mercoledì 22 agosto 2012

Again On Epistemology






PER UNA DIFFUSIONE (NON INTELLETTUALE) DELL’ASTROLOGIA

Caro Ciro, Carissimi Bloggers.
Intervengo solo dopo giorni dall’apertura del dibattito aperto sugli argomenti Epistemologia e Astrologia e Astrologia e Oroscopia in quanto impegnata in questo momento a cavalcare fantastiche risonanze proprie della IV° casa. Ritornerò a breve con maggiori valori di 3° che mi renderanno sicuramente più presente a Voi tutti.

A mio avviso la questione si deve esplicitare primariamente nel chiedersi PERCHE’ una materia come la nostra, così complessa e profonda, viene diffusamente ridotta, semplificata spesso fino alla banalità e successivamente, diffusa a livello commerciale. I fruitori di questa semplificazione sono persone che, come dichiara il filosofo Franchini, non si sono associate tra loro per usufruirne, ma sono accomunate tutte da un bisogno comune. Da sempre l’essere umano desidera sapere del suo destino, ne è affascinato e irretito. Volgendosi in tale direzione, esercita alcune delle sue qualità innate: il desiderio, la speranza, il vago inseguire un sogno chimerico che lui stesso crede molto spesso (e direi purtroppo) irrealizzabile. Ma: “E’ così bello sognare”, “Sognare non costa nulla”, sento spesso dire. Provate a dire a chiunque che realizzerà grandi cose e il cuore gli si accende in petto, il respiro si fa più ampio, le pupille si dilatano, il volto gli si colora, un’energia percepibile fisicamente gli passa dal basso verso l’alto lungo la schiena, perde ogni traccia di rigidità e tutte le membra iniziano una sorta di armoniosa e timida danza. Ecco qua: bastava così poco per innescare la miccia…
Ma lasciamo il nostro Uomo, così desideroso e bisognoso di Vita e di Speranza, solo per un momento.
Pensiamo a noi e alla nostra Astrologia. Sono d’accordo a chiamarla Arte e come tale quindi, non richiede solo conoscenza tecnica ma anche ispirazione, per condensare in questa ultima parola tutte le qualità di colui che si connette a qualcosa di più grande di Sé, per trarre, su questioni disponibili a tutti, qualcosa di nuovo che nessuno aveva visto prima.
Questa Arte non è per Tutti. Sappiamo anche che, per dirla sempre con Raffaello Franchini, se vogliamo saperne un minimo sufficiente, dovremmo dedicarci ad essa tutto il nostro tempo libero e anche questo non basterebbe. Quindi accantoniamo l’idea che l’Astrologia possa venire apprezzata attraverso la sua conoscenza: ve li vedete ora, tutti colori che si approcciano alle interpretazioni segno-solari, mettersi a studiare la bibliografia sterminata sull’argomento? Io proprio non riesco e come acutamente diversi Bloggers hanno già fatto notare, se vado da un medico mi aspetto che mi curi e non che mi faccia una lezione di Patologia comparata. Se vado da un Medico è perché credo nella Medicina. Punto. Per l’Astrologia non dovrebbe essere la stessa cosa?
Torniamo alla mia domanda iniziale: perché una materia come la nostra… viene diffusamente ridotta… La mia risposta è: perché noi stessi, studiosi e ricercatori, non ci crediamo a sufficienza.
Sembrerebbe una contraddizione visto che ho appena affermato che la bibliografia è sterminata. Ma capite che non lo è, in quanto riusciamo forse noi studiosi a stare al passo a questo prodigioso elenco di pubblicazioni. Cosa ci manca per divulgarla in termini semplici e alla portata di tutti i non addetti ai lavori? Io me lo domando e giro la domanda anche a Voi Tutti.
C’è una cosa interessante a riguardo, che ho imparato da un po’ di anni a questa parte. Ve la spiego con un aneddoto. Io sono vegana. Non so quanti di voi sono a conoscenza di questo fatto ma comunque concorderete con me che la questione non è così importante: infatti non mi viene da palesarlo come un problema perché io non lo vivo come tale. Concedetemi di costruire una scenetta e se avrete la pazienza affettuosa di leggermi, alla fine ve ne dirò il perchè. Paragoniamo l’Astrologo serio ad un cultore del Veganesimo. Come dire: non se ne trovano molti in giro. Ora immaginate che questo nostro amico vegano, come capitò a me personalmente parecchi anni fa, venga invitato a pranzo. La massaia sa vagamente che il suo ospite non mangia carne, ma la simpatica e affettuosa Signora non molto ferrata in cultura alimentare, è ferratissima invece nel cucinare manicaretti secondo la sua tradizione e nel suo piccolo mondo antico crede che ciò sia il must. Dalla cucina arriva a tavola dal suo ospite con una pirofila immensa di lasagne (le sue mani hanno plasmato la pasta la mattina stessa)…. al ragù di carne. Tutti gli invitati al pranzo sgranano gli occhi e capiscono la gaffe inconsapevole della Signora. Lei al suo ospite d’eccezione ordina: “Passami il piatto!!”. Mortificato non si sa bene perché, il nostro Vegano bisbiglia: “Io non mangio carne…” e pensa: “E neppure tante altre cose” ma non ha il coraggio di confessarlo, quasi fosse una colpa. Lei lo guarda con espressione interrogativa e dopo un istante di riflessione risponde: “Ah, lo sapevo! Certo! Non preoccuparti! La carne te la tolgo dal sugo…”.
Morale: ognuno fa del suo meglio e vi assicuro che non c’era da spalancare gli occhi ma da darsi (io vegana) una manata sulla fronte e dirmi: “Hai toppato! Hai dato la tua ospite per scontata. Ora salti il primo. Ben ti sta”.
Ora, tralasciamo la soluzione che il nostro amico vegan (o me medesima) poteva starsene a casa sua o con i suoi “simili”, dato che anche se non ama mangiare prodotti di origine animale ama molto la compagnia di tutti, proprio perché digerisce bene.
A questo punto mi domando, volendo trarre apprendimento dall’evento, chi ha mancato? La Signora che si è alzata all’alba a fare la pasta per le lasagne o il nostro amico che non ha saputo prevedere l’ignoranza (non si può sapere tutto, via!) della sua ospite?
Chi doveva fare opera di erudizione all’altro?
Per quale motivo, parafrasando l’amico Minichini: “Anch’io mi intendo di Astrologia, sai, infatti essendo Gemelli sono…, non come mio fratello che essendo Capricorno…” quando ci imbattiamo in riflessioni convinte di amici che hanno una cultura superficiale sull’argomento, dovremmo intristirci? Facciamo sufficiente opera di erudizione appropriata a costoro (abbiamo visto che non attacca la parte tecnica), noi studiosi che passiamo ore e ore, giorni e giorni a coltivare questa che io considero la materia delle materie? Sicuramente no, perché i risultati sono quelli citati.

