giovedì 9 giugno 2011

Undici "Pillole" Sulla Trilogia Di Pietro Germi




























Eccole:


Ciro Discepolo - La trilogia cinematografica di Pietro Germi 1   - "Pillole" di Astrologia
http://www.youtube.com/watch?v=J26XFRJrzg4
   
Ciro Discepolo - La trilogia cinematografica di Pietro Germi 2   - "Pillole" di Astrologia
http://www.youtube.com/watch?v=Z5rPlRyYiyI
 
Ciro Discepolo - La trilogia cinematografica di Pietro Germi 3  - "Pillole" di Astrologia
http://www.youtube.com/watch?v=IgOtW7C7L44        

Ciro Discepolo - La trilogia cinematografica di Pietro Germi 4 - "Pillole" di Astrologia
http://www.youtube.com/watch?v=p8-UaO-mag8   
   
Ciro Discepolo - La trilogia cinematografica di Pietro Germi 5  - "Pillole" di Astrologia
http://www.youtube.com/watch?v=YkpZAEhMTMU
   
Ciro Discepolo - La trilogia cinematografica di Pietro Germi 6   - "Pillole" di Astrologia
http://www.youtube.com/watch?v=Mj8hjO7kEYI
 
Ciro Discepolo - La trilogia cinematografica di Pietro Germi 7  - "Pillole" di Astrologia
http://www.youtube.com/watch?v=4Ja1FnhU19k       

Ciro Discepolo - La trilogia cinematografica di Pietro Germi 8 - "Pillole" di Astrologia
http://www.youtube.com/watch?v=jAEcfotfCmc
        
Ciro Discepolo - La trilogia cinematografica di Pietro Germi 9   - "Pillole" di Astrologia
http://www.youtube.com/watch?v=QnYE8E6H9UA
   
Ciro Discepolo - La trilogia cinematografica di Pietro Germi 10   - "Pillole" di Astrologia
http://www.youtube.com/watch?v=uaZU_kshvvM
   
Ciro Discepolo - La trilogia cinematografica di Pietro Germi 11   - "Pillole" di Astrologia
http://www.youtube.com/watch?v=PnWHFy2Y9Dk




Una lettera importante







Cari Amici,

quella che segue è una lettera molto importante. Me l'ha inviata, per conoscenza, l'amico e bravissimo collega Antonio Alessi che si occupa tantissimo di terremoti e di proseguire, perfezionandoli, gli studi del grande Bendandi.
È una lettera allarmante perché avverte il Capo dello Stato e il Consiglio dei Ministri che domani, 10 giugno, ci sarà, tra la Grecia e la Sicilia un forte terremoto che provocherà uno tsunami sulle coste italiane.
La cosa, come scrivevo poche righe più su, è di grande importanza e merita un po' di attenzione da parte vostra.
Personalmente non mi intendo di Astrologia Mondiale e di Astrologia in rapporto ai terremoti, ma conosco il valore e la serietà di Antonio Alessi, anch'egli un cane sciolto, come me, in Italia, che si rifiuta di fare astrologia per fingere di capire se Carlà è o no incinta e va dritto al cuore di problemi importanti.
Io non so se lui ha fatto bene i calcoli e mi auguro che si sia sbagliato di poco e che il presunto tsunami di domani colpirà il bunker di Gheddafi e non l'Italia già tanto martoriata.
Lo scorso 11 maggio Antonio Alessi aveva previsto un terremoto su Roma. Molti lo derisero dicendo che esso avvenne in Spagna e non a Roma. Ma forse costoro ignoravano che almeno una parte importante della tecnica usata da Bendandi, e poi da Antonio Alessi, è basata sull'angolo in cielo Sole-Luna, in determinati momenti dell'anno. Ebbene, non dimenticate che la longitudine si può misurare anche in ore e in quel caso il suo errore fu di sole due ore di orologio, tra Roma e Madrid!

Sia Antonio Alessi che io potremo avere dei guai legali per la pubblicazione di tale lettera, ma non c'importa perché siamo astrologi veri e crediamo in quello che facciamo.
Sia lui che io facciamo il lavoro degli Astrologi: produciamo previsioni, nette. A volte sbagliamo perché non siamo infallibili e perché le nostre tecniche hanno bisogno di essere ulteriormente affinate, ma ci sia riconosciuto il merito di lavorare senza rete e di rifuggire previsioni del tipo "domani le Bilance riceveranno in dono un cavallo bianco", cercando di far passare ciò per Astrologia.

Tito Brahe, pur essendo un copernicano convinto, rinnegò Copernico per ottenere una cattedra universitaria. Il grande Kepler mantenne la propria posizione eliocentrista e pagò ciò facendo l'assistente-schiavo di Tito Brahe. Il nostro Galileo Galilei fu costretto ad abiurare per non essere bruciato vivo dall'Inquisizione.

