domenica 13 gennaio 2008

Invito a collaborare più attivamente


Cari Amici,
a mio avviso il blog sta andando molto bene e si è creata una bella atmosfera di scambio di informazioni e di idee (tranne qualche problema su cui tornerò nei commenti). Tante persone ci leggono, ma non hanno ancora superato la prima resistenza a scrivere anche.
Tante altre persone mi pongono domande privatamente e io ho chiesto loro di farlo sul blog. Vorrei che vi sentiste autorizzati, sempre e senza che io vi solleciti a farlo, a rispondere ai neofiti quando chiedono, o chiederanno, con quali orbite devono considerare un aspetto oppure cosa si debba pensare del tale transito o della tale configurazione di nascita.
In questo modo mi aiuterete anche a non dover gestire tutto il peso (oltre al piacere) di una massa di messaggi che va sempre più espandendosi.
Grazie.

42 commenti:

uranio12 ha detto...

Caro Ciro cio' che e' successo dispiace anche me.
Effettivamente non ho nessun risentimento personale verso nessuno ne' tantomeno faccio minaccie(ho un giove in prima casa e una cong.sole-luna)sono per la pace e il dialogo in fin dei conti.
Questo blog puo' diventare un sito di dialogo ed apertura verso l'astrologia e le nuove teorie sulla Tradizione astrologica.
Non e' bene che si vadi oltre lo scopo e lo spirito del blog.
Non vorremo diventare un mini-wikipedia.

B-right se vuoi continuare a parlare su questo blog non ti fermero' piu' io...
Mio padre dice sempre:chi e' carnevale,chi lo fa o chi ci va dietro?

Avrei pensato nei prossimi giorni di analizzare i vari personaggi sanremesi e di postare delle previsioni.Per il poco che sono riuscito a vedere Loredana Berte' ha un giove di transito nella 5 radix,cio' vuol dire che sara' il perno del gossip dei paparazzi.
marte viaggia nel suo decimo campo in febbraio.
La canzone potra' avere un tono nostalgico-depresso vista il trigono di saturno con la sua luna radix.
Penso che abbia passato il compleanno a Roma.

Sono stato su www.blogger.com ed ho visto che solo gli autori dei blogger possono postare delle immagini;od ho capito male io?Grazie.

Celeste ha detto...

Cari Blogger, chiedo aiuto per un'amico che parte per Toronto (Canada) per la sua RSM.
Qualcuno conosce un hotel da suggerire?
Grazie mille!

Marco Celada ha detto...

1821 Ariete = guerre di indipendenza, lotte
1840 Toro = capitalismo, la borghesia, Marx
1890 Gemelli = belle epoque, divertimenti, giornalismo, mezzi di trasporto
1914 Cancro = nazionalismo, prima guerra mondiale
1939 Leone = dittature, seconda guerra mondiale
1958 Vergine = scoperte scientifiche, guerra fredda
1972 Bilancia = effetti del 68, crisi del matrimonio
1984 Scorpione = libertà sessuale, AIDS
1996 Sagittario = migrazioni, utilizzo patologico della religione
2008 Capricorno = ?

potremmo ipotizzare un nuovo sistema di governo mondiale, un sistema dove tutto sarà più controllato ?

Marco

Marco Celada ha detto...

scusate; ovviamente parlavo di Plutone che sta entrando in Capricorno

Alberto B. ha detto...

Cari bloggers, raccolgo l'invito del Maestro con grande piacere e soprattutto spero, nel mio piccolo, di poter essere utile a tutti. Cara Celeste per quanto riguarda l'Hotel a Toronto ti consiglio il Radisson Hotel Admiral Toronto Harbourfront. C'è stato mio zio un anno fa per motivi di lavoro e si è trovato molto bene. A Marco Celada vorrei chiedere cosa ne pensa del analogia e se esiste questa analogia, tra i grandi terremoti e Plutone in Capricorno.

uranio12 ha detto...

Plutone in Capricorno potrebbe rivelarci delle cose su questa epoca osservandone le analogie.
Allora,vediamo.Il capricorno e':freddo,riflessivo,solitario,ambizioso,introverso,instancabile e stakanovista,portato allo humor(teoria di Ciro che io condivido avendo un'asc per tre quarti nel segno).
Possibile che vi sia un'ulteriore arricchimento dei paesi ricchi a discapito di quelli poveri,e che aumentino(qui in Italia mi pare impossibile)i bot nazionali e i risparmi.
Maggior investimento verso le opere antiche e sui problemi pensionistici e piu' indagini sulla terza e la quarta eta' dell'uomo.
Nelle scuole accadranno riforme connesse al capricorno(conoscenza) e si dara' maggior spazio alle vocazioni monastiche.
Sulla connessione con i terremoti:Hades,nel suo manuale,afferma che il Capricorno e' in analogia con il capro e la montagna:puo' darsi che vi sia un collegamento di simbolo con i terremoti?ovviamente sono semplici supposizioni.che ne pensate?

stefano ha detto...

