martedì 2 dicembre 2008

Gli aspetti Venere-Marte nelle coppie


Per Al Rami. È assolutamente diverso se stiamo considerando, per esempio, una quadratura Marte-Sole, per una determinata coppia, con zero gradi di orbita o con sette gradi di orbita: la potenza di tale aspetto diminuisce fortemente con l'aumentare dell'orbita.
Relativamente all'altra domanda, la risposta è in funzione di chi ti risponde. Se lo chiedi a un astrologo saggio e di indirizzo americano, per esempio alla Robert Hand, allora essa sarà che si tratta di un angolo che ti permette di crescere e via dicendo. Se lo chiedi a me ti rispondo che tale aspetto, nella stragrande maggioranza dei casi, ti uccide un rapporto.
Buon pomeriggio a Tutti.
Ciro Discepolo
www.solarreturns.com
www.cirodiscepolo.it

12 commenti:

cristiana ha detto...

Guardate che spettacolo , la congiunzione luna, venere , giove!!!

http://www.flickr.com/photos/rossoalicante/3076302243/in/photostream/

Marco Celada ha detto...

A gennaio 2008 avevo segnalato un possibilità di successo per Hilary Clinton:

http://www.astromantica.it/esperti/marco

un saluto

Graziano Vagnozzi ha detto...

Forse avete letto della tragedia del ragazzo di Mentana (Roma) che ha fatto a pezzi i genitori ieri sera.
Immaginate il mio stupore quando mi sono reso conto non solo di conoscerlo ma di avere anche i suoi dati in archivio, fui infatti consultato da lui circa 3 anni fa per correggere il tema natale che che un'amica gli aveva redatto con alcuni errori.
Per me è davvero impossibile far coincidere l'ottimo ricordo della persona con il terribile delitto.

Giulia ha detto...

Caro Graziano, allora visto che questo è un blog di Astrologia, perchè, oltre al tuo stupore, non ci comunichi i dati del soggetto, orami divenuto oggetto di cronaca pubblica?
Così cerchiamo di far coincidere, oltre ai tuoi ricordi, anche un'analisi astrologica.

al rami ha detto...

un ringraziamento al mio maestro Ciro per la sua risposta concisa ma efficacissima.

caro graziano vagnozzi, sono rimasto a bocca aperta nel senire la tua testimonianza! mi associo al commento di giulia che richiede i dati anagrafici del soggetto incriminato.

un saluto a tutti.

Graziano Vagnozzi ha detto...

28 gennaio 1979 ore 00:10 Roma

Marco Celada ha detto...

Significato del Numero d'Oro anticipato in in precedente commento:

Il movimento di rotazione della Luna (su se stessa) avviene in un periodo di tempo uguale a quello della sua rivoluzione (movimento intorno alla Terra), e precisamente in 27 giorni, 7 ore e 43 minuti primi. Tale periodo di tempo è detto rivoluzione siderea o mese sidereo, in quanto coincide con l'intervallo che passa fra due congiunzioni successive della Luna con una stella. Tuttavia, siccome anche la Terra si sposta lungo la sua orbita intorno al Sole, mentre la Luna compie il suo moto intorno al nostro pianeta, ne consegue che la Luna non ritorna in congiunzione con il Sole dopo un mese sidereo, ma circa due giorni più tardi. Il valore medio dell'intervallo di tempo che passa fra due congiunzioni successive della Luna con il Sole è di 29 giorni, 12 ore, 44 minuti primi e 3 secondi, e prende il nome di rivoluzione sinodica o mese lunare o lunazione.
Nel V secolo a.C. l'astronomo ateniese Metone scoprì che 235 lunazioni (mesi lunari) fanno quasi esattamente 19 anni solari. Per tale ragione, dopo un ciclo di 19 anni (detto ciclo di Metone o ciclo metonico o ciclo lunare) le fasi della Luna tornano ai medesimi giorni dell'anno.
In altre parole, dopo aver osservato i giorni in cui hanno avuto luogo le diverse fasi lunari per 19 anni, si noterà che il ventesimo anno queste cadranno negli stessi giorni del primo anno, il ventunesimo anno cadranno negli stessi giorni del secondo anno, e così via.
Ecco perché la serie dei tempi, partendo dall'anno 1 a.C., è stata divisa in periodi di 19 anni, e a ciascun anno di ogni periodo è stato abbinato un numero naturale dall'1 al 19. Il numero d'oro è quindi il numero dell'anno nel ciclo lunare in corso.
Per trovare allora il numero d'oro relativo a qualsiasi anno, basta sommare 1 all'anno, e dividere poi per 19. Il resto di questa divisione dà il numero d'oro; se però il resto è uguale a 0, il numero d'oro è 19.
Meglio ancora si può ottenere dividendo l'anno per 19 e aumentando di una unità il resto così ottenuto.
Per l'anno 1990, ad esempio, il calcolo è:
(1990 + 1) : 19 =
1991 : 19 =
104 col resto di 15;
oppure
1990 : 19 = 104 col resto di 14; 14 + 1 = 15;
per cui il numero d'oro per il 1990 è 15.

