venerdì 15 agosto 2008

Un sito forse interessante


Si tratta di www.downlovers.it di cui ho ascoltato una breve recensione su Radio Monte Carlo. Dovrebbe essere un sito dove è possibile scaricare "tutta" la musica che esiste, gratuitamente e senza violare la legge. Personalmente i DVD (film) e i CD (musica) che mi interessano preferisco comprarli anche perché, essendo iscritto alla SIAE, sono anche io una potenziale vittima della pirateria di ogni genere.
Ho proceduto con una breve prova prima di segnalarvi questo sito, ma la prova ha dato esito negativo. Confesso che non ho investito tempo nella cosa e non posso esprimere un giudizio. Mi limito a segnalarvi la mia brevissima esperienza. Mi sono registrato al sito e ho cercato un pezzo facile e popolare, "My way”. Mi è stato risposto che non era disponibile e suggerito di scegliere in un elenco di dieci autori. Non ho compreso il nesso, ma ho scelto ugualmente un pezzo di Madonna. L'ho scaricato e, quando ho tentato di ascoltarlo, WMP mi ha avvertito che l'avevo già ascoltato una volta e la mia licenza era scaduta...
Può darsi che io abbia sbagliato qualcosa e, allora, provate voi e, magari, postate qui la vostra recensione.
Non sarà questo il caso, ma tante volte si assiste alla realtà infelice di persone che parlano o scrivono senza accendere prima il cervello. L'apice, in questi casi, si tocca, a mio avviso, quando si pretende, senza accorgersi della propria totale imbecillità, che si vuole correggere qualcuno su qualcosa dove il soggetto "corretto" ne sa, per forza di cose, assolutamente di più di chi desidera correggerlo.
Facciamo un esempio.
Un lettore entusiasta de "I miserabili", chiese a Victor Hugo di andarlo a trovare per parlare del romanzo. Victor Hugo, gentilmente, lo fece entrare in casa e costui, per tutta risposta, dopo un po', non trovandosi d'accordo con l'oggetto della discussione, gridò all'autore del romanzo: "Lei non capisce niente de 'I miserbili'!".

Buon Ferragosto a Tutti.
Ciro Discepolo
www.solarreturns.com
www.cirodiscepolo.it

3 commenti:

Olrak ha detto...

Caro Ciro, ti ringrazio per la sgnalazione.
Per il resto, il mondo è bello perchè è vario, e non necessariamente dobbiamo per questo arrivare a sminuire, denigrare o addirittura muovere guerra a persone che, per loro natura, sono diverse da noi e, solo ed esclusivamente per questo, ci appaiono stonate o fuori dalla norma. Tu ritieni che una persona possa sentirsi legittimata a sottrarsi al dialogo col suo interlocutore solo perchè, per forza di cose, questi ne sa meno di lui. Io ritengo invece che non basta scrivere una cinquantina di libri e una miriade di articoli per lasciare il segno in questa esistenza e che l'intelligenza e la sapienza, ove presenti, andrebbero dimostrate di giorno in giorno, sempre e comunque. I libri e gli articoli, infatti, per forza di cose, non potranno mai arrivare a tutti. E non ci si può permettere di non rispondere su determinate questioni sulle quali si viene chiamati in causa solo perchè, da qualche parte e qualche volta di un non meglio specificato passato, si ritiene che su quell'argomento ci si sia già pronunciati.
Non lo ritengo un atteggiamento lodevole dal punto di vista culturale nè, tanto meno, dal punto di vista umano.
Dicendoti questo spero di non suscitare in te ulteriori negazioni negative.
Ancora buon Ferragosto.

Caro Sergio, io non ti ho mai offeso, semmai sei tu ad accusarmi di ignoranza quando nemmeno mi conosci. Prima che tu te la prendessi col sottoscritto, avevo cercato semplicemente di spiegarti come la tua risposta andasse in realtà fuori tema. Come avrai letto anche tu, avevo sottopposto a Ciro una serie di interrogativi. Tra questi, come tu stesso puoi verificare, quello "quali sono le posizioni di Mercurio che favoriscono l'intelligenza?" non era presente. Tu invece, e non ne ho ancora capito il motivo, hai risposto a questo quesito, e poi te la sei anche presa col sottoscritto perchè non ti ha fatto notare di avere omesso una posizione (se è per questo hai omesso anche quella dell'aspetto Mercurio/Plutone, ma il punto è che io non chiedevo lumi o opinioni su queste cose, ma su altre, tra le quali, ma non solo, se è ancora opportuno considerare la giusta esaltazione di Mercurio in Vergine).
Visto che Ciro non ha ritenuto nè opportuno nè utile rispondere a quegli ormai famosi miei interrogativi, mi farebbe piacere leggere come vi risponderesti tu, purchè tu lo faccia con risposte puntuali nei contenuti e prive di ulteriori divagazioni.
Cordiali saluti.

