sabato 2 febbraio 2008

Poi non dite che non vi ho aiutato...


... a vincere la gigantografia di Rosy Bindi a cavallo. Qualcuno ha chiesto se, invece, può avere quella di Berlusconi a cavallo: senz'altro!

Ciro Discepolo
www.solarreturns.com
www.cirodiscepolo.it

23 commenti:

Giulia ha detto...

Caro Ciro, a parte un pò di pinguedine sopraggiunta (Nettuno in buon aspetto con Giove, dilatazione, mah!), non noto nulla di caratteristico ai fini della risoluzione del quiz. (e ci terrei tanto al poster, preferibilmente con Bindi/Berlusconi sullo stesso cavallo!)
Tenuto conto che le acque coprono il 70% del globo terrestre... è un pò dura indovinare.
Nel frattempo mi è sorto un tarlo, che probabilmente tecnicamente è una bufala.
Però te lo sottopongo lo stesso.
Mettiamo che un mio ritorno (lunare o solare) è alle 8 GMT di mattina, io mi reco al Cairo sto lì alle 11 e mi faccio il return, poi mi imbarco subito per Muscat dove il ritorno è alle 12, poi da lì mi reinbarco per Bombay e mi ci trovo per le 13,30 e mi faccio il terzo return.
A parte la fattibilità, non so se con un aereo supersonico sia possibile visti i tempi di percorrenza necessari, ma secondo te, è un idea degna di speculazione astrologica?

Sabri ha detto...

Caro Ciro, ma te lo immagini una come me indovinare la tua attuale meta di RL quando in vita mia ho fatto tre viaggi per il mondo? E non conosco bene nemmeno l'Italia!
Penso proprio che non vincero' il premio messo in palio.
Un paesaggio cosi' particolare mi ha ricordato solo la Sardegna vista ed immaginata durante le copiose (quelle si!) letture.

Buon rientro,
Sabrina.

Giulia ha detto...

Cara Sabri, visto che tu ti eri detta interessata al tema "ritorni di fiamma", ho intanto recuperato i dati dei coniugi in oggetto.
Sto cercando di mettere per scritto in maniera chiara e leggibile da tutti, visto che non so come postare i relativi grafici, il che renderebbe tutto più pratico e veloce nella visualizzazione.
Per il resto, forse presa da un intenso ardore per la tematica viaggi, prego tutti di non tener conto della castroneria che ho detto nella seconda parte del post precedente.
E' ovvio che dovrebbe trattarsi di una bilocazione, o forse trilocazione, per trovarsi in tre posti diversi alla stessa ora, in quanto è ovvio che se al Cairo sono le 11 in quel momento a Bombay sono già le 13,30.
Ma come dicevo, le RSM sono l'argomento che mi affascina di più, e farei qualunque esperimento per testarne il più possibile, anche arrivando a paradossi simili.
E di questo caso di "bilocazione" ce ne ha parlato proprio Ciro, qualche anno fa quando analizzava i return di sua figlia Laura, che era partita per la RSM e di una sua gemella astrale che invece era restata a casa.
Mi sa che questo è l'unico modo di testare la bontà della pratica.

Giulia ha detto...

