domenica 11 novembre 2007

L'episodio più incredibile delle RSM

Mi è venuto in mente questa sera, a Mosca, mentre spiegavo a dei colleghi qualcosa in più di questa tecnica. Un giorno consigliai a una persona, che non parlava alcuna lingua tranne il proprio dialetto, di recarsi per il compleanno a San Diego, California. Quando lo vidi successivamente, gli chiesi: "Com'è andato il viaggio?". "Bene, ma all'inizio ho avuto un problema. Siamo partiti e dopo una mezz'ora di volo mi sono chiesto perché tanti giapponesi andassero a San Diego...". Si era imbarcato su un aereo per Kyoto. Non sono mai riuscito a capire come ci sia riuscito e l'unica spiegazione possibile mi sembra il fatto che le hostess giapponesi sono gentilissime, quasi delle gheishe, e - forse - pur vedendo che il biglietto era sbagliato e pur di non essere scortesi, lo avevano imbarcato. Nessuno è mai riuscito a formulare un'altra ipotesi per questo fatto incredibile e, se io non lo avessi ascoltato direttamente dalla voce dell'interessato, non ci avrei mai creduto...
Sono certo che tanti, tra voi, hanno episodi simili da condividere, come il ricordo del viaggio davvero speciale che Lucia Bellizia ci ha voluto donare.
In futuro ve ne racconterò altri e chissà se un giorno non pubblicheremo un libro assieme con la raccolta di tante storie belle, allegre, tristi, ma soprattutto vere.


Ciro Discepolo
www.solarreturns.com
www.cirodiscepolo.it
Posta un commento