martedì 15 settembre 2009

Però, com’è difficile...


Per Roberto Minichini. Ti ringrazio per quanto scrivi. In una società civile non sarebbe necessario, ma evidentemente non siamo in una società civile e allora dobbiamo chiederci, come fai tu, se una persona passa il giorno e anche la notte a cercare di denigrare qualcuno, cosa vuol dire?
Ciascuno, con la propria intelligenza, saprà rispondere alla domanda.

Mi piacciono i vostri interventi di oggi che, pur sviluppandosi secondo sentieri euristici e di valutazione del tutto diversi tra loro, riescono a restare nell’ambito del ragionamento tecnico, pacato, civile.

La questione maggiormente sollevata e sentita riguarda l’enorme stellium in seconda Casa consigliato ad Antonella CT. Cercherò di dirvi cosa ne penso condensando al massimo il mio pensiero perché avrei da raccontarvi centinaia di episodi sull’argomento.

Il primo che mi viene in mente è quello di una signora che me lo mostrò dopo averlo messo in funzione. Era una giocatrice del lotto e aveva perso grosse somme di denaro. Aveva ingenti debiti con personaggi poco raccomandabili e fu costretta a vendersi una casa panoramica per saldare un debito di trecento milioni. Ricavò, se ricordo bene, 800 milioni e se li giocò tutti (i 500 restanti), perdendoli, nel tentativo di potersi ricomprare la casa.

Questo esempio ci deve far riflettere su di una prima cosa: non bisogna mai dimenticare di ragionare in termini relativi e non assoluti. Se io mi costruisco una Rivoluzione Solare Mirata molto positiva per la salute, ciò non mi darà la possibilità di coprire la distanza tra due grattacieli di New York camminando su di una corda di acciaio tesa fra le due costruzioni. La buona RSM, in quel caso, potrà significare che io sverrò un secondo dopo l’inizio della caduta e farò una “buona morte”…

Prendiamo un altro esempio. Il magnifico film “Cinderella man”, di Ron Howard, con Russel Crowe, USA 2005. Siamo nel periodo della depressione e l’ex pugile impersonato da Russel Crowe non ha da comprare neanche il latte per i suoi figli. Gli staccano la luce e il riscaldamento. Per giorni e giorni, come milioni di americani, non mangiano neanche un pezzo di pane.
Mettiamo che la sua RSM fosse quella suggerita ad Antonella CT: qualcuno gli direbbe di non tenersela perché potrebbe rovinarsi economicamente? In che modo, non avendo neanche un cent?
Ma gli astri non sono acqua e se piazziamo sei-sette astri in seconda Casa, qualcosa dovranno fare e allora potrà anche avverarsi la storia (vera) raccontata nel film: gli propongono un impossibile match e l’ex campione risorge dalle ceneri, vince, ricomincia a mangiare e anche la famiglia ricomincia a mangiare e a vivere.

Le situazioni sono assai diverse tra loro.

Tu Stefano, fai un lavoro intellettuale, sei iscritto alla SIAE, ma non hai un contratto pluriennale con una casa editrice o con un canale televisivo. E questo, assai probabilmente, ti espone maggiormente. Ma gli astri non sono acqua e se ti promettono anche entrate, le entrate ci saranno.
Del resto: stiamo scegliendo una ipotetica RSM o la migliore che quell’anno ci offre?

Se chiedete a me, io metterei Venere congiunta a Giove in tutte e dodici le Case? Si può? No, naturalmente.

Tornando a Stefano: attivandoti moltissimo potresti ottenere anche un contratto in video con televisioni straniere, la Svizzera, per esempio.

Paola ha un contratto molto forte, ma perché i suoi libri vengono letti tantissimo e neanche lei si aspettava la collaborazione televisiva che io gli avevo annunciato.

Veniamo ad Antonella CT. Intanto, da quello che io ricordo, la tua situazione economica è assai difficile da una decina di anni e non da un paio.
Vi è anche da osservare, però, che l’attività di piccolo costruttore di tuo marito è penalizzata non tanto dal poco lavoro, ma dai ritardi mostruosi con cui gli pagano i lavori già fatti. E, ragionando su ciò, una congiunzione Sole-Mercurio-Venere-Giove in seconda non potrebbe anche far arrivare un bel po’ di soldi arretrati?