Antonio Alessi e il sottoscritto credono, perché hanno dedicato loro una vita intera, rispettivamente ai propri studi e non interessa loro se faranno la fine di quel ricercatore del Gran Sasso che aveva previsto con precisione assoluta il terremoto de L'Aquila. Egli fu accusato di fare terrorismo psicologico e fu anche rinviato a giudizio: qui in Italia, se uno scienziato predice un evento disastroso oppure se un medico fa una diagnosi precisa oppure se un astrologo redige previsioni esatte, si tratta comunque di "terrorismo" e se, invece, si desidera godere della benevolenza generale di legioni di conigli, allora bisogna fingere di fare un' "astrologia" che ci dica se domani i Sagittari si macchieranno la camicia.



Ho chiesto all'amico Antonio Alessi, approfittando di questa occasione, di redigerci un abstract sulla vita e gli studi di Raffaele Bendandi, ma anche sugli studi che egli sta continuando partendo da quelli del grande faentino. Gli ho chiesto anche di illustrarci qualcosa su tale tecnica previsionale e di farci un abstract di previsioni giuste (molte) e sbagliate (poche).
C'è tutto ai link che troverete più sotto.
Questo è un blog assai importante, da qualunque punto di vista lo si osservi, ma soprattutto è un blog di Astrologia, materia sempre più introvabile sul web e altrove.



All'Illustrissmo Consiglio dei Ministri.
All'att.ne del Presidente della Repubblica Italiana, Giorgio Napoletano


Urgente comunicazione integrativa alla previsione di terremoto in territorio Italiano il 10/06/2011, effettuata  da R. Bendandi e resa pubblica da G. Giuliani.
Studi aggiornati (e pubblicati) dallo scrivente negli ultimi mesi, hanno condotto al rilevamento di dati e diagrammi, dai quali si evince un'estrema gravità dell'evento delineato, superiore al previsto dal Bendandi stesso, tale da investire le aree costiere meridionali del Paese, con grande pericolo per la popolazione e tuttavia contenibile con opportune misure preventive.
L'ipotesi comunemente discussa, non comporterà probabilmente alcuna reale precauzione, trattandosi di argomento ormai bruciato dall'episodio dell'11/05, che tanta polvere ha sollevato. Pertanto si rende necessaria una nuova, effettiva presa di posizione da parte dei servizi di informazione qualificati, unitamente agli organi della Protezione Civile, affinché la sorpresa non provochi perdite maggiori di quelle inevitabili.
Il maggiore pericolo infatti è un maremoto, capace di investire tutte le coste circostanti:
 o a partire dalla piana abissale Tirrenica (Ustica-Lipari, n.d.r),
 o dal Mare di Sicilia o lo stesso Ionio (Grecia) o anche l'Isola di Creta,
verosimilmente coinvolte nei giorni scorsi da terremoti, di rilievo e di riferimento.
Nota la potenzialità degli tsunami di causare danni superiori al terremoto stesso, è pure evidente che bastano delle semplici misure per evitarne gli effetti su quelle persone che possano raggiungere per tempo zone di poco sopraelevate.
Per tali premesse, e per il peso enorme della configurazione astro-sismologica che mi si presenta alla luce di precedenti riscontri, mi ritrovo obbligato ad assumere l'onere di quanto in oggetto, avendo analizzato e descritto ogni possibile dettaglio ed orario alla pagina:
http://astrologia.astrotime.org/10_Giugno_2011.html
e a darne avviso alle SS. VV. invocando la Loro massima attenzione.
Pur non sapendo se e dove con esattezza, ma certi che le probabilità siano elevate, ciascuna delle tre sorgenti può essere monitorata e prevenuta dal produrre onde assassine, avvertendo in tempo reale la popolazione a tiro d'epicentro.
Tutto dipende da un'organizzazione coordinata, fatta di corretta informazione via radio-TV, intesa ad evitare il panico risvegliando l'attenzione delle persone:
anche il solo tenersi pronti ad allontanarsi dalle coste in modo ordinato potrebbe garantire molte vite; e non occorrendo ancora salvare nessuno, non impegna mezzi e risorse speciali.

