giovedì 30 agosto 2012

A Lot Of People Love Astrology More Than Their Own Life









Caro Ciro,

il periodo non è dei migliori, anzi. Solo lavoro e poi la diagnosi di un male a mio padre già in fase più che avanzata. La rivoluzione l'ho fatta ma mi sento un po' demoralizzata perché questi sono gli elementi dominanti degli ultimi venti giorni e dei primi dieci: isolamento per lavoro (sto scrivendo un libro soffrendo abbastanza perché procedo lentamente) e il ricovero di mio padre. Riapriremo più in là la questione degli oroscopi, rispetto alla quale credo che gli astrologi non debbano difendere la disciplina ma semplicemente ignorare perché si occupano di altro. In fondo sono d'accordo con Danila, ognuno scriva e faccia pure quello che vuole.
Ci sono masse di persone che ritengono di dovere dedicare alla materia un'attenzione degna da rotocalco e dunque trovano quello che cercano nei quotidiani. L'importante è che sappiano che è uno scherzo, come credo sappiano anche quelli che gli oroscopi li fanno. Pesatori elargisce consigli musicali e poetici massaggini veloci all'umore. Non credo che consideri seria la sua rubrica per D di Repubblica. Brezny fa letteratura e scherza con i paradossi: divertente, ma niente a che vedere con l'astrologia. Cioè, è probabile che quando si mettono a lavorare seriamente smettano di dispensare oroscopi in sei righe o in volumetto di inizio anno.
Così molti scrivono allo psicologo nelle rubriche dei settimanali o chiedono consigli sull'educazione dei figli. Ma è mai possibile pensare di ottenere seria materia di riflessione su cose così complesse senza che il professionista ti guardi neanche in faccia? Ed è mai possibile che chi risponde ritiene di star facendo cosa minimamente efficace? Dunque io credo che sia solo una questione di intrattenimento e comunicazione superficiale, non di disciplina. Si riesce a scrivere e socializzare su qualsiasi argomento, compreso l'oroscopo. Altrove le cose serie.

Un abbraccio
Nancy



Cara Nancy,



coraggio! Non ci sono parole per aiutare chi deve attraversare questi corridoi di dolore. Ciò che mi sento di poterti consigliare è di abbracciarlo molto, di fargli sentire la tua fisicità: dicono che non sia importante, ma la mia esperienza è stata diversa.

La qualità del libro che stai scrivendo sarà decisamente maggiore perché dentro ci sarà anche rabbia, dolore, angoscia: tutti stati d’animo che amplificheranno i tuoi sensi e ti faranno scrivere a diverse ottave più su. Ti parlo per esperienza personale.





Sempre interessante leggere ciò che scrivi, anche queste poche righe relative al discorso epistemologico che, come in un film di Woody Allen, potremmo condensare nel tuo distico finale:

Altrove le cose serie”.

Per un normalissimo caso di sincronicità, ieri sera ho rivisto il film del 1992 “Analisi finale”, un thriller di Phil Joanou con Richard Gere nella parte dello psicoanalista-psichiatra, una apparentemente fatale Kim Basinger e una molto più seducente e intrigante Uma Thurmer.

Richard Gere, che per farlo entrare ancora più a contatto con Freud è il dr. Isaac Baar, è l’inconsapevole vittima di due sorelle diaboliche che gli preparano un “servizio completo”.

Stranamente, pur ricordando ogni scena e ogni battuta del film, non rammentavo quanto una piccola parte di tale movie sia di enorme interesse per il discorso epistemologico che abbiamo iniziato anche qui (ma ho già scritto libri e articoli sull’argomento) e che ora più che mai intendo portare avanti, magari con un ristretto gruppo di Blogger fortemente motivati in proposito e anche conoscitori dell’argomento.

La parte della pellicola che ci interessa maggiormente è una schermaglia di periti psichiatri chiamati dalla difesa e dall’accusa a testimoniare.

I due sono, nella fiction, come il Diavolo e l’Acqua Santa sull’argomento di discussione, ma ignorano ciascuno che l’altro/a andrà a deporre.

L’item del confronto è l’ “Alcolismo patologico” che provocherebbe perdita di memoria nei pazienti affetti da tale patologia e anche gesti omicidi durante le crisi.

