti pulsioni autolesioniste, ma come tuo ammiratore e come astrologo, ti consiglio due cose:

1) Tieniti sotto stretto controllo medico per un anno e mezzo, cominciando con il farti fare una colonscopia e una gastroscopia.

2) Vai a trascorrere il prossimo compleanno a Ponta Delgada, Azzorre (nella notte tra il 20 e il 21 Settembre). Non è affatto una bella ASR, ma è quella che ti assicura maggiore protezione sulla salute e un pizzico di fortuna. Un grosso in bocca al lupo!








Caro maestro, vorrei sottoporre ora alla tua attenzione il sogno di questa notte: ero a spasso per un molo e vengo attratto da un caseggiato proprio sul mare con alla sua base un barcone stracolmo di ancore. Una vera e propria montagna di ancore di diverse dimensioni e metalli, così alta che mi permetteva di salire in cima al caseggiato senza tanti problemi. Nell'intento di salire in cima, un cieco cerca di bastonarmi scambiandomi per un ladro. Io riesco a schivarlo spiegandogli che devo solo salire in cima a prendere il mio zaino e un oggetto che non riesco a ricordare. E così faccio. Questo è un sogno veramente ricco di allegorie e immagini archetipiche: l'ancora, la montagna, il cieco, il mare, la cima del caseggiato. Come leggeresti il tutto?
Giuseppe Al Rami




Caro Giuseppe,
ti dirò la mia interpretazione, tuttavia - come sai - si dovrebbe parlare a lungo di un sogno, confrontandoci con quelli che sono i tuoi simboli più pertinenti alla realtà che stai vivendo e che però io posso dire di conoscere abbastanza bene.
A mio parere la lettura di questo sogno dovrebbe avvenire in chiave soprattutto adleriana. Il molo, la barca, la montagna, la cima del caseggiato ci parlano di un tuo tormento quotidiano: il tentativo di maggiore affermazione, di crescite soprattutto sociali/professionali. Però vi sono tantissime ancore che ostacolano questa tua ascesa. Il tuo inconscio ti invita a riconoscerle e se non ci riuscirai continuerai a sognare ancore. A mio avviso le ancore che vorrebbero tenerti al suolo sono oggettive e soggettive: tu parti con pochi mezzi economici e sei costretto anche a compromessi che non accetteresti se fossi plurimilionario (in euro) come alcune oroscopare che scrivono "Astrologa marxista-leninista - Sconto per le Compagne" sul proprio biglietto da visita. Inoltre hai anche, oggettivamente, un handicap culturale di base: da quando hai scoperto l'Astrologia ti droghi leggendo e studiando esageratamente, ma non parti da una base buona. Aggiungici una certa solitudine sentimentale e queste sono, a mio avviso, le ancore oggettive per le quali non avevamo bisogno della lettura del sogno se ci fossimo impegnati a identificarle.
Poi ci sono le ancora soggettive e qui il sogno va giù pesante e ti dà del ladro e anche del cieco (al tuo inconscio non interessano i ladri in genere, ma solo tu). Qui dovresti fare una profonda riflessione per cercare di comprendere cosa rubi e a chi. Probabilmente ti rimproveri che dovendo impegnare le prime energie e i primi mezzi, lo hai fatto togliendo risorse all'Astrologia e deviando verso la pubblicazione di due romanzi.
Sullo zaino ci sarebbe da scrivere un romanzo: dallo zaino vuoto del personaggio di George Clooney in un magnifico recente film americano allo zaino pieno e pesante che ostacola anch'esso la tua salita.
Insomma, caro Giuseppe, io credo che con questo sogno il tuo inconscio ti stia strattonando per farti prendere meglio la mira. Riflettici e, se avrai compreso dove stai sbagliando, non rifarai più questo sogno. Un saluto affettuoso.










Caro Ciro,

vorrei approfittare del suo blog per sottoporLe alcuni risultati del mio lavoro di rettificazione dell'ora di nascita (al quale lavoro da almeno 5 anni) secondo il suo metodo degli ingressi di Marte nelle case natali. Non è stato molto facile considerato che tra l'ora comunicatami dai miei genitori e quella dell'estratto c'era uno scarto di due ore! Dapprima ho cercato di rettificare tenendo conto dei pianeti nelle case in base al mio vissuto (e già così sono riuscito a restringere il campo orario di un bel po') e poi da circa tre anni sono passato all'analisi dei transiti di Marte. Sono esterrefatto dalla precisione degli eventi quasi al grado di entrata del pianeta. Qualche esempio.
Con l'entrata di Marte in prima casa mi sono tagliato una mano una volta e un'altra volta ferito ad uno stinco (sarà l'Asc Acquario ?), in seconda casa ho avuto notizia di un furto nella cassaforte di casa dei miei genitori, in ottava casa sono stato derubato del mio portafogli, in sesta casa una febbre acuta di due giorni. Insomma sembrerebbe che dopo l'osservazione di più di un ciclo completo del pianeta possa aver raggiunto dei risultati soddisfacenti (ripeto che gli eventi sono stati registrati tutti al grado o due di inizio casa). Cosa ne pensa? Volevo ringraziarLa per il suo metodo utilissimo.

