lunedì 31 ottobre 2011

Questa Mi Sembra La Giusta Dialettica





La civile e costruttiva dialettica, su basi esclusivamente tecniche, che c'è stata in questi giorni tra alcuni blogger di questo spazio, credo sia un esempio per tutti. Infatti, durante il mio viaggio ho letto che in rete, un po' dappertutto, ci sono state liti, insulti, aggressioni verbali e quant'altro (tra parentesi ovunque, e giustamente, sono stati messi alla gogna i vigliacchi che nascondono il nome e cognome oppure il viso oppure la voce oppure i propri dati di nascita oppure brutti scheletri del proprio armadio). 
Noi partiamo da un dato fondamentale: l'Astrologia è un'arte, come la medicina, e quindi è giusto che ciscuno consideri, all'interno di regole collaudatissime, preferenze per stimolare quell'aspetto o quell'altro di una RSM. Una volta ho letto: "L'Astrologia, per me, è una Scienza esatta!", che credo sia la più grande bestialità mai proferrita nell'ambito del genere umano e che dimostrava chiaramente che la dichiarazione veniva da parte di qualcuno che non ha mai letto un solo libro di epistemologia.
Ma torniamo a noi. Ludovico Bramanti e Niko si sono confrontati su due locations vicinissime tra loro e hanno esposto, con numeri e ragionamenti i loro punti di vista. Il fruitore che nel nostro blog è quasi sempre un lettore erudito di AA, che legge i libri non perché vengono stampati, ma perché li sceglie in mezzo a molto pattume, sa seguire questi ragionamenti e li seguirà.
L'AA che non abbia handicap mentali tiene conto di una moltitudine di elementi.
Guardate il grafico qui sopra, la ASR di base di una persona qualsiasi, ma potrebbe riferirsi anche a un nostro animale domestico.
L'Astrologo Attivo tiene conto di mille cose, e soprattutto della propria preparazione, e guarderà questa RSM a seconda di altri contesti: il tema natale, se il soggetto è una donna o un uomo, se è giovane o anziano, se è sano o malato o molto malato, ecc.
Mettiamo che si tratti di un giovane, l'Astrologo Attivo potrebbe anche pensare che non partendo - probabilmente - costui sarà ricoverato per una peritonite in ospedale e forse si salverà sul filo di lana (Venere e Giove in ottava), ma con Marte in 12^, signore della 6^, con un tris di assi in 6^ Casa. L'Ascendente di ASR nella X radix fa il resto (anche Saturno in I e Plutone in quarta avranno il loro preciso peso).
Volete vedere come cambia totalmente la prospettiva?
Immaginiamo che il soggetto sia fisicamente malato, per esempio con gravi problemi al cuore e che già in passato sia stato sul punto di morire. Immaginiamo anche che non sia giovane. Beh, a questo punto la prognosi di questa ASR cambia totalmente e, se il Tema Natale e altri elementi a conoscenza dell'astrologo lo giustificano, si potrebbe pensare anche a un ricovero in rianimazione e a una morte "dolce", nel senso di veloce, aiutata proprio da Venere e da Giove in ottava.
In AA non esistono le letture "buono"-"nobuono": del tipo che se la ASR è cattiva il soggetto - mettiamo - non viene eletto a una carica pubblica e viceversa. No, questo tipo di lettura elementare può interessare studiosi come Desmond Morris. L'AA è un qualcosa di meravigliosamente complesso dove si possono fare previsioni precisissime. Procurandoci, per esempio, gli estratti di nascita di tutti i familiari del soggetto, al solo scopo scientifico (nel senso antico del termine) potremmo anche ipotizzare la sua data di morte e pubblicarla: soltanto al servizio dell'Astrologia che noi amiamo quasi quanto la nostra vita o anche di più.
Perciò sono molto contento di tutti voi. Ogni giorno abbiamo molti new enter, sia che scrivano e sia che non scrivano. Sono orgoglioso di voi e vi invito a dire sempre più spesso la vostra. Come sapete tra noi ci sono anche persone come Manu' che mettono Marte in prima nella RSM e noi non abbiamo mai pensato di censurarla: se a lei va bene così, va bene anche a noi. Naturalmente, siccome qui si fa un'Astrologia verificabile, sarebbe opportuno, sempre, cercare di sostenere le proprie tesi con diversi esempi, magari con decine di esempi: di spazio ne abbiamo tantissimo.












