venerdì 8 luglio 2011

Can I invest Money This Year?







For Neena that asks: "Respected Ciro,
Ravi had his solar return in Jan of this year in Hobart, Australia. His date of birth is Jan 5th 1967 at 11:30am IN Nagar Kurnool, India. He is planning to spend his next birthday in Petersburg, Alaska on Jan 4th 2010.
He wanted to know if He can invest a substantial amount of money in a company this year. I saw a negative solar arc and so was not too positive aboutit. But wanted to know your opinion. He claims he is not seeing as much business as he expected this year. 
What are your thoughts?
Kindly Advise.
Thanks,
Neena".


Dear Neena, no, this would be too much dangerous for him.




For Georgiana that asks: "Dear Ciro, Thank you very much for your help. I will analyse the situations and decide.I only hope and pray for the moment that the surgery will go well. My mother has Mars on the AS of her next SR, but she would not relocate (5 October, 1958,Campulung Muscel). Could this be related to my surgery?She worries the most for me. My father has Jupiter in the 5th house of the SR, so I supose the children are protected (26 October 1956, 1:55 am,Bucharest). Am I wrong? Both my parents will spend their birthdays in Campulung Muscel.

Which chart is best for money in 2012: Ammarnas or Cold Bay?".




Dear Georgiana, no, the Mars joined to her AS doesn't indicate a dangerous situation for you. Instead Jupiter in the Fifth House of ASR of your father is good for you.  For your surgery you will be protected by a good ASR, a very good ALR and by good transits. Be quiet. For money and for look Ammarnas is better than Cold Bay. Best wishes.











Dall'ing. Maurizio Bertossi, capo dei Servizi Tecnici, di Astrologiainlinea.it


Aladino 1Hour per Michele.
Mi presento dato che è la prima volta che scrivo sul blog del Maestro.
Maurizio Bertossi responsabile della sviluppo software di AstrologiainLinea.
Approfitto della sua domanda, Michele, per dare un risposta in generale.
Prima di tutto esiste un form contatti in AstrologiainLinea per inviare richieste, suggerimenti ed eventuali critiche, vi invito quindi ad utilizzarlo e a non rubare tempo prezioso al Maestro che ha cose ben più importanti da fare.
AstrologiainLinea è un progetto nato nel 2002, alla data attuale è alla sua quarta versione.
Ci lavorano a tempo pieno diverse persone per la sua manutenzione ed aggiornamento.
Ultimamente sono state apportati aggiornamenti, come la gestione dei regimi orari, su qualcosa come 250.000 località che sono state verificate a mano singolarmente.
Sono state abilitate stampe in PDF e calcoli che sono presenti solo nel nostro sito, come ad esempio Astro Google Earth, una versione del calcolo della Rivoluzione Solare già presente nel nostro sito, che integra le API di Google.
Io non imito il Maestro, cerco di contribuire alla diffusione delle sue idee e con questo spirito Aladino 1Hour aveva lo scopo di consentire a tutti, per pochi euro, di accedere ad uno strumento unico nel panorama del software astrologico.
Il sito è totalmente gratuito e se volessimo fare una stima del suo costo di sviluppo posso dimostrare che non è inferiore al milione di euro e tralasciamo pure i suoi costi di gestione che non sono inferiori ai 50.000 euro/anno.
Perché le dico tutto questo caro Michele, perché in questi quasi 10 anni di lavoro sa quante mail abbiamo ricevuto, non dico di complimenti ma anche solo di apprezzamento del lavoro fatto ...
2 (leggasi due).
Sa quanti utenti accedono al nostro sito … qualcosa come 250.000 per un totale di 4.000.000 di pagine visualizzate al mese.
Ora, come dice il Maestro, non sono ne Berlusconi ne De Benedetti ma per fortuna posso alzarmi la mattina e fare quello che voglio.
Da adesso in poi sul sito svilupperò quello che è per il mio piacere.
In particolare Astro Google Earth è stato pensato come uno strumento di facile utilizzo che consente anche ai meno esperti di individuare in pochi click i luoghi del mondo più favorevoli. Una volta individuata l’area, il grafico dettagliato della SR lo si può ottenere con software proprietario, installato su proprio pc che ovviamente ha delle performance grafiche completamente diverse.
Quello che mi lascia più perplesso e infastidito è che lei e tutte quelle persone che assillano e sfruttano la conoscenza di altri dovete avere una bassissima stima della vostra vita se non siete disposti a spendere 1 penny per migliorarla.
Un saluto. 







