martedì 10 novembre 2009

Anonimo Anonimo Anonimo


Caro Luigi,
quanto scrivi è giusto e saggio, come sempre. In effetti ho invitato più volte, anche pochi giorni fa, gli Anonimi ad aggiungere un qualunque aggettivo al primo sostantivo e a firmarsi, magari, Anonimo biondo oppure Anonimo ottimista, Anonimo vegetariano e via dicendo. Io credo che questo non toglierebbe nulla al loro diritto alla privacy, ma ci consentirebbe di capire a quale post di quale Anonimo ci stiamo riferendo. Non ci resta che ripetere l’appello e sperare che quanto segnali possa essere risolto.



Per Al Rami. Io sapevo di dover tenere un seminario a Napoli, all’Istituto Italiano per le Scienze Umane il prossimo febbraio. Poi, proprio qualcuno di voi mi ha segnalato che invece esso sarebbe stato spostato al 22 di gennaio. Mi informerò meglio e vi farò sapere perché potrebbe essere comodo, per alcuni di voi, raggrupparne due nella stessa giornata.
E, a proposito di Istituto Italiano per le Scienze Umane, vi trasmetto le notizie per un prossimo interessantissimo incontro:

Istituto Italiano per le Scienze Umane - ONLUS Via del Parco Margherita 2/4 80121 Napoli Tel. 081 406369 Fax 081 409191http://www.scienzeumane.it e-mail: info@scienzeumane.it



Venerdì 13 novembre alle ore 17,30 si terrà il primo incontro del Laboratorio della Comunicazione, curato e condotto dallo psicoterapeuta Michele Rossena, dedicato a "La rabbia: il fuoco liberatore".
In allegato la locandina dell'incontro.
Cordiali saluti.


Valentina Gentile
segreteria IISU


Per informazioni ed iscrizioni contattare la segreteria
dal martedì al venerdì dalle 9,30 alle 13,30




Per Emiliano. Tu chiedi: “Chi ha ragione, signor Discepolo?”.

Gli astri, naturalmente.
Un giorno, molti anni fa, venne a consultarmi un architetto, non ricordo di quale segno solare fosse: rimase scioccato quando gli dissi che era molto più Vergine che appartenente al suo segno solare. Mi disse, come hai fatto tu in questo post, che non si riconosceva affatto nel segno della Vergine. Mi sforzai di fargli osservare cose che, a mio avviso, dopo tanti anni di esperienza, saltavano agli occhi per la loro evidenza, ma costui non si convinse e se ne andò piuttosto insoddisfatto.

Trascorsero due-tre giorni e lo stesso architetto mi chiese un altro appuntamento perché desiderava “dimostrarmi che mi sbagliavo e che lui non era affatto una Vergine”.
Fissammo un nuovo appuntamento e il soggetto giunse ed estrasse dalla sua borsa in pelle un bellissimo blocco note appena acquistato in una cartoleria di oggetti pregiati di cancelleria.
Credo che il blocco note fosse di carta “mozzarella”, con un fondo azzurro lucido e quadrettino blu. Davvero un piccolo gioiello. L’architetto lo maneggiò con cura e io notai che, pur avendolo già usato, non presentava neanche la più piccola “orecchietta” o macchiolina o sbavatura.
Il nostro aveva segnato, con una grafia bellissima e con una stilografica degna di tanto blocco note, una serie di “opposizioni alla mia teoria” e le aveva ordinate, con margine a sinistra e trattino orizzontale prima di ogni rigo, in step successivi che non ricordo se fossero venti o trenta, ma certamente in un numero vicino a questi.
Iniziò a leggermi le sue opposizioni in modo quasi rituale, direi, e ogni volta che mi leggeva uno step, svitava il tappo della sua bellissima stilografica, tracciava un piccolo tratto nero a 45° sul rigo appena letto, riavvitava il cappuccio della penna che riponeva sempre nello stesso punto del tavolo, e passava allo step successivo.
A un tratto non ce la feci a trattenermi e mi venne da ridere.
“Perché ride?”.
“Beh, vede, non si offenda, ma pensavo che se in futuro scriverò un nuovo ritratto del segno della Vergine, mi ispirerò a questo gustosissimo episodio che lei mi sta regalando…”.