Però, sia Antonella che Stefano, oltre a essere appassionati di astrologia, sono anche esperti della materia: non temete e come state vedendo nessuno vi darà addosso. Esprimete meglio il vostro pensiero, facendo delle controproposte. Perché di questo si tratta, non è vero? O volete sostenere che tutto sommato è meglio spararsi in bocca?


L’ho già fatto questo esempio. Negli ultimi due anni e mezzo Saturno mi è passato in terza Casa. Nella RSM di Wallis (luglio 2008) ho piazzato una tremenda congiunzione Marte-Saturno in terza Casa. E allora? Allora, ricordando che i libri sono tra le realtà più importanti della mia vita, in quei dodici mesi avrei dovuto smettere di scrivere e di pubblicare e invece non ho mai pubblicato, all’estero, tanti libri come in quei dodici mesi! Questo sempre secondo l’adagio “gli astri non sono acqua…” e io mi sono sottoposto a sacrifici enormi per ottenere quei risultati e ho anche cercato di far funzionare al massimo e al meglio l’Astrologia Attiva.

Insomma, possiamo continuare, tranquillamente, una discussione del genere e chi non è d’accordo con la RSM di Antonella, può fare la sua controproposta. Per esempio sarebbe interessante che qualcuno bravo ci spiegasse, scuola per scuola e autore per autore, che consigli darebbe in un caso come questo.

Per Viola57. Mi chiedi:

>Ill.mo Prof.re Discepolo .Dedidero porgerLe delle domande che mi stanno a cuore,ma se Lei è molto impegnato e ne dà facoltà,possono rispondere gli altri amici discepolini. Io non ho un buon programma di astrologia,e seguo molto i suoi libri,compreso quello dell'AA. nel capitolo che parla di protesi per nettuno dissonante al sole,cosa che io ho o mi appresto ad avere. Se si subiscono dei tradimenti anche affettivi,scarica questo nettuno dissonante o no?E poi se non chiedo troppo,la piena opposizione urano saturno dove io ho di transito saturno in 12,e nella RS fatta a Palermo con urano in 12,pensa che avverrà qualcosa di eclatante nel mese di marzo? Ho in quel periodo degli aspetti spaventosi;come posso attivare la AA per esorcizzare tale fardello. Ricordo che sono nata 26/08/1957 Palermo h08.00. Grazie per tutto quello che fa per noi tutti che la stimiamo per la gran brava persona quale è,non dimenticherò mai, che senza avere fatto per 2 anni il consulto da Lei,generosamente ed inaspettatamente mi ha spedito via mail i transiti di quell'anno.A dimostrazione per tutti quelli che non La conoscono bene.
Con stima viola57>

Io penso, intanto, che il tuo (qui sul blog ci diamo tutti del tu) forte e rinnovato interesse per l’Astrologia, dimostrato anche dal fatto che hai superato vari ostacoli di tipo informatico per partecipare attivamente alla vita del blog, sia la forma migliore per tentare di esorcizzare il passaggio di Nettuno quadrato al Sole. Un secondo modo può essere quello di “temere di subire un tradimento”, con le angosce che ciò comporta. Però, sappiamo bene che la tecnica dell’esorcizzazione dei simboli, volendo usare una metafora matematica, in una scala da 1 a 100, agisce, mettiamo, al 20-25%, contro un 80% di una buona RSM.
Per poter rispondere alla seconda parte della tua domanda, invece, occorrerebbe molto tempo perché l’arte di prevedere, non solo gli eventi, ma anche il timing preciso degli stessi, è un’arte difficile che comporta lo studio dei TN, transiti, RS e RL di vari parenti del soggetto e questo proprio non lo posso fare e non ne vedrei neanche l’utilità (ti consiglio di investire le tue energie nel progettarti una prossima ottima RSM).

Di nuovo per Antonella CT. A volte le domande sono tante e posso dimenticarmi. Mi chiedi delle RS di Venere e di Marte. In passato le ho studiate, senza trovarci benefici degni di nota, ma non ne comprendevo bene il perché. Da qualche anno, cioè da quando ho proposto una mia teoria di funzionamento delle Rivoluzioni (solari, lunari e terrestri), soprattutto come espressione dei tre bioritmi principali che avvengono sulla Terra, penso di avere anche risposto al perché, secondo la mia esperienza, non è utile studiare tali tipi di Rivoluzioni.

