domenica 8 maggio 2011

Tre "Pillole" sulla Morte in Ottava e in Undicesima Casa







Ciro Discepolo - La Morte in Ottava e in Undicesima Casa 1 - "Pillole" di Astrologia
http://www.youtube.com/watch?v=-9wMj-eewlU
Ciro Discepolo - La Morte in Ottava e in Undicesima Casa 2 - "Pillole" di Astrologia
http://www.youtube.com/watch?v=mWLJY7i9d84
Ciro Discepolo - La Morte in Ottava e in Undicesima Casa 3 - "Pillole" di Astrologia
http://www.youtube.com/watch?v=nmWJWOujlJI





Per Giancosimo. Se non sei certo dell'ora di nascita e quindi non puoi utilizzare il consiglio di Niko, con questa ASR (il nome lo leggi passando il mouse sul grafico) dovresti andare bene perché, nella stragrande maggioranza dei casi, gli orari sono arrotondati per eccesso e, dunque, hai un più che decente margine di sicurezza verso la sesta. Molti auguri. 








Per Giuseppe Galeota. Da quello che ho capito, i Signori dell'Anagrafe di Avetrana sono davvero squisiti e gentilissimi. Per favore, prova ancora una volta e - in caso negativo - tenteremo noi. Grazie. 





Per Angelino59. Sì, i due Ascendenti perfettamente opposti vanno bene, ma molto meno dei segni solari e lunari. Tu scrivi: "... il problema se lo è che la sua luna fa quadrato al mio Sole!", ma è proprio quello che ti ha fatto salire un tantino il punteggio... Quest'ultimo, essendo 16, non è eccezionale, ma non dovendovi sposare...
Astrologiainlinea.it (ma sarebbe meglio che fossero Katia e Maurizio a spiegare queste cose, se vogliono) si stanno muovendo per sviluppare ancor più, in una dimensione internazionale, il loro già magnifico portale di astrologia. Da quello che so molti premevano per avere il servizio gratuito di Aladino (e anche un assegno mensile). Vi hanno offerto una loro versione di AladinoGoogleEarth completamente gratuita: mi sembra che li dobbiate ringraziare e lodare, sempre e tantissimo!
Buona ALR.





Per Rosella-Scara. Ti consiglio, per avere decine e decine di pagine con suggerimenti su come esorcizzare una ASR non buona, di consultare il mio libro "I Simboli Planetari", Armenia editore. Molti auguri. 





Per Donatus che scrive: "Salve M° che le stelle siano con te... un amico mi ha scritto a proposito della rilocazione del tuo amico medico a Kabul e mi ha detto che il re dell'Afganistan vive a Roma ed è un povero sfigato,vive si all'olgiata un quartiere ricco ma non fà una vita da Re, ed ha anche la moglie nevrotica,lui lo conosce in quanto un suo amico ha sposato la figlia Miriam,e quindi si è chiesto se la rilocazione sia stata veramente una fortuna,ti giro la domanda,Donatus".


Consiglia al tuo amico che quando vuole scrivere qualcosa di sgradevole verso qualcuno, almeno si informi meglio, evitando le fonti di guardiola e Novella 2000, così eviterà di fare brutte figure.
In effetti il re dell'Afghanistan non vive proprio all'Olgiata, ma nel sottosuolo di Kabul dove è sepolto dal 2007. Infatti Mohammad Zahir Shah (Kabul, 16 ottobre 1914 – Kabul, 23 luglio 2007), dopo l'esilio romano, rientrò a Kabul nel 2002 (credo che sia quello l'anno relativo all'episodio raccontato). Più sotto vediamo l'attuale Premier dell'Afghanistan che gli bacia la mano e non mi sembra tanto uno sfigato, ma se anche lo fosse, questo non c'entrerebbe nulla con l'eccezionale caso di Astrocartografia che ho raccontato nella mia "Pillola". Oggi diversi suoi parenti stretti continuano a vivere a Kabul. 

Una curiosità, Donatus: ci sono molti gatti in casa tua?








Per Vince che scrive: "Ciao Ciro! Non ci posso credere!!!! Ho scritto l'impossibile e quando sono andata per confermare mi ha dato errore!!".