Ecco qui l'esposizione, spero chiara, anche in mancanza di grafici di accompagnamento, della mia scarna casistica in fatto di ritorni di fiamma, ma tenuto conto che non sono tanto frequento penso che anche un caso possa fare testo nel suo piccolo.
Il soggetto femminile è nato a Roma l’8-8-1950 alle ore 19,00 (orario rettificato nel corso degli anni)
Già la presenza di Urano in 5° radix e Saturno in 7° facevano presagire alla nascita separazioni affettive, (ed anche un partner più anziano, cosa che si è verificata col secondo marito)
Infatti prima dell’episodio in oggetto la signora era già stata sposata una volta e successivamente divorziata.
Ma io all’epoca non la conoscevo.
Si separò sotto una RS non mirata nel 1998, ma capitata per caso a Boston, poiché seguì il marito, medico, ad un congresso.
Io la scongiurai di non andarci, per Boston aveva un As di Riv in 6°, Sole in 1°, Venere cong a marte in 12°, Saturno in 10°, e Nettuno-Urano in 7°
Insomma da brivido! Tenuto conto che aveva un transito di Urano cong As (e opp. Dis) ed un Plutone appena entrato in 10° radix (cambiamento inaspettato e traumatico di stato sociale), più altri transiti di accompagnamento, temevo fortemente per lei.
Ma la signora, forte di un ottimista Giove in 1° radix, che la fa essere a volte un po’ troppo superficiale, ed in virtù dell’As Aquario, che non se ne lascia scappare una (in particolare se è gratis) veleggiò in quel di Boston e si beccò tutto questo.
Neanche a dirlo, ai primi di settembre, un vero colpo di scena, il marito chiese la separazione.
La separazione vista dalla parte di lui (Roma 4-9-1935 ore 4,30) è questa.
La Rs per Roma dà un As in 3° (cambia la sua quotidianità), uno stellium in 10° (si è emancipato dalla moglie) Giove in 5° (in effetti aveva da qualche mese un amante che finalmente potè palesarsi), Saturno in 7° (la richiesta di separazione) Urano in 4° (dovette affrontare tutta una serie di problematiche relative alla gestione della casa essendo rimasto solo)
I transiti, per lui buoni, erano Giove in buon aspetto a Luna (si era innamorato) al Mc e a Giove radix!
Lo stesso Giove era opposto a Venere radix poiché la cosa fece “scandalo” trattandosi praticamente di un professionista attempato, anche lui al suo secondo matrimonio, che lo mandava a monte per un capricco del cuore.
Ora veniamo alla riconciliazione avvenuta alla vigilia del Natale 2005.
La moglie l’avevo spedita a Madrid per la sua RSM 2005
Un bell’As in cuspide 4°/5° ci parla dell’accoppiata domicilio/amore dove Giove di Riv, fatto entrare decisamente in 5° fece tutto il suo effetto.
La cong Luna-Venere in 4° (la signora rientrò nella casa coniugale, una villa sul litorale laziale, lasciando la monocamera presa in fitto in centro, c’è da dire che i coniugi non avevano figli e la casa era di proprietà del marito)
Urano in 10° è sicuramente da ascriversi al colpo di scena riguardante il recupero di uno stato sociale, stiamo pur parlando di una donna 55enne alla seconda esperienza di separazione.
Cercai anche così di stabilire se dovevo rettificare ancora in anticipo l’orario di nascita, ma ero certa di no visto che nel corso degli anni avevo già sottratto mezz’ora e a mio giudizio Marte era al sicuro, ben lontano dalla 12° di Riv.
Il Sole-mercurio in 3° di Riv, rappresentarono la sua quotidianità cambiata, il pendolarismo ripreso, ed il Saturno reputo che si sia trovato davvero a cavallo tra 2° e 3° di Riv poiché lei perse naturalmente l’assegno di mantenimento e dovette anzi contribuire (ella lavorava) al menage familiare, in più il suo quotidiano si aggravò poiché oltre a dover badare al marito, questi decise (da buon Vergine) che non era il caso di usare due auto e pretese che la moglie, rappresentante farmaceutica, lo accompagnasse al suo studio in centro, ogni mattina, prima di cominciare il suo giro.
Il transito a corollario di questa ottima RSM è quello di Saturno al Ds (di cui parlavo in un post precedente) a lei valse come ritorno e consolidamento con il “vecchio” (sotto tutti i punti di vista, avendo lui 15 anni in più) partner.
Sicuramente Urano di transito positivo sia ad Urano che a Giove di nascita le fecero riuscire questo bliz in recupero, anche se Nettuno di transito opposto al Sole non fece altro che confonderle le idee e reputare che quella del tornare col marito fosse la cosa più giusta (spesso a posteriori mi confidò di essersene pentita).
Da parte del marito il ricongiungimento con la moglie è visto così.
E’ da notare che, come galeotto per la separazione fu il congresso a Boston nel 1998, coincidente col compleanno della signora, lo stesso si verificò nel 2005, ma stavolta il dottore, al suo compleanno, per un altro congresso, si trovava a Dallas.
Quindi la RSM (inconsapevole) per lui del 2005 gli regalò un As in 8°
Ciò spiega la fine del suo legame con la compagna, e la fine della solitudine tra le mura domestiche per il rientro della moglie.
Troviamo esattamente invertite le posizioni di Giove e Saturno.
Per la separazione il primo in 5° il secondo in 7°.
Per la riconciliazione, Giove-Venere in 7° e Saturno in 5° (lasciò la compagna che lo stressava perché voleva farsi sposare)
Non conosco le problematiche sicuramente intervenute per le brutte posizioni di 6° di Riv.
I transiti sono scarni. Del resto fu una riconciliazione ragionata.
Forse un Plutone in buon aspetto a Luna ,Marte e Giove radix gli diedero la forza ed il coraggio di ricominciare.
Spero di non essermi dilungata troppo, ma il succo di tutta la questione è che, per questa mia unica esperienza di “ritorno di fiamma”, un transito di Saturno al Ds (della moglie) possiamo definirlo positivo per una riconciliazione, ma senza dimenticare l’eccellente RSM che l’accompagnava, e che contribuì ad indirizzare gli avvenimenti in quella direzione.
Come osservava Ciro, i ritorni possono essere delle regressioni, e tenuto conto dello scontento della moglie ad alcuni mesi dalla riconciliazione, ci può indicare che, senza transiti di appoggio favorevoli per il cuore, un Saturno di transito in 7° fa nascere l’unione (o la riunione) sotto un cielo davvero “pesante”