For Mordecai that writes:

ts mordecai again, dear ciro

I don't see which places are the ones you posted 





Dear Mordecai,

it is simple: you pass the mouse pointer on the chart and observe, under to the whole screen, to the right, the name of the city. If this doesn't happen, then I recommend you to use Chrome as browser. A dear regard.













Il libro mio e di Luciano Drusetta, con un capitolo di Margherita Fiorello, lo stanno già stampando negli USA e fra pochi giorni sarà disponibile su www.Amazon.com.














For all. This is not an important piece of news but I ask you to read it anyhow because it will explain, to some, the background noise which has been disturbing Astrology for some years (Per Tutti. Non è una notizia importante, ma vi invito a leggerla in quanto potrà spiegare, a qualcuno, il perché di un certo rumore di fondo che disturba, da qualche anno, l’Astrologia. Appena avrò un po’ di tempo, creerò altri tre o quattro blog per altre persone su cui vi state ponendo delle domande):














Buona Giornata a Tutti.
Ciro Discepolo
MyGoogleProfile

16 commenti:

Anonimo ha detto...

caro ciro, molto spesso mi capita di voler interpretare TN di persone di cui, per vari motivi, non ho l'orario di nascita.
Ovviamente vengono così a mancare tanti, troppi dati non solo per l'interpretazione ma anche per un minimo di previsioni.
Mancando l'Ascendente, la divisione delle Case,il segno, la posizione e gli aspetti della Luna il tutto viene falsato.
Esiste un qualcosa che ci permetta di superare anche in minima parte il problema?
Grazie per la tua disponibilità,
Bianca

Ludovico Bramanti ha detto...

Caro Niko,
hai ragione sulla RSM di Sergio, se fosse nato 19 minuti prima a Hiroshima si beccherebbe comunque uno stellium in 6a. Ma provo a spiegarti come ho ragionato: Sergio è una persona di cui non sappiamo nulla, che si avvicina per la prima volta a questa disciplina, che non ha mai fatto una rettifica dell'ora di nascita con un bravo astrologo e che ci fornisce un orario che quasi sicuramente sarà approssimato. Io cerco di tenere un margine di tolleranza di 15 minuti prima - 15 minuti dopo, se posso anche 30 minuti prima, ben sapendo che molto probabilmente l'orario sarà approssimato per eccesso. Ma se non posso, come in questo caso, perchè perdo i benefici cercati, mi accontento di 15 minuti prima; ma non posso comunque rischiare di solo 3 minuti dopo. Perchè anche se gli orari di nascita sono comunque quasi sempre da anticipare, 3 minuti dopo sono troppo pochi (contro 19 prima). E' chiaro che si corrono comunque dei rischi, ma è il prezzo che si paga sempre quando si inizia una rettifica: si tratta solo di minimizzare i rischi.
Un altro rischio che credo però si debba comunque evitare è quello di non ottenere il risultato auspicato, o almeno dichiarare al consultante qual è il risultato possibile, date le condizioni. E' vero che Sergio a Beaufort in Australia non correrebbe dei rischi, ma probabilmente non otterrebbe neanche dei risultati positivi in amore, perchè un semplice Sole in 5a, con Luna e Nettuno in 7a, con Giove a 12° dal MC, dubito che sarebbe sufficiente. Io cerco sempre di mirare l'obiettivo con almeno due frecce, se possibile di più. Per questo resto convinto che Hiroshima sia la soluzione migliore. Perchè, pur con 19 minuti di rischio, avrebbe Giove spaccato al MC che gli migliorerebbe la vita, innanzitutto nella direzione di quello stellium con Sole, Mercurio, Venere e Plutone in 5a.
Un caro saluto
Ludovico

Anonimo ha detto...