Qualcuno dei cari Bloggers potrebbe ribattere che ci si scandalizza non tanto per i fruitori ma per coloro che, dichiarandosi esperti e studiosi, diffondono in un modo discutibile la materia. Io potrei rispondere che vale la pena di non perdere tempo per questo, di non combattere alcunché (in tutti i campi ci sono gli improvvisati) ma di impegnarci sempre di più a divulgare ANCHE in modo non intellettuale (ma non per questo semplicistico) l’Astrologia per quello che noi riteniamo valga e vogliamo che sia.
Come scrivevo sopra, il nostro Uomo innamorato di Vita e Speranza è un essere assetato di sapere. Ma, poiché si dedica ad altre cose, in questo campo è una mente vergine, che capisce tutto attraverso il suo sentire. Quando scegliamo un medico, lo sapete tutti, lo scegliamo molto più efficacemente a pelle o per un passaparola emotivo, piuttosto che attraverso la conoscenza a menadito del suo curriculum vitae. Parliamo al nostro Uomo di questioni profonde, di quello che la nostra Astrologia riesce a farci realizzare, con un linguaggio partecipato, ricco di pathos di vita vissuta: i viaggi che abbiamo fatto, le speranze che avevamo e che abbiamo realizzato, i trofei che abbiamo portato a casa grazie ad una maggiore conoscenza di noi stessi raggiunta con la conoscenza del nostro TN. Se in lui è accesa la scintilla della vitalità vi seguirà benissimo e lo conquisteremo senza sforzo
Che timore o fastidio possiamo avere noi, cultori di questa portentosa e antichissima Arte, che non ha bisogno di essere neppure presentata talmente è grande, che si giochi sotto l’ombrellone o nei salotti televisivi a chi avrà fortuna oggi o domani? C’è posto per tutti. Facciamo la nostra parte e riempiamo i nostri salotti parlando e divulgando la nostra Astrologia. Dobbiamo però essere i primi a credere che ciò possa accadere.