Aderisco subito all'iniziativa di Ciro anche perche'riconosco di essere uno dei peccatori.Volevo quindi parlare di alcune questioni dell'astrologia ovvero se la persona che convive anche se non regolarmente sposata sia di appannaggio della quinta o della settima casa.Infine volevo capire riguardo all'indice di pericolosita' dell'anno perche' Fausto Bertinotti ha avuto nella sua R.s 1993-1994 un indice di pericolosita' ,nonostante avesse di transito Plutone opposto al medio Cielo e un Marte in prima casa di Rivoluzione ,inferiore a quello di R.S 1982-1983 di Adriana Faranda che non avevo Marte Sole e stellium nella prima,sesta e dodicesima casa.Ovviamente credo che Bertinotti sia stato aiutato da uno stellium in decima casa mentre credo di aver capito che come scala di negativita' la settima casa in toto (e non solo Marte in settima come credevo in passato)venga considerata da Ciro al quarto posto.Volevo anche dare la possibilita' a chi considera l'astrologia come un mezzo di arricchimento spirituale il libro di Bill Darlison The Gospel and the Zodiac.Bill Darlison e' un sacerdote inglese che vive e opera a Dublino.In questo libro narra quello che ha scoperto leggendo il Vangelo di Marco ovvero che ci sono dei riferimenti astrologici e sezioni dedicate ad ogni segno zodiacale.Chi potesse essere interessato mi puo' contattare al mio indirizzo di posta elettronica smeriggi@hotmail.com
Grazie a tutti.
Stefano

Giulia ha detto...

A seguito del post di Stefano volevo aggiungere una richiesta di chiarimento ai super esperti riguardo appunto le persone intercettate dalla 5a e dalla 7a casa.
Mettiamo il caso che uno sia legalmente separato dal partner, anche da diversi anni, ma che abbia mantenuto buoni rapporti e frequenza settimanale di incontri causa prole, e mettiamo che invece il vissuto quotidiano sia invece vissuto appunto con un nuovo partner, non di passaggio ma titolare di un legame medio/lungo con cui si condivide tutto tranne il domicilio.
Ecco, a questo punto, moglie o marito ancora presenti e compagna/compagno subentrati dove li collochiamo? Entrambi nella nostra 7a?
E noi medesimi dove ci dobbiamo leggere nei loro rispettivi oroscopi e RS?
Bisogna preoccuparsi se l'ex coniuge, attualmente accoppiato, presenta un Saturno di RS incollato al Ds, o è una pertinenza del suo partner attuale e possiamo dormire tranquilli?
Grazie a chi vorrà illuminarmi!

Sergio ha detto...

Salve a Tutti,

per quanto riguarda il transito di Plutone in capricorno credo ci si possa attendere grandi risorze per raggiungere grandi ambizioni, un esempio concreto sono i progetti, iniziati già più di 15 anni fa, per la realizzazione di grataceli altissimi di 800 metri, ho sentito anche un'ipotesi di 1200 metri! Il Capricorno punta alle "alte vette" in questo caso a vette artificiali. C'è da tenere presente che le Torri Gemelle verranno terminate con Plutone in Capricorno e per il popolo americano, questo vorà significare una rivincita dopo l'umiliazione dell'11 settembre (a parte la grave pedtita di vite umane, gli Usa si credevano inattaccabili e questo era per loro motivo d'orgoglio).
A parte i grandi progetti, ci saranno spietate lotte per il potere. L'ingresso di Plutone in Capricorno è accompagnato dalla presenza di Giove nel segni, quindi in un primo momento ci saranno avvenimenti positivi, ma ci saranno altri transiti per niente positivi, forse il peggiore sarà il transito di Urano in Ariete e in quadrato a Plutone: non sorprenderei se crollasseo alcune "torri troppo alte", ovviamente non mi riferisco solo ai grattaceli.
Grazie per l'attenzione.
Sergio

Sergio ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
sabri ha detto...

Cari tutti,
non intervengo riguardo le domande poste in materia astrologica in quanto non sono tanto esperta in materia.
Chiedo pero' se qualcuno di voi conosce i dati di nascita di Ettore Majorana, famoso scienziato dello scorso secolo.
Grazie e buona giornata,
Sabrina.

Ciro Discepolo ha detto...