Sabri ha detto...

Cara Giulia,
grazie per l'esempio che ci hai portato che e' significativo sia dal punto di vista astrologico che da quello psico-sociale.
Appena potrai ti chiedo il favore di allegare anche i grafici relativi, perche' credo che possano aiutare nella comprensione.
In molte cose che hai scritto ho ritrovato i significati di pianeti in case ed aspetti che anche Ciro ed altri hanno riportato nei loro scritti.
In particolare ho apprezzato le considerazioni finali in materia di Saturno in VII casa che in effetti puo' portare a delle risoluzioni in ambito matrimoniale, anche se "amare".
Sicuramente quanto hai scritto ci insegna a non trascorrere un compleanno "in viaggio" senza prima considerare il tema di RSM rispetto al luogo del viaggio.
Infine concordo con Ciro e con te che i "ritorni di fiamma" sono spesso delle regressioni che possono aiutare a comprendere il perche' di una rottura, ma non sono anticipatrici di un futuro migliorativo, semmai statico (c'e' da dire che taluni apprezzano e necessitano anche della staticita' in un rapporto).
Grazie ancora e saluti a tutti,
Sabrina.

Celeste ha detto...

Tento io: per caso è la costa della grecia?
Diciamo che a 100 km al massimo da atene la situazione è da vero banco di prova.

Giulia ha detto...

Bene, è ufficiale, Carla e Nikolas si sono sposati oggi a Parigi alle ore 11.
A fronte di una RS di Carla che era una vera schifezza per ciò che riguarda le faccende di cuore,(Saturno in 7a - che persecuzione- e Marte in 5a) ma con dei transiti di tutto rispetto, come ci faceva notare Luigi Galli nel suo post del 24 dicembre,I transiti 2008 annunciano:

- Plutone cong. Sole
- Urano opp. Luna
- Urano trig. Venere
- Saturno cong. Luna (fine periodo)
- Giove trig. Luna
Saturno transita in 3° natale e Giove tra la 6° e la 7°
Ma possiamo dire che per un Capricorno possono essere epocali... et voilà che Carla ha appeso il cappello all'Eliseo!
C'è da chiedersi se la data e l'ora sono state consigliate da un astrologo, visto che campeggia una congiunzione Giove Venere al Mc del grafico delle nozze.
Io a buon peso avrei aspettato lunedì 4 più o meno alla stessa ora, così che anche la Luna si sarebbe trovata stretta al Mc nell'abbraccio Giove-Venere, ma probabilmente monsieur le president avrà da lavorare lunedì.
Ciò non toglie che sia un gran bel cielo, quello sotto cui sono nate queste nozze tanto chiacchierate.

Marco Celada ha detto...

Penso che Carla Bruni il giorno del suo compleanno (23/12/07) si trovasse in Egitto; pertanto la RS presenta ascendente in decima, 4 pianeti sulla cuspide del MC, Venere in ottava e Marte sulla cuspide della quarta casa; la RS di Lui (28/1/08)presenta uno stellium in quinta Casa.

Marco

Ciro Discepolo ha detto...