Riguardo alla questione epistemologica, ribadendo che considero l’Astrologia un Arte e non una Scienza, mi associo nuovamente al filosofo Franchini, perché avendone viste tante al Politecnico dal quale provengo come piano di studi, molte materie sono veramente inventate dagli stessi docenti. Quando diedi uno dei miei primi esami (aveva un titolo pomposo: Cultura Tecnologica della Progettazione) i libri di testo erano di una noia mortale, ovviamente scritti dal docente. Non mi entrava in testa niente. Decisi di redigere io stessa una bibliografia e di lasciare al “caso” il risultato. Fu un’esperienza delle più formative per me, perché mi fece capire subito come dovevano funzionare le cose. Lessi la “Logica della scoperta scientifica”, “Scienza e Filosofia” di Karl Popper, “Kant e il problema della Metafisica” di Martin Heidegger, per citarne solo alcuni. Così mi aggiudicai la lode che spalancò la mia mente a riceverne altre.
Attraverso il racconto dei fatti miei, il messaggio è: lasciamo la mente aperta, usciamo da seminato, ampie praterie di ricerca ci aspettano. Divulghiamo anche attraverso linguaggi semplici ma non semplicisti, dedicati ai non addetti ai lavori la nostra Arte di Urania. Volare alto, l’ho imparato beneficamente a mie spese, insegna agli altri a fare altrettanto.
Un caro saluto a Tutti.
Danila Madau Perra

P.s.
Caro Ciro, possiamo fare in modo che questo dibattito duri non solo il tempo della tua RLM ma anche della mia, (l’avrò incollata alla mia prossima RSM che trascorrerò a Tamatave) affinchè si esorcizzino anche su di me le risonanze di Marte e Saturno sulla mia VII°??
Ovviamente scherzo.
Un abbraccio.
___________________________________________ 
AIRONE Holos
L'associazione culturale per il benessere Tuo e del Pianeta
via MILANO, 27 – 10036 SETTIMO TORINESE – TORINO





Vorrei unirmi anche io ai commenti che ho letto e che condivido nel profondo sulla differenza tra astrologi ed oroscopari e sul danno che questi ultimi fanno all'astrologia. Infatti anche io ho amici oroscoparii a cui voglio pure bene (uno di essi e' forse la mia piu' cara amica) ma se da un lato posso capire il bisogno di lavorare dall'altro non posso nom condannare e non vedere il danno che questo svilimento fa alla credibilita' di noi tutti. Io personalmente amo l'astrologia e credo che un giorno avra' la dignita' della scienza ma ogni volta che ne parlo o che " confesso" di partire per una RSM devo subire i sorrisini di compatimento e derisione come se fossi una donnicciola vittima di superstizioni. Non mi secca subirli, non mi secca spiegare ogni volta la differenza e cercare di farla capire ma a volte ho la netta sensazione di costruire con un ora di discorso qualcosa nella mente dell'ascoltatore che viene distrutto il giorno dopo alll'apertura di un quotidiano o di una rivista. A tutti voi sara' capitato di sentire quelle frasi irritanti tipo" ah mai tu dunque fai anche i tarocchi?" che dimostrano come l'oroscopia abbia fatto mettere l'astrologia alla stessa stregua della magia da quattro soldi, del fenomeno da baraccone. La fame va rispettata, il bisogno di lavorare anche, ma lo sforzo che tutti noi a vari livelli facciamo per studiare con dignità' quella che riteniamo una scienza va anche esso rispettato. Tollerando gli oroscopi stiamo allontanando ogni giorno di piu' il riconoscimento della dignita' di quello che facciamo. Ingiustamente.
Catia




Caro Ciro, mi hai chiesto un intervento sul tema "astrologia - oroscopi". Quello che ho scritto pare che superi il numero massimo di caratteri ammesso, così l'ho pubblicato qui:

