giovedì 15 settembre 2011

A Mother's Fears





  
  
  
Dear Julie, I have looked at the Natal Chart of Nadia (see under) and I believe that you don't have any  motive to be so worried. Nadia has a beautiful 10^ House and a magnificent Second House. I believe that she will be a head in an entrepreneurial activity and she will handle, with success, quite a lot money. The Mars in Cancer in the Twelfth House almost certainly will mean, in the adult age, an ulcer to the stomach, typical of many men and women of business. But already today the medicine fights very well an ulcer to the stomach and when Nadia will be great we will assist to enormous new progress in medicine. The opposition Sun-Neptune for me doesn't exist because it is too much wide, but a sesqui-square Saturn-Neptune exists. However Neptune in the eighth House speaks to us of the fears of Nadia related to the money: it is correct, if she will make a job in which she will risk every day the money. But I repeat you that don't have motive to worry because the whole Natal Chart of Nadia is good. The small children don't have to make the ASR, except many particulars cases, and you don't have some need of to aim next your ASR to place Venus and Jupiter in the Fifth House. Be calm and receive many warm wishes.













Benvenuta Mimosa!
Ho segnato i tuoi dati di nascita, ma tieni conto che la lista è davvero assai lunga e consiglierei agli altri blogger di fermarsi almeno per molti mesi...




Da Anonimo.

Ciao a tutti, anche se seguo il blog con una certa continuità ho raramente lasciato qualche messaggio, nonostante pratico RSM ormai dal lontano 2000. Ma questa volta visto la mia RSM appena trascorsa e la bellissima esperienza vissuta, desidero condividere la mia esperienza. La mia rsm è stata fatta alle Isole Marshall, ed organizzare il viaggio anche se sembra difficile in effetti è stato molto semplice in quanto dagli USA ha il monopolio di questa tratta la Continental Airlines quindi o questa o niente :-) La mia destinazione finale era Lae Island atollo a nord di Majuro (la capitale) raggiungibile solo in aereo con la Marshall Airlines una volta a settimana (da mettere in preventivo, visto che non c'e' veramente nulla, o di dormire in qualche capanna con qualche locale o sulla spiaggia, il quale visto il clima è anche fattibile... ma per una settimana in attesa del volo di rientro sarebbe stata dura)...

...per ovviare a questo tempo avevo messo da parte durante l'anno qualche soldino in modo da prendere anche uno di quei aeroplanini provati(cessna, piper etc etc) e farmici portare la mattina e rientrare la sera ma non so per quale motivo l'isola era chiusa, e non raggiungibile quindi niente da fare. Fortunatamente prima di partire, vista l'impossibilità di reperire informazioni valide sulle Marshall, a parte la capitale mi ero premunito cercando una località alternativa alla RSM nelle vicinanze di Lae Island e l'ho trovata in Kwajalein altro atollo a nord di Majuro. Dietro Ok del maestro Discepolo quindi da casa ho fatto i biglietti Los Angeles - Kwajalein ma sorpresa delle sorprese quando sono arrivato a Majuro ho saputo che Kwajalein è un isola Totalmente MILITARE per cui o si è invitati o si è abitante o ci si lavora, senza questi requisiti ti rimandano indietro senza tanti complimenti! Nemmeno pensare di sostare in aeroporto o fare camping sulla spiaggia come magari si sarebbe potuto fare a Lae Island, a Kwjalein non si esce nemmeno dall'aeroporto se non sanno dove dovete andare, ed una volta saputo, ci sono i poliziotti marshallesi che vi accompagnano con una loro macchina ad un'altro check point e vi mettono su una barca (quelle dello sbarco dei marines in Normandia) e vi accompagnano dall'altra parte dell'atollo dove vivono quei pochi abitanti dell'atollo! A questo punto stavo prendeva sempre più corpo la rassegnazione, restare a Majuro e beccarsi la RSM all'oscuro, ma la mia testardaggine mi ha fatto andare lo stesso a Kwajalein, ho pensato:"mo' vado e succeda quel che succeda...!" durante i 50 min. di volo da Majuro a Kwajalein non ho fatto altro che pensare a come fare quando all'improvviso...

..mi si accende una lampadina come un faro nella notte: La chiesa cattolica! chiedo ad un signore che avevo conosciuto in aeroporto a Majuro (insegnate di musica ai figli dei militari americani) se sull'isola ci fosse qualche Chiesa Cattolica, Oh sure! Queen of Peace, mi dico è fatta! Infatti quest'insegnate appena atterrati a Kwa ed essendo amico di un poliziotto americano gli spiega la mia situazione e fa in modo di aver un controllo più "normale" il poliziotto si comporta da amico, dopo controlli normali mi lascia passare affidandomi ad un poliziotto marshallese dicendogli che dovevo andare alla Chiesa Cattolica. Questo poliziotto con la macchina di ordinanza mi porta al check point per il ferry per Ebey (nome del posto dove andare) mi affida ad un'altra persona, la quale gentilissima mi accompagna fino in chiesa, ed entrando in oratorio mi presenta alle suore. Non vi dico la grande disponibilità, accoglienza e subito hanno fatto in modo di mettermi a mio agio, dandomi la stanza degli ospiti, mettendomi a disposizione cucina, bagno, qualsiasi cosa io volessi in attesa dell'arrivo di Padre Joseph. Ho vissuto in questi 2 giorni una esperienza meravigliosa. Durante la liturgia della Santa Messa alle ore 19 (detta in marshallese)Padre Joseph ne ha approfittato per farmi gli auguri di compleanno davanti a tutti: Dopo la Santa Messa nel cortile dell'oratorio TUTTI e dico TUTTI, bambini, anziani giovani etc etc sono venuti vicino a farmi gli auguri, le donne più' anziane (portavano una corona di fiori) hanno voluto farmi dono di alcune collane di artigianato locale molto belle. E' stata veramente una bella esperienza. Sono andato a Kwajalein molto timoroso e guardingo, e me ne sono ritornato con un po di nostalgia. Scusate la prolissità ma desideravo rendere partecipi anche voi che come me siete protagonisti delle RSM.
Saluti.