Ho avvertito telefonicamente fin da Giovedì scorso l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia nella persona della Dott.ssa S. Topazio, ma per sentirmi ripetere che non si può prevedere niente, che "manderemo tutti sulla luna" e poi che "si sarebbero messi a ridere". Alla mia insistenza, ha chiesto una relazione
che ho prontamente inviato.. senza alcun seguito.
Mentre il sottoscritto lavora incessantemente sotto la sferza di quest'incubo, ancorché solo probabile, ai responsabili per i "Grandi Rischi" staranno più a cuore le festività che non la salvaguardia della popolazione; ma i dati restano e i giorni a disposizione si riducono ... .
Gioverà far presente che dalle mie precedenti analisi a livello planetario dell'11 Maggio - nate per valutare l'attendibilità della "previsione fantasma" - ho subito rilevato gli estremi di un terremoto ma .. esprimendo dubbi su Roma, spostando la mira al Sud e ad Ovest fino a metà della Spagna e, pur con uno scarto
orario di 2 ore, ho avuto ragione.
http://astrologia.astrotime.org/Bendandi_due previsioni apocrife.html
Tavole con i relativi 12 diagrammi per latitudine e longitudine sono disponibili in rete fin dal 4 Febbraio, con data certa.
È peraltro chiarito una tantum che Bendandi di quel sisma non si era neppure accorto, nonostante il contenuto della "Lettera aperta dei sismologi a Napolitano" (rassegna stampa della Protez. Civile, 19 Giugno 2010).
Quale che sia il rilievo accordato dal Vostro Ministero a questo scritto, va tenuto presente che, se la scienza non fa che ribadire LA SUA impossibilità a prevedere terremoti - né potrebbe precludere le capacità di mezzi alternativi, senza conoscerli - non ci rimane dunque che ricorrere a tali mezzi fuori campo accademico,
fintanto che si dimostrano rispondenti:
http://astrologia.astrotime.org/Terremoti-nel-Mondo.html
In caso contrario, non avremmo alcuna speranza di poterci preparare...
Personalmente spero che contino i fatti; poiché sulle teorie si può sempre ritornare, ma sui terremoti no.
Dato l'esiguo tempo utile, in mancanza di riscontro o di espresso divieto da parte dell'Autorità Vs. entro le 24 ore dalla presente, essa verrà girata ad organi di stampa, per consentire loro di informare il pubblico nel modo più rapido, affidabile ed oggettivo.
Vogliate notare con l'occasione che tutto ciò non prevede alcun profitto personale, essendo i miei siti web esenti da pubblicità o attività lucrose, ed ogni mia produzione volta a beneficio diretto di persone indigenti, o gratuita ed unicamente ispirata dall'Art. 4 della nostra Costituzione.
Con più rispettosi ossequi.
Antonio Alessi

- Un abstract dell'Uomo e dell'Opera di Bendandi

il per­so­nag­gio e la storia          




- Un abstract delle cose che ha detto ...

le due pre­vi­sioni “apocrife”




  
- ... e di quelle che non ha detto







- Un abstract dei miei studi su tali argomenti


+


Antonio Alessi









Cara Francesca Babette, non temere. La tua rilocazione per Miami, con Saturno al Fondo Cielo, si riferisce a un habitat sacrificato, non piacevole. E ciò avrebbe più motivi logici per essere così. Una volta trascorsi una settimana a Miami e il clima era infernale...








Per Catia. Questa di Gambell in Alaska va bene per la tua amica. Molti auguri. 

















Per Gabri. Un anno molto pesante, sì. Cosa può accaderle? Di tutto. Dalla perdita del fidanzato, con depressione sofferta per mesi, a un aborto, un incidente, una malattia. Studiando i temi e le RS anche dei familiari, e studiando i transiti in unione alla RS, si può fare una diagnosi più precisa. Però il latte è già stato versato. Con la tecnica dell'esorcizzazione dei simboli che funziona, seppure al 20-25% di protezione (leggi il mio "I Simboli Planetari", Armenia), potrai aiutarla a superare quest'anno.







Benvenuta Elisa!
Non vanno bene le due ASR per New York e per la Grecia. Se, dopo la terribile ASR dell'anno scorso, i danni, per tua sorella, sono riparabili, allora quella che vedi sotto è la migliore soluzione: Port Lincoln, South Australia. Molti auguri. 










Per Andrea di Firenze. Sì, Hannover può andare ancora meglio. Solitamente Luigi Galli e Marco Celada possono praticare la redazione del mio protocollo di correzione dell'ora di nascita (gallui@alice.it e marco.celada@telecomitalia.it). Se anche altri si volessero proporre per questo lavoro, possono postare la propria email qui, ma - ovviamente - trattandosi del mio protocollo di correzione dell'ora di nascita, devono essere miei allievi o miei ex allievi a pieno titolo e senza riserve (tuttavia possono proporre, in alternativa, il loro protocollo di correzione dell'ora di nascita). 






Molti complimenti a Marco Celada per la nuova intervista. 








Buona Giornata a Tutti.
Ciro Discepolo




Posta un commento