Da Sergio di San Daniele del Friuli. Ringrazio di tanta attenzione, anche da altri che hanno scritto per me. Presumo che il mio caso sia abbastanza frequente, comunque ciò mi ha dato la conferma che l'ora di nascita è importante, non ho mai fatto la rettifica indicata da Ludovico, ma diverse cose personali di famiglia collegate alla mia nascita mi hanno confermato che potrei esser nato max 10 minuti prima. Quindi so dove andare per il compleanno ! Grazie a tutti e... poi vi farò sapere....

Giuseppe Galeota Al Rami ha detto...

Tanto auguri a Luciano Drusetta, Margherita Fiorello e al maestro per il loro lavoro che sbarca oltreoceano.

Anonimo ha detto...

Buongiorno Maestro, vorrei una sua opinione da "bar dello sport"; non crede che questa cosiddetta "Primavera Araba" non sia altro che un nuovo "Medio Evo Islamico"? Conoscendo la visione della vita di quelle genti io non sarei tanto ottimista, la Storia recente ci ha dimostrato che nel pratico loro non riescono a concepire la nostra Democrazia, che possiede molti difetti è vero, la vedono come un Male Assoluto prodotto da Satana, per certi versi non è che possiamo essere da esempio, basti vedere quanto impera nel nostro mondo il materialismo ed il nichilismo, per loro esiste solo l'Islam come punto centrale e poi viene il resto (il nulla quindi) e a quanto si evince tutti i dittatori che stanno buttando giù si sono sempre dimostrati troppo laici nei confronti della loro religione, di conseguenza venivano tenuti in cattività e controllati onde evitare situazioni raccapriccianti. Saddam Hussein, carnefice del suo popolo, riusciva a contenere le pazzie masochistiche degli Sciiti, faceva in modo che lo Stato avesse un'impronta laica e controllava le dispute fra Curdi, Sciiti stessi, Cristiani e Sunniti evitando spargimenti di sangue che ormai dal 2003 si producono quotidianamente. Una volta deposto lui la guerra civile incombe senza tregua. Stessa cosa avvenne prima in Persia, dove deposto lo Scià si è consolidato un regime Teocratico da far rabbrividire, ma si minimizzava questo prima che accadesse. Non parliamo dell'Egitto attuale, passato da una dittatura ad un sistema controllato da Forze Armate e Fratellanza Mussulmana dove i Cristiani vivono brutti periodi oggigiorno. Infine la Tunisia ha problemi grossi con gli estremisti che sotto sotto non vogliono saperne di Democrazia e poi vedo la Libia in serio pericolo, Gheddafi era anche violento, è vero, però ha tenuto a bada 150 tribù locali mantenendo ordine e disciplina, ora questi signori che hanno vinto la guerra civile imporranno le antiche usanze Islamiche che nulla hanno a che vedere con Amore ed altro, a mio parere personale sono superstizioni semitiche terribilmente malefiche, noi siamo riusciti ed ancora non del tutto, a liberarcene grazie al Positivismo ed all'Illuminismo, ma sappiamo bene quanto queste epidemie psichiche facciano male all'umanità e quanto riescano a tirare il peggio dai singoli individui.

Anonimo ha detto...

