venerdì 7 maggio 2010

Solar Returns, Lunar Returns or Progressed Charts?




GS write to me:



The entire philosophy behind ASR suggests that a solar return chart is more important than a progressed chart. I suspect you would say that the charts work together. However, if you had to rank which chart is more influential in terms of offering a better predictive method to describe the individual's prospective well--being, a solar return chart or a progressed chart, which chart would you choose? What happens in cases where the progressed chart has excellent aspects but the solar return chart has difficult ones?
GS





Dear GS,

You have understood well: I think that the ASR is the most important viewer of a situation in the Astrology of Forecast. I don’t believe that it is a philosophical problem, but a practical problem.



At the beginning of my studies in Astrology I red all and all of all. I was fascinated, indeed, by some mathematical authors that wrote about progressions, primary directions, primary directions with celestial latitude, etc.



The great Reinhold Ebertin (I was his publisher in Italy) used a lot the Primary Directions and the same thing was the base of the studies of Henri J. Gouchon, one of the most important astrologers in the history of the Astrology.



Henri J. Gouchon affirmed that the Primary Directions, but only those which took account of celestial latitude of the considered points in an Astrological Chart, allow to get accurate astrological predictions. He argued that if you knew the exact time of birth of a subject, you could tell immediately the day when he was married, had a son, he found work, would felt sick and so on.



But the calculations of Primary Directions with celestial latitude are somewhat difficult. I did not lose my enthusiasm and for several years I threw myself body and soul, in this study continued even in many nights, with the first personal computers and even before (do you know the HP-67 and HP-97?).



As I said it was very difficult calculations and I, to be sure not to be wrong, asked to Carl Weiss, the mathematical genius of www.astro.com, many elaborates and then compared with my constantly correcting my mistakes. After several years just started a program that calculated the "true" Primary Directions with celestial latitude (almost all commercial software say it, but make things much easier). I was able to enter the birth data of a subject and then pressing a button, this software let me print the Primary Directions of a life of a person: one hundred years after the birth. At this point I thought to have reached the goal because I made print outs with my many hours of birth changed each time with steps of a minute. Then I had something like thirty or forty perforated paper printouts with the old dot matrix printers that would lead me to truth and indeed, I found one where there was the exact day of my marriage: I had found my birth time most certain! Then I tried to look, in the same printout, all the other important dates of my life and I found not even one. Then, even you, do this test: shares from many peoples a person with a very precise birth hour and use exclusively Primary Directions with the celestial latitude (the most precise ones). You'll find that all the important dates in the life of a man or a woman is not possible to read there! However, if you read the ASR in the right way, not even a prediction be wrong or maybe you could miss the nuances, but not the substance of them. Since then I have completely abandoned the study of Directions and Progressions, but those years devoted almost exclusively to study spherical trigonometry, I have not thrown away and helped me a lot when I used the very high geographic latitudes to deform, deliberately, the Houses in the Placidus system to get impossible ASR with other systems.

To conclude, I can say to you the results of my experience after some dozens of years of practical tests: I think that a formidable and sure system of Forecast Astrology can be found on these elements: the slow transits (with very very short orbits), the Solar Returns (the “king” of this method, but if them will be read in the right way), the Lunar Returns, the fast transits (with short orbits) and a my analysis system called AstralDetector (a software).

As I have written before, I think that the Progressed Charts (primary directions, secondary directions, symbolic directions, etc.) don’t work and the proof of this is that, if you have an absolutely exact birth hour, you will be able, with progressed charts, to verify an important date in the life of a subject, but you don’t find all the other important dates of that life: marriage, mournings, the first job, a car crash, etc.







Per Giuseppe Galeota. Ah, ecco perché: avevo scritto che sarebbe stata la prima pillola delle registrazioni vicino al mare e quindi non avevo ancora aperto quella casella mentale! Scherzo, naturalmente, e hai fatto bene a ricordarmelo, ma dovrai farlo ancora, magari in privato, perché per una decina di giorni dovrò sospendere le registrazioni (ma ce ne sono altre inedite non ancora pubblicate) per lavori a scadenza urgente. Inoltre, come già detto, nei prossimi mesi, viaggerò molto e non per pochi giorni. Ho piacere che l’idea delle pillole vi stia piacendo alquanto. Non temete perché non ci fermeremo e andremo avanti per mesi, forse per anni.