Da Michele Pellegrini
Gentile ing. Bertossi,

ho letto il suo post con interesse fino alla conclusione, che per la verità mi è parsa veramente sopra le righe, sproporzionata rispetto alla questione in sè: la mia richiesta a Ciro Discepolo di notizie su Aladino 1hour access cui ho aggiunto un commento critico (ma non polemico) al nuovo servizio.

Testualmente nel mio intervento ho aggiunto :"Ho visto che c'è un software che lo imita (parlando di Aladino) ma produce dei grafici veramente scomodi da leggere".
Bene, questo credo che rientri nel mio normale diritto di opinione.
E d'atronde non mi sono certamente messo a sbracciare per sconsigliare tutti gli utenti del blog di Ciro dall'utilizzare il vostro software.
Per fortuna mi guadagno da vivere onestamente, e non traggo senso dall'assillare il prossimo o dallo sfruttamento del lavoro altrui.

Aggiungo inoltre che In questi mesi non ho mai inviato mail per chiedere che il servizio fosse gratuito, nè in cuor mio l'ho mai preteso.
Tra i milioni di accessi al vostro portale ce ne sono diversi anche da parte mia, e il vostro portale è tuttora nella mia barra dei preferiti sul browser.


Inoltre, quanto io stimi la mia vita ed effettivamente investa per renderla migliore, credo siano affari miei.
E lei oggettivamente non ha sufficienti elementi per poterne trarre simili deduzioni.



Le auguro comunque buon lavoro

con i migliori auguri


Michele Pellegrini 



Da Vania (Lisbona):




Caro Ciro,
mi permetto di mandare i miei pensieri piú affettuosi a Maurizio e Katia di astrologia in linea. Non so se io sto tra quelle 2 lettere di apprezzamento che Maurizio cita, perché naturalmente voglio sperare e credere che siano state molte di piú. Ad ogni modo, con ammirazione, li ringrazio mille volte ancora per il loro sito.
Se non fosse stato per la qualitá elevatissima degli scritti e delle collaborazioni di cui gode astrologia in linea, io non avrei scoperto l'AA. E soprattutto non l'avrei fatta conoscere con tanta facilitá ad altri.
Insomma, per me é stato come un incontro iniziatico, e sono sicuro che sia stato cosí anche per altri.
Un abbraccio da Madeira, dove sono con la fidanzata per una RL trovata e calcolata su www.astrologiainlinea.it
Vania 
















Poche considerazioni sulla Pubblicità e sull’Ingratitudine:


Premetto che quanto sto per riportare non si riferisce ai casi specifici qui pubblicati, oggi. Questo mio scritto di tanti anni fa, più in generale, vuole spingervi a riflettere, insieme a me, su alcune considerazioni relative al titolo in  oggetto.
Prima di riportarvi lo stesso vorrei aggiungere che Astrologiainlinea.it ha contribuito e contribuisce a un elevatissimo innalzamento della qualità dell’Astrologia nel nostro Paese e nel Mondo. Sono certo che in pochi mesi, o al massimo in qualche anno, sarà leader mondiale del settore. Ciò dà fastidio a moltissime persone che spesso usano la diffamazione nei suoi confronti, insinuando dubbi sulla qualità dei suoi servizi e dimostrando la propria ingratitudine per tutto quello che “prendono” ogni giorno da queste pagine. Stranamente non si leggono in giro parole di dissenso per siti mediocri, ma sostenuti da apparati para-militari di tipo squadristico.
Ecco il mio testo.



