venerdì 19 dicembre 2008

La possibilità di elaborare previsioni precise




Il 16 gennaio 2008, alle 9.32, postai su questo blog delle mie previsioni relative al Governo Prodi. Presentando la curva di AstralDetector scrissi le mie previsioni: entro i primi di febbraio vedevo una situazione critica, insostenibile. Aggiunsi che da quella mattina entravamo anche nei 20 giorni prima del compleanno dell’on. Mastella e… poche ore dopo, alle 13, accesi il televisore e seppi dal TG2 che la moglie dell’on. Mastella era stata arrestata e, insieme a lei, mezzo partito del marito. Il marito era indagato e aveva dato le dimissioni. Il Governo era in crisi.

Il 12 ottobre scorso ho scritto, sempre su questo blog, riferendomi a Walter Veltroni, che le sue stelle, in pratica la sua attuale RSM, non potevano lasciare dubbi: il leader del Partito Democratico si trovava, a mio avviso, già con le valigia in mano e, prima del suo compleanno (luglio prossimo) avrebbe lasciato la propria poltrona politica.

Giungiamo, così, al 7 dicembre scorso quando volli estendere la mia previsione all’intero Partito Democratico e mi chiesi dove esso stesse andando. Mostrai la curva di AstralDetector che vi ripropongo oggi e scrissi che non potevano esserci dubbi sul fatto che la stessa indicava una crisi gravissima per il 12 dicembre. In quella data, infatti, come potete notare, il picco è pesantissimo, quasi una voragine…
Ricordo ancora una volta che il riferimento di tale algoritmo può restituirci un range di approssimazione sulla data indicata pari a un massimo di una decina di giorni a partire dal picco. Nel nostro caso credo che il riferimento segnalato sia stato addirittura perfetto. In queste settimane ho seguito più da cronista che da politologo o da astrologo le vicende del PD. Un primo segnale importantissimo mi sembrò di coglierlo (e anche Marco Celada lo notò) il giorno 8 dicembre. Si stava uscendo dal ponte dell’Immacolata. Come sapete il cosiddetto teatrino della politica prende spunto, quotidianamente, da una dichiarazione di un leader politico. A seguito della stessa molti cronisti si mettono a caccia di dichiarazioni di altri politici e nasce la “questione” che darà i titoli ai giornali e ai telegiornali per quel determinato giorno.
Solitamente, durante le vacanze e anche durante i molti ponti festivi che attraversano temporalmente il nostro Paese da gennaio a dicembre, non ci sono dichiarazioni di politici e la politica “va in vacanza”.
Tuttavia non lo credevo e lessi con più attenzione le prime pagine online della sera. Tutti i giornali si occupavano di altro, ma guardai con più attenzione la prima pagina di Repubblica.
Il titolo di spalla citava un sondaggio per le prossime elezioni europee di giugno 2009 e indicava una forte flessione del PD, il tutto accompagnato da una foto di Veltroni.
Perché, in pieno ponte festivo, con altre notizie importanti, il giornale vicinissimo al PD apriva con un titolo che si riferiva al futuro non vicino e in cui si mettevano a fianco una probabile sconfitta elettorale del PD e la foto del suo attuale leader?
Beh, con questo non voglio alludere a una presunta faziosità del giornale di De Benedetti, dato che tutti i giornali sono faziosi e lo devono essere. No, voglio dire che questa è politica!
Qualcuno avrà suggerito (ma forse si sarà trattato di un autosuggerimento) alla direzione del quotidiano fondato da Eugenio Scalari, che occorreva iniziare a fare i conti in casa e che Veltroni aveva davvero i giorni contati.
Da lì si è innescata una piccola iniziale buriana. C’è stata una “finta” telefonata rassicurante tra Veltroni e D’Alema. Finta nel senso che forse Walter Veltroni si rassicurò durante la stessa, ma non ne avrebbe avuto motivo.
Il piccolo capolavoro credo sia giunto esattamente il 12 o 13 dicembre. Nella puntata di Crozza Italia che fu trasmessa la sera del 13 o 14 dicembre, non ricordo bene, e che fu registrata il giorno prima, ci fu un’intervista a Massimo D’Alema.
Secondo me la stessa fu un piccolo capolavoro di politica, nel senso più alto del termine. Infatti, a mio avviso, il líder Massimo, parlò come avrebbe fatto il cardinale Richelieu, dicendo esattamente il contrario di quello che sembrava dire, ma inviando, al tempo stesso, un messaggio precisissimo a tutti i destinatari.
Egli disse, pressappoco, incalzato dal simpaticissimo comico-satirico Maurizio Crozza: “Non credo esista una questione di ricambio al vertice del PD (e voleva dire esattamente il contrario, NdR). Certo noi ci rendiamo conto che Walter Veltroni si trova a dover affrontare una situazione difficilissima e abbiamo il dovere di aiutarlo (stava scrivendo la sua condanna, NdR). Se mai, in un futuro lontanissimo (leggi poche ore, NdR), si dovesse porre una questione di cambio di leadership ai vertici del Partito Democratico, ma non credo, allora bisognerebbe pensare a una persona di nuova generazione, a un ricambio generazionale che fosse la vera espressione di un rinnovamento”. Quest’ultima affermazione, a mio modesto parere, significa: “Veltroni è out, da subito. Non scenderò direttamente in campo, ma sostituirò Veltroni con un uomo o una donna nuovi, nuovi non in quanto trentenni, ma nuovi relativamente e rispetto all’impegno politico, come potrebbero essere un Soru o una Finocchiaro o qualcuno omologo”.
Ecco, io penso, tra il 12 e il 13 dicembre la condanna “a morte” per Walter Veltroni era già stata scritta. Nelle ore successive abbiamo assistito alla esplosione pirotecnica della curva di AstralDetector:

- La brutta caduta del PD alle regionali abruzzesi
- L’ondata di arresti e di incriminazioni di esponenti PD in diverse regioni italiane
- Tutta la stampa (soprattutto) nazionale, a eslusione di Annozero, saturata, ventiquattro ore al giorno, dalle vicende relative alla gravissima crisi del PD


Ora cerchiamo di fare la summa di ciò da un punto di vista astrologico.
Ciò che ho scritto non deve essere letto in chiave anti-PD: da oltre dieci anni non vado a votare perché sono profondamente deluso dalla corruzione di moltissimi politici e dalla mancanza di ideali o di professionalità degli altri non corrotti.
Non appartengo ad alcun partito e non tifo per alcun partito, pur essendo fortemente politicizzato (fui comunista a vent’anni, secondo la celebre frase di Churchill, e fui e sono fortemente anticomunista dai quarant’anni in poi).
No, la mia analisi ve la propongo per uso esclusivamente astrologico.
Da molti anni scrivo previsioni relative a fatti pubblici e (soprattutto) privati con anche mesi o anni di anticipo. Senza enfasi posso affermare che, quando studio un soggetto o un insieme di soggetti, e scrivo una mia previsione, difficilmente mi sbaglio. Purtroppo ho previsto con estrema precisione la data di morte di familiari o persone a me vicine, per il passato e per il futuro.
Mi sono sbagliato soltanto di pochi giorni, pur dichiarando le mie previsioni con anni di anticipo, quando il soggetto non era neanche malato.
Quando mi metto a studiare prevedo con estrema precisione anche fatti piacevoli quali potrebbero essere l’entrata extra di una piccola somma di danaro o una bella storia d’amore. Le persone che mi circondano, molti amici e parenti soprattutto, sanno perfettamente di queste previsioni che puntualmente si avverano e che rendo pubbliche tra una ventina di soggetti a me cari.
Perché riesco a ottenere tali risultati?
Perché il metodo funziona e si chiama Astrologia Attiva.
In esso non faccio entrare, all’occorrenza, punti di morte e di fortuna oppure parti arabe, antisce e controantisce, paralleli di declinazione e ogni tipo di direzione primaria, secondaria, terziaria e “millenaria”. No, soltanto le regole dell’Astrologia Attiva: un incastro formidabile di transiti, Rivoluzioni Solari, Rivoluzioni Lunari e Rivoluzioni Terrestri, ma esaminando contemporaneamente gruppi di “famiglie” e non singoli individui.
Ecco, per questo motivo tutti quelli che seguono la mia scuola sono in grado di fare altrettanto.