Cara giulia,
hai perfettamente ragione: ho messo un po' di chili. Prima devo risolvere alcune faccende personali e poi prenderò i dovuti provvedimenti. Sì, la foto voleva essere una provocazione: come potreste indovinare - da quella - dove mi trovavo?
Comunque non si tratta né della Sardegna e né della Grecia: vi ho parlato di dieci aerei tra andata e ritorno...
La risposta, mi spiace, ve la darò a libro stampato, ma credo che valga la pena attendere.
Sul problema che poni (tornando a giulia) si tratta di una leggerezza che deve essere perdonata perché ci cascano in molti che non sono ferratissimi in geografia astrologica. Il ritorno solare avviene in un solo attimo. Punto. Se tu ti trovi a Shanghai, non puoi trovarti, in quello stesso attimo a Sydney o a Toronto dove, invece, il compleanno solare o lunare che sia, è già avvenuto o deve ancora avvenire. L'operazione, lavorando di fantasia con la fantascienza, sarebbe possibile solo con un vettore che impiegasse un tempo zero a trasportarti da parte a parte del globo. No: una volta che il return è fatto, dovrai attendere un altro anno per ripetere la cosa. Se, invece, parliamo di due gemelli astrali (quello di mia figlia Laura è il caso più clamoroso che io conosca, ma ce ne sono altri minori), allora possiamo avere anche due diversi ritorni solari, ma non riguardanti la stessa persona.
Non ho seguito le vicende dell'affascinante Carla Bruni (lo so non piace a molti, ma a me, come uomo, piace. Forse non sarà “bella” dentro, ma che sia estremamente seducente non lo potete negare) e non ho neanche guardato il suo cielo. In questo blog si scrive di pessima RS e di magnifica RS: penso che vi stiate riferendo a due RS successive. Bene, se le cose stanno così, allora il matrimonio è partito con le stelle adatte, ma ciò, non lo dimentichiamo mai, è una condizione necessaria, ma non sufficiente. Penso, personalmente, che la vita di coppia sia la realtà più difficile della vita e gli astri possono aiutare molto, ma non possono mai essere determinanti, in un senso o nell'altro, da soli.
Di quel ritorno d'amore di cui si parla qui, restano i miei dubbi e, oltre alla regressione o ad un Saturno che va a siglare un nuovo tipo di rapporto, secondo me verranno a galla i vecchi rancori, per un po' messi da parte per la pseudo-soddisfazione di un ritorno "alla pace" e quando arriveranno i vecchi rancori, soprattutto dei modi della separazione, credo che il rapporto sia condannato.

P.S. Se qualcuno di voi mi chiede qualcosa e dimentico di rispondere, mi rinfreschi l’argomento, per piacere.

Ciro Discepolo ha detto...

P.P.S. Hanno chiesto al cavallo: non vuole in sella Berlusconi e Rosy Bindi...

Luigi Galli ha detto...

Caro Marco,
Carla Bruni è nata il 23 Dicembre e io ho inviato il messaggio su di lei il 24 Dicembre.
Ti pare possibile io abbia
indicato Parigi come città di RS
mentre lei si trovava in Egitto?

Sarebbe opportuno verificare le proprie affermazioni prima di postarle, per non creare confusione e disorientamento nei lettori.

Cari saluti

Giulia ha detto...

Sicuramente è difficile star dietro i personaggi pubblici che girano il mondo come trottole.
Io per esempio ho l'abitudine di archiviarmi le pagine di giornali (on line) che parlano di loro nei giorni a cavallo del loro compleanno.
Per esempio quando ho scritto di Berlusconi in merito alla madre che in questi giorni si sta lentamente spegnendo, mi sono andata a verificare sulle pagine online di vari quotidiani nazionali dove questi si trovasse al momento del return.
Return che contestualmente mi vado anche a visualizzare a grafico, perchè come tutti sanno potrebbe avvenire anche il giorno prima o dopo .
Infatti avendo verificato che l'aveva passato a Vicenza, ho avuto la sicurezza che il suo Saturno era al Mc di rivoluzione.
Ora, a parte che non mi permetterei mai di mettere in dubbio le affermazioni di Luigi Galli, per mia segnatura zodiacale, anche prima di mettere il post delle nozze ho cercato ulteriore conferma.
Anche per la Bruni ho spulciato nel web, ed ho avuto la conferma che effettivamente si trovava a Parigi al momento del return.
E' veramente una sciocchezza fare delle verifiche usando internet, al massimo si può restare senza informazioni, se nei giorni del suo compleanno, non si parla del personaggio in questione

Marco Celada ha detto...

Luigi,


leggendo velocemente i vari post interpretavo gli stessi pensando che non si sapesse che Carla Bruni si trovasse in Egitto il giorno del suo compleanno;
pertanto facevo notare che se l'Egitto è stato il luogo del compleanno, le posizioni astrali di RS erano differenti da quelle citate da Giulia nel suo post;

ero certo che il 25/12 la coppia si trovasse in Egitto ma pare che siano arrivati in Egitto dalla Francia, proprio il giorno 25/12;

mi scuso.

un saluto
Marco

Luigi Galli ha detto...