Per Viola57. Visto che parliamo di durata delle giornate, ricordiamo, allora anche l’altro detto: anche la peggiore giornata non dura mai più di ventiquattro ore. Cara Viola57, l’ingresso di Giove-Urano in sesta non deve portare necessariamente problemi di salute: può anche annunciare l’inizio di una nuova cura, nuovissima, che risolverà alcuni dei tuoi problemi.

Tutti i sistemi di esorcizzazione dei simboli, almeno nelle loro linee guida, sono descritti nel mio “Astrologia Attiva”: segui quei paragrafi e ti troverai bene. Ma, soprattutto, se puoi, preparati a una prossima RSM che vale più di cento esorcizzazioni.

Con i migliori auguri.





Per Uranio15. Io credo che se mangiassimo tutti una sola ciotola di riso al giorno, vivremmo bene e fino a cento anni.

Se il mio povero Papà ti sentisse parlare di “pietre”, credo che si dispiacerebbe. Comunque nel mio sito c’è un articolo su tale argomento:



http://www.cirodiscepolo.it/minerali.htm



Tuttavia, i minerali sono una cosa e la cromoterapia un’altra: entrambe validissime, a mio avviso. La cromoterapia la usava molto il grande Gianbattista Callegari che, oltre a usare la sua formidabile centralina, suggeriva i colori delle sciarpette da mettere al collo per i dolori alla cervicale o il colore di una pancera per i disturbi gastrointestinali, ecc. Si tratta di una cosa che comprendono tutti; prova a dormire in due stanze: una completamente verniciata di nero e un’altra di verde e poi ci dirai.

Relativamente alla tua ultima domanda, credo non sia necessario tu faccia RLM perché hai un’ottima RSM e un giorno in cui elabori pensieri tristi non fa testo.



Buona giornata a Tutti.
Ciro Discepolo
http://www.solarreturns.com/
http://www.lunarreturns.com/
http://www.cirodiscepolo.it/

7 commenti:

Celeste ha detto...

Caro Ciro,
ti chiedo per favore un chiarimento in merito a quanto hai scritto il 30 Aprile sull'uso dei dispositori nella lettura di una RSM.

Personalmente non ho capito: forse bisogna guardare il dispositore della casa di RS in quale altra casa sempre di RS cade?

Faccio un esempio:se la prima casa di RS cade in Ariete, allora devo guardare Marte in quale casa di RS mi cade?

Oppure devo controllare in quale casa si colloca il dispositore del TN nella RS?

Mi scuso se la domanda appare banale ma vorrei capire meglio.

Grazie!
Celeste

Giuseppe Galeota Al Rami ha detto...

cara Celeste, il maestro ha scritto che non usa i dispositori nella lettura delle RS ma che li utilizza solo per la lettura dei temin natali.

Ciro Discepolo ha detto...

Caro Giuseppe,
non è così. A domani.

Giuseppe Galeota Al Rami ha detto...

mi sono perso qualcosa? hahahhaah. sarà il mio nettuno in terza casa di rivoluzione...

Anonimo ha detto...

Caro dottor Ciro la ringrazio di cuore per il tempo che ha dedicato alla mia richiesta per Sara.