Carissimi,
ho piacere che il mio post abbia suscitato tante reazioni positive.
Vedo che avete lanciato una serie notevole di input e ve la cavate benissimo a gestirli.
Mi limiterò, allora, solo a pochissime osservazioni.
Chi porta o vuole portare odio e offese in questo spazio, si esclude da solo e senza bisogno di alcuna censura: credo che chi lo aveva accolto bene, non gli risponderà più.
Vi prego di studiare meglio il sistema di postare grafici: ce ne deve essere uno, ma purtroppo non mi posso infilare in una ricerca del genere, almeno in questo momento.
Sulle previsioni di San Remo, ripeto il mio pensiero: si potrebbero fare e anche molto precise, ma studiando i gruppi familiari. Per esempio, se io studiassi solo i dati di Loredana Berté, analizzando transiti, RS e RL, potrei sbagliarmi perché, magari, la brava e sfortunata cantante calabrese potrebbe avere trascorso il compleanno a New York e noi non lo sappiamo. Usando, invece, anche uno strumento come AstralDetector, che non ha bisogno di sapere dove abbiamo trascorso il compleanno, teoricamente abbiamo più chances, ma dobbiamo inserire almeno 4-5 familiari per ogni cantante e confrontare i grafici, integrandoli con le indicazioni di transiti, RS e RL. Insomma: secondo me un lavoro titanico. Le migliori soddisfazioni le otteniamo certamente con lo studio sulle nostre famiglie e su quelle dei nostri amici.
A Giulia vorrei dire che, secondo la mia esperienza, i legami (analogici, astrali) non smettono mai di funzionare. A volte ho visto passare Saturno sul DS di una donna e sia il suo marito attuale che i due precedenti hanno avuto guai abbastanza seri (ma naturalmente sono cresciuti moltissimo!).
Infine vorrei dire che molti anni fa ho scritto un pezzo su Ettore Majorana (credo per SIRIO): se qualcuno lo possiede è autorizzato a postarlo in questo blog, ma se lo trascrive a mano, si accerti di non inserirci errori ortografici, per piacere.

Giulia ha detto...

Volevo ringraziare sia Sergio che Ciro, che hanno affrontato e risposto al mio quesito.
A Sergio volevo dire: ti prego non chiamarmi "signora" come disse Ciro, che peraltro anche io faccio fatica ad appellarlo con il tu, visto che da anni mi rivolgo a lui con un deferente "Lei" come credo sia giusto rispetto ad un grande maestro, qui nel web si usa cosi.
Dunque, per quanto riguarda la risposta di Sergio, credo che quelle siano considerazioni sue personali, che poco hanno di astrologico, lo evidenzio solo perchè questo è un blog di astrologia, inoltre credo non mi abbia letto bene perchè io parlo di un Saturno di RS e non di transito.
Per il resto accolgo democraticamente le sue considerazioni personali, tenuto conto del fatto che sicuramente da due righe non si può immaginare tutto quello che c'è a monte di una situazione ben più complessa.
Se fossi polemica direi che non sono quel blogger con Marte in 7, io in 7a ho Venere.
A Ciro voglio dire che, come giustamente dice lui, proprio perchè sto giorno per giorno constatando gli effetti di un Saturno di transito nel mio oroscopo rispetto alle persone lì indicate(tutte, senza esclusione di frequentazione o periodo storico del legame) ecco, proprio per questo mi atterrivo un pò all'idea dell'altro Saturno, quello di Rivoluzione, appollaiato sul DS (sempre di Riv) del mio ex marito.
Del resto lo so benissimo che i transiti e le RS funzionano anche dopo la morte (e funzionano, funzionano, provare per credere) figuariamoci se non abbiano effetto su di noi che siamo ancora qua.
Mi pongo come cavia, visto che ogni anno mi vaccino con la mia bella RSM, e staremo a vedere quanti strali di Saturno arriveranno su di me e quanti sulla partner in carica (per non parlare delle noie legali che ho prontamente consigliato di attivare, consiglio pare accolto, proprio per depotenziare tutto il resto)
Per Sabri, conosco solo la data di nascita di Majorana: Catania 5 agosto 1906, ma non l'ora.

sabri ha detto...

Cara Giulia,
grazie per l'informazione.
In effetti avevo trovato anche io tale data nel libro di Leonardo Sciascia "La scomparsa di Majorana".
Una curiosita': pensa che nel sito online del comune di Catania, nella parte dell'archivio storico, scrivono che Ettore Majorana e' nato il 5 agosto del 1905. Un anno di differenza! Una svista?
Comunque ho pensato di scrivere loro per fare notare la discrepanza.

Saluti,
Sabrina.

doriana ha detto...

Mi scuso per la domanda "bizzarra", ma spero che mi vorrete aiutare a capire. Dunque le RS funzionano anche dopo la morte, ed il mio quesito è:
per le persone che non ci sono più, per quale località si devono redigere le RS: per quella di nascita, o per il luogo dove di risiedeva abitualmente?
Grazie a tutti.
Doriana

Giulia ha detto...

In effetti la domanda di Doriana è interessante.
A me il problema non si è mai posto poichè il luogo di nascita e quello di residenza coincidevano sempre.
Ed in questo caso i riscontri sugli avvenimenti li ho trovati sempre.
Per rispondere a questa domanda si dovrebbero avere dei casi di cui si ha stretta conoscenza, per cui non solo una persona deceduta che abitualmente risiedeva in luogo diverso a quello di nascita, ma anche sapere degli avvenimenti salienti delle persone, di famiglia in genere, a lui legate.
Ora mi viene in mente, ma non so se è un esempio valido, vedere se nell'oroscopo di JFK si leggeva il successivo matrimonio della sua vedova o la morte del figlio.
Io opterei per il luogo dell'ultima residenza, altrimenti ci avventuriamo nel campo delle RSM nello spazio,( ma poi, è lì che finiremo?) a cui tempo addietro faceva riferimento, se non sbaglio, Luciano Drusetta dalla pagine di Ricerca90

sabri ha detto...