La rivoluzione informatica/telematica conseguente alla nascita e allo sviluppo di Internet ha certamente sovvertito alcune regole fondamentali del comportamento sociale. E non mi riferisco soltanto a quelle che dovrebbero amministrare lo svolgimento di singole professioni come il giornalismo. Per esempio, fino a qualche anno fa, veniva fatto divieto assoluto a un giornalista di collaborare contemporaneamente a due quotidiani differenti o a due settimanali differenti (mentre era considerato lecito, al limite, a esempio, scrivere per Repubblica e per Panorama contemporaneamente). Oggi assistiamo al fatto che giornalisti di Mediaset  collaborano a trasmissioni della RAI e viceversa oppure all’altra realtà che vede persone pubblicare su testate cartacee quanto hanno già pubblicato in rete, cosa inammissibile, ripeto, fino a poco tempo fa. Dunque è in atto un rovesciamento generale di regole anche deontologiche che però non può farci credere che tutte le regole della logica si possano sopraffare tranquillamente.
Alle scuole superiori ci hanno insegnato che il valore di un bene è inversamente proporzionale alla sua disponibilità e, dunque, siamo stati educati credendo che se un amico ci prestava un suo libro o ci faceva leggere uno scritto raro, noi dovevamo essergli grati per ciò. Oggi, secondo molti, anche questo non varrebbe più.
È il caso di quanto viene messo in rete, da vari autori, e della diffusione della notizia di ciò da parte dell’autore stesso. Se Tizio scrive degli articoli che per migliaia di persone si possono considerare preziosi, o semplicemente appetibili, e li mette in rete, dandone dovuta notizia a tutti, è facile leggere, di lì a poco, la critica di qualcuno: Tizio si è fatto pubblicità. Non importa se costui ha speso giornate del suo tempo o anni del suo lavoro (in caso di ricerche statistiche complesse) e ha donato ciò a tutti; non importa se egli offre un proprio libro in omaggio (scaricabile da Internet) a chiunque: il giudizio è sempre lo stesso e negativo, “pubblicità”.
Dall’altra parte, invece, il navigatore della rete (ma ciò non vale per tutti) ritiene di essere un piccolo sovrano assoluto che benevolmente assiste all’offerta dei doni da parte dei suoi sudditi e, con un gesto del pollice rivolto in alto o in basso, decide se l’offerta è da prendere o da gettare alle ortiche. Naturalmente lui la potrà “saccheggiare” nel modo che ritiene più giusto: leggendola semplicemente o anche appropriandosene – e magari facendola passare come propria – nella certezza quasi assoluta di una impunità che gli verrebbe garantita dall’attuale situazione in rete omologabile, per tanti versi, a quella del Far West di molti film già visti.
Come si può constatare le parti sono state invertite e chi dona è un mascalzone mentre chi sfrutta, o addirittura ruba, è un galantuomo.
Ora, passi che qualcuno dotato di poco senso critico e di scarsa intelligenza possa pensare in tal modo, ma non è accettabile che una linea di principio del genere possa essere acquisita come giusta nella famiglia degl’internettiani.
Per quanto mi riguarda, pur imbattendomi, spesso, in una visione della vita tanto distorta, continuerò a postare dei messaggi in cui ci saranno notizie utili per migliaia di persone che me le chiedono, notizie come la pubblicazione, sulle mie pagine web, gratuita e per tutti, di studi dietro i quali ci sono giorni, settimane o mesi e anni di lavoro. O anche la notizia di una mia conferenza, sempre gratuita, che tante persone attendono e non si vede per quale motivo non dovrei diffondere.
Visto che stiamo affrontando l’argomento, vorrei precisare qualcos’altro. Di solito i miei libri non vengono recensiti da molti colleghi, per motivi che è facile comprendere, oppure – se lo sono – ricevono una recensione negativa. Potrei provare, con tanto di testimoni, che in alcune associazioni si fa addirittura divieto, ai propri iscritti, di acquistare i miei libri. La cosa non mi preoccupa e vi racconto un breve episodio che vi spiega il perché.
Quando pubblicai, per la prima volta (1979), la mia Guida all’astrologia, Armenia editore, essa arrivò in libreria e – naturalmente - in quel caso – non ebbe alcuna recensione istantanea. Dopo una settimana dalla sua comparsa in libreria l’Editore mi telefonò annunciandomi che il libro stava “andando benino” e che, se avesse proseguito allo stesso modo, probabilmente dopo un anno lui lo avrebbe ristampato. Una settimana dopo mi telefonò annunciandomi che il libro era in ristampa.
Generalmente pubblico due tipi di libri: quelli che possono interessare un vasto pubblico e altri per superspecialisti. Nel secondo caso, talvolta, mi assumo il carico del costo totale della pubblicazione e destino i ricavati all’Unicef di cui sono ammiratore e sostenitore.
Quelli destinati a un più vasto pubblico, vanno generalmente benissimo e, nonostante non ricevano recensioni, esauriscono quasi tutti la tiratura in breve tempo.
Ora, se io fossi interessato a farmi pubblicità, penso che accetterei di collaborare a riviste nazionali, a rotocalchi femminili a grande diffusione, a spettacoli televisivi e alla redazione di lucrosi libretti annuali con le previsioni segnosolari. Non avendo scheletri nell’armadio, tutti possono constatare che non mi sono mai comportato in tal senso.
Dunque, vorrei raccomandare ad alcuni compagni di navigazione di ricordarsi sempre di accendere il cervello prima di parlare o di scrivere.

