giovedì 8 maggio 2008

Quella brutta storia di Marcelletti



Alla nascita non vi erano dubbi: con sette astri in settima Casa avrebbe sicuramente avuto problemi con la giustizia. La RS in corso, se l'ha trascorsa a Palermo, è quanto mai significativa con quel Marte in prima Casa, il Sole in quarta e Giove in settima.
Non possiamo e non dobbiamo sostituirci ai giudici facendo noi processi sommari o tifando per la tesi innocentista o colpevolista. Però possiamo notare che non sarebbe la prima volta che, per distruggere un uomo, si siano costruite delle prove ad hoc. Pensate quando il professor Ippolito, tantissimi anni fa, condusse una battaglia personale contro il petrolio e a favore dell'energia nucleare nel nostro Paese. Fu incriminato per vari reati (si disse che aveva intascato soldi di abbonamenti mai acquistati nel suo istituto) e si fece diversi anni di carcere. La storia ci ha fatto capire, poi, che i petrolieri...

Vedo che Apotélesma ha iniziato subito, in maniera spumeggiante, a operare e vorrei aggiungere poche considerazioni. Intanto rinnovo molti auguri a Lucia Bellizia che, ripeto, è tra i colleghi e le colleghe che stimo maggiormente e spero molto nel suo aiuto, come quello degli amici di sempre (Marco Celada, Luigi Galli, Elisabetta e praticamente tutti gli Astrologi Attivi che frequentano questo spazio) per continuare a combattere la cattiva astrologia. Tuttavia dovete considerare alcune cose.
L'astrologia elettiva, che è una branca a sé, viene studiata secondo scuole diverse. La nostra brava collega quasi genovese (di adozione) non segue in pieno né il mio metodo né quello di André Barbault né di altri e, legittimamente, opera unendo assieme saperi diversi che lei ritiene validi da soli e colti assieme. Tanto per dirne una, per coloro i quali sono vicini alla mia personale visione dell'Astrologia Elettiva (che poi è molto vicina a quella di tanti altri colleghi internazionali), nella nascita di una società o di una associazione, non ha importanza dove si vengono a trovare gli astri nelle Case, ma solamente le dominanti. A ciò, di solito, chi opera come me, aggiunge di cercare un giorno con il Sole e la Luna che siano in buoni aspetti con il resto del tema. Tutto qui. Ma è giusto che Lucia abbia fatto nascere la sua creatura utilizzando anche le stelle fisse, le dignità e le altre regole dell'Astrologia Antica su cui, evidentemente, ha fatto esperienza. A mio avviso, quello che ci sta a cuore e che è il collante che ci unisce maggiormente, è che lei abbia voluto dare un'impronta di energia, soprattutto, alla sua creatura, con un Marte all'AS e ciò, se si vuole combattere la cattiva astrologia, penso sia un'ottima cosa. Pertanto di nuovo cari auguri ad Apotélesma.
Buona giornata a Tutti.
Ciro Discepolo
http://www.solarreturns.com/
http://www.cirodiscepolo.it/

4 commenti:

Eli ha detto...

Due parole su Marcelletti.
Il forte stellium in 7a radix lo trascina con passione in una lotta per gli altri, in giovinezza abbracciando le tesi rioluzionarie di Che Guevara, poi da medico,vivendo 24h/24 in simbiosi con l'ospedale ed ingaggiando una determinata (AS Capricorno)quotidiana guerra per la salvezza dei suoi piccoli pazienti; vero anche che la 7a ci parla di attacchi subiti, e possiamo citare le inimicizie professionali e politiche che lo hanno portato a trasferirsi più volte anche all'estero ed in privato la separazione dalla moglie.
Se le accuse mossegli risultassero fondate, astrologicamente mi sento di dire che non ci troviamo di fronte ad un orco, un carnefice sullo stile di quelli che la cronaca ci sta proponendo in uscita dalle cantine austriache.
Urano in gemelli 5a casa aspettato a Venere, Nettuno in 8a, senza dimenticare il sopracitato stellium: trova il piacere in modo originale, fuori dagli schemi attraverso il contatto con adolescenti, nell'ambito di una sessualità vissuta nettunianamente ossia in uno stato di coscienza alterato, sia esso frutto di droghe oppure nell'illusione di essere in quel momento giovane tra giovani. Ritorna, in buona fede, l'idea della fusione con il proprio ambiente, non ci sono mezze misure, tutto do e tutto voglio ricevere; ma la 7a cosignificante della bilancia è anche la giustizia, che talvolta la pensa in modo diverso.