Cosa occorre per dichiarare valida una previsione:

- Indicare con chiarezza il soggetto di cui si sta parlando o scrivendo
- Indicare con chiarezza il tipo di avvenimento che ci si attende di osservare
- Indicare con chiarezza il limite temporale della previsione

Ecco, allora fate riferimento alla previsione sul PD qui descritta e immaginatevi se io l’avessi redatta in quest’altro modo:

- Credo che alcune forze politiche di centro o di sinistra oppure di centro e di sinistra
- Avranno un periodo assai difficile durante il quale potrebbero subire danni ingenti da un attentato terroristico oppure da un terremoto durante un meeting oppure da una malattia rara nelle loro case e nelle proprie famiglie
- Ritengo che ciò possa avvenire nell’arco dei prossimi due-tre anni

Le cose, come potete osservare, stanno assai diversamente.
Mentre scrivo, pomeriggio di venerdì 19 dicembre, lo scandalo delle cosiddette tangenti rosse si sta allargando al comune di Roma e anche alla Regione Campania: a 7 giorni dalla data del 12 dicembre, indicata da AstralDetector, la crisi del PD non sta tracimando, sta precipitando.
Il PD, come titolava anche una nota trasmissione la scorsa sera, è nella bufera.
Walter Veltroni sta leggendo la sua relazione nella seduta del Comitato Centrale del suo partito: sembra rassicurato, ma la sua caduta è stata già decisa e si attende solo di conoscerne la data.

Gli altri nostri colleghi sono anch’essi in grado di fare ciò? Se sì, ne sono davvero lietissimo e vi prego di segnalarmi casi analoghi perché non avrei alcuna difficoltà ad aggiungere al mio metodo quello di altri, se ne constatassi il funzionamento. Naturalmente vi prego di riferirmi solo sulle previsioni scritte e scritte in anticipo rispetto agli avvenimenti. Le previsioni fatte a posteriori mi interessano assai poco.

Tanti tra voi vorrebbero spingermi a pubblicizzare maggiormente questi risultati davvero straordinari nel campo delle previsioni (se visti con gli occhi degli scettici). Personalmente non ne avverto minimamente l’esigenza: “lor signori” non ci credono? Benissimo, che non ci credano. Non desiderano utilizzare strumenti così straordinari e veri di analisi della vita sulla Terra? E perché dovrei tentare di convincerli a fare diversamente?

Per me va bene così e continuerò per la mia strada.

Per Astromauh. Credo che quel signore di cui parli sbagliasse molte volte perché già in preda all’Alzheimer. Il fatto che sia in piena confusione e sia passato dall’essere astrologo a dirsi antiastrologo confermerebbe la cosa.

Credo che Pasquale Iacuvelle abbia ben inquadrato la questione del marito di Cristiana a cui, comunque, facciamo i nostri migliori auguri (a patto che non si piazzi più uno stellium in ottava Casa).

Brava Celeste che sempre di più diventa preziosissima su notizie riguardanti voli e viaggi, e non soltanto su ciò.

Al Rami, ma perché non dormivi durante i vuoti d’aria? Sono piacevolissimi e funzionano come una ninna nanna. Hai notato i monitor che, mostrando la rotta dell’aereo, indicavano anche una freccia che cambiava leggermente di direzione? Sai perché lo facevano? Perché indicavano La Mecca ai fedeli che desiderassero mirare la loro preghiera. Ti consiglio di rilassarti perché ti trovi in un posto davvero bello e speciale.

Auguri a te, dunque, per il prossimo compleanno e anche a Cristiana e a Mara per i loro imminenti genetliaci a Dublino e a Van in Turchia.

Grazie a Virginia. Anche noi ti ricordiamo con tanta simpatia.