http://lucianodrusetta.blogspot.it/2012/08/ventana-la-conciencia.html

Ciao, un caro saluto a tutti i bloggers da
Luciano



Secondo me il discorso dovrebbe andare in binari un po' diversi da quelli
semplicistici di "astrologia o oroscopia". Come gia' precedentemente
segnalato da Ciro stesso, ci sono colleghi bravissimi che si sono occupati
di astrologia segno-solare senza che il loro spessore personale ne
risultasse assolutamente scalfito. Il problema, a mio avviso, e' ben
diverso. Se e' vero che l'oroscopia non aiuta certo l'astrologia, ma puo'
comunque avere un senso, se ben fatta, nel far avvicinare le persone alla
materia attivando l'interesse, ben piu' dannoso, secondo me, chi si occupa
soltanto di oroscopia, per di piu' in modo quantomeno "sportivo", per buona
parte dela sua vita professionale ma improvvisamente si sente "certificato"
a disquisire di astrologia in ogni sua branca. Ecco, questa tipologia di
persone fa veramente un danno all'astrologia perche' se tutti sono ben
coscienti che l'astrologo-oroscoparo, parlando di tutti gli Arieti o di
tutti i Cancro, non ha certo pretese evangeliche, non e' invece affatto
cosi' palese che persone, che magari hanno scritto qualche libro di
Astrologia che ad un'attenta analisi rivela anche degli strafalcioni non
indifferenti, siano inadatti e incompetenti relativamete all'argomento di
cui si professano improvvisamente guru. Di personaggi cosi', purtroppo,
l'astrologia italiana ne e' piena e fu la ragione per cui, nel lontano 1998,
ho indirizzato le mie scelte redazionali dei siti Internet di cui mi sono
occupata prevalentemente verso l'estero. Se ci pensiamo bene, attingiamo da
statistiche francesi o svizzere, scopriamo metodi innovativi di astrologia
tedeschi ripresi dagli americani, come per l'Uraniana e tutto questo non
perche' in Italia non ci siano delle menti capaci e brillanti, in grado di
fare eguali statistiche o studi anche migliori, ma perche', come del resto
in tutti i campi della ricerca, esiste una sorta di "cupola", di "nonnismo"
che da spazio sempre alle solite voci, ben allineate tra loro.

Non ho difficolta' a dire che ho seguito Ricerca90 sin dal suo primo numero
perche' per me quella rivista era innovativa: vi scrivevano tante voci nuove
accanto a personaggi molto noti dell'Astrologia, non vi erano preclusioni o
preconcetti... insomma, era la Internet dell'epoca, che poi ha trovato
idealmente proprio nei blog la possibilita' di portare avanti questa traccia di
dialogo.

di Laura Poggiani, postato da Ciro Discepolo



PREVISIONI SEGNISOLARI

La preparazione e la bravura dell'astrologo, in questo caso, mi pare di secondaria importanza.
Tutti gli astrologi considerano assai importante la posizione del Sole nel grafico natale, ma stilare delle previsioni unicamente su questo elemento è vacuo e ingenuo. Pensare che queste previsioni sono rivolte all'intera umanità divisa per dodici, oltre che ridicolo, è detestabile perché ingannatorio verso l'utente profano della materia.
Credo che chi vi si dedichi, sia unicamente per motivi economici ed è naturale che cerchi di dare dignità alla sua attività con argomenti di varia natura, che gli esperti considerano inconsistenti e irreali.
Ma tant'è...finché i grandi mezzi d'informazione, per motivi d'interesse editoriale, sosterranno questa pratica, c'è da credere che nulla cambierà.
Ma per piacere, non confondiamo l'astrologia con l'oroscopia.
Luigi Galli










chiedo scusa ho sbagliato la data sono Franca nata a Napoli il 28 ottobre alle 22.3.0 1956 Approfitto per dire la mia su oroscopi e astrologia,a volte è importante sapere chi c è dietro a presunti astrologi,ho vissuto sulla mia pelle ,con conoscnze di illustri praticanti di astrologia attiva ,alcuni a volte fanno capolino anche su questo blog,che si sono rivelati dei FLOP,attaccati solo al denaro,ma questo è un altro discorso,persone come lei che vivono la passione per l astrologia c è ne sono poche,mi scuso e la ringrazio infinitamente

Franca


Benvenuta Franca da Napoli!


Dato che abbiamo ancora tempo e mi sto prendendo una decina di giorni di "riposo" (avrei voluto), per favore, riposta la tua richiesta ai primi di settembre. Grazie. 








Dear Ciro,

As advised by you regarding relocation to North Australia for edcucation/career purposes, I tried to look into but couldn't find any universities or relevant work/courses in the area (I want to switch from maths and start psychology), it will be really helpful if you can point to couple of suitable places to relocate, as that will help me to search for universities and subsequent job options.

thanks a lot.
Alfred

my birth details are
1975, 13th april, 8.10am, 26n28, 80e20, time zone - +5.5 (india)


-----------------------
Previous question followed by your reply -

Dear Ciro,

I have been thinking of relocating to a place more suitable to kick-start my halted education [I want to change from maths to psychology] and subsequent career [research/writing/counselling/politics]. Is there a way to find couple of candidates areas/cities for relocation?

thanks a lot.