A questo punto potresti rispondermi: “Sì, ma in quel caso si trattava certamente di uno stupido, mentre io non sono tale e come mi spieghi la mia situazione?”.



Confesso che la “sfida” mi tenterebbe moltissimo, quasi come la visione di un film di Neri Parenti o di Vanzina, del tipo “Natale a Rio”, ma con la morte nel cuore devo rinunciarci perché ho cose meno ludiche di cui occuparmi. Tengo a dire, però, che terrò in debito conto il tuo giudizio perché mi sembra di capire che hai una profonda conoscenza degli archetipi astrali.



Per Francesco54. La RSM di Dublino, 2008, di tua moglie, presentava un AS in sesta Radicale, tre astri tra prima e dodicesima Casa (come dire un AS in 12^ Casa, la madre di tutte le sventure), Urano e Nettuno in 2^ e Saturno in ottava: serve altro per spiegare il furto in casa? Diciamo che se si fermasse qui, potreste organizzare una grande festa con gli amici.
La RSM 2009 a Sharm vi ha portato, al vostro rientro, una delle possibili cose che annuncia un Marte in seconda Casa: la constatazione che c’era stato un furto in Casa (ma ci potrebbero essere ancora altre perdite di denaro). Anche qui il significato mi appare congruo e spererei che la cosa si fermasse qui, anche perché la nuova RSM è decisamente molto meno cattiva della precedente.


Per Elettra. Tenterò di capire qualcosa della tua situazione astrale, ma avrei bisogno dei dati di nascita e dei luoghi dove hai trascorso l’ultimo compleanno e dove trascorrerai il prossimo.


For Neena. I think, watching to Denver like a cheap Aimed Solar Return for the 2th December subject, that your choice is a good one.


Buon pomeriggio a Tutti.
Ciro Discepolo
www.solarreturns.com
www.cirodiscepolo.it

8 commenti:

URANIO14 ha detto...

ciao Ciro,
sono tornato per dirti che sono entrato (come previsto)all'universita' tramite scorrimento.Cio' e' successo contemporaneamente al transito di marte nella mia ottava casa natale che rimane in essa fino al prossimo Aprile.
Ciro,due cose importanti:
nel 2010 (se Dio vuole)voglio scappare per non dover affrontare un'anno con saturno in sesta,stellium in dodicesima(tra cui il sole) e ascendente in prima!
Ho considerato Atene come luogo di return,voi che ne pensate?

I miei dati: Palermo,2/4/1984 alle 01.20 (asc.24-25 sagittario),
Anche se su Atene c'e' un vago ascendente ai primi gradi del gemelli e quasi in cuspide sesta.
Aspetto consigli.

pasquale iacuvelle ha detto...

Ciao a tutti.
Per i vari anonimi, più che temere gli aspetti dei pianeti lenti tra di loro, mi preoccuperebbe lo svilupparsi di grandi energie quando sono rivolti verso, ASC-MC-Luna-Sole-dominante, il resto degli assi, e dei pianeti personali.
Poi se sono legati tra di loro alla nascita pianeti di varia importanza , a secondo la loro natura e influenza nel TN, amplificheranno il lato positivo o meno al loro rinnovarsi.
Essendo di larga durata i suddetti passaggi, non dubitate che i loro detonatori aspetteranno le RS-RL positive, per esprimere eventuali potenzialità positive, viceversa all'arrivo RS-RL negative per fatti negativi.
Penso sia questo il giusto modo di tenerli d'occhio e spostarsi per le RSM.
Ciao a presto Pasquale.

Anonimo ha detto...

Buonasera Ciro,
sono Michela :-) ti ho scritto anche in pvt per chiederti consiglio. La mia situazione è alquanto nefasta, nel senso che non ho soddisfazioni su nessun fronte: lavoro-denaro-amore. E tra l'altro ho passato l'ultimo compleanno dove sn nata, piazzandomi uno stellium in 12 ... :-( disastro!!
Sono nata a Borgosesia ore 14.25 da estratto il 9/3/1973 e mi chiedevo se fosse sicuro andare a Capo Verde per la mia RSM 2010, che mi piazzerebbe un ottimo stellium in 10, ma ascendente in 11 e marte in 2... e vista la mia situazione finanziaria... cosa ne pensi? e sul lato relazionale pensi potrebbe essere buona? Grazie mille per il prezioso tempo che vorrai dedicarmi.
Michela

Anonimo ha detto...