Mi viene in mente che in realta' ci sarebbe anche il luogo di morte da considerare, ma e' solo una ipotesi, in questo sicuramente ci puo' illuminare meglio Ciro.

Ciao,
Sabrina.

Luigi Galli ha detto...

Non mi sono, in verità, occupato molto di questo problema, ma io credo che come luogo della RS dopo la morte, bisogna considerare la località in cui è sepolto l'individuo.

Sergio ha detto...

Cara Giulia (va bene ti do del tu) io avevo interpretato la domanda nel senso che tu non fossi in grado di distinguere un legame da 5° Casa da un legame da 7° Casa, nel senso che credevo che tu non sapessi se la tua attuale rituazione sentimentale riguardasse la 5° Casa o la 7° Casa. Tra l'altro mi sembrava una domanda da chi sa poco o miente di astrologia. Non intendevo assolutamente essere polemico, ma se tuo marito ha un Saturno di rivoluzione incollato al discendente allora ha bisogno di formalizzare i propri rapporti e il modo migliore per farlo lo sai solo tu perchè solo tu conosci la tua situazione. Iniziare una procedura di divorzio poteva essere una esorcizzazione, ma forse esistono altri modi di agire, questo non lo so.
In ogni caso delle cattive influenze di Saturno possono portare a fissarsi croniche: per essere chiaro, conosco dei capricorni e delle persone con un forte saturno nel proprio cielo natale che ti tengono un'ora al telefono lamentandosi delle stesse cose di 15 anni fa. Queste persone invece di progedire e capire dove sbagliano, cercano di perfezionare al massimo le proprie convinzioni con l'unico scopo di essere più convincenti.
Sono convinto che chi è interessato dall'influenza, anche momentanea, di Saturno, debba cercare di semplificare le cose il più possibile, altrimenti si aggiungono complicazioni a complicazioni.

In ogni caso la tua domanda così posta non è stata non credo sia stata pienamente spiegata. Intendo dire: la tua attuale situazione riguarda la 5° Casa o la 7° Casa? Io non ho elementi per rispondere a questa domanda, perchè non conosco la situazione.

Ma mi sorge una domanda alla quale credo di avere una risposta (vorrei cortesemente una oppinione da coloro che vogliono rispondermi): un saturno nella 5° casa di tuo marito potrebbe significare qualcosa per te? Io credo che in alcuni casi potrebbe...

Marco Celada ha detto...

Saturno nella quinta Casa di RS ha sicuramente significati che riguardano gli affetti quindi il rapporto con la moglie oppure eventi legati alla moglie;

la RS 1993 di Bertinotti, calcolata a Milano, è negativa ma lo stellium in decima Casa ha ridotto il valore dell'indice positivo; se infatti si calcola la RS 1993 per Atene, l'indice negativo resta uguale mentre quello positivo diminuisce perchè quello stellium passa nella nona Casa;
in ogni caso l'indice da tenere in considerazione è quello negativo, quello positivo è solo un’indicazione;
nel '93 Bertinotti aveva un indice negativo = 40 pertanto non eccessivamente negativo; era comunque una RS da non fare assolutamente a Milano.

Marco

Sergio ha detto...

Un attimo! scusate a volte sono tardo di comprendonio.
Ho eliminato il mio secondo post, perchè era fuori luogo, ma la domanda di Giulia iniziava considerando la differenza tra 5° e 7° casa, pensavo che fosse questo il punto centrale della domanda. Il fatto di distinguere un rapporto di quinta da uno di settima non è un problema astrologico, ma non intendevo dire che l'astologia non serviva a dare delle risposte.
Ma rileggendo la domanda di Giulia ci siano altre questioni.

Correggimi Giulia, intendevi chiedere che corrispondenza c'era tra le tue Casa astrologiche e la compagna di tuo marito? In questo caso ci si deve riferire, credo alle casa derivata, e qui personalmente entro in crisi... penso ci si debba riferire all'11 e alla prima casa. (???)

b-right ha detto...

a scanso di equivoci vorrei
precisare che l'autore
del commento che Ciro
ha eliminato non sono io.
Io commento solo e sempre
col mio nick b-right,
account che ho fatto
APPOSITAMENTE per poter
partecipare a questo blog,
e che mi sarei risparmiato
volentieri (già ne ho sin
troppi di account, per i
miei gusti, ma ogni provider
o portale spinge per fartene
fare di nuovi e diversi,
cercando il monopolio,
splinder,google,yahoo, ecc).

b-right ha detto...