Ragazzi questo blog è fantastico! C'è di tutto, perfino il varietà. Cara Vince se qualcuno riesce a decrittare il tuo messaggio vince una Mucca Carolina.
Il secondo post va molto meglio perché lo riesco a capire anche io. Grazie per gli auguri che passerò anche a mio nipote e alla bella moglie.
Per il tuo viaggio a Gambell non sei affatto fastidiosa chiedendo Buenos Aires e simili, ma non ti possiamo accontentare perché abbiamo bisogno, per la tua sicurezza, di una latitudine piuttosto alta. Se vai su Google e scrivi voli Anchorage Gambell, troverai molte pagine con i voli e i prezzi. 
Infine, relativamente al tuo terzo post, ti segnalo che ieri ho spiegato che in quel caso da me illustrato nella "Pillola dell'amore" (che non è il Viagra), non si poteva piazzare l'Ascendente in decima Casa radicale in quanto, durante l'anno in oggetto, Saturno quadrava il Sole e Urano quadrava il Medio Cielo.
Molti auguri. 










Buona Giornata a Tutti.
Ciro Discepolo


7 commenti:

Anonimo ha detto...

Grazie Signor Discepolo, quindi quel Giove che mi ha piazzato è da leggere al medio cielo, vero, quindi potentissimo per la carriera?

angelino59 ha detto...

Caro Ciro,
grazie per la risposta....!!
Angelino59

paola ha detto...

Cari amici bloggers, caro Ciro,
ho ascoltato con curiosità e piacere le ultime pillole su casa ottava e casa undicesima: grazie. Avendo avuto molti lutti in famiglia (né più né meno di tutti noi, certo) in modo improvviso (mai avuto una malattia lenta in famiglia…) e avendo sempre riflettuto molto (anche guardando le carte dei miei fratelli e le rivoluzioni solari della mia vita e delle loro) sul tema morte, volevo solo confermarti, se mai ce ne fosse bisogno, che avendo urano e giove cgt in undicesima, la casa e il pianeta urano si sono sempre manifestati nel senso di morti improvvise e violente. In ogni RS anche del passato l’undicesima (oltre che le protezioni di amici, ma le lego più a Giove… in XI) ha sempre contrassegnato la perdita: amici, familiari. A questo aggiungerei, ma non so se è un azzardo, che la mia ottava – vuota - è tutta in ariete, e anche questo l’ho sempre legato alle morti violente dei miei familiari. So che non aggiungo nulla ma poiché ascolto sempre con grande interesse le pillole, volevo aggiungere la mia piccola testimonianza.
Un abbraccio a tutti,
paola

paola ha detto...

Prenotato volo per Napoli venerdì 17 giugno... da Linate con Alitalia mattino prestissimo. Ritorno domenica pomeriggio su malpensa.
Dimenticato il nome dell'hotel... sorry...sorry... sorry...

Alberto B. ha detto...

http://www.corriere.it/cronache/11_maggio_08/gunther-sachs-suicida_408ff7bc-797a-11e0-a4a7-62dea3e056bc.shtml


In loving memory..

Saluti,

Alberto B.

Anonimo ha detto...

Caro Ciro e cari Bloggers.
Da una rapida occhiata ai transiti sul suo tema di nascita di cui non dispongo l’ora, Gunter Sachs aveva tanta, tanta paura della vecchiaia: transito di Saturno sopra Venere natale in Bilancia e opposto a Urano. Nettuno di transito opposto a Marte. Plutone natale afflitto da Marte in transito e altro ancora. Destino da ottava (Sole in Scorpione) ma ancor meglio da undicesima casa: padre, fratello e figlio morti tragicamente.
Era pure interessato all’astrologia...
Un saluto a Tutti.
Danila

Olrak ha detto...

Caro Ciro, scusa se rispondo solo ora, ma causa passaggio di Marte su Mercurio rx sono stato privo di connessione internet per quasi una settimana. Problema risolto ieri (come tra l'altro avevo previsto), tuttavia ieri sera ho provato a scrivere sul blog ma per problemi di password ecc. non sono riuscito a postare nulla. Spero oggi sia la volta buona.
Grazie mille per le pillole che ti avevo richiesto, molto interessanti ed esaustive. Il mio riferimento all'Acquario e ad Urano, però, celava anche una questione diversa. In sostanza, poichè in astrologia ci sono sempre delle analogie reciproche tra segni, pianeti e case, nello specifico, poichè la morte, oltre ad essere indicata dall'8^ casa, caratterizza anche il segno dello Scorpione e il pianeta Plutone -secondariamente anche Marte- (dai soggetti che vestono sempre in nero agli appassionati del genere horror, dagli spiritisti ai satanisti, dagli addetti alle pompe funebri ai veri e propri necrofili...), dando per buona l'associazione Morte-11^ casa, in quanto suffragata dalla tua grande esperienza e anche da quella di chi, come me, segue i tuoi studi, non dobbiamo aspettarci di trovare valenze di morte relative anche al segno dell'Acquario e al pianeta Urano?
Spero di essere stato più chiaro.
Cari saluti e sentiti ringraziamenti.