venerdì 18 maggio 2012

Il Momento Per Inaugurare Una Casa





Caro Ciro, vorrei conoscere la tua opinione circa il momento in cui prendere possesso di un nuovo appartamento. Essendoci la congiunzione Venere/Giove/Sole, avrei individuato il 19 maggio 2012 alle ore 13 a Prato. Cosa ne pensi? Inoltre, non essendoci ancora mobilia, e' sufficiente "inaugurare" l'appartamento semplicemente mangiandoci ma non dormendoci? Grazie, Edoardo



Benvenuto Edoardo da Prato!

Come forse avete letto su queste pagine, sto attualmente lavorando a tre libri in contemporanea. Uno, praticamente terminato e a cui dovrò dare solo un'ultima lettura, è Revisione dell'Astrologia, Biblioteca di Astrologia, Armenia editore, che potrebbe essere in libreria anche la prossima settimana, ma - per contratto - ci sarà a fine ottobre. Un secondo è una sorpresa, per adesso. Il terzo, anch'esso da pubblicare in USA come il secondo, è il rifacimento totale del mio Astrologia Applicata. Del vecchio libro conserverò solo una decina di pagine e poi sarà tutto nuovo e condensato, breve. Esso si intitolerà Elective Astrology e lo sto scrivendo direttamente in inglese durante le mie lezioni settimanali, sotto la guida della mia insegnante. In esso tratterò esempi come questo, cioè quando inaugurare una casa, quando far nascere una convivenza o un matrimonio, quando iniziare un'attività commerciale e tante altre cose assolutamente pratiche e utili.
Allora ho utilizzato il tuo esempio per uno degli esercizi del libro e ho da darti una risposta e vari consigli:


1) Se tu potessi scegliere ti consiglierei di attendere perché sarebbe bene inaugurare qualcosa in un giorno in cui la/le dominanti ricevano solo aspetti buoni dagli altri astri e in cui anche il Sole e la Luna formino solo aspetti armonici con il resto del Tema. Secondo me, in questi casi, non bisogna avere fretta e, anche se si dovesse rimandare di un mese, ciò converrebbe molto perché quasi sempre la casa si cambia una sola volta nella vita.
Forse tu sei stato pressato nella scelta da fattori contingenti e dovrai valutare se ciò che ti consiglio è attuabile. Tuttavia considera che la congiunzione Sole-Giove è lesa da angoli negativi e che la Luna cade proprio in un giorno infausto (è opposta a Saturno e la Luna rappresenta moltissimo la casa). Inoltre, se hai un giorno fortunato nella settimana, cerca di cogliere anche questo elemento.

2) Occorre far nascere la nuova "creatura" (sia essa una casa che un negozio o un matrimonio...) cercando di mettere, nell'ordine, o Giove o Venere o il Sole, strettamente congiunti ai due angoli più importanti del Cielo: l'Ascendente e il Medio Cielo. Gli astri nelle Case non hanno alcun valore e così gli aspetti angolari degli altri astri.

3) Tu hai scelto piuttosto bene mettendo la congiunzione Giove-Sole al Medio Cielo, ma in questo caso è meglio mettere la stessa all'Ascendente perché noi non ricerchiamo "potenza" di tipo economico, ma - piuttosto - benessere, vita costellata da gioia in quel luogo.

4) È importante che l'inaugurazione non avvenga per caso nei giorni precedenti, per errore, in un momento qualsiasi: tu puoi portare valigie e anche mobili in quella casa nei giorni precedenti l'inaugurazione, ma devi assolutamente evitare di preparati un caffè e di berlo lì, di andare in bagno, di mangiare qualcosa, di fare da lì telefonate di qualsiasi genere e soprattutto di dormire o di fare l'amore in quelle stanze.

5) L'ideale è inaugurare il tutto con un ciclo di 24 ore in cui non sei obbligato anche a cucinarti e puoi portarti il cibo da fuori o vai a mangiare al ristorante. Entri all'orario che in questo caso ti consiglio essere le 5.53 am, ora degli orologi di Prato, e subito fai un brindisi, da solo o con tua moglie o con qualsiasi partner. Stai qualche ora e fai quante più cose "domestiche" puoi realizzare. Magari ti prepari anche un caffè con un fornellino elettrico. Poi puoi uscire e andare al lavoro e, magari, tornare anche la sera sul tardi. Puoi dormire anche in un sacco a pelo o su di un semplice divano. La mattina dopo, al termine di un ciclo di 24 ore, puoi lasciare la casa e tornarci anche un mese dopo se non è pronta.

