mercoledì 4 novembre 2009

In ricordo di Alda Merini


Per Antonellina. Effettivamente, osservando soprattutto i vostri due temi natali e leggendo il vostro progetto nelle sue linee generali, il tutto mi appare come un azzardo troppo grosso. Cominciamo col dire che il futuro di una persona si vede innanzitutto nel suo passato: l’AA può aiutare in tante cose, ma dobbiamo essere consapevoli che tentiamo di aiutare qualcuno in qualcosa dove gli astri ci dicono che è già stato perdente. Come dire che vogliamo remare, con una canoa, per risalire il fiume… La congiunzione Sole-Mercurio, di Claudio, in seconda Casa, è davvero massacrata e così anche Plutone in ottava. Gli aspetti non contano nulla nella RS, ma nel tema natale sono importantissimi. Inoltre il suo Marte in quarta, oltre a dirci che il settore immobiliare è sfortunato per lui, può significare anche una seconda parte della vita assai difficile, magari proprio per operazioni immobiliari. Inoltre lui non fa questo lavoro, da quanto ho capito, e penso non ci si possa improvvisare, soprattutto con questi elementi di base, costruttori addirittura di villette a schiera o cose del genere.
Poi aggiungi che dovreste chiedere grossi mutui e “speri non alle banche”: e a chi? Con il rischio di cadere nelle mani della malavita?
Passando al tuo tema, le indicazioni possono essere ancora peggiori: il tuo Saturno in quarta conferma la sfortuna in campo immobiliare (e anche eventuali pericoli nella seconda parte della vita) e il Giove in ottava Casa (la seconda Casa derivata del marito) è anch’esso messo molto male negli aspetti.
Vi sconsiglio fortemente questa avventura e vi suggerisco di rivolgervi a un consulente finanziario che possa suggerirvi come sfruttare, con il minimo rischio possibile, questo aumento di valore che si è determinato per le ragioni che hai spiegato. Attenzione: in una situazione del genere, una buona RSM potrebbe aiutarvi a ottenere un importante prestito, ma se lo doveste gestire male…


Per Cristina. Io mi riferivo alla “Nuova Guida all’Astrologia” e non alla “Piccola Guida all’Astrologia”: tra le due ci sono, credo, più di 600 pagine di differenza.



Per Matisse. Chiedi: “Salve, ho letto nei commenti dei giorni scorsi che un Marte in XI di RL non predispone bene la commissione in caso di esami-concorsi. Ha la stessa valenza in XI di RS?Se, come nel mio caso che a breve avrò una selezione per lavoro, si ha in RS Giove in VI e Marte in XI le cose sono diverse? Tenendo anche conto che la RL del momento vede Giove in IX?”.

Sì, ciò vale anche per la RS, ma Giove in sesta potrebbe bilanciare la cosa. Lo stesso vale, a qualche ottava più giù, per Giove in nona nella RL.


Per Raffaella. Chi è fortemente Leone, quasi certamente avrà problemi cardiaci, con il tempo. Questo lo sapevamo già. Ma anche chi ha uno stellium in quinta va incontro alla stessa cosa.




For Julie. I wrote: “La pratica ci ha insegnato (sono partito seguendo fedelmente le indicazioni di André Barbault) che l’efficienza, mettiamo, di un Giove dopo (a destra del) l’MC si spegne dopo i 10-12 gradi. Allo stesso modo un Saturno è dannoso, grado più grado meno, nello stesso spazio.Per l’AS il problema non si pone perché quasi nessuno andrebbe a piazzare un Marte o un Saturno pochi gradi più su dallo stesso e nessuno ci metterebbe, potendo, neanche Venere”.

With my bad English we can translate: “