Io faccio questi ragionamenti anche perchè dove lavoro ci sono tante ragazze marocchine, vivono male la loro esistenza, sono fra l'incudine ed il martello, un limbo fra Occidente ed Islam, ancora sono costrette a scendere nella loro nazione di origine per sposare dei perfetti sconosciuti e timidamente hanno la sola libertà di vestire come noi occidentali, per il resto la religione pesa molto su di loro, poi non conoscono nemmeno il loro libro sacro, eseguono alla lettere quel che gli dicono i genitori e non mettono in discussione nulla, non possono, i maschi invece bevono alcol, difficilmente lavorano, sono cresciuti nel pensare di essere superiori alle donne e spesso e volentieri hanno problemi con la legge, almeno qui a Bologna vivono in questa maniera. Pensi che una volta chiedevo loro se fosse vera la storia di Maometto ed Aisha, accusato il primo di avere avuto rapporti sessuali con lei che ancora non aveva avuto il ciclo. Sa cosa mi hanno risposto? Che se dovessi soltanto pensare questo nella mia mente sarebbero pronte ad aggredirmi fisicamente e che sarebbero anche disposte a scendere in piazza ed usare violenza qualora passasse in maniera aperta in Occidente questa calunnia. Ovviamente non mi sono fatto intimorire ed ho chiesto loro la traduzione dei versetti originali in cui si parla di questo attendendo smentita, ma ciò non è avvenuto perchè lo stesso Corano lo racconta e loro nemmeno lo sanno poverine e se lo sanno tacciono per pudore. Sto leggendo adesso un libro di Eric Frattini, "I papi del sesso" e ne sono orgoglioso perchè comunque sia ormai noi possiamo pubblicare simili testi liberamente, in definitiva, soltanto quando quelle genti metteranno in discussione la loro religione violenta, allora potrò avere con loro un approccio diverso, ma per ora non mi fido affatto ed io non voglio una Eurabia nella mia Europa, di conseguenza vedo un ritorno agli estremismi molto prepotente. Scusi se ho aperto questa piccola discussione, ma vorrei avere un suo parere personale, dato che è Uomo di mondo ed ha dimestichezza con le dinamiche umane ancor più di me. Dal punto di vista astrologico per finire non vorrei che Nettuno nei Pesci potesse alimentare questo ritorno agli estremismi, spero di no. La saluto e le auguro una buona giornata.

A.P.

Danila Madau Perra ha detto...

Carissimi Amici.
Ho da giorni problemi a inviare e ricevere posta. A tutti i Bloggers che comunicano con me via mail, in questi giorni sono raggiungibile via Skype o Facebook.
Un caro saluto al caro Maestro e a Tutti i Bloggers.

Silvia ha detto...

Caro Ciro,
sono una dilettante di astrologia che segue con molto interesse la tua scuola.
Leggo regolarmente questo blog pur non essendo finora mai intervenuta.
Adesso mi sono decisa per cercare di aiutare mio fratello per il quale sono molto preoccupata.
Egli ha principalmente problemi economico-professionali, con un'azienda di famiglia che subisce gli effetti di questa grave crisi generale.
Ho tentato, con un paio di siti internet, di calcolargli una buona destinazione di compleanno, ma non ne sono stata capace: ho tentato inutilmente, seguendo i tuoi insegnamenti, di mettere Venere in seconda o in ottava casa, ma c'era sempre qualcosa che non andava. Spero che tu mi possa aiutare.
E' nato il 2.12.1956 a Fano alle ore 6.20 (estratto di nascita).
Ti ringrazio infinitamente
Silvia




stitiq

Numero Cinque ha detto...

Caro Ciro,
ho ascoltato con grande interesse le pillole interpretative dei temi natali di alcuni amici nei primi giorni di ottobre.
Fra le cose che ho notato e che vorrei approfondire c'è la DICOTOMIA, il dividersi fra tendenze che tirano in direzione opposta. Ricordo che parlasti (anche) di una congiunzione venere-marte all'ASC che portava il soggetto a "dilaniarsi" in direzione uguale e contraria... con risvolti insidiosi per la salute.
Mi puoi indicare fra le congiunzioni quelle che maggiormente fanno pensare a dicotmia? Sole-luna? Giove-saturno? Vorrei approfondire l'argomento ed ho bisogno di un tuo consiglio.

Roberto Minichini ha detto...