Allora, ho letto tutti
i commenti (prima non
l'avevo fatto, ma
è chiaro che non se
ne può prescindere,
qui) ed ho capito che il
commento di Sergio non è
stato cancellato da
Ciro ma da Sergio stesso.
Ora, sul mio blog non
è possibile una cosa
del genere. Solo il "proprietario"
del blog può cancellare
commenti o bloccare utenti.
Pensavo che funzionasse
così anche su blogger.
Evidentemente non è così
e la scritta "questo post
è stato eliminato dell'autore"
si riferisce all'autore
del commento (chiamato
impropriamente da blogger
"post") e non all'autore
del blog, che ne è a tutti
gli effetti responsabile,
dico questa cosa sulla
responsabilità perchè negli
States, dove i blog fanno anche
molta politica, sono sorti
problemi per i titolari di blog,
a causa dei commenti che
ospitavano).
fine della mia precisazione.

Sergio ha detto...

si b-right sono stato io a cancellare, perchè ho risposto male a una domanda, ma non ho capito se giulia abbia avuto tutte le risposte che voleva... a dir la verità non mi è chiaro il numero di domande che ha posto, perchè non mi sembra una domanda molto precisa...

Giulia ha detto...

Come si è articolato questo post!
Dunque io mi ero agganciata alla domanda di Stefano riguardo le differenti persone intercettate da una 5a e una 7a.
Sottilizzando ancor più la differenziazione proprio nell'ambito della 7a.
Io sono ancora la 7a di mio marito perchè non sono divorziata, con tutto ciò che ne consegue a livello legale.
Non sono sicuramente più la 5a perchè non siamo più come dire...intimi.
però è anche vero che lui considera la sua compagna l'attuale partner che fa coppia con lui e magari anche da un bel pò.
Sicuramente però loro insieme si vivono anche la 5a... ma non credo si considerino solo due amanti, ma una coppia acquisita.
Ciro mi ha capito ed anche risposto in maniera pertinente.
I legami analogici ed astrologici non si scindono più se sono stati di una certa rilevanza.
E credo sia giusto così, per relazioni lunghe,o importanti, o che hanno generato figli, o che sono state legalizzate.
Mentre certo un Saturno in 7a non può riguardare il ragazzo a cui abbiamo dato il primo bacio, o la fidanzatina del liceo.
Immagino che questi siano problemi dell'era moderna, avere delle 7e un pò affollate, e per fortuna che ci sono studiosi come Ciro che fanno monitoraggio, acquisiscono casistica e poi ci mettono a disposizione le loro scoperte!

Alberto B. ha detto...

Guardate un pò come vogliono screditare la nostra amata astrologia!!! Tratto dal corriere.it
L'analisi del Cicap, Comitato italiano per il controllo delle affermazioni sul paranormale
Astrologia: le previsioni sbagliate del 2007
«In Francia vincerà la Royal. Prodi gestirà facilmente il governo. Scoppierà la guerra negli Urali»


Nostradamus
MILANO - Il momento migliore per investire? Tra luglio e agosto: peccato che in estate sia scoppiata la bolla dei mutui subprime. Buffon e Alena Seredova? Non ci sono bambini in arrivo: si vede che il piccolo Louis Thomas, nato il 28 dicembre, l'ha portato la cicogna. Le elezioni in Francia? Vincerà Ségolène Royal: e adesso Sarkozy si gode la bella Carla Bruni. Sono solo alcune delle (tante) previsioni sbagliate degli astrologi riferite al 2007, raccolte da Cicap (Comitato italiano per il controllo delle affermazioni sul paranormale), che vuole smascherare una volta ancora le fole di chi legge il futuro nelle stelle e nei transiti planetari.

GUERRA E ALTRO - Secondo il campione di profezie Nostradamus, interpretato da Renucio Boscolo e Luciano Sampietro, all'inizio del 2007 ci sarebbe stata «una guerra negli Urali, con conseguente esodo biblico delle popolazioni per sfuggire alla guerra». Sempre secondo Sampietro, «nel 2007 o nel 2012 la regina Elisabetta (o forse Camilla Parker Bowles) morirà in guerra (a cavallo)». Il noto astrologo francese Andrè Barbault aveva dichiarato al Nouvel Observateur che, grazie all’incrocio armonico di tre cicli planetari, il 2007 sarebbe dovuto essere l’anno della pace tra israeliani e palestinesi. Secondo la sensitiva Stefanova, nel 2007 ci sarebbe dovuta essere la «caduta di Ahmadinejad in Iran». Grazia Bordoni aveva invece previsto «la ripresa della popolarità di George W. Bush», crollato invece ai minimi della sua presidenza.

POLITICA - Grazia Bordoni su Sirio: «Romano Prodi potrà contare su un 2007 più facile da gestire, grazie soprattutto a un transito di Giove in Sagittario». Il Professore in realtà ha dovuto combattere tutto l'anno per tenere in piedi il suo governo. L'astrologa Horus sulle pagine del Venerdì di Repubblica: «Non si riusciranno a fare i partitoni come quello Democratico». Veltroni ringrazia.

Giulia ha detto...