Buongiorno al caro maestro Ciro e agli altri,sono BF, volevo fare una domanda: ho voluto provare con i servizi on line di Ciro a interpretare il mio TN e l'eventuale prossima RSM ma calcola solo quella per i nati nel 1970. come mai ? Lei signor Discepolo può essere tanto gentile da spiegarmi come fare ? i miei saluti..

Niko ha detto...

Ciao a tutti, per Uranio 14: perchè non opti per Mosca? Ascendente in settima, Giove in decima (ottimo) e Marte in terza, lo stellium in undicesima.



Niko

matisse ha detto...

Mia sorella è Bilancia con Sole in VI, quando le dissi che in lei sono evidenti le caratteristiche della Vergine la prese molto male, quasi fosse un'offesa. Mi disse: "E allora a che vale essere nata sotto quel segno?". Resta della sua idea, ma è evidente che il suo eccesso di burocrazia nel lavoro, aver preferito fare l'impiegata con posto fisso piuttosto che intraprendere una libera professione, il sottovalutarsi e la poca anzi assente ambizione, la pignoleria, il disordine in casa contrapposto all'eccesso di ordine sul lavoro sono tipicamente della Vergine. Ma lei continua a dire che si sente Bilancia. E' pure vero che è una giustizialista.

A questo proposito io sono del segno della Vergine con un Sole fra V e VI, in me riconosco pregi e difetti della Vergine ma ci sono particolari del mio carattere che mi sono sempre chiesta da quali aspetti dipendano. Cioè so che il Sole in cuspide fra due case prende le caratteristiche della casa successiva, nel mio caso la VI. Allora perché sono ambiziosa e spessissimo sicura delle mie capacità? Sono influenze leonine (dalla V dove ho Marte e Mercurio congiunti) o è dovuto al fatto che il mio Sole congiunto a Plutone sono trigoni a Saturno in I e trigoni al Medio Cielo a sua volta trigono a Saturno formando il grande triangolo?
La mia insofferenza verso i lavori di routine e i continui cambiamenti me li spiego per via di Urano in VI.

Qualche giorno fa ho scritto di una selezione, beh sono in crisi perché nel frattempo si è affacciata la possibilità di riprendere (anche se tra maggiori difficoltà) la mia vera e agognata strada lavorativa. Il lavoro di quella selezione, se la superassi, sarebbe di un anno in un luogo dove ho già lavorato e che detesto, in una città che ho lasciato perché da anni ho la fissazione di trasferirmi altrove. E infatti da otto mesi mi sono trasferita. Ho visto e rivisto il mio tema natale, i transiti e la RSM ma come succede quando sei coinvolto in prima persona è difficile mantenere un certo distacco. Ho la data ma non l'orario della persona che si è proposta di aiutarmi a inserirmi nel mio campo lavorativo in quella città dove mi sono trasferita. Secondo voi potrebbe risultare positiva per il mio futuro lavorativo? Ecco i dati: io 20/09/1970 ore 20:47 coordinate del luogo di nascita 40.27N 17.14E, la persona 12/04/1961. La mia RSM 2009 è stata nelle Azzorre a Ponta Delgada.
Grazie per l'eventuale risposta.

al rami ha detto...

caro maestro, grazie per la tua risposta divertente, ma chiara. avevo informazioni sbagliate.

mi associo a pasquale iacuvelle ( che tra l'altro saluto)
dunque, se ad una Rs si accompagnano dissonanze verso i luminari (ma anche trigoni o sestili di urano, nettuno o plutone)e verso gli assi (as, Mc) dovrete aspettarvi un anno davvero duro. il passaggio dei pianeti lenti su alcuni punti avran ceretamente il loro effetto negativo, ma pur sempre inferiore a quello poc'anzi descritto. morale della favola: sia che ci siano aspetti all'ascendente o al sole o alla luna e sia che non vengano toccati i luminari, con un ascendente in 1, 6, 12 etc. etc. avrete solo guai.

Anonimo ha detto...

Sir,
Does the moon of a solar return in the 6th house of SR Cause flunctuating health condition?

Most sincerely,
GA