domenica 13 dicembre 2009

In viaggio verso Minot, North Dakota


Per Stefano. Io credo, caro Stefano, che o in te viva un grosso burlone che non conosco oppure che una parte sadica e nascosta del tuo essere Scorpione, ti fa postare, quasi sempre, appena annuncio di avere iniziato viaggi intercontinentali, domande che richiederebbero un paio di giorni di lavoro per risponderti.
Se avrai la bontà di ripostare quando sarai certo che sono stanziale, almeno per qualche giorno, a casa, ti risponderò volentieri.
Ora accennerò solamente a qualcosa che è stato discusso e ripreso in molti libri, alcuni anche dei miei.
La storia dell’Astrologia si perde nella notte dei tempi e comprende anche ipotesi di civiltà assai progredite e poi scomparse prima di un nuovo inizio in Mesopotamia che alcuni metterebbero in collegamento anche con input da parte di extraterrestri. Sul piano delle congetture tutto è possibile, ma se ci riferiamo alla storia dell’Astrologia degli autori più quotati (da Gundel a Bezold e ad altri), troverai che l’Astrologia che oggi utilizziamo è nata in Mesopotamia e dunque il riferimento alle nostre quattro stagioni è più che lecito. Così com’è logico che l’astrologia dell’emisfero Sud, essendo quasi tutta di importazione, ha seguito pari pari la nostra.
Potremmo parlare di un aggancio in termini di sincronicità citato anche da Jung sulle coppie mesi-segni, ma – come sappiamo, la sincronicità può funzionare in parallelo alla causalità e non essere necessariamente una sua alternativa.
Il riferimento è stagionale in senso tropico e i segni (intesi come assi e quindi anche come compensati) sono archetipi, mitologemi assoluti: nell’Emisfero Nord e Sud. Diciamo, allora, che forse per gli antichi è stato più semplice riferirsi alla potente energia di ferragosto e metterla in rapporto con il Leone o con il bilanciamento delle ore di buio e di luce con la Bilancia e così via… Ma tutte queste cose sono state magnificamente scritte dal Grande Maestro nel suo splendido “Dalla psicoanalisi all’astrologia”. Lo avete studiato?



Per Anonimo-Anonimo. Posso capire il tuo sdegno, ma trovo che sia legittimo, per chiunque crei qualcosa, farlo come più gli aggrada. Probabilmente non si è affatto trattato di un lapsus da parte di Eli, come sembrerebbe che tu lasci intendere, e la sua intenzione potrebbe essere stata proprio quella di distinguere le due cose. Forse non sarà il suo caso, ma se tu provi a chiedere a molti miei colleghi ed ex allievi, ti risponderanno con un “Ciro chi?”.
Qualcuno, volendo strafare e considerandosi un autore, all’interno di associazioni di pseudo-astrologia organizzate in maniera militare, e con la compiacenza di piccoli “boss”-presidenti-direttori allineati con una linea del genere, non mi citano in bibliografia in articoli dedicati alle RS: secondo costoro mi avrebbero fatto un dispetto, ma – nel migliore dei casi – hanno solo lasciato nero su bianco tutta la loro ignoranza (o la loro bile). E questo rimarrà per sempre perché le pubblicazioni conservate in biblioteche, non si possono cancellare.
Una volta uno di costoro fu costretto a scrivere: “Non si può negare che Ciro Discepolo abbia gettato le fondamenta dell’AA…”, lasciando intendere che poi, tutti i piani superiori li avrebbe edificati lui…
Un altro ancora, allievo di pochi anni, ha scritto che ci sono molti bug nel mio sistema, ma che lui li sta correggendo tutti e presto ne vedremo delle belle…
Ripeto, trovo legittimo che Eli crei le pagine come preferisce. Io posso, in merito a un’altra questione, assicurarti che, se a qualcuno venisse in mente di creare una pagina di fan di Ciro Discepolo, o delle “RSM secondo Ciro Discepolo”, non mi iscriverei: perché? Per una questione di buon gusto, non potendo essere fan di me stesso… finché mi resterà il senso della vergogna.


Mi trovo a metà viaggio verso Minot, North Dakota, dove giungerò questa sera (domani per voi che mi leggete in Italia). Sono piuttosto stanco e spero che qualcuno risponda a Isabella e a chiunque altro faccia domande.


Buona giornata a Tutti.
Ciro Discepolo
www.solarreturns.com
www.cirodiscepolo.com
Posta un commento