Sergio ha detto...

Caro olrak,
non me la sono presa ma riporto acora il tuo commento:

"Caro Ciro, ti ringrazio per la risposta. Come dire... meglio poco che nulla. Sarà per via di eventuali elementi acquariani nel tuo tema di nascita? :-) Cercherò in rete i tuoi dati per verificarlo.
Mi sembra di scorgere poi una piccola contraddizione quando dopo avere detto che per te non è definito alcuno schema esistente successivamente asserisci che le cose ti tornano benissimo con lo schema attuale (ma quale? quello che oltre a considerare 10 pianeti considera la Vergine sia domicilio che esaltazione di Mercurio?).
Un caro saluto e buone vacanze".

In questo commento tu hai inserito una domanda e se non sono rintronato questa domanda è "ma quale?" , domanda che si riferisce allo schema attuale a cui si è riferito Ciro.
Io ti ho detto che per Ciro gli schemi non sono esenziali in quanto lui si basa sulle sue esperienze statistiche.

E' vero che ti ho implicitamente accusato di ignoranza, ma non è questo il punto in quanto è normale che tutte le persone su questa terra siano ignoranti in qualcosa. Anche Ciro ha detto che è ignorante rispetto ad alcune teorie della Morpungo perchè non le comprende e questo non è un problema perchè è umano.

Io posso elencerti infiniti argomenti nei quali sono ingnorante, qualche giorno fa ho dimostrato ignoranza su un argomento di astrocartografia e io l'ho ammesso senza sentirmi offeso.

Per tanto non intendevo offendere nessuno, ma se leggi nei post dei mesi precedenti, vedrai che Ciro, pur avendo poco tempo, ha dato lunghissime risposte, e se tu non hai avuto delle risposte credo che tu debba chiederti perchè.

Però se mi dici che sono andato fuori argomento (il che non è vero perchè ho risposto a una tua domanda sugli schemi e io a questi mi sono attenuto, e Mercurio è solo servito da esempio) devo dire che nel tuo modo di fare c'è della slealtà, oppure nella tua mente hai così tante domane che non te le ricordi tutte.

Io mi sono permesso di rispodere a una (Ciro dirà se ho risposto bene o male), cioè all'ultima, e dato che mi sono accorto che facevo bene a farmi gli affari miei, non mi permetterò mai più di disturbare la tua "maestà".

Caro Ciro
Buon Ferragosto

francesca76 ha detto...

Ciao Orlak.
Sono quella a cui hai dato di psicotica in un certo forum. Mi fa piacere vedere che hai ammorbidito la tua posizione nei confronti dei diversi e degli stonati, è un notevole e lodevole passo avanti di coscienza e, ammetto, da te non me lo aspettavo. Ti facevo più fetente e subdolo. Pare invece ci sia un fondo di antica saggezza in questo nuovo Orlak.
Ti dirò che trovo estremamente interessanti le domande che poni al tuo "Maestro", perchè ho la sensazione che tu stia per dire o dimostrare "qualcos'altro", che non ha niente a che fare con l'astrologia attiva. E' ormai una settimana che ci giri intorno, hai catalizzato l'attenzione di tutti qui. Ero quasi tentata (visto che non si parla più, in questi ultimi post, di astrologia attiva nello specifico) di chiederti della fig.27 del Convitato, ma mi acchiappa moltissimo questo tuo voler piegare un astrologo a fare lezione on line in modo da poterlo confutare e esporre la tua teoria. E' geniale. Approfitta del successo di questo blog e scrivila qui la tua teoria senza girarci tanto intorno (certo ci guadagneresti di più coi diritti di copyright se tu la scrivessi in un libro, ma per lasciare il segno in questa esistenza, giustamente, basta anche meno). Ciro ha tentato di "proteggerti" da soggetti come me, dicendoti che si sarebbe aperta una "guerriglia" se tu avessi percorso la strada dei post polemici. Ma gli astri fanno sempre il loro corso e ora mi trovi a chiederti di farla, per favore, breve e concisa e di esporre la tua teoria.
Però non mi sento più in guerra con te, sai Orlak. Mi sento molto in sintonia con te e ti faccio i miei complimenti perchè forse finalmente la pensiamo allo stesso modo (curioso, eh?). Resto curiosa e aspetto che tu faccia questo "passo avanti" che smantelli le verginee "regole del gioco e delle gerarchie".
Tanto ormai è palese.