Ciro Discepolo













Per Valeria: sono d'accordo su tutto!











Dear Mordecai,  
if we hypothesize a score of negativite points from 0 to 100, the ASR that I have recommended you is in a position of about 10 points; the one for Tel Aviv is around 90 points. Jupiter in the Twelfth House cannot be positioned because the stellium with the Sun and Saturn would fall in 6^ House. I recommend a lot you the ASR chosen by me that, besides, it is also economic. With my best wishes.







Per A.P. Allora, caro A.P., leggimi con attenzione perché se sbagli non arriverai a destinazione.
Intanto prendi bene nota di quanto segue:



Mister Rosario Onorato or Mr. Francesco or Mrs. Ksenia
INCOMING RUSSIA by PUNTO IT
ULIZA PERVAJA KVESSISSKAJA 9/13
127220 MOSCOW - RUSSIA
Tel: 007 495 5052753
Fax: 007 495 6856856
Mail : info@russia-in.com



Usa Skype oppure compra una scheda telefonica economica per la Russia e contattali esclusivamente per telefono: in quell'ufficio, anche Ksenia, parlano tutti italiano. Chiama anche molte volte al giorno e non usare l'email.
Il signor Rosario è riuscito a far entrare una nostra blogger a Nadym, città comprata dalla Gazprom e circondata da un muro altissimo e invalicabile. Non è possibile ottenere il visto per Nadym, ma lui c'è riuscito dicendo che questa casalinga voleva fare affari con la Gazprom per portare un gasdotto in Italia. Questo per dirti quello che riesce a fare Rosario. Non sempre gli riesce e quelli che non giungono a destinazione parlano malissimo di lui. Intanto io ti ho dato due località. Tu punta sulla migliore e dici che sei disposto anche a dormire in una casa di contadini fuori della città, ma devi sbrigarti e stare loro con il fiato sul collo perché organizzare un viaggio simile costa dieci volte di più, in lavoro, che andare a San Pietroburgo.
Un'altra possibile "trappola" che non dipende da lui: i voli in Russia si comprano immediatamente e non si prenotano, altrimenti, in seguito, diverse compagnie, ti scrivono che il prezzo è cambiato e raddoppiato, ma non dipende dall'agenzia del signor Onorato. Datti da fare anche tu personalmente con amici bravi a fare ricerche su Internet. Lui mi organizzò il viaggio all'Inferno (Okhotsk), ma fino a Kabharovsky. Da quel punto in poi dovetti scrivere io alle persone del luogo, ai vari governatori, e fare altre cento cose. Lavorai mesi per riuscire a raggiungere quel posto. Se si vuole, si può.