Fabio




Caro Fabio,

da quanto ci hai raccontato sono fiero di "generare" studiosi bravi come te e spero che i miei "figli astrali" saranno sempre più numerosi e sempre più come te. Tanti auguri.



Blog chiuso alle 15.00 di oggi, per evitare di morire per il troppo lavoro...













Per Tutti. Non è una notizia importante, ma vi invito a leggerla perché potrà spiegare, a qualcuno, il perché di un certo rumore di fondo che disturba, da qualche anno, l’Astrologia:






For Everybody. It is not an important news, but I invite you to read it because it can explain, to someone, the why of a certain noise leading that disturbs, from a few years, the astrology:










Buona Giornata a Tutti.
Ciro Discepolo





STATE MOLTO ATTENTI A DARE I VOSTRI RISPARMI ALLE POSTE ITALIANE SE NON VOLETE PERDERLI




Notizie di servizio


Per postare una domanda o un commento, visualizzare la pagina con il blog di quel giorno e portarsi sotto a tutta la pagina. Quindi entrare nella scritta “Posta un Commento” oppure “Tot Commenti” e lasciare il pallino nero su Anonimo. Quindi scrivere il messaggio e, dopo averlo firmato con il proprio nome e cognome o con un nickname, spedirlo. Occorre sempre che aggiungiate luogo, giorno, mese, ora e anno di nascita. Solitamente rispondo nel blog del giorno dopo.


To post a Query or a Comment

To post a question or a comment, visualize the page with the blog of that day and go under to the whole page. Then enter the writing “Sets a Comment” or “Tot Commenti” and leave the black little ball on Anonymous. Then write the message and, after having signed it with your own name and last name or with a nickname, send this message. It always needs that you add place, day, month, time and year of birth. I answer usually in the blog of the day after.


Per vedere bene i grafici zodiacali e le foto, occorre cliccarci sopra: si ingrandiranno.

To see well a graph, click on it and it will enlarge itself.


Passando il puntatore del mouse su di un grafico, leggerete, in basso a destra dello schermo, il nome della località consigliata. Se ciò non dovesse avvenire, vi consiglio di usare come browser Chrome di Google che è gratuito e, a mio avviso, il migliore.

Where it will be my birthday?
Passing the mouse pointer on a graph, you will read, in low to the right of the screen, the name of the recommended place. If this didn't have to happen, I recommend you to use as browser Chrome of Google that is free and, in my opinion, the best.



A che ora sarà il mio compleanno? (At what time I will have my Solar Return?):





Qual è l’Indice di Pericolosità del Mio Anno?
CALCULATE, FREE, YOUR INDEX OF RISK FOR THE YEAR (as explained in the book Transits and Solar Returns, Ricerca ’90 Publisher, pages 397-399):




Quanto Vale il Mio Rapporto di Coppia?
Test Your Couple Compatibility:



Sabi Sabi Selati Camp: Where I Have Lost Everything:




12 commenti:

Giuseppe Galeota Al Rami ha detto...