La prima esperta dichiara che non si dovrebbe neanche parlare di ciò dato che da alcun esame di laboratorio è mai uscita la minima prova di ciò (ma questo vale anche per il complesso di Edipo?, NdR) e che dunque in quell’aula di tribunale si sta facendo filosofia…

Contrattaccata dall’avvocato della difesa viene chiesto all’ “esperta” quanti casi abbia trattato e lei risponde candidamente “nessuno”, dato che l’ “Alcolismo Patologico” non esiste. Incalzata ancora ella ammette di avere letto i documenti relativi a due casi. Grande brusio in aula.

A questo punto entra in scena l’altro esperto che ha condotto una ricerca pubblicata, dopo molti anni di studi, in un manicomio di Stato. L’avvocato dell’accusa, allora, com’è nella migliore tradizione dei legal thriller, fa la domanda che non dovrebbe fare perché con la stessa si infila un grosso autogoal in rete: “E lei quanti casi ha trattato e che presentavano i sintomi di tale patologia?”.

“87!”.

Grosso brusio in aula e assoluzione piena per l’imputata.

Ecco, a mio avviso occorrerebbe ripartire da questa scena del film in oggetto per tentare di riscrivere un aggiornamento sull’epistemologia.



Gli scienziati, infatti, che considerano professori di serie B tutti coloro che non si occupano di scienze esatte, dormono sonni tranquilli sulla falsificazione-totem di Karl Popper, ma non sanno che la stessa, purtroppo, non vale nulla perché basata sull’assunto che essa, quando fu teorizzata, riteneva non investigabili proprio l’Astrologia e la Psicoanalisi. Qui mi limito a ricordare che ciò che ha scritto il grande “Austro-British philosopher” è stato confutato dai tre grandi filoni di ricerche astrologiche condotte fin qui e di cui uno validato anche dalla Scienza Ufficiale (ricerche dei Gauquelin, di Ciro Discepolo e di Didier Castille).

Dunque la quasi totalità degli Scienziati ignora di non avere una definizione per dire cosa sia la Scienza e cosa la renda più attendibile della Filosofia, della Letteratura, della Sociologia, della Giurisprudenza e via dicendo.

Ecco, cara Nancy, questo potrebbe essere un ottimo punto di partenza.

E l’oroscopia? Forse un gioco di società, un divertissment, un ruttino in mezzo al Sapere.

Altrove le cose serie.








Grazie di cuore Ciro, ho fatto letteralmente i salti di gioia quando ho letto la tua risposta, ma esattamente dove dovrei passare il compleanno?
Avrei pensato a Toliara nel sud/ovest del Madagascar, potrebbe andare bene anche se fossi nata un poco prima?
Come ti ho accennato precedentemente cerco da tempo un figlio che non arriva, così io e mio marito abbiamo pensato all'addozione.
Abbiamo completato l'istruttoria, a breve incontreremo il giudice e, successivamente, verremo inseriti in un database...e poi chissà.
La RSM che mi hai consigliato presenta Marte in quinta, potrebbe questo aspetto pregiudicare il buon fine dell'addozione, oppure potrebbe succedere che ci abbinano un bimbo problematico che ci darà molti grattacapi?
Grazie, un abbraccio.
Demetra



Cara Demetra,
credo ci sia stato un grosso equivoco. Tu hai chiesto di potenziare e di proteggere la tua attività di piccola imprenditrice e io ti ho scelto una soluzione eccellente, ma ciò non va bene anche per il tuo secondo desiderio, quello di avere un figlio: con Marte in quinta e con Saturno che ti passa sull'AS, quest'anno non se ne parla proprio. Pensa a consolidare l'azienda e l'anno prossimo, se mi chiederai come primo goal quello dei figli, mi studierò la cosa. Di nuovo auguri.








Carissimo Ciro e carissima Daniela, cari bloggers, un grazie affettuoso a tutti per gli auguri!
Giovanna 








Caro Ciro ,

se fossi nata alle 14,15 avrei sempre Marte in XII con la RL di Bucarest del 5 Settembre ?
Scusami per le mie domande e grazie per la disponibilità.( sto veramente facendo di tutto per partire )

Un caro saluto

Elvira



Cara Elvira,
anche in passato mi hai messo in difficoltà quando mi chiedevi di inviarti il cielo di return di molte città che avresti sorvolato per giungere a destinazione. Io lo so che lo fai perché vorresti controllare tutte le variabili e avere sicurezze assolute e a priori, ma in tal senso non posso aiutarti. Se desideri che io continui a impegnare mie ore per te, abbandonati, lascia la regia di quello che voglio fare a me e non mi sovraccaricare di lavoro inutile dato che non sai dove voglio andare a parare. Diversamente puoi diventare tu la regista dell'operazione e chiedere chi dei blogger sia disposto a farti da computer...