Per Anonimo-Francesca. Sì ho stilato previsioni, nei mesi scorsi e su queste pagine, relative al PD. Ma non relative a chi dei due schieramenti vincerà (il terzo, secondo me, è solo virtuale). Da anni mi sono sottratto a rispondere alle domande dei giornalisti su specifiche previsioni che essi desiderano verificare. Ho detto diverse volte che non mi interessano le previsioni in cui la posta è un “testa” o “croce” perché trovo sciocco vantarsi se si fa centro o dolersi se si sbaglia. Se volete sapere chi vincerà quelle elezioni del prossimo mese, chiedete a al prof. Mannheimer e sono certo che non sbaglierà. No, io ho preferito esprimermi su qualcosa che prevedo all’interno di quello schieramento: sul fatto che dopo le elezioni, a novembre (c’è un grafico da me pubblicato) ci sarà una scissione in quel partito, appunto nei tempi indicati dal grafico. Quando io scrissi queste cose, non se ne parlava neanche, ma se oggi sento dire a Bersani (ex PCI di ferro) che il Partito Democratico “… deve ritrovare le proprie radici socialiste e cristiane di un tempo…”, allora penso che la scissione stia viaggiando a tutto vapore.

Di nuovo per Paola. Non ti consiglio di estinguere tutto il mutuo della casa perché un simile stellium in seconda potrebbe giocarti qualche sorpresa anche a livello di tasse arretrate o altro.



Per Bianca.
Scrivi:
>Caro Maestro Ciro,da tempo volevo chiederle un chiarimento su quanto scritto nel suo libro Transiti e Rivoluzione solari.A proposito dei transiti lei scrive, ad esempio, Marte in aspetto armonico( o disarmonico) a Giove.Bene, se questo mi à chiaro in caso di trigoni o sestili non sempre mi ò chiaro in caso di alcune congiunzioni.Ad esempio, Plutone che si congiunge all'Ascendente è armonico? Saturno congiunto alla Luna, certamente non allegro,è solo negativo? E Urano su Venere o su Nettuno?Grazie della sua disponibilità c della sua cortesia,Bianca
>

Non si tratta di un’ambiguità voluta, ma di una necessità a esprimere l’azione multiforme che taluni transiti suggeriscono.Per esempio, già tanti anni fa, avevo notato che il più delle volte le persone si separavano con il trigono di Urano a Venere e non con il quadrato.
Da anni non considero più, per quanto riguarda Plutone, Nettuno e Urano, un sestile come sestile e una opposizione come opposizione. Per questi tre transiti che mettono in campo una quantità enorme di energie, io penso dovremmo esprimerci dicendo “la polarità Plutone-Sole” e non “Il trigono Plutone-Sole”. Ovviamente sarà la RSM, se ottima, a far sì che tale polarità si esprima più nella direzione di un trigono che di un quadrato, ma resto comunque convinto che un certo mix rimarrà, come nel caso di un meraviglioso trigono Urano-Mercurio, sul piano mentale, che porterà, però, anche ansia e insonnia.
Ero anche convinto, molti anni fa, quando studiavo solo sui libri e non in pratica, che, mettiamo, un Sole in quarta di RS significasse solo possibili prime pagine dai genitori o dai suoceri oppure dalla casa-ufficio, come habitat, oppure al limite anche da un intervento chirurgico. Oggi sono abbastanza convinto che accadano tutte queste cose.

Ancora per Stefano. Dimenticavo di aggiungere una cosa scritta prima. Al tuo Saturno in ottava si opponevano Giove e Plutone in seconda, ma se nella seconda ci fosse stato anche Venere, beh, penso che le cose sarebbero state assai diverse. L’ho scritto e lo ripeto: una delle poche sicurezze assolute che abbiamo in Astrologia è che, per far entrare soldi, occorre piazzare Venere in seconda o in ottava di RS.

Per Max. Ribadisco quanto appena scritto.

Per Matisse. Te lo auguro di cuore, ma Venere in prima (a meno che non sia cuspide) non c’entra nulla né con il lavoro né con il denaro.

Per Alessandro che ci porta la testimonianza di un “miracolo di Lourdes”. Grazie. Il guaio è che molte volte l’interessato non si accorge neanche di avere ricevuto un “miracolo”.

Per Chicca. Forse è saltato un tuo precedente post in cui ci raccontavi che con tale RL da tazzina di caffè hai avuto una spettacolare sentenza a favore, giudicata quasi impossibile da molti.

Buon pomeriggio a Tutti.
Ciro Discepolo
www.solarreturns.com
www.cirodiscepolo.it
Posta un commento