Per Greis. Cara Grazia, sono quasi certo che studiai il tuo caso e ti diedi una risposta con una buona soluzione. Io sono con l'acqua alla gola perché devo partire fra non molte ore e ho dei blog giganteschi da gestire e mille cose da fare prima della partenza. Dovresti avere la pazienza di leggerti tutti i miei blog degli ultimi 15-30 giorni circa. Vedrai che troverai i grafici e la mia risposta.
Se poi qualcosa non è chiara puoi scrivere di nuovo e io cercherò di rispondere appena possibile, ma dovresti inserire sempre tutti i dati: l'oggetto della richiesta, se parliamo di RS o di RL, di quale mese parliamo, di quale città, quale posizione vorresti cambiare... Un caro saluto.













Per quelli che saranno con noi a Barcellona per il Convegno Autunnale di Astrologia Attiva. Attenzione perché abbiamo pochissimo tempo per prenotare. Gli alberghi saranno tutti pieni per una fiera importante. La nostra carissima amica Gabriella si è prodigata al massimo e anche Daniela. Noi abbiamo già prenotato, ma dovreste fare altrettanto anche voi, nel giro più di ore che di giorni.
Vi passo le notizie:








In Venerdì 30 settembre
Out Domenica 2 ottobre
Hotel AMREY San Pau


http://www.amrey-sant-pau-barcelona.com/index.htm?lbl=ggl-en


Costo singola: 80 euro con colazione
Costo doppia: 100 euro con colazione


Codice prenotazione per ottenere questa tariffa: Grupos Gabriella


santpaureservas@grupoamrey.com


Il convegno si terrà nella sala riunioni dello stesso albergo. Cominceremo venerdì alle 15.30 e andremo avanti fino a domenica ore 13. La sala convegni ci verrà offerta e l'ingresso ai lavori sarà gratuito, ma in cambio ci chiedono la presenza di minimo 15 ospiti in albergo e il pranzo del sabato sempre lì.
L'hotel è confortevole, ma non lussuoso. Le recensioni su TripAdvisor sono ottime.







Per Rossella di Alghero. Questo è il mio consiglio per il tuo 2012.










Per Mirko che chiede: "Buongiorno Maestro,le vorrei chiedere tra le regole dell'AA una non mi è ben chiara,perchè la posizione del sole nel primo settore è da evitare?Comprendo marte,lo stellium ma il sole come fonte di energia,calore positività all'As dovrebbe essere portatore di buone cose,mentre mi sembra che la posizione di saturno sia sottostimata;questa domanda è per migliorare la mia preparazione all'AA,la ringrazio,Mirko".




Caro Mirko, qui dovremmo entrare nei sentieri della epistemologia, ma - volendo essere brevi e pratici - potremmo dire che esistono, in Astrologia, due sistemi fondamentali di ricerca: il sistema dell'astrologo fiorentino Francesco Sizzi e quello di chi scrive e di molti altri che procedono allo stesso modo.
Francesco Sizzi affermava, per esempio, che non potevano esistere più di sette pianeti, nel nostro sistema solare,  perché nel corpo umano esistono solo sette orifizi. L'altro sistema, che adotto da sempre, è di osservare senza partire da alcun pregiudizio e, quando una cosa la vedo ripetersi centinaia di volte, allora la considero una regola dell'Astrologia. Così è per il Sole o l'AS di RS in I Casa: il perché sia così dannoso non lo so e bisognerebbe chiederlo agli Astri, ma certamente si tratta di qualcosa di assai dannoso, come migliaia di miei allievi, in tutto il mondo, scoprono ogni giorno. Allo stesso modo per Saturno. Tu dici che la sua posizione sarebbe sottostimata. A mio avviso non lo è. Tu a quanti casi osservati fai riferimento?