Sono ritornato da stamattina in Italia, è andato tutto benissimo, anche se ancora sono stralunato per il fuso orario, esperienza bellissima come sempre e grazie Maestro per aver pubblicato le foto!!

A.P.


Bentornato A.P. e di nuovo auguri!








Mille grazie caro Ciro!
Un caro saluto, Vania 










Caro Ciro, voglio ringraziarti per avermi indicato la location dove potrei andare a vivere per migliorare la mia vita. Miami in Florida mi mette allegria solo a nominarla!!! Chissà quando avrò il coraggio di fare questo passo?! Ti abbraccio con affetto. 
Barbara Pat



Anche io.













Caro Alberto,
che hai combinato! Adesso ci sarà certamente una deficiente che inizierà ogni giorno a pubblicare anche le date di nascita dei cani che non sono morti il giorno del compleanno...








Cari amici,

Ho appena letto e firmato la petizione online: «In favore dell'Istituto Italiano per gli Studi Filosofici»

http://www.petizionepubblica.it/?pi=P2012N28319

Io personalmente concordo con questa petizione e penso che anche tu potrai essere d’accordo.

Firma la petizione e divulgala fra i tuoi contatti.

Grazie,
GABRIELLA NAPOLITANO



Cari Amici,
per mancanza di fondi, sta per chiudere una delle più prestigiose istituzioni al mondo del Sapere. 
Mobilitiamoci subito, partendo dall'appello di Gabriella Napolitano!

















Per Tutti. Non è una notizia importante, ma vi invito a leggerla perché potrà spiegare, a qualcuno, il perché di un certo rumore di fondo che disturba, da qualche anno, l’Astrologia:





For Everybody. It is not an important news, but I invite you to read it because it can explain, to someone, the why of a certain noise leading that disturbs, from a few years, the astrology:














I will be in holiday until the end of this month, I hope. I hope to continue with light blogs. A dear greeting to All the Bloggers.


  

Io sarò, spero, in vacanza fino alla fine di questo mese. Cercherò di continuare con dei blog abbastanza "light" (penna USB permettendo). Un caro saluto a Tutti.







Buona Giornata a Tutti.
Ciro Discepolo




STATE MOLTO ATTENTI A DARE I VOSTRI RISPARMI ALLE POSTE ITALIANE SE NON VOLETE PERDERLI




Notizie di servizio


Per postare una domanda o un commento, visualizzare la pagina con il blog di quel giorno e portarsi sotto a tutta la pagina. Quindi entrare nella scritta “Posta un Commento” oppure “Tot Commenti” e lasciare il pallino nero su Anonimo. Quindi scrivere il messaggio e, dopo averlo firmato con il proprio nome e cognome o con un nickname, spedirlo. Occorre sempre che aggiungiate luogo, giorno, mese, ora e anno di nascita. Solitamente rispondo nel blog del giorno dopo.


To post a Query or a Comment

To post a question or a comment, visualize the page with the blog of that day and go under to the whole page. Then enter the writing “Sets a Comment” or “Tot Commenti” and leave the black little ball on Anonymous. Then write the message and, after having signed it with your own name and last name or with a nickname, send this message. It always needs that you add place, day, month, time and year of birth. I answer usually in the blog of the day after.


Per vedere bene i grafici zodiacali e le foto, occorre cliccarci sopra: si ingrandiranno.

To see well a graph, click on it and it will enlarge itself.


Passando il puntatore del mouse su di un grafico, leggerete, in basso a destra dello schermo, il nome della località consigliata. Se ciò non dovesse avvenire, vi consiglio di usare come browser Chrome di Google che è gratuito e, a mio avviso, il migliore.

Where it will be my birthday?
Passing the mouse pointer on a graph, you will read, in low to the right of the screen, the name of the recommended place. If this didn't have to happen, I recommend you to use as browser Chrome of Google that is free and, in my opinion, the best.



A che ora sarà il mio compleanno? (At what time I will have my Solar Return?):





Qual è l’Indice di Pericolosità del Mio Anno?CALCULATE, FREE, YOUR INDEX OF RISK FOR THE YEAR (as explained in the book Transits and Solar Returns, Ricerca ’90 Publisher, pages 397-399):




Quanto Vale il Mio Rapporto di Coppia?
Test Your Couple Compatibility:

Posta un commento