6) Dato che siamo in argomento, esaminiamo un altro caso. Mettiamo che tu abitavi già questa casa e ci dormivi a volte con la tua fidanzata. Poi decidi di "sigillare", con buone stelle, il momento dell'inizio della convivenza. La cosa deve avere un carattere anche formale, se vogliamo, ma soprattutto sostanziale. Ti scegli il cielo adatto e poi entri in casa, magari dopo un paio di giorni di assenza, insieme alla tua fidanzata che porterà le sue valigie e almeno un oggetto personale: un piccolo quadro, un comodino, un soprammobile...
L'importante, però, è che da quel momento in poi, la tua fidanzata, seppure dovesse tornare per qualche minuto nella precedente casa, lo faccia solo per prendere scatoloni, piante e altro, ma senza più usare il bagno di quella casa, il telefono, il letto, il fornello, eccetera. Insomma, anche e soprattutto a livello pratico, occorre attivare un simbolismo di abbandono di un passato e di inizio di un futuro.

Spero di esserti stato di aiuto e ti invio un grosso in bocca al lupo! P.S. Venere all'Ascendente, che sarebbe più adatta, non la possiamo utilizzare perché aggiungeremmo una dominante Nettuno al MC che non va bene.












pasquale iacuvelle ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "About the Neptune Transit":

Ciao Ciro e tutti..

Per Valeria di Milano consiglio New York city, allontanando Saturno dalla II casa in III, Venere sull'ASC,Giove sulla cuspide X-XI.
Ci sarebbe MArte da scaricare in V.

Ciao a presto,

Pasquale








Gentilissimo Sig. Discepolo.
grazie per la pronta risposta, mamma mia in Cina!!!! s
Spero sia abbastanza comodo arrivarci, dovrò fare scalo a Pechino quasi sicuramente.
Una domanda: quel Marte in 4a casa non potrebbe essere un ostacolo alla vendita o affitto del mio capannone industriale?
Grazie ancora e Buon Lavoro!
Marcello Arcangeli


Sì, è vero e forse qualche trattativa sfumerà. Però abbiamo potenziato la seconda Casa per far entrare denaro, l'undicesima che ti aiuta a chiudere contratti e Urano in cuspide in ottava possono essere soldi che giungono all'improvviso. Credo che con il cielo del tuo prossimo compleanno non avremmo potuto fare meglio. Di nuovo auguri. P.S. Andare in Cina è un viaggio medio (12-15 ore di volo) contro viaggi lunghi anche di oltre 40-48 ore di volo...









Giuseppe Al Rami Galeota ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "About the Neptune Transit":

Complimenti anche da parte mia a Marco Celada.

Carissimo maestro da poco ho finito di studiare "Psicologia e Alchimia", testo straordinario di Jung. Ora ho cominciato a studiare il magnifico testo di Jolande Jacobi: "complesso, archetipo, simbolo nella psicologia di Jung" che praticamente sto divorando. Ho appreso che Jung concepisce il complesso pure in termini positivi individuando in esso un'occasione per evolverci, un invito a raggiungere una maggiore "sanità". Astrologicamente possiamo individuare i complessi attraverso gli aspetti dissonanti? Se sì, allora vorrei un chiarimento: sappiamo che l'aspetto dissonante corrisponde a un simbolo che si manifesta attraverso una serie di possibilità d'espressione, tutte legate tra loro da un principio di analogie. Dunque, durante il corso della nostra vita tali simboli si manifesteranno mutando di volta in volta in base alle esperienze che viviamo. Così, per esempio, se ho Venere opposta alla Luna, una volta vivrò problemi di salute, poi vivrò situazioni doppie e confuse in amore, e altre volte ancora sarò io stesso a desiderarle. Mi pare di aver capito, che se questo dipende da un complesso e questo ha la possibilità di risolversi attraverso un miglioramento della nostra condizione esistenziale, allora attraverso l'esorcizzazione del simbolo potremmo trovare lo strumento di guarigione. Ma mi viene il dubbio invece che la guarigione possa provenire dagli aspetti positivi del nostro quadro astrologico e che gli aspetti dissonanti continueranno a "funzionare" seppur attraverso dinamiche diverse. Cosa ne pensi?



