domenica 27 settembre 2009

Viaggiare per vivere meglio


Per A.P. Non credo di averti mandato a Durban per piazzarti l’AS in 12ª Casa radix. Se, invece, ti riferisci a una passata o a una futura RSM con tali caratteristiche, e se vuoi risparmiare i soldi del libro, vai presso una Libreria Feltrinelli e leggiti, senza comprare, le pagine 361 e 362 di “Transiti e Rivoluzioni Solari”. Lì trovi tutte le spiegazioni e mi eviti di trascrivere a mano le stesse cose.
Circa la destinazione del mio ultimo compleanno lunare mirato, beh, permettimi un po’ di privacy…


Per Pasquale Iacuvelle. Sì, per circa due anni avrò Urano congiunto al Medio Cielo contemporaneamente a Giove al Medio Cielo e di transito in decima. Hai già capito dove sarà la mia prossima RSM. André Barbault notò molti anni fa questo passaggio contemporaneo e pronosticò, da grande astrologo qual è, un periodo di forte affermazione della mia scuola. Non ho timore di parlarne perché, se anche non ci dovessi più essere fisicamente, nessuno potrà togliermi tali posizioni che significheranno un maggiore largo consenso, credo mondiale, alle regole dell’Astrologia Attiva. Essa è basata sulla possibilità di elaborare previsioni precise e migliaia di persone lo sanno e la seguono non perché siano state pagate da me o perché potrebbero diventare rappresentanti di Ricerca ’90 per Cincinnati sud-est. Migliaia di persone hanno verificato che il sistema funziona e lo utilizzano perché esso permette loro di elaborare previsioni attendibilissime.
I più evoluti tra voi hanno riconosciuto che si tratta di un grande dono fatto all’Astrologia e a voi che mi seguite direttamente. Va da sé che aumentando in numero di migliaia, ogni anno, nel mondo, i miei allievi, anche nuove decine di nemici accecati dalla propria bile si sommano a quanti già vorrebbero vedermi morto. Ma che importa?
Il sistema funziona e nessuno potrà portarvelo via. Nei prossimi anni esso sarà conosciuto molto più di adesso e, per me che ho speso tutta la vita a cercare, si tratta di una grande e magnifica soddisfazione.
Chi si trova meglio seguendo la scuola di Mario Rossi o di John Smith potrà farlo senza essere disturbato mai da noi perché a nessuno di noi verrà giammai in mente di investire una parte del nostro tempo per cercare di dimostrare che l’astrologia di pinco-pallino non funziona. Se camperò ancora abbastanza lascerò un regalo speciale ai miei maggiori nemici (parlo di quelli veri e di un certo spessore): farò una previsione sulla loro data di morte (ho già in mente qualche nome, ma potete suggerire…). Credo che questo sarà un ottimo esercizio per dimostrare quanto funzioni soprattutto la parte previsionale dell’Astrologia Attiva e sarà anche una bella beffa per i denigratori del nostro sapere.
Posta un commento