P.S. Caro Ciro, ça va sans dire, sai che puoi sempre contare su di me.
Sono impegnata nella battaglia con il peggiore dei pianeti nella peggiore delle case, Plutone in 12a, e ne esco finora vincitrice solo grazie alle benemerite RSM.

Un abbraccio affettoso ai miei compagni di blog.

Giulia ha detto...

Caro Ciro, grazie sempre per la rapidità con cui riesci a sottoporci i grafici di personaggi che saltano agli onori delle cronache.
E' veramente molto istruttivo poter studiare in presa diretta questi casi.
Sia il tema natale che la RS del prof.Marcelletti possono essere letti con limpida chiarezza solo utilizzando le tue regole
Aggiungerei che la prossima RS del cardiochirurgo prosegue sulla stessa scia: As in 7a, Sole con stellium in 12a e per contorno un Nettuno in 7a che la dice lunga sulla poca chiarezza in ambito legale.
Riprendendo Eli non posso non valutare che anche Marcelletti affronta il transito epocale di Plutone appena entrato in 12a, ma questo rafforza ancor di più la bontà verificata sul campo della pratica delle RSM, che lui non attua.
Da parte mia non credo che un Urano in 5a possa essere un teste a carico per l'accusa di pedofilia.
Non sapevo che il prof fosse divorziato, ma spesso, ho trovato questa posizione in casi di separazioni, lì invece che in 7a.
Posso invece portare la mia scarna casistica di personaggi equivoci dal punto di vista sessuale (e mi scusino i portatori sani di suddetta posizione)di Nettuno in 5a.
In quel caso ho trovato sempre qualche tipo di contorta perversione o maniacità a tutto campo.
Mi chiedevo, alla luce dei tanti personaggi famosi che accolgono un forte stellium in 7a di nascita, da Padre Pio a Mussolini, passando per Barbault e Hitler... che consiglio dare quando ci si trova davanti a temi natali simili?
Oltre a darsi all'avvocatura, quale è il sistema migliore per sfogare tale segnatura senza riceverne danno?
Ritornando brevemente a Lucia Bellizia, ignoravo che lei seguisse una scuola personale che assemblava vari concetti eterogenei in fatto di autori ed epoche astrologiche.
L'importante è che il cuoco scegliendo il meglio degli ingredienti riesca a portare in tavola un piatto che risulti soddisfacente al palato e all'apparato digestivo.
Quindi come sempre la verifica, a posteriori, è semplice.

Eli ha detto...

Cara Giulia,
non ho parlato di pedofilia per Urano in 5a...posizione che spiega molto bene ciò che ho letto sui gionali oggi: avrebbe inviato centinaia di sms "hard" ad una ragazzina della Palermo bene, figlia di una donna da lui frequentata e con il consenso di quest'ultima( le uraniane tecnologie usate nel proprio tempo libero (5a) al servizio di valori gemelli, mercuriali, ovvero la comunicazione, l'adolescenza ( in particolare di persona femminile poichè aspettato a Venere).
Con simpatia.

Carmine Covino ha detto...

Caro dott. Discepolo,
non finirò mai di stupirmi. E' davvero molto interessante ciò che ha scritto a proposito del dott. Marcelletti. E naturalmente mi riferisco anche al metodo con cui emergono le spiegazioni dei fatti.
Personalmente credo nella tesi del complotto. Le chiedo: Quale potrà essere l'evoluzione di questa storia ?
Saluti sinceri
Carmine covino