A proposito, volevo dire a Sergio, rubando la battuta di Massimo Troisi in "ricomincio da tre" quando la sua amica fiorentina gli citava una massima non so di chi, lui le chiede "Ma allora lo conosci pure tu a Gaetano???"
Sergio:" ma allora lo conosci pure tu al mio ex marito?"
Nella seguente descrizione che tu hai dato "In ogni caso delle cattive influenze di Saturno possono portare a fissarsi croniche: per essere chiaro, conosco dei capricorni e delle persone con un forte saturno nel proprio cielo natale che ti tengono un'ora al telefono lamentandosi delle stesse cose di 15 anni fa. Queste persone invece di progedire e capire dove sbagliano, cercano di perfezionare al massimo le proprie convinzioni con l'unico scopo di essere più convincenti" lo hai proprio dipinto!!!
Complimenti per l'acume con cui analizzi la psicologia delle persone e poi la agganci alle conoscenze astrologiche!

Sergio ha detto...

Cara Giulia o in poche ore hai fatto un corso intensivo di astrologia oppura hai fatto una domanda della quale sapevi la risposta. Mi sembrava che non capissi molto di astrologia, invece ne capisci e hai conoscenza.

In ogni caso non inporta non entrerò più in fatti privati.

Cari Saluti
Sergio

Sergio ha detto...

Cara Giuglia ciedo scusa forse oggi sono a corto di fosforo, ma nel tuo ultimo post intendevi farmi un complimento o cosa.

Mi spiego meglio: ci sono delle persone che a causa di un saturno natale pesante hanno avuto delle delusioni alla quali hanno reagito male. Per esempio un mio amico di 34 anni ha avuto una delusione d'amore intorno ai 20 anni, da allora si è fatto un'idea delle donne che per 14 anni è rimasta invariata. Per una persona che subisce un transito pesante di saturno può succedere la stessa cosa magari con conseguenze meno gravi se nel cielo natale ci sono caratteristiche di apertura mentale.

E poi non parlavo di tuo marito ma di te perchè il saturno al discendente era della rivoluzione solare di tuo marito, quindi doveva interessare te.

E poi ho scritto alcuni capricorno non tutti se volete ve li presento così sentite i discorsi che fanno... solo che non ho le registrazioni di quello che dicevano 15 anni fa!

Non credo di aver detto niente di scorretto, se dico qualcosa di scorretto per favore ditemelo chiaramente se no divento paranoico...

Ciro Discepolo ha detto...

Cara Doriana,
non vi è dubbio che la RS di un defunto va eretta per il luogo dove è sepolto lo stesso. La storia vi può mostrare centinaia di esempi, soprattutto di persone che riposano in luoghi lontanissimi rispetto a quelli di nascita o dove sono vissuti, a cominciare da Giacomo Leopardi che è sepolto a Napoli e nacque a Recanati.
Fate voi stessi le prove su anni importantissimi di personaggi storici e vi convincerete. Va da sé che, teoricamente, sarebbe possibile spostare le spoglie di un defunto: oggi ancora di più quando si tratta di una manciata di ceneri racchiusa in un'urna. La cosa è del tutto logica, anche se io non l'ho mai fatta e non l'ho mai proposta ad alcuno. Ma il punto è: noi facciamo ricerca o dobbiamo preoccuparci di quello che pensa la gente?
Gli studi intelligenti e brillanti che ha condotto Luciano Drusetta sui compleanni nello spazio, sono, oggi, di enorme attualità perché di compleanni nello spazio ne avvengono in continuazione e ne avverranno sempre di più.

Giulia ha detto...

Caro Sergio, il mio era assolutamente un complimento che non nascondeva nè ironia nè altro.
Purtroppo ne conosco anche io di Capricorno/Saturniani di quella pasta e per me che almeno mentalmente sono una rapida che va al sodo ed odia le lungaggini, capirai che sofferenza averci a che fare (e purtroppo non posso sottrarmi).
Sono d'accordo anche
riguardo al fatto che se queste persone subiscono un torto/trauma lo cristallizzano e diventa un nocciolo duro su cui costruiscono tutte le loro reazioni future.
Non hai detto niente di offensivo, ed è sempre un piacere dialogare con persone corrette ed intelligenti, che hanno il piacere di conoscere ed approfondire.

Olrak ha detto...

Ma delle baggianate del cicap si stava già parlando qui:
http://www.cirodiscepolo.it/blog/2008/01/ancora-sullastrogeografia.html

Sergio ha detto...

Va bene Giuglia grazie del complimento, ma a me i monologhi dei capricorno/saturnini non toccano più di tanto anzi in qualche modo sanno far riflettere molto. Mi scocciano quando vogliono inculcarmi le loro idee e sortatutto quando vogliono controllare quello che faccio.

Caro Ciro, scusa la domanda, ma date le tue osservazioni non mi sembra fuori luogo. In alcuni paesi orientali c'è l'usanza di cremare i corpi dei defunti e gettare le ceneri nel fiume: in questo caso secondo te che luogo si deve usare per calcolare le rivoluzioni solari? In tal caso le ceneri finiscono in mare e possono finire sparse ci sa dove.

