lunedì 14 dicembre 2009

Non vi sembra Fargo?










Infatti è un luogo assai affascinante vicino a dove vivono due dei miei autori cinematografici preferiti (i fratelli Coen). Ieri sera, prima di crollare in un sonno ristoratore di ben 12 ore, ho visto che trasmettevano alla TV del luogo “Fargo”, appunto…
Se passate di qui non mancate di recarvi nel locale che vedete dove vi servono una fantastica bistecca con patatine come soltanto negli Stati Uniti la sanno fare.
All’arrivo ero un po’ avvilito perché non vedevo taxi (mi accadde anche a Kuujjuuaq, durante una tormenta di neve a oltre venti gradi sotto lo zero), ma ho chiesto a un signore con cui siamo quasi subito diventati “parenti”, che mi ha accompagnato con la sua auto. E’ nato qui, ma è figlio di cubani, una persona squisita: Reinaldo Guitian. E’ rimasto un tantino sconcertato quando gli ho spiegato, su sua richiesta, il mio viaggio qui, ma per noi viaggiatori dell’AA è storia vecchia…


Sì, Cristiana, è vero che Minot è molto più a sud del nord del Canada (dove sono già stato), ma qui parliamo non di fare un viaggio all’anno, bensì diversi in dodici mesi. Inoltre ho bisogno di farli nella maniera più spartana possibile, per motivi di soldi e di tempo. Fra poche ore, quando qui saranno l’1 di notte, dopo avere riposato un paio d’ore sul letto (che vuoi dormire!), lascerò l’albergo perché il mio volo è alle 5 del mattino e occorre stare alle tre in aeroporto. Quindi circa 90 minuti di volo fino a Minneapolis, poi volo di tre ore circa al JFK dove avrò un’attesa di circa 8-9 ore. Quindi volo, per tutta la notte, verso Francoforte, altra attesa, volo per Monaco, nuova attesa e volo per Napoli: circa 48 ore di viaggio ininterrotto e certamente senza dormire.
Ma non mi lamento affatto e benedico colui che ha creduto in questo meraviglioso strumento che ci permette di migliorare la qualità della nostra vita.



A proposito di questo, Eli, perché manifesti propositi tanto distruttivi? Anonimo ha sbagliato, perché, secondo me, quando si vuole criticare qualcosa, bisognerebbe sempre farlo con il proprio nome e cognome, ma ha espresso il suo pensiero e basta. Se io avessi voluto dare le dimissioni dall’Astrologia ogni volta che sono stato criticato, non ci sarei più da almeno quarant’anni…
Secondo me farai benissimo a continuare e, se un giorno ci sarà anche una pagina creata da altri, del tipo “La pagina delle RSM secondo Ciro Discepolo”, sarà qualcosa in più e non in meno perché la diversità è ricchezza. Poi ci saranno le pagine dei nostri colleghi bravi che insegnano che la RSM è sempre per il luogo di nascita o per quello di residenza, ci saranno anche quelle degli altri colleghi bravi che affermano che le RSM agiscono solo a livello psicologico (anche quando ti sequestrano la casa o quando ti ripuliscono di tutti i risparmi)… Insomma, c’è posto per tutti, perfino per quelli che pensano che disegnare una buona RSM significhi scegliere un posto dove l’AS di RS sia trigono al MC di nascita (questa non la sapevate, è vero?).


Mesi fa mi chiesero di fare delle previsioni su Berlusconi e sul Governo. Le troverete sempre scritte in questo blog. Mi basai solo sulla sua RS e sui transiti. Scrissi che a scalzarlo politicamente i suoi avversari non sarebbero riusciti. Aggiunsi che la Storia ci ha insegnato che un uomo, se è troppo forte per i propri avversari, si può anche eliminare in altri modi: o con la foto di uno stupro su di un bambino, o facendolo uccidere o a mezzo di un traditore…
Mi sembra che il copione si stia realizzando in pieno. La foto che alcuni giornali ci avevano promesso per il giorno dopo (per oltre sei mesi di seguito), non è giunta.
In quanto al traditore, lascio giudicare a voi.
Naturalmente non penso assolutamente che persone civili come quasi tutti gli oppositori del presidente Berlusconi stiano pagando qualcuno per assassinarlo: ma quando si parla di lui, ogni giorno e per ore, come di un comune delinquente, il volontario che decide di farlo fuori esce sempre. La nascita, e l’attuale rinascita, delle Brigate Rosse e dei movimenti a esse affini, ci insegna moltissimo al riguardo.
Questa volta gli è andata bene e poi?
Scrissi anche che prevedevo diversi ricoveri per lui, anche un eventuale cambio di residenza definitivo…, ma non potevo pronunciarmi in proposito perché non ho studiato tutti i temi e le RS e le RL dei familiari. L’astrologia predittiva, da quando si possono leggere nel giusto modo le RS e le RL, magari unitamente alle curve di AstralDetector, permette di fare cose incredibili.
Silvio Berlusconi ha già subito un ricovero coatto in casa propria per la scarlattina, credo, ora ce n’è un secondo, ma penso che non ci fermeremo qui.
Inoltre, lo avrete notato tutti, ultimamente appare imbottito di cortisone, esageratamente imbottito di cortisone e non certo per il torcicollo, come ci dicono.
Credo sia un uomo molto stanco, enormemente stanco, odiato da tutti, perfino dai suoi finti alleati che gli stanno preparando la bara…
Se questa è la civiltà del nostro Paese, l’Italia non è per nulla un Bel Paese.



Per Roberto Minichini. Tutti sanno che sei uno studioso profondissimo di religioni antiche, di filosofia e di cento altre cose. Tutti hanno compreso che sei anche una persona per bene e un animo nobile.
Fai benissimo a non avere un’apertura acritica verso il mio sapere: non la possiedo neanche io perché continuo a fare esperimenti, ogni giorno, come questa mattina in un gelo allucinante.
Ma so bene anche che da persone come te non mi aspetterei coltellate nella schiena, come me ne sono giunte tante, avendo, di nascita, una dodicesima Casa molto affollata.
Ma cosa vuoi che importi? Tutti i gli uomini piccoli piccoli e che, contemporaneamente, credono di essere Napoleone, trovano una insopportabile insofferenza verso coloro che emergono.
E’ la vita di tutti i giorni. Il grande Sciascia li chiamava “ominicchi e quà quà rà quà”.


Ai più bravi e ai più volenterosi: continuate ad aiutare i meno esperti a trovare soluzioni buone per i loro problemi.


Per Franco Avellino. Infatti la tua lettera non è giunta. Mi trovo in viaggio. Per favore: rimandala la settimana prossima.

Anche privatamente molti continuano a scrivermi sapendo che sono in viaggio e in difficoltà a farlo (ieri ho preso una coincidenza a Minneapolis in 30 minuti, correndo, per circa tre KM e con un rischio d’infarto addosso…). Ve lo chiedo nuovamente: per favore, scrivetemi la settimana prossima.



Buon pomeriggio a Tutti.
Ciro Discepolo
www.solarreturns.com
www.cirodiscepolo.it






Posta un commento