Lo so che non servirà a nulla, ma vi rammento che dopodomani sarò in viaggio e poi, per un bel po’, non potrò più accedere al computer o potrò farlo raramente. Vi pregherei di non contattarmi per qualche settimana. L’ultima volta che lo chiesi qui, ottenni il risultato opposto e fui travolto dalle e-mail. Spero vada meglio questa volta.
Faccio appello diretto ai più bravi tra voi per dirigere e gestire questo blog: avete già dimostrato di saperlo fare benissimo in passato e vi prego di continuare a farlo.

Buon Natale e Buone Feste a Tutti.
Ciro Discepolo
http://www.solarreturns.com/
http://www.cirodiscepolo.it/

3 commenti:

Giulia ha detto...

Caro Ciro, complimenti per il post interessantissimo di oggi.
Ma per par condicio vorrei anche segnalare l'ottima performance del tuo AstralDetector riguardante la previsione da te fatta nel post del 9 maggio scorso in cui affermavi:
"La prima previsione sul Governo Berlusconi 2008 si è già avverata: il grafico di AstralDetector, infatti, segna un picco per il giorno 5 maggio e il Governo si è costituito l'8 maggio (3 giorni di errore)... omiossis... Vi segnalo altri tre picchi molto forti dei prossimi mesi: il 17 agosto (interessantissimo perché in quel periodo il Governo dovrebbe essere in ferie, ma gli astri non vanno mai in vacanza), il 13 ottobre e il 6 dicembre (più, naturalmente, i soliti dieci-15 giorni di tolleranza che, nella maggioranza dei casi, sono molto meno).
Bene, sarai tu modesto, ma io queste date me le ero appuntate ed ancora una volta mi fa piacere constatare pubblicamente che ci avevi "azzeccato".
Forse la data di agosto è un pò lontana nella nostra memoria politica, ma è proprio di quei giorni la crisi Russia-Georgia.
E sul Corriere della sera si poteva leggere tra l'altro:
"Così ieri (11 agosto)le linee telefoniche internazionali risultavano quasi intasate. Da Villa Certosa in Sardegna, dopo essersi coordinato con il presidente di turno Ue Sarkozy, il premier Berlusconi ha chiamato due volte «l' amico» Putin, esprimendo «preoccupazione» per una possibile escalation del conflitto, auspicando la fine delle operazioni russe e la ripresa del dialogo. Gli Usa hanno ammonito Mosca che continuare a bombardare le basi della Georgia «potrebbe avere conseguenze a lungo termine». Altrettanto ferma la posizione dell' Unione Europea che ha convocato un vertice
per il 13 agosto a Bruxelles"
Da ricordare inoltre la gestione del nostro ministro degli esteri Frattini che si trovava alle Maldive con la sua nuova fidanzata e non reputò opportuno rientrare al ministero per gestire la crisi, cosa che provocò aspre polemiche.
Per la data del 13 Ottobre, vi ricorderete tutti che eravamo in piena contestazione del ministro Gelmini, che aveva presentato alla Camera, il 7 ottobre, il suo decreto-scuola che ha dato l'avvio a scioperi e contestazioni, nonchè occupazioni in moltissime scuole ed atenei italiani.
Ora attendo fiduciosa un nuovo eclatante caso che mobilizzi l'attenzione del governo berlusconi (tempo fa segnalai la pessima RS della Carfagna che ieri ha compiuto gli anni) ci troviamo ancora nei 15gg di tolleranza dal 6 dicembre segnalato da AstralDetector.
Una curiosità a margine della RSM di al rami per Dubai.
Anche io ci sono stata e l'indicazione della direzione della Mecca verso cui pregare era addirittura indicata con una freccia in plexiglass incollata ai comodini a fianco del letto dell'hotel in cui ho soggiornato

Celeste ha detto...

Buon compleanno Al Rami!!!
E per Cristiana....figurati, non c'è di che, mi ci diverto!
Buona serata!

doriana ha detto...

Buon compleanno Al-rami anche da parte mia...
Per Ciro, visto che ci saluti con gli auguri per le feste, penso che non sia nelle tue intenzioni/possibilità collegarti (come peraltro hai anticipato)
Tanti auguri, quindi, anche a te e a Daniela.
Doriana