L' Astrologia come arte spirituale e come Astrofilosofia

Nella disciplina e nella pratica ermenuetica dell'astrologia la figura dell'astrologo come individuo è molto importante , esistono tante astrologie quanti sono gli astrologi . Certamente l'astrologia ha delle regole e delle tecniche che vanno rigorosamente studiate ma esse sono solo una parte , quella esteriore , comunque necessaria , di un processo che ha anche dimensioni esoteriche che sfuggono a qualsiasi grammatica semplicista fissa . E' come dire : per imparare una lingua bisogna imparare le sue regole e suoi vocaboli in modo corretto , ma ciò non basta per diventare dei bravi scrittori in quella lingua . Bisogna vedere nell'arte di Urania una fusione fra tecnica rigorosa e intuizione analitica e simbolica profonda . L'Astrologia come arte spirituale . Cosi come non è sufficiente la conoscenza della teologia e la pratica dei riti per diventare dei mistici in una tradizione religiosa , cosi non basta saper elencare a memoria le caratteristiche dei segni , dei pianeti , degli aspetti , i vari tipi di domificazione , o le diverse particolarità dei metodi previsionali e via dicendo . - (Prima parte )

Roberto Minichini ha detto...

Quindi l'astrologia è arte e artigianato insieme , filosofia e tecnica . Un artigianato antico in cui la metafisica del cosmo simbolico si occupa delle vicende degli incarnati durante il loro percorso terreno . Non arida tecnica meccanicistica o dottrina il cui catechismo è fissato nelle regole fisse di qualche manuale , ma molto di più . Per me l'astrologia è un'arte , un'arte spirituale . Non credo a una astrologia "scientifica" , perchè l'astrologia non è affatto una scienza nel senso moderno del termine , ma una antica disciplina cosmologica della conoscenza dell'anima e dei cicli esistenziali . A cosa serve l'astrologia ? Per prevedere il futuro ? Si , ma non è questo il suo scopo più elevato , e comunque l'astrologia può solo prevedere tendenze generali , mai fatti certi , e già gli antichi sapienti insegnavano che gli astri inclinano ma non determinano . Allora a cosa serve l'astrologia ? A mio avviso la risposta è che l'astrologia è principalmente uno strumento spirituale , che ci aiuta a capire il senso della nostra vita usando il simbolismo planetario e zodiacale . Un tema natale per esempio è un formidabile grafico in cui nelle linee essenziali sono concentrate le forze di un destino . Sarebbe comunque sbagliato vedere nel tema natale di una persona un mezzo facile e veloce per emettere "giudizi" , che comunque sono sempre semplificazioni arbitrarie , meschine e fuori luogo . Il tema natale è soltanto il punto di partenza di un percorso e non il suo punto di arrivo , a parte i casi in cui non si voglia lavorare alla propria crescita , realizzazione , trasmutazione , in cui non si sia disposti ad imparare le proprie lezioni , definiamole "karmiche" per comodità di espressione . Anche il "peggiore" tema natale , oppresso da aspetti e configurazioni disarmoniche e di sfida , può nascondere la migliore delle persone , se questa ha effettuato l'alchimia interiore nella propria vita . -( Seconda Parte )

Roberto Minichini ha detto...