Caro Giuseppe,
non tutti i padri della psicologia partono dall'idea che si debba parlare di "complessi", altrimenti detti anche "sensi di inferiorità" o di altro genere. Alcuni non pensano affatto che l'uomo debba guarire da esperienze negative del passato (Sigmund Freud, ma anche Anna Freud e molti altri), ma che la propria infelicità sia dovuta al non riconoscimento delle proprie aspirazioni (per esempio la trascendenza negata e il non cercare il rapporto magico con l'Alto, vedi Carl Gustav Jung e James Hillman in testa). Una volta stabilite le principali categorie si può parlare di come utilizzare l'esorcizzazione del simbolo con particolare riferimento all'Astrologia. È un discorso vastissimo. Potremmo parlarne per qualche ora a Sant'Agata, se anche gli altri sono interessati. Un caro saluto. 








Buongiorno Ciro!
Ho finito il libro di Torwald Dethlefsen ed è stato personalmente entusiasmante!
Posso farti una domanda un po' banalotta ma non ho ancora capito perchè l'astrologia venga soprannominata " L'ARTE DI URANIA "? Cosa vuol dire? Perchè?

E poi un umile osservazione, viaggiando in rete ho trovato diverse discussioni astrologiche su scuole, maestri, quasi partitistiche o ideologiche, forse è nella natura umana per carità, ma io non ne vedo il nesso, per quale motivo bisogna farsi " guerre " tra persone che hanno la stessa passione o interesse, l'astrologia è " unica in quanto tale " l'importante per lo studioso è comprendere!

che comprenda da solo o che sia aiutato da un maestro, che le scoperte le faccia lui stesso o possa verificare quelle altrui è affar proprio, invece c'è questa rincorsa al merito o dileggio dell'altro che francamente non capisco.

L'astrologia che sia attiva, psicologica, karmica sempre astrologia è! il cielo natale non cambia, cambia solo il tuo modo di volerlo guardare, ma non è che un interpretazione esclude l'altra perchè darsi contro?
Perchè una visione psicologica dovrebbe escluderne una attiva?
Non ha senso!

Matty, Genova 13.10.83 13.20 


Caro Mattia, è nella Mitologia che devi cercare il collegamento tra la musa Urania e il cielo: su questo vi è una contesa con gli astronomi che fingono di dimenticare che è nata prima l'Astrologia e poi l'Astronomia. 
Per quanto riguarda il seguito del tuo post sono perfettamente d'accordo. Io visito diversi siti e blog di colleghi e colleghe che stimo, in Italia e all'estero, e verifico che succede quello che succede da noi: ci occupiamo a tempo pieno di Astrologia. I blogger ci scrivono, dall'Italia o da ogni parte del mondo, ci fanno domande di Astrologia e noi rispondiamo. È la norma dappertutto: si parla sempre e solo di Astrologia. Forse sarai capitato in qualche sito sbagliato, ma la strada giusta è quella che tu citi e che noi attuiamo al 100% tutti i giorni, come si legge sfogliando il nostro blog per tutti i giorni passati della nostra vita. Va da sé che qualche volta possiamo anche rispondere a delle provocazioni, ma capita rarissimamente. 










Caro Ciro,

non di problema di vista si tratta..quando clicco sul grafico che mi mandi si ingrandisce, di solito i grafici che compaiono sono due, su sfondo nero...e basta.
Non una scritta non un segnetto...nisba.
Ripeto, li ho rigirati da cima a fondo...niente.
Compare solo e solamente il grafico...

Saluti tantissimi e mille grazie ancora.

Laly


Cara Laly,
forse ho capito dove si nasconde il problema. Cliccando sul disegno tu lo ingrandisci e non ti compare alcuna didascalia, come spiegato ogni giorno in fondo a questa pagina. Se, invece, fai passare il puntatore del mouse lentamente sul grafico o lo lasci lì, senza cliccare, allora ti compare la scritta. Se la scritta non ti compare può dipendere dal fatto che tu entri in questo blog partendo dal programma Internet Explorer mentre dovresti entrarci da Chrome di Google (si scarica gratuitamente). Riprova e se non dovesse funzionare ancora, chiedi aiuto a un amico che s'intende di computer. Cari saluti. 








