lunedì 17 ottobre 2011

Può Un Teppista Picchiatore Di Poliziotti Aspirare a Diventare Astrologo?







Per Chicca di Roma che scrive:


Buona sera Ciro , in una Roma distrutta da chi pensa di manifestare per il bene altrui e invece la distrugge , ti scrivo . Provata da queste notizie, ho trovato anche il coraggio di scriverti e di chiederti consiglio dato che la mia emotività in ultimo sta chiedendo venia... ho una luna in bilancia con un sole in leone ... separata, molto religiosa ma alla ricerca di un amore data la venere in vergine all'ascendente ... 7 8 70 ore 10 RM , rivol a RM . Un dentista del 27 gennaio 1962 ?? Nn so pero' l asc... buon weekend. Chicca 






Cara Chicca,
anche a me ha fatto molto male vedere quelle scene di violenza teppistica a Roma, l'altro pomeriggio. Sin dal Maggio Nord africano ho avuto l'impressione che ci trovassimo al punto di svolta di una rivoluzione di dimensioni mondiali e di livelli molto più alti rispetto a quelli del '68. Forse una seconda Rivoluzione Francese di diffusione mondiale e trovo sacrosanto manifestare decisamente contro questo schifo di mondo per come sta andando oggi. Ho due figlie giovani a cui voglio bene e il loro futuro mi preoccupa come quello di ogni padre in questi anni difficilissimi. 
Ma protestare è una cosa, andare a manifestare in divisa da vigliacchi per picchiare i poliziotti, incendiare le auto, distruggere i negozi è tutt'altra cosa.
Vorrei che iniziassimo a calarci di più nella psicologia di questi personaggi, per interesse astrologico, e vi invito a scrivere un breve identikit delle persone violente che conoscete.




Vorrei anche che rispondeste a un'altra domanda:


Può un teppista picchiatore di poliziotti aspirare a diventare astrologo?


Mi piacerebbe leggere il parere di molti di voi su ciò.



E veniamo a te, Chicca.
Per la sinastria non posso aiutarti perché senza l'orario di nascita della persona che t'interessa, potremmo utilizzare solo l'oroscopia e qui non ne pratichiamo. 
Invece, se tu inizi a partire dal prossimo compleanno, ti ho trovato una Rivoluzione Solare Mirata splendida: guarda il grafico sotto e passandoci il mouse sopra, leggerai, in basso a tutto lo schermo, il nome della città. Molti auguri.














Per Perla di Firenze. Cara Perla, grazie del link, ma non so a chi potrebbe servire: come certamente saprai, le statistiche si fanno su decine di migliaia di casi e solo il von Klocler e pochi altri facevano o fanno statistiche su 12 tassisti, 8 parrucchiere, 6 cuochi, ecc.
Ho dato un'occhiata a un anno per caso, il 2009, e tu citi un urano in 12^, ma dimentichi 4 astri tra 12^ e I Casa e anche un Marte in cuspide sesta: elementi che fanno salire molto, e giustamente, l'IPA.
Se ti fa piacere, mandaci altri report. Di nuovo molti auguri.



















Per Eva. No, non è saltato il tuo post sulla vitamina C: ti ha risposto prima di me Roby Casbarra. Per favore, leggi sempre tutti i post, quando poni una domanda. Cari saluti.



















Per Patrizio da Orvieto. Caro Patrizio, nessun problema e nessun fastidio: scrivi ogni volta che lo desideri e lo stesso vale per Simone che sarà sempre ben accolto.
Per fortuna qui non facciamo Astrologia alla Grazia Bodoni o alla Dante Vallante e non abbiamo neanche bisogno di andare a reclutare vigliacchi in giro per il web. 




















Omaggi a un Roberto Minichini anche poeta...



