Quindi , pur credendo nella forza e nella verità dell'astrologia giudiziaria e previsionale , credo però anche fermamente che bisogna andare oltre , ed elevarsi a dimensioni più nobili e più umanamente utili . Questo potrà diventare reale se ci si impegna moralmente e spiritualmente , e se si impara a superare le vibrazioni più basse ed egoiste della nostra anima e i ritorni di schemi sempre uguali nel nostro agire e subire . Ciò è senz'altro possibile , e un astrologo deve essere prima di tutto un consigliere , e solo in misura molto limitata e relativa un banale indovino . Non è vero che un marte disarmonico condanni una persona a rimanere irascibile o aggressivo tutta la vita , che la tormentata e cupa dimensione di sete di potere di un plutone che riceve aspetti cattivi non possa essere superata e trasformata in energia di luce e benevolenza , che il pessimismo e la malinconia di un saturno che lede i luminari non possano cambiare in meglio per permettere a una persona di imparare l'arte della serenità interiore , oppure che una congiunzione venere-saturno lesa porti alla infelicità in campo affettivo garantita e permanente . Tutto ciò sono soltanto delle tendenze base , spesso molto forti ed evidenti , che vanno riconosciute con onestà e sulle quali si può lavorare , come fra l'altro insegnano anche tutte le vie spirituali autentiche dell'umanità . Quello che vale per il tema natale vale anche per l'oroscopo progresso , non bisogna avere paura dei transiti in corso o in arrivo , o delle progressioni secondarie o delle direzioni primarie . Conoscere a fondo questi cicli planetari non serve per chiuderci in una gabbia mentale di tipo fatalista , o meglio non dovrebbe , perchè sarebbe un modo di vivere l'astrologia deleterio e malsano . La strada più giusta , illuminata e saggia , è quella in cui i cicli servono a farci capire meglio i messaggi segreti e sottili che il nostro destino ci vuole trasmettere , in cui ci chiediamo come vivere al in modo più proficuo e sereno determinati periodi e cosa imparare da essi , per quanto anche certe volte duri e difficili questi cicli possano essere . L'astrologia è quindi un'arte , io parlerei di Astrofilosofia , è questa la definizione che riflette la mia impostazione , Astrofilosofia Spirituale . Una disciplina al servizio dell'uomo con l'aiuto del linguaggio provvidenziale delle stelle .

Roberto Minichini , astrologo

Alessandro ha detto...

Condivido in parte l'impostazione e la definizione di astrologia descritta da roberto minichini ma mi piacerebbe sapere con quali TECNICHE riesce a risolvere le proprie o altrui quadrature e a elevarsi spiritualmente senza subire gli effetti piu deleteri delle configurazioni definite nefaste o conflittuali; comunque bravo mi piace come scrivi e quello che dici ma come dai un aiuto concreto ai tuoi consultanti?
Alessandro

nancy de benedetto ha detto...

Caro Ciro, il blog diventa ogni giorno più interessante e moltissime cose mi sono piaciute negli ultimi tempi, dalle interpretazioni dell'omicidio di Sara Scazzi allo scambio di punti di vista tecnici che di volta in volta aprono nuove prospettive all'interpretazione.Anche il tuo racconto di oggi non era niente male, complimenti. Ma soprattutto complimenti per le copiosissime pubblicazioni che sei capace di fare sia in italiano che in traduzione.
Voglio chiederti, se puoi, di indicare una meta buona per Sabrina, una mia amica che negli ultimi tre anni ha avuto problemi gravissimi al seno. Lì si è modificata la sua maniera di stare al mondo e si è fermata la sua carriera di architetta. Adesso sta bene ma il terrore è il ritorno della malattia. Sembra decisa a partire per una rivoluzione mirata che io davvero mi augurerei fosse la migliore possibile. Sabrina, Napoli, 19.01.1968, ore 19.00.

Un affettuoso saluto
Nancy

Anonimo ha detto...

Ciao a tutti,
senza voler importunare Ciro, qualcuno vorrebbe dirmi una delle possibili chiavi di lettura dei seguenti aspetti riferiti ad una ragazza studente universitaria senza particolari problemi in ogni campo:
ASC. di RIVOL.S. in 10 casa in capricorno. Marte e Plutone sull'Asc. congiunti a Sole, Luna, Mercurio, Venere,Urano e Nettuno radix.
Tenendo presente quanto scritto oggi stesso da Ciro è chiaro che non mi aspetto una risposta esaustiva ma è per me piuttosto un esercizio per imparare a leggere dati simboli.
Grazie,
Giulia

Anonimo ha detto...

Dear Ciro, I have chosen my first targeted solar return location, and would greatly appreciate if you would check my location to see if it is a good one or suggest another. I have chosen Las Vegas, Nevada. Thank you. John, Dec 7, 1964, 9:41PM, Buffalo, New York.