KarmiKo69 Blog areas ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "About the Neptune Transit":

Grazie Ciro, per il chiarimento sul futuro transito. Quindi lo debbo percepire più come "espiazione" per altri. E mi va bene così; d'altra parte... ci sono "croci" ben più pesanti da portare. Ad ogni buon conto... c'è ancora un mucchio di tempo davanti.
Circa Pieraccioni... adesso ricordo: tutto partiva da una battuta del fratello di Levante (Pieraccioni appunto), interpretato da qualla maschera di Ceccherini. Ancora grazie del saggio consiglio e profittevole giornata a tutti



KarmiKo69 Blog areas ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "About the Neptune Transit":

Ancora ciao, Ciro. E saluti a tutti gli amici del tuo Blog. Ritorno nella tua "Rete" "astro-virtuale" poichè vorrei proporre la seguente nuova discussione, se tu la ritieni utile. Ossia: I "Gemelli" del cinema. Ovvero... Autentiche icone intramontabili.
Diciamo che, dietro questo titolo, paleso la piacevole constatazione che, attori del calibro di: Vincent Price, Christopher Lee, Peter Cushing e Ian McKellen nascono sotto questo segno e tutti nell'ultima decade di Maggio.
Gli ultimi tre, tutti inglesi doc. In particolare, Christopher Lee e Peter Cushing, hanno ricoperto entrambi ruoli di primo piano nella trilogia di Star Wars firmata da George Lucas. Due paladini del "Lato Oscuro", sebbene ad oltre 30 anni di distanza. Non vi pare una interessante curiosità da approfondire? Grazie e buona lettura a tutti



Caro Karmiko69 confesso che nel campo dell'Astrologia segno-solare sono assolutamente incompetente. Ma altri potrebbero raccogliere il tuo spunto... Buona giornata. 







Ricevo e volentieri pubblico, da parte dell'amico Pier Luigi Tenci di Torino:



Buon giorno Ciro, Ti allego la nota dell'evento atronomico che non si verificava nella stessa identica precisione di allinamento da ben 3896 anni!!!
Un caro saluto, buon lavoro e a presto,
Pier Luigi Tenci

















Buona Giornata a Tutti.
Ciro Discepolo




STATE MOLTO ATTENTI A DARE I VOSTRI RISPARMI ALLE POSTE ITALIANE SE NON VOLETE PERDERLI




Notizie di servizio


Per postare una domanda o un commento, visualizzare la pagina con il blog di quel giorno e portarsi sotto a tutta la pagina. Quindi entrare nella scritta “Posta un Commento” oppure “Tot Commenti” e lasciare il pallino nero su Anonimo. Quindi scrivere il messaggio e, dopo averlo firmato con il proprio nome e cognome o con un nickname, spedirlo. Occorre sempre che aggiungiate luogo, giorno, mese, ora e anno di nascita. Solitamente rispondo nel blog del giorno dopo.


To post a Query or a Comment

To post a question or a comment, visualize the page with the blog of that day and go under to the whole page. Then enter the writing “Sets a Comment” or “Tot Commenti” and leave the black little ball on Anonymous. Then write the message and, after having signed it with your own name and last name or with a nickname, send this message. It always needs that you add place, day, month, time and year of birth. I answer usually in the blog of the day after.


Per vedere bene i grafici zodiacali e le foto, occorre cliccarci sopra: si ingrandiranno.

To see well a graph, click on it and it will enlarge itself.


Passando il puntatore del mouse su di un grafico, leggerete, in basso a destra dello schermo, il nome della località consigliata. Se ciò non dovesse avvenire, vi consiglio di usare come browser Chrome di Google che è gratuito e, a mio avviso, il migliore.

Where it will be my birthday?
Passing the mouse pointer on a graph, you will read, in low to the right of the screen, the name of the recommended place. If this didn't have to happen, I recommend you to use as browser Chrome of Google that is free and, in my opinion, the best.



A che ora sarà il mio compleanno? (At what time I will have my Solar Return?):





Qual è l’Indice di Pericolosità del Mio Anno?
CALCULATE, FREE, YOUR INDEX OF RISK FOR THE YEAR (as explained in the book Transits and Solar Returns, Ricerca ’90 Publisher, pages 397-399):




Quanto Vale il Mio Rapporto di Coppia?
Test Your Couple Compatibility:


Posta un commento