E di nuovo per Perla che scrive:




Grazie dell'interessamento...
mail : perla56@inwind.it mi fa piacere ricevere consigli...perchè dopo anni difficili non so come affrontare un marte in 12° e non voglio creare casini come quando ho creato RSM a Parma e mettendo Marte in 5° ho procurato indicente grave a mio figlio....capisci ?
Piano piano imparo anche come usare il blog...e non è poco ! salutissimi
Perla




Non temere. Chiedi quando vuoi e saremo lieti di darti una mano.
















Per Stefano Meriggi. Il libro di John Addey sulle Armoniche è uno dei più grossi misteri dell'Astrologia Italiana Moderna. Lo pubblicò l'editore Elefante di Catania, senza mai distribuirlo. Ne regalò soltanto dieci copie a Serena Foglia e lei, molto affettuosamente, ne regalò una copia al sottoscritto. È un argomento molto interessante e io ho scritto più volte che se non avessi ottenuto, e se non continuassi a ottenere, risultati eccezionalmente positivi con l'AA, mi sarei dedicato molto allo studio delle Armoniche. Magari più avanti dedicherò alcune "Pillole" a tale argomento. Un caro saluto.













Ho visto ieri, per la prima volta, il DVD "Un gelido inverno", di Debra Granik, USA 2010, con una formidabile Jennifer Lawrence. La pellicola è ambientata in zone montuose degli Stati Uniti del Sud e si stenta a credere che possa esistere un simile degrado nel Paese ancora per poco più potente del mondo. La diciassettenne Ree Dolly vive un quotidiano da incubo, in una miseria totale, dovendo badare a una madre pazza e a due fratellini piccoli. Il padre non si sa dove sia, ma poi si scoprirà che è stato ucciso. 
La regista affonda il bisturi della sua analisi antropologica, sociologica e psicologica in una comunità che sembra plasmata sul modello degli zombi. Il paesaggio potrebbe essere quello di Marte o di Saturno o di Auschwitz. Gli esseri umani (?) che lo abitano sono belve più che uomini e donne. La vita, vista attraverso gli occhi di Ree, è un inferno sulla Terra, ma non c'è né retorica né compiacimento nel modo in cui la storia viene narrata agli spettatori (il film è raccomandato soltanto a chi non abbia tendenze suicide). 
Neanche Ree pensa al suicidio o alla droga o ad altre forme surrogate di fuga e combatte la sua quotidiana miserevole battaglia per tenere in piedi il fantasma di una famiglia, nonostante l'ostilità generale, le percosse, le minacce di morte e altre cose che vi lascio immaginare. 
È un altro di quei film per i quali si potrebbe parlare di "neorealismo americano", parente lontano del nostro neorealismo, seppure con uno stile tutto suo. Se avete visto Precious, recensito da me su questo spazio diversi mesi fa, allora potete tentare di reggere anche a un simile e più potente pugno nella bocca del vostro stomaco.
Alla fine comprenderete, e questa potrebbe essere la cifra del film, che il vero miracolo di Ree è vivere il suo spaventoso inferno quotidiano senza operare miracoli, continuando caparbiamente, e senz'alcuna enfasi, ad affrontare calcio in faccia dopo calcio in faccia.
Ve lo consiglio per un esercizio astrologico: tentate di costruire, partendo dai fatti, il cielo natale di questa straordinaria creatura da cui tutti dovremmo prendere esempio. 




















For all. This is not an important piece of news but I ask you to read it anyhow because it will explain, to some, the background noise which has been disturbing Astrology for some years (Per Tutti. Non è una notizia importante, ma vi invito a leggerla in quanto potrà spiegare, a qualcuno, il perché di un certo rumore di fondo che disturba, da qualche anno, l’Astrologia. Appena avrò un po’ di tempo, creerò altri tre o quattro blog per altre persone su cui vi state ponendo delle domande):

http://tinyurl.com/4ve2ubk





















Buona Giornata a Tutti.
Ciro Discepolo
MyGoogleProfile


  Blog chiuso domenica sera
Posta un commento