Sergio ha detto...

Il fatto che le rivoluzioni solari si possono calcoare anche dopo la morte, mi fa pensare che l'astrologia abbia influenze solo sulla materia e non sull'anima. Per chi crede nella vita dopo la morte, crede che l'anima, legata in qualche modo al corpo, se ne vada altrove. Personalmente questo mi fa riflettere molto, mi piacerebbe avere qualche parere in merito...

Olrak ha detto...

Il fondamentalismo scientifico ha colpito ancora e 67 professori de La Sapienza hanno ottenuto, con le loro proteste per iscritto e per aver fomentato gli studenti ad organizzare manifestazioni antipapali con tanto di fischi, insulti e striscioni, l'annullamento della partecipazione del Papa all'inaugurazione dell'anno accademico.
E pensare che il Papa sarebbe andato lì perchè invitato dai vertici dell'Ateneo.
A quanto si è capito il risentimento dei professori (tra cui i più noti fisici de La Sapienza) si fondava sull'aver dato credito ad una svista riportata su Wikipedia sul rapporto tra scienza e fede.
In pratica si è attribuito all'allora cardinale Ratzinger (siamo nel 1990), la frase di Feyerabend da lui citata proprio per dire il contrario di ciò che gli si vorrebbe fare dire. Basta leggere il testo del discorso per rendersene conto.

Ma io dico come fanno dei docenti universitari a dar credito ad un'enciclopedia come Wikipedia fatta da persone qualunque e in cui chiunque può scrivere la qualsiasi cosa??

Questa l'ultima parte del discorso dell'allora cardinale Ratzinger:

"(...)molto più drastico appare invece un giudizio sintetico del filosofo agnostico-scettico P. Feyerabend. Egli scrive: «La Chiesa dell’epoca di Galileo si attenne alla ragione più che lo stesso Galileo, e prese in considerazione anche le conseguenze etiche e sociali della dottrina galileiana. La sua sentenza contro Galileo fu razionale e giusta, e solo per motivi di opportunità politica se ne può legittimare la revisione».
Dal punto di vista delle conseguenze concrete della svolta galileiana, infine, C. F. Von Weizsacker fa ancora un passo avanti, quando vede una «via direttissima» che conduce da Galileo alla bomba atomica. \ Con mia grande sorpresa, in una recente intervista sul caso Galileo non mi è stata posta una domanda del tipo: «Perché la Chiesa ha preteso di ostacolare lo sviluppo delle scienze naturali?», ma esattamente quella opposta, cioè: «Perché la Chiesa non ha preso una posizione più chiara contro i disastri che dovevano necessariamente accadere, una volta che Galileo aprì il vaso di Pandora?».Sarebbe assurdo costruire sulla base di queste affermazioni una frettolosa apologetica. La fede non cresce a partire dal risentimento e dal rifiuto della razionalità, ma dalla sua fondamentale affermazione e dalla sua inscrizione in una ragionevolezza più grande.

Qui ho voluto ricordare un caso sintomatico che evidenzia fino a che punto il dubbio della modernità su se stessa abbia attinto oggi la scienza e la tecnica".

* Tratto da "Svolta per l’Europa? Chiesa e modernità nell’Europa dei rivolgimenti", Edizioni Paoline, Roma 1992

Sergio ha detto...

Un tempo era la Chiesa a censurare, ora è lei a essere censurata.

Ma costa poi molto starsene buoni, zitti e seduti ad ascoltare una persona? Forse ci sono persone che hanno paura di conoscere una verità che si può rivelare pericolosa o nociva!

Alla fine c'è sempre qualcuno che costringe qualcun'altro a fare o non fare qualcosa.

La Chiesa ha fatto molti sbagli, ma quando è nata i romani violentavano i bambini abitualmente... se la cose sono cambiate di chi è il meritò?

Sabri ha detto...

Cari tutti,
anche io mi sono dispiaciuta nell'apprendere che ormai lo stile imperante e' quello della esclusione, del non concedere, del rifiuto, anziche' del dialogo costruttivo.
Penso che questi eminenti scienziati alla fine si sono comportati esattamente come coloro che criticano (la Chiesa ai tempi dell'inquisizione e di Galileo e quella odierna): in secoli di storia dimostrano di non aver imparato nulla nemmeno loro.
Io credo sia un diritto imprescindibile quello della liberta' di parola, di opinione.
Alla radio sentivo interviste a persone di scienza e cultura che affermavano quanto puo' aver pesato il fatto che all'estero l'Italia e' vista come la nazione che e' rimasta al medioevo per quanto riguarda il suo rapporto con la Chiesa Cattolica: e' questa dovrebbe essere una ragione per impedire a chicchessia di esprimere le proprie opinioni? Apparenza e giudizio altrui? Siamo messi proprio male. In coscienza credo che l'uomo potra' anche impedire ad un Papa di parlare e diffondere la fede di cui e' portatore, ma e' destinato a rinnegare se' stesso se rinnega cosi' il divino (in qualsiasi forma lo si voglia vedere) che e' connaturato nell'essere umano.
Buona giornata,
Sabrina.