Caro Marco,
leggendo i giornali il 24 Dicembre era riportata su quasi tutte le prime pagina che Carla Bruni il giorno del suo compleanno era rimasta a Parigi, mentre Sarkozy si trovava in visita ufficiale in Italia.
All'entourage du Président era sembrata, infatti, inopportuna la presenza della bella modella nella terra del Papa.
Lo scopo del mio precedente post, in tutti i casi, era quello di rimarcare che bisogna essere certi prima di segnalare alcuni dati, perchè c'è il rischio di dare l'avvio a un dibattito tra i blogger basato sul nulla
e arrivare a conclusioni completamente sballate.

Ciao. Ci vediamo a Sorrento.

Ciro Discepolo ha detto...

Se vi interessa la mia opinione, vi consiglio di cancellare lo studio della RS di Carla Bruni dalle vostre indagini attuali, dal momento che non potrete conoscere mai a che ora la First Lady si è spostata da Parigi all'Egitto, se si è spostata quel giorno.

Caro Luigi,
ho prenotato anche io al Grand Hotel due Golfi. Ci vediamo a Sant'Agata.

Luigi Galli ha detto...

Carla Bruni ha compito gli anni il 23 Dicembre attorno alle 11 am e dalle notizie riportate dai giornali si trovava sicuramente a Parigi, tanto che è stata pure fotografata.
Non si sa, invece, se sia partita per l'Egitto nella serata del 24 Dicembre se non addirittura il giorno di Natale.
La RS va quindi considerata per Parigi.
Vedremo nel corso dell'anno se i conti tornano.

Caro Ciro, a Sant'Agata ci sarà anche Paola.

Ciro Discepolo ha detto...

Caro Luigi,
ne sono davvero lieto perché, dopo avere spostato il convegno di giugno, dalla prima alla terza settimana, soprattutto per favorire gl'insegnanti, la prima defezione era stata proprio la sua e mi era dispiaciuto.


P.S. Non c'entra nulla con quanto scritto in questa pagina, ma una comune amica che mi ha visto ieri mi ha detto: "Ti trovo davvero in forma, sembravi molto ingrassato nella foto (che fino a questo momento è stata attribuita alla Grecia, alla Sardegna, al Sudafrica e a Budapest, NdA)che hai pubblicato pochi giorni fa sul blog. In effetti tre-quattro chili li ho messi, ma in quella foto indossavo tre maglioni...

Eli ha detto...

Partecipo anche io alla Lotteria dei Continenti: ad un primo sguardo credo che Ciro abbia trascorso la sua RLM di febbraio in Patagonia, ed in caso di vincita lo prego di devolverla in beneficienza...

Ciro Discepolo ha detto...

Benissimo, allora abbiamo anche una Patagonia da parte di elisabetta. Se vincerà, secondo il suo volere, il premio sarà devoluto in beneficenza e, allora, uniformandomi alla moda di quegl'imbonitori televisivi che vendono sette orologi a 12 euro e regalano anche un TV color, ci aggiungo, di tasca mia, una palla di vetro raffigurante Piazza San Pietro e con la neve che cade quando la si capovolge...

Luigi Galli ha detto...

Caro Ciro,
se come premio aggiungi una piccola gondola veneziana che si illumina a intermittenza, al concorso partecipo anch'io...

Luigi Galli ha detto...

Dopo aver navigato lungamente nel web alla ricerca di un'immagine che mi illuminasse ho capito che ti trovavi in pieno deserto del Sahara...

(ora che ho indovinato tutti diranno che mi avevi informato prima di partire)

Ciro Discepolo ha detto...

Mannaggia,
lo sapevo che Luigi mi avrebbe sgamato...
Però prima di dargli il premio (naturalmente anche la gondola di plastica) ci potrebbero essere altre sorprese... Ricordate "Incontri ravvicinati del terzo tipo" quando i cercatori di alieni trovano un'intera flotta navale al centro del deserto mongolo? E, se vogliamo, neanche quella di Budapest è da gettare via.

Marcello Phoenix ha detto...

Caro Ciro
Approposito del tuo nuovo libo sulle RL che uscirà a Settembre cosa saranno mai le Rivoluzioni Terrestri ? puoi anticiparlo!