Alfred

my birth details are
1975, 13th april, 8.10am, 26n28, 80e20, time zone - +5.5 (india) 




Dear Alfred, this relocation, for Darwin Australia, is almost powerful as the other. Best wishes.









 


Dear Ciro,

Which are the indicators in a Solar Return that point to baby conception/pregnancy?
Are there significant aspects also for the father?
I checked on several charts to see if there are certain rules, but for each possible rule I find exceptions.

A friend of mine is having a baby (next year in Febuary), so she conceived it on the 2012 SR which indicates a Saturn in the 5th house. The issue is that the father left her, so this is the only way I could explain the Saturn, but not too much the pregnancy. Noticed that Jupiter plays generally a significant part when placed in 1,5,7 and 11 houses.

Data: 30 JAN 1985, 3:15 am, Ukmerge, Lithuania
SR 2012 spent in London.

Thank you!
Georgiana



Dear Geogiana,
I consider you one of the best my ex students and today colleagues.
You have to maturate only a greater experience because you discovered only a few years ago Active Astrology..
In Astrology is not valid the logic "Good" - "No Good".
This year, at July 16th 2012, I put Mars and Saturn in my third House: do you think that I will publish less books than other years? No, probably, I will publish more books and perhaps one extraordinary, but I am suffering for the delay of 4 books, in new 4 languages, that were almost ready about 4 months ago and I think will be ready in 2013...
If I was a female and I had Saturn in the fifth House of Solar Return, I would take 2 "pills" every day...
The best positions are Venus, Sun and Uranus to get a son, ma it is absolutely important that the 5^ House is good for the mother and for the father.
Best regards.









I will be in holiday until the end of this month, I hope. I hope to continue with light blogs. A dear greeting to All the Bloggers.






Io sarò, spero, in vacanza fino alla fine di questo mese. Cercherò di continuare con dei blog abbastanza "light" (penna USB permettendo). Un caro saluto a Tutti. 



Buona Giornata a Tutti.
Ciro Discepolo




STATE MOLTO ATTENTI A DARE I VOSTRI RISPARMI ALLE POSTE ITALIANE SE NON VOLETE PERDERLI




Notizie di servizio


Per postare una domanda o un commento, visualizzare la pagina con il blog di quel giorno e portarsi sotto a tutta la pagina. Quindi entrare nella scritta “Posta un Commento” oppure “Tot Commenti” e lasciare il pallino nero su Anonimo. Quindi scrivere il messaggio e, dopo averlo firmato con il proprio nome e cognome o con un nickname, spedirlo. Occorre sempre che aggiungiate luogo, giorno, mese, ora e anno di nascita. Solitamente rispondo nel blog del giorno dopo.


To post a Query or a Comment

To post a question or a comment, visualize the page with the blog of that day and go under to the whole page. Then enter the writing “Sets a Comment” or “Tot Commenti” and leave the black little ball on Anonymous. Then write the message and, after having signed it with your own name and last name or with a nickname, send this message. It always needs that you add place, day, month, time and year of birth. I answer usually in the blog of the day after.


Per vedere bene i grafici zodiacali e le foto, occorre cliccarci sopra: si ingrandiranno.

To see well a graph, click on it and it will enlarge itself.


Passando il puntatore del mouse su di un grafico, leggerete, in basso a destra dello schermo, il nome della località consigliata. Se ciò non dovesse avvenire, vi consiglio di usare come browser Chrome di Google che è gratuito e, a mio avviso, il migliore.

Where it will be my birthday?
Passing the mouse pointer on a graph, you will read, in low to the right of the screen, the name of the recommended place. If this didn't have to happen, I recommend you to use as browser Chrome of Google that is free and, in my opinion, the best.



A che ora sarà il mio compleanno? (At what time I will have my Solar Return?):





Qual è l’Indice di Pericolosità del Mio Anno?
CALCULATE, FREE, YOUR INDEX OF RISK FOR THE YEAR (as explained in the book Transits and Solar Returns, Ricerca ’90 Publisher, pages 397-399):




Quanto Vale il Mio Rapporto di Coppia?
Test Your Couple Compatibility:

http://cirodiscepolo.homeip.net/oroscopi_net/coppia_free/coppia1.asp

5 commenti:

Ciro Discepolo ha detto...