Marco

Marco Celada ha detto...

Vi allego alcune tabelle dove riassumo i cicli planetari ed il calcolo dell'Epatta e dei Numeri d'Oro;
la traduzione degli anni in giorni e la sequenza dettata dal cicli mi fa intuire come poter leggere informazioni numeriche già presenti nella memoria cosmica:

Scarica qui

Marco

Giulia ha detto...

Un ringraziamento a Graziano, che ha accolto la mia richiesta, un bell'esempio di spirito di condivisione.
Credo che non sia mai successo, su queste pagine, di avere in tempo reale i dati di una persona "normale" nel senso di non famosa, saltata agli onori della cronaca.

Giulia ha detto...

Stavo dando un'occhiata al grafico radix dell'assassino di cui Graziano ci ha gentilmente fornito i dati.
E' veramente, limpidamente, chiaro e raccapricciante al tempo stesso!
Mi sono venute subito in mente due frasi di Ciro.
La prima, con cui intitolò un suo post di alcuni mesi fa recitava:
"I simboli sono tutto"
La seconda me la ricordavo perchè a suo tempo quando la lessi nel suo "L'interpretazione del tema natale" mi colpì profondamente.
Essa recitava:(cito testualmente)
"Il simbolo non è un segnetto tracciato con la penna su un foglio di carta. Il simbolo, volendo usare un paradigma è un dinosauro che vive dentro di noi e che - se non tentiamo di governarlo - potrebbe anche divorarci".

pasquale iacuvelle ha detto...

Ciao a tutti.
Da i dati inseriti dal sig.Vagnozzi penso sia impressionante la verificabilità degli avvenimenti di ieri.
Il tema Natale parla da solo con quel Marte(1 dominante) incollato nel mezzo della congiunzione Sole-Luna Mercurio a cavallo del fondocielo,il tutto opposto a Giove amplificando la tensione tra le case della famiglia e dell'indipendenza (2 dominante al MC).Il tutto semiquadrato alla congiunzione Venere Nettuno in seconda,in più buona parte dell'ASC in scorpione e Plutone (3 dominante)in zona Gouquelin dalla 12 casa+ Saturno di nascita in 11.
Altrettanto verificabili i transiti che ci parlano della attuale indigesta opposizione celeste tra Urano e Saturno (Tra 11 e 5 casa) che hanno acceso la miccia bersagliando ad uno ad uno i punti sensibili composti dagli elementi prima indicati con strettissime semiquadrature e sesquiquadrature FC e MC compresi, per finire sempre la stessa opposizione per rendere il tutto più ridondante in quadrato all'altra stretta congiunzione di nascita Venere Nettuno.
Cosa dire di più bè ci vorrebbe la conferma del luogo del compleanno del gennaio scorso per confermare o meno le potenzialità di base.
Se la persona in ogetto avesse passato il compleanno nel luogo di nascita o comunque in Europa abbiamo ASC in 1 casa marte in 8 casa e per finire stellium in 4!!!!
Che ne pensate??

Graziano Vagnozzi ha detto...

Ringrazio Giulia e Pasquale e mi trovo in accordo con loro sul fatto che il tema sia davvero parlante. Posso affermare che al 90% l'ultimo compleanno sia stato trascorso a Roma.

Per chi avesse perso la notizia questo è il link a Repubblica:
http://roma.repubblica.it/dettaglio/Mentana-trentenne-uccide-genitori-a-colpi-di-machete/1555272?ref=rephp