Ciro Discepolo ha detto...

Giulia ha scritto:

"Non hai detto niente di offensivo, ed è sempre un piacere dialogare con persone corrette ed intelligenti, che hanno il piacere di conoscere ed approfondire.".

Mi associo senza riserve.

La domanda di Sergio è importante. Secondo me quando si disperdono le ceneri in mare o in un fiume, non è più possibile elaborare un cielo di RS per quel nato. Penso che alcuni saranno tentati di farlo, mettendo una "patch" a ciò, ma credo si tratterà soltanto di una "patch" e il giocattolo non funzionerà.

Trovo estremamente interessante quanto scrive Olrak sulla questione del Papa e mi spiace solo non poter scrivere anche io molte cose sull'argomento. Vorrei ricordare che Marcello Cini, il fisico emerito che ha acceso la paglia, è quello stesso Marcello Cini de "L'ape e l'architetto" che moltissimi anni fa, ai tempi delle prime infuocate pagine pro-contro l'astrologia che uscirono su diversi giornali tra cui "Il Manifesto", "L'Unità" e "La Repubblica", scrisse, a mio avviso, delle cose intelligenti circa l'astrologia.
Restando a quanto notava Olrak e ribadivano sergio e sabri, appare sempre più evidente il tentativo di una tecnocrazia, di una egemonia di tecnici che vorrebbero farsi passare per scienziati. Lo scienziato, infatti, è soprattutto colui che studia, che guarda con curiosità il mondo, che tenta di avere una visione olistica dello stesso. Questa minoranza di scientisti talebani, invece, crede di potersi autoreferenziare per il ruolo di sceriffi del sapere e non ce la fa a comprendere che esistono cose come l'amicizia, i sentimenti, l'umanità e tante altre realtà analoghe che non sono visibili sotto i loro vetrini da laboratorio, ma che, tuttavia, esistono e continueranno a esistere anche contro la loro volontà.
L'intolleranza di gruppi diventa sempre più aggressiva e molesta. Raffaello Franchini diceva che costoro pretenderebbero anche di farci ruttare e copulare scientificamente. Forse in questo vedo la parte peggiore del doppio e contemporaneo ingresso di Giove e Plutone in Capricorno: una programmazione fredda del tentativo di far prevalere la "mente" sui sentimenti, un po' come avveniva nel rettangolo domestico del film Lanterne Rosse (del regista Zhang Yimou), dove tutto doveva avvenire secondo precisi protocolli che portarono alla pazzia la dolce e giovane protagonista che cercava, tra quelle mura, anche un varco per i sentimenti.

b-right ha detto...

per tutte le persone
"che hanno il piacere di
conoscere e approfondire"
....la mia conoscenza, prima
di pre-giudicare avventatamente,
consiglio la lettura dei post
del mio blog, tutto, o almeno
qualcosa ;)

Sergio ha detto...

Grazie Ciro, la mia intelligenza è stata rare volte aprezzata, specialmente dalle donne!

Cari Saluti

Giusi ha detto...

Ciro Discepolo, che ringrazio ancora, ha appena inserito un grafico di coppia che gli ho inviato, insieme ad un interrogativo, all'indirizzo www.cirodiscepolo.it/download/giusi2.jpg
Come scriveva a gennaio nel suo invito a collaborare più attivamente nel blog, sarebbe davvero bello se qualcuno volesse darmi un suo parere su questa sovrapposizione del mio tema con quello del mio amato (cosiddetto Janckill, nato il 1/10/1957 alle 19.20 a Milano). Inserendo i dati nel sito Ciro Discepolo, il calcolo dell'oroscopo di coppia dà il punteggio 20. Osservavo che solo una volta, nella mia piuttosto sfortunata vita sentimentale, ho tatalizzato di più, cioè 25: ed è stata la più grande tragedia della mia vita, conclusa con un abbandono che mi ha portata quasi al ricovero per anoressia e a non potere più avere un figlio. Con l'uomo, invece, che più è stato seriamente innamorato di me, nella sovrapposizione totalizzavo... 8 punti! Qualcosa mi sfugge o, come mi ha scritto il prof. Discepolo, l'unica conclusione è che un punteggio alto (ma 20 lo è?) è condizione necessaria, ma non sufficiente? In ogni caso, grazie tante davvero a chi vorrà aiutarmi a capire se tentare di indare avanti in questo amore o fuggire, prima che si risolva in una nuova delusione. Non sono ragazzina e sono spaventata. Ma il mio più grande desiderio è una relazione che, finalmente, mi dia un po' di gioia.
Grazie e buona giornata, G.G.

Anonimo ha detto...

caro ciro intanto ti ringrazio per la correzione su otranto ma l altra soluzione con marte e saturno in terza sarebbe peggiorativa?
andrea giuliano