Chiedo scusa, nel blog di oggi ho saltato due post. Cerco di rimediare adesso:


Caro Ciro, vorrei dire anche io la mia, a riguardano dei ciarlatani dell'astrologia.Mi ricordo che non molti anni fa , una pseudo amica aveva vinto l'appalto per scrivere giornalmente sul portale di tiscali , l'oroscopo segno solare. In mancanza di una benchè minima nozione di astrologia, scriveva questi oroscopi scopiazzando piccole frasi da riviste settimanali! Vergognoso! Sia da parte di Tiscali, che aveva affidato l'appalto ad una emerita ignorante, e vergognoso anche da parte dell'amica, che pur di guadagnare non si era posta nessuno scrupolo! Io sono d'accordo con Ciro, questa è una vera e propria truffa.
Un caro saluto
Emy


Carissimo Ciro e Caissimi Blogger,
dopo vari giorni di Vostre opinioni voglio farVi sapere come la penso IO,anche se chiaramente tutto è opinabile!
Sarò pragmatico, conciso e preciso.
Ognuno di Noi nel proprio Tema Natale ha 10 Pianeti più il segno ascendente.
Dunque come si può pensare di erigere previsioni per solo un Segno, quello Solare, pretendndo che il dstino di 1/12 della popolazione sia identico?
Ma,voglio dire, è come contare da 1 a 10 senza arrivare al 10 e fermarsi al 1.
Detto ciò il problema è che si sfrutta come sempre "la non conoscenza" delle persone in questo settore.. pertanto ci saranno persone che nolenti o dolenti che ci crederanno oppure no!
Personalmente per me è da "cerebrolesi" redigere un oroscopo solo per Segno Solare pretendendo di riusicre ad avere risultati ottimali!
in più oltre i 10 Pianeti ed il segno ascendente , vi sono altri fattori importanti in un Tema Natale, i pianeti stretti a qualche angolo del cielo(ASC. M.C. DISC. F.C.) poi vi sono le R.S. le R.L. ed i transiti....
Angelino59

Di nuovo buona giornata a Tutti,
Ciro Discepolo

Marcello Phoenix ha detto...

Esprimo la mia considerazione dato l'argomento spinoso ...Nell'Astrologia Classica il Termine Oroscopo è semplice e incontrovetrtibile falsificato dall'Astrologia Contemporanea e dai mass media !...:

Oroscopo: (HOR) è il grado dell'eclittica che sorge all'orizzonte orientale. É chiamato anche ascendente (ASC). Dal greco hôra, ora, e skopéin, guardare. PA: hôroskopos.


Per quello sarebbe + giusto smetterla a mio avviso di usare un Termine inesatto e chamare Previsioni... o il Tema Natale e relativa interpretazione con i loro termini più consoni. Cordialmente Marçel.

Anonimo ha detto...

mi potreste aiutare per una mia amica nata a sottomarina(ve) alle 19.49 il 30.09.1957 non mi piace quella congiunzione luna-urano in 8° quadrata al sole grazie emilio

Roberto Minichini ha detto...

Cara Danila , deve aver a che fare con i nostri rispettivi TN , perchè io proprio non riesco ad incontrare nella mia vita tutta sta gente ragionevole , illuminata e disposta a sviluppare un discorso pacato e profondo...Deve essere una questione di ...diciamo "Karma" , di fato , se vogliamo . Confesso che invidio però molto le persone che hanno un destino nel quale partendo dall'Armonia ottengono Armonia , a me è sempre capitato che in cambio di abbondante Armonia data ( o tentata di dare ) di prendere in cambio tante volte le pedate nel sedere ... Comunque il tuo articolo mi è piaciuto molto , ben scritto , ben argomentato e condivisibile in grandissima parte . Ciao da Roberto

Francesco Manfredi ha detto...

Quindi potrei elidere dalle dominanti Saturno e Urano.
Purtroppo ho una grossa miopia all'occhio destro (ho anche avuto due interventi all'occhio destro), che mi impedirebbe l'accesso a qualsiasi forza armata (a meno che non esista per me qualche intervento col laser significativo da poter fare!). Potrebbe consigliarmi dell'altro?
Una libido arietina per esempio, potrebbe consistere nel voler lavorare nello sport?