Lei dice che volere è potere e su questo concetto siamo d’accordo (soprattutto Sara che ha un carattere da combattente!). Resta il fatto che, come anche lei conviene, Pine Point rimane una meta che risulta essere difficile da raggiungere per chiunque. Ancor più per Sara che sebbene abbia dimostrato di avere un’indole pionieristica nella vita e nelle scelte, anche difficili, che ha dovuto affrontare nel corso della vita, onestamente non si aspettava di dover affrontare un viaggio che presentasse tali e tante problematiche. Sara è un’ “originale - straniera” nel senso che non manifesta le consuete reazioni (intendo quelle istintive o meditate che accomunano in larga parte la “gente”) nell’agire o reagire alle sollecitazioni o alle difficoltà, sia nel quotidiano che in situazioni inusuali. Saranno il suo marte sollecitato, urano nella X, l’As bilancia che la fanno anche testarda (?). Ho però constatato che questo allontanarsi dai comuni sentieri, come suggerito dal sole (cancro) in IX casa e dalla luna stretta a nettuno, non lo esplicita “geograficamente” (viaggi, estero, straniero: in fondo è profondamente cancro e legata alla casa-patria), quanto in esplorazioni mentali, nell’esplorare l’inconsueto, ciò che sta sotto la superficie. Per quanto concerne il viaggio ipotizzato, oltre a dover trovare una soluzione per bi-passare il problema di claustrofobia della quale soffre da qualche tempo (cosa che era già stata messa in conto), Sara non può contare sulle numerose utilissime conoscenze che Lei vanta e non parla affatto la lingua inglese! Le incognite di un viaggio, che oggettivamente presenta molte difficoltà, da affrontarsi in solitaria verso una località pressoché desertica ed inospitale, sta minando la risolutezza che manifestava nel voler mirare la sua prox. RS. Fatto salvo che partire per il compleanno non è prescrizione medica, l’ipotesi che forse dovrà rinunziarvi (se l’esplorazione del web non dovesse rivelarsi fruttuosa) è per lei sconfortante. Non si è ancora arresa e considera con delusione l’evenienza di non avere l’opportunità di indirizzare in modo migliore la sua attuale situazione che presenta più di un problema: situazione di cui sono a conoscenza e motivo per il quale ho tentato di aiutarla.

Anonimo ha detto...

Non si è ancora arresa e considera con delusione l’evenienza di non avere l’opportunità di indirizzare in modo migliore la sua attuale situazione che presenta più di un problema: situazione di cui sono a conoscenza e motivo per il quale ho tentato di aiutarla. Mi sentirei in parte responsabile se la sua speranza andasse delusa, quindi .. oltre che far ricerche su Pine Point, cerco anche di trovare un’alternativa nel caso non riuscisse a organizzare il viaggio per la meta caldeggiata… (tavola delle case alla mano, programmi di astrogeografia … con deludenti risultati per ora :-)…

In attesa di informazioni dal web per Pine Point,
desidero manifestare a lei, dottor Ciro, la mia riconoscenza per il suo interessamento al caso che le ho sottoposto e per il quale ho richiesto il suo aiuto. Conoscendola di fama e attraverso i suoi libri che mi hanno iniziata all’interesse per l’astrologia a partire dalla sua “Guida all’astrologia” ( che rappresenta la “testata d’angolo” che a distanza di anni, è ancora banco di verifica di mie analisi a cui mi rifaccio quale imprescindibile riferimento), provavo soggezione nel rivolgermi direttamente a lei, dal quale pensavo sarei stata bellamente ignorata causa la mia inadeguatezza quale interlocutrice in materia.

E’ stato quindi inaspettatamente e con sorpresa che ho accolto le sue risposte, facendomela conoscere non solo sotto l’aspetto di illustre esponente di studioso della materia, ma anche come persona ricca di umanità e disponibilità. Non pensi a questa mia esternazione come vana sviolinata ma la legga per quello che è: un riconoscimento che mi vede unita a innumerevoli persone per ciò che ha fatto nel corso degli anni nell’ambito dello studio dell’astrologia, oltre alla personale necessità ad esternarle riconoscenza per la disponibilità che ha dimostrato possedere, caratteristica rara fra persone di successo.

Un saluto a tutti i frequentatori dai quali mi farebbe solo piacere avere opinioni circa il cielo del soggetto per cui scrivo. Un caro saluto a Ciro,
Francesca

Stefano Mastrosimone ha detto...

Buongiorno Ciro, buongiorno a tutti i bloggers. Mi unisco al coro di quanti plaudono all'iniziativa delle pillole di astrologia su youtube! Le trovo davvero efficaci, interessanti e soprattutto utilissime per un ripasso "al volo", per un colpo d'occhio immediato su questo o quell'argomento. Un'idea realmente intrigante e originale; se me lo consenti, Ciro, una sorta di "bigino astrologico" super-chic che secondo me tra breve vanterà innumerevoli tentativi d'imitazione. Grazie.
Un caro saluto