giovedì 30 aprile 2009

Swine flu, SARS e altro ancora



Aumentano ogni giorno le lettere di persone che “minacciano” di non partire causa “the swine flu”. Come ho già scritto penso che facciano bene e penso facciano bene a non partire anche coloro che hanno la suocera con la gotta o il gatto del vicino con le coliche addominali.
Ognuno dovrebbe seguire sempre la propria strada. Non per essere un esempio, ma vorrei ricordare che, quando ci fu l’epidemia della SARS a Hong Kong, il sottoscritto finì in prima pagina su tutti i giornali italiani per essere andato lì, praticamente insieme a pochissimi altri occidentali, mentre ai lati delle strade di Hong Kong erano ammassate molte bare per poter subito portare via i cadaveri che si ammassavano a terra, nell’ordine di centinaia ogni giorno. Essendo anche l’unico giornalista italiano presente sul luogo (oltre al corrispondente ANSA), inviai a IL MATTINO un pezzo intitolato “Reportage dall’Inferno” che non fu pubblicato per motivi sindacali (non ero “corrispondente straniero”). Posso aggiungere, soltanto, che quello fu un anno ottimo sotto molti punti di vista.
Buona giornata a Tutti.
Ciro Discepolo
www.solarreturns.com
www.cirodiscepolo.it
Posta un commento