Mi associo a Luigi Galli nel lodare tutto quello che hai fatto e che hai scritto. La tua testimonianza potrà essere di grande aiuto agli altri perché fa capire loro cosa vuol dire essere davvero un Astrologo Attivo o un fruitore vero dell'AA. Tu sei stato attivo nei pensieri, nella volontà, nell'ingegno e nelle azioni. E ricordiamo agli altri che hai agito così non sulla base della fede, ma su quella dei risultati delle ASR già di un bel numero di anni appunto "mirati". Bravissimo!













Per Giulia di Sora. Ho aggiunto anche i tuoi dati di nascita all'elenco. 















Per Marco Lovadina di Itzehoe.

Caro Marco, partiamo da due situazioni piuttosto contrarie alla realizzazione di obbiettivi enormi (... "trovare l'amore della tua vita"): una invalidità al 100% e una brutta Rivoluzione Solare Mirata.
Ti prego di comprendere che nella nostra scuola di Astrologia riusciamo a ottenere, in altissima percentuale, risultati di grande valore nel miglioramento della qualità della vita degli esseri umani. Ma la nostra scuola si basa soprattutto sui "compleanni mirati": se i compleanni mirati non sono attuati, ci vengono a mancare le frecce al nostro arco. Inoltre non possiamo ottenere qualsiasi risultato, come vendere frigoriferi in Alaska. 
Se scorri il blog all'indietro troverai la storia di una ragazza americana (è un film) con grandissimi problemi di base che poi trovò la felicità. Il regista non ci dice se ciò avvenne sotto una RSM bellissima, ma io credo di sì. Abbi fede e cerca di partire ogni volta che puoi. Diffida, inoltre, dal buonismo/inganno praticato da molti nostri colleghi che pensano di risolvere i problemi con grosse pacche sulle spalle e parole di ottimismo farisaico. Molti cari auguri. 











Benvenuto Christian di Treviso!

Preg.mo Maestro è la prima volta volta che scrivo nel suo Blog, ma è da molto che la seguo. Sono un semplice studioso appassionato dell'Arte di Urania nonchè un suo estimatore; entusiasta del suo modo di insegnare e di divulgare la sua enorme esperienza mediante le sue opere bibliografiche(ho da poco terminato di leggere, ma sarà poi oggetto di studio il suo ultimo libro "I simboli planetari" Ed. Armenia) e multimediali ("Pillole di astrologia"), Le chiedo se avrà modo e tempo di poter interpretare il mio TN.
Grazie infinite di tutto.

Christian da Treviso nato il 19/01/1972 ore 11:00 Treviso
Professione Geologo; nato con taglio cesareo per improvvisa asfissia.


Caro Christian, benvenuto. Ho segnato anche i tuoi dati, ma tieni conto di quello che ho scritto più sopra. 















Per Patrizio da Orvieto:
Buona giornata,Ciro
se puoi,mi farebbe molto piacere avere una tua lettura del mio tema natale,non voglio essere troppo invadente.Capisco che siamo in molti ad essere in lista,ma se trovi un buco fra i tuoi tanti inpegni,mi farebbe molto piacere.Sono nato il 4-3-1962 alle ore 20:30 ad Orvieto.
Ti ringrazio come sempre,ora vado a studiarmi il tuo meraviglioso libro "transiti e rivoluzioni solari".A presto patrizio da Orvieto



Caro Patrizio, come sopra.













Per Dareios: cerca tra le "Pillole" perché penso ce ne siano diverse sulla rilocazione oppure pazienta qualche settimana ancora e potrai leggere il libro Astro&Geography, mio e dell'ottimo Andrea Rossetti, acquistabile su www.Amazon.com. 
















For all. This is not an important piece of news but I ask you to read it anyhow because it will explain, to some, the background noise which has been disturbing Astrology for some years (Per Tutti. Non è una notizia importante, ma vi invito a leggerla in quanto potrà spiegare, a qualcuno, il perché di un certo rumore di fondo che disturba, da qualche anno, l’Astrologia. Appena avrò un po’ di tempo, creerò altri tre o quattro blog per altre persone su cui vi state ponendo delle domande):

http://tinyurl.com/4ve2ubk















Buona Giornata a Tutti.
Ciro Discepolo



Posta un commento