Per Alex e riguardo a Luca: se tu osservi l'attuale ASR di Luca, davvero da brivido, capisci che non occorre scomodare i transiti per capire le difficoltà attuali e quelle possibili future del tuo amico. Se il suo orario è abbastanza preciso e se lui è disposto a spostarsi per il compleanno, già dal prossimo, scegliendo una delle località più sotto riportate (passando il mouse sul grafico, sotto a tutto lo schermo leggerai il nome delle città), se la situazione economica non è irrimediabilmente compromessa, Luca potrà registrare, anno dopo anno, un continuo miglioramento nella qualità della sua vita. Molti auguri.


































Per Angelino59. Come vedi, la bellezza di un metodo che voglia essere leale verso i propri seguaci, consiste nello scrivere delle regole, a priori, e nel non cambiarle di volta in volta. Siccome qui scrivono tutti, tranne gl'incivili che vorrebbero lasciare insulti, tutti possono controllare, ogni anno su centinaia e centinaia di casi, se le regole sono state rispettate. Marte in 6^ di RL ti prometteva un'avventura galante? No, problemi di salute. Appunto. Ma era pur sempre soltanto una RL e dunque tu sapevi che difficilmente ti saresti maciullato il malleolo. Allo stesso modo sarà per Marte e Saturno in 12^ Casa sempre nella RL e non nella RS. Ancora auguri. 






Benvenuta Sandra! Forse c'è stato un piccolo malinteso. Io ripeto spesso che non facciamo né magia bianca né nera. Per esempio, se nostro nonno sta per morire e noi cerchiamo di salvarlo mettendo Giove nella nostra quarta Casa di RS. Ma per noi che partiamo non occorre la magia bianca o nera: saranno le stelle di quel luogo ad aiutarci e a migliorare la qualità della nostra vita, nei settori che abbiamo scelto.
Sulla improcrastinabilità della morte il discorso è assai più complesso e spero, nei prossimi anni, di poter dedicare a tale argomento, un intero libro. 





Per Francesca Babette che scrive: "Carissimo Ciro,
mi hai fatto un bel regalo ieri con la pubblicazione dell'intervista a Bianco-Valente! Il loro lavoro regala sempre grandi suggestioni... e anche se penso che l'arte contemporanea non vada troppo "spiegata" quanto piuttosto osservata con l'animo aperto a tutti i possibili rimandi, ho constatato - anche facendo degli studio visit - che sentir parlare gli artisti è sempre molto bello e affascinante. Si colgono tante cose in più a cui magari da soli non si arriva, e si comprende meglio il loro percorso.
Quindi grazie davvero.

Vorrei chiederti un chiarimento sulla RSM di mia mamma. Lei è nata a Nocciano (PE) il 17 agosto 1948 alle 18:20, da estratto di nascita.
Rimanendo a Pescara le si presenterebbe uno stellium in 12^ .

Spostandosi a Taranto lo stellium in dodicesima si spezza. C'è un altro stellium però in casa quarta: sole+mercurio+venere. Oltre ai significati di questioni immobiliari e così via (i genitori sono entrambi morti), tu dici che la casa quarta può significare ospedalizzazione (e non ho capito bene perché).

Se davvero il simbolo si manifestasse come ospedalizzazione, la presenza di venere fa pensare a un'esperienza positiva in tal senso?

Poi ho pensato, però, che mia mamma ha intenzione di dare in affitto un miniappartamento adiacente casa sua. Quello stellium con venere in quarta potrebbe forse indicare anche un buon inquilino... sto interpretando bene?

Ti ringrazio se mi aiuti a capire
Francesca". 


Cara Francesca, sì, seguire da vicino e approfondire il lavoro di due grandi artisti come Giovanna Bianco e Pino Valente credo sia un'esperienza alquanto affascinante, come leggere un grande romanzo o vedere un film indimenticabile!
Venendo a tua madre, l'interpretazione dello stellium in quarta, purtroppo, perde ogni significato positivo nel momento in cui lasci in piedi uno stellium tra I e 12^ Casa. Ciò che tu dici potrà certamente avvenire se togli l'altra configurazione, facendo spostare tua madre, per esempio, in modo very cheap, a Corfù.
Molti auguri.









Buona Giornata a Tutti.
Ciro Discepolo





Posta un commento