Caro maestro ciò che hai scritto a proposito della conjuctio oppositorum (e che è descritto egregiamente in psicologia e alchimia di C.G. Jung)è in effetti un concetto che avevo già recepito tempo fa (proprio grazie alle letture che mi consigli)e che avrà un ruolo significativo nella stesura del mio libro astrologico che tratta proprio di rapporti di coppia. Forse in questo senso mi sento un po' ladro come tu affermi analizzando im mio sogno: si tratta di concetti che io utilizzerò ma che non sono farina del mio sacco: io avrò solo il merito di creare legami tra le diverse fonti del sapere e chiarire concetti che sono forse troppo ostici per i più. E' per questo che mi sento un po' di "barare" e per questo vorrei un tuo consiglio. Dunque, un rapporto ideale è segnato dalla congiunzione del Sole di A alla Luna di B e questo lo so benissimo per esperienza diretta. Nel caso da me esposto in questi giorni abbiamo invece il suo Sole opposto alla mia Luna. La questione è questa: attraverso la congiunzione degli opposti io ho esperienza diretta di una forza archetipica che posso verificare solo nel momento in cui stringo un legame. nel caso da me esposto, un legame non c'è mai stato (tranne che quando ero piccolo e non capivo assolutamente nulla di amore, sentimenti etc. etc.) ma ho sempre sentito dentro me che lei fosse l'ideale, addirittura più forte di quel che ho sentito vivendo una relazione con una ragazza il cui Sole era congiunto alla mia Luna. In pratica sicuramente non è la mia anima gemella in termini pratici; ma l'eccessiva idealizzazione di questa persona (che tra l'altro si è rivelata essere oggi, proprio come immaginavo che fosse)mi spinge a pensare che 1)l'opposizione Sole-Luna abbia la stessa importanza della congiunzione (ma lo escludo poichè la cosa è a senso unico e non reciproca), oppure che 2)a prescindere dalla sinastria, lei presenta dei tratti astrologici affini a quello che è il mio ideale di donna (ma non ne trovo); oppure 3)esiste qualche elemento nella sinastria che stia appunto a indicare questo interesse asimmetrico che io ho identificato appunto con la Mia Venere congiunta al suo Urano. Ma anche qui devo rimangiarmi quel che ho ipotizzato poiché a questo punto, sarebbero il mio ideale tutte quelle con Urano in scorpione nei gradi vicini alla mia Venere, mentre invece è solo lei che mi ha trasmesso qualcosa da caratterizzare tutte le mie future scelte in campo d'amore. Mi hai illuminato parlando delle diverse coppie archetipiche presenti nei miti dell'umanità, ma nel mio caso specifico non riesco a capire a quale coppia riferirmi. In sostanza il mio ideale di donna è espresso dalla Luna e la congiunzione a Saturno potrebbe indicare il mio modello di riferimento. Ma questa donna, non ha valori capricorno, né Saturno. Mi puoi dare ulteriori chiarimenti su come poter spiegare il peso di questa donna nella mia vita?

Giuseppe Galeota Al Rami ha detto...

In merito alla tua risposta sul mio sogno: è vero, c'è gente che ostacola la mia ascesa e ora che Marte si trova a transitare in VII^ casa radix, sono tornati a tormentarmi e punzecchiarmi. Le mie ancore sono questi maledetti infami che non mi lasciano in pace e non mi danno la serenità per svolgere il mio lavoro e la mia passione. In più, proprio come dici tu, io parto svantaggiato a causa di poche risorse economiche ed è pure vero che parto con un bagaglio culturale scarso essendomi formato prevalentemente sul settore artistico e non su quello filosofico e picologico; però posso vantarmi di saperne ora, più di chi le ha acquisite a scuola tutte quelle informazioni proprio perchè da anni sono uno studioso instancabile: per questo il pronblema per me non sussiste più e non penso sia un'ancora.
Dovrei cercare di comprendere cosa rubo, e penso si tratti di quel che ti ho scritto al commenti di prima. Non mi rimprovero per aver investito del tempo nella pubblicazione del mio romanzo, questo no; anzi, la mia componente gemelli sai bene mi spinge a disperdermi in diversi interessi con grande piacere. Non riesco a trovare alcun errore in tutto il mio percorso, tranne quello di non aver studiato quando era il momento (ma ho rimediato) e quello di aver dato troppo peso ai vigliacchi che si nacondono e che vogliono farmi del male. Sicuramente una delle ancore più gravi della mia vita è quella legata all'amore ma anche su questo punto stiamo ponendo rimedio: i tempi ormai sono maturi per un cambio rivoluzionario della mia vita. Il cieco sicuramente rappresenta una mia grande frustrazione, in questo momento, per non esser capace di trovare qualcosa che possa farmi fare un salto di qualità intellettuale: isomma, mi manca la trovata geniale che possa permettermi di distinguermi dal resto degli astrologi (nonostante il fatto che grzie ai tuoi consigli so molte più cose di tanti e tanti astrologi)

pasquale iacuvelle ha detto...

Ciao Ciro e tutti gli amici del blog!
Volevo chiederti un consiglio per la mia prossima RS.
HO cercato ma non sono riuscito a trovare una bella RS per l'amore...visto che l'attuale è finito!
Potresti vedere ad alti latitudini se si può aggiustare qualcosa??Anche se non per l'amore in generale..
Speriamo bene, in caso contrario ho queste due opzioni,la prima Arvidsjaur in Svezia da aggiustare Saturno un pò più giù, la seconda Tarfaya in Marocco, oppure pensi sia meglio Santa cruz de la Palma alle Canarie?
Santa Cruz de la Palma e Tarfaya vorrei evitarle per Saturno in prima e specialmente Nettuno in 5 che insieme non promettono bene per questioni affettive.
Ciao Ciro e grazie in anticipo, penso che ci vedremo all'appuntamento del Prof. Palmieri :-)

Pasquale

Manu ha detto...

Ciao Ciro, a propisito di Grillo, ho dato un'occhiata al suo cielo e alla sua ultima R.S. Ci sono saturno e Marte in 7; Asc. in 6 e questo conferma i miei timori riguardo non solo a tutte le calunnie di cui è e sarà oggetto, ma anche alla sua salute. (Immagino quanto debba essere odiato!!). Fra l'altro ha un brutto passaggio di Plutone che gli sta transitando sulla cuspide della 4, in quadrato a Nettuno e in opposizione a Mercurio. Urano è sulla cuspide della 7 in opposizione a Nettuno. Non è un bel momento per lui, nonostante il successo delle elezioni. Tu che ne pensi?
Volevo analizzare il cielo del Movimento Stelle, ma non sono riuscita a risalire alla data della sua nascita.
Sarebbe veramente un disastro se questa rivoluzione messa in atto da Grillo dovesse fallire. Ho immaginato e sperato che il quadrato Urano Plutone in atto si potesse manifestare spazzando via tutte quelle strutture sociali e politiche vecchie, nauseanti e malate, che conosciamo molto bene e ho individuato nel movimento di Grillo quel terremoto che ci avebbe portati a un morte e rinascita di tutta la nostra cultura. Un sogno Ciro.Troppo bello.
Possiamo ancora sperare in una rivoluzione pacifica?
Io ho votato Grillo al Senato e Ingroia alla Camera. Ho molta stima di De Magistris, che reputo molto serio e preparato. E' il tuo sindaco Ciro e mi farebbe piacere conoscere la tua opinione su di lui.
Ti abbraccio
Manu

Giuseppe Galeota Al Rami ha detto...

Pasquale Iacuvelle: Saturno in 5^ non ha mentito ;)

Anonimo ha detto...

Dear Master,
In your book "Astrologie Active", when you give the meanings of negative angles (page 67)is it about angles contained in the R S or angles of transit on natal theme ? because you say angles in R S don't matter.
Thank you very much for your precious help.
Marguerite de France

Monica ha detto...

Dear Ciro,

Thanks a lot! It's really funny that you ask if the time is right! Because of that I realized that I made a mistake, the right time is 3,25h AM. Does that make a lot of difference? My apologies. Just a question: what does mean MC? Thanks again.

pasquale iacuvelle ha detto...

Dimenticavo, l'orario preciso é 10,05 -13/07/75 Napoli :-)

Stefano ha detto...

Caro Ciro. Scusami. Non mi ero accorto che stavi partendo per la tua R.L e ho postato una domanda che forse non hai visto e quindi te la riposto di nuovo.Ti volevo chiedere nell'ambito dell' Astrocartografia nel caso di una coppia siccome è molto difficile far coincidere i benefici sugli angoli per entrambi chi deve "cedere" secondo te?

Grazie per la tua disponibilità.

Un caro saluto.

Stefano Meriggi.

Anonimo ha detto...

Caro Ciro,
La ringrazio molto per la sua pronta e gentilmente incoraggiante risposta sulla rettificazione dell'ora di nascita. I suoi lavori sono stati fondamentali e indispensabili per la mia ricerca. Mi permetterei ulteriormente di sottoporle alcuni miei dubbi riguardo all'individuazione delle dominanti del mio tema. Non riesco ad individuare una gerarchia di valore tra i diversi pianeti angolari dati i loro numerosi aspetti. Forse la Luna e Saturno essendo i Maestri dei miei segni solare e ascendente sono predominanti? Che ruolo ha Urano, che sebbene non angolare é in zona Gauquelin? Quanto ad una eventuale dominante di segno sono leggermente disorientato dai valori Leone, non identificandomi particolarmente nella simbologia ad esso relativa (che dovrebbe essere forse accentuata dalla mutua ricezione Sole/Luna). Mi ritrovo molto nella simbologia del mio segno ascendente, sebbene i valori acquario siano (forse) poco rappresentati. Che ruolo ha lo Scorpione appoggiato da Marte all' IC, da plutone che colora diversi altri pianeti con i suoi aspetti dall'ottava casa e Urano nel segno? Ringraziandola per la sua attenzione le auguro una buona giornata. Sono nato il 17/07/77 alle 21:05 a Lauria.

Fabio

GRAZIA ha detto...

Caro Ciro e blogger, ormai il mio compleanno è vicinissimo e, purtroppo, quest'anno non potrò partire per la rivoluzione solare mirata. L'unico piccolo regalo sarà un week end ad Acqui Terme, dove trascorrerò il mio compleanno.
Da assoluta profana il grafico di rivoluzione non mi sembra male, però mi piacerebbe avere un parere esperto per individuare i rischi e poter procedere alle esorcizzazioni necessarie.
Nata a Savigliano (CN)
l' 11/03/1958 ore 9.12
Compleanno 2013 Acqui Terme AL
Compleanno 2012 Apia (Samoa)
Grazie....
GRAZIA

Anonimo ha detto...

If you would like to improve your experience just keep visiting this site and be updated with the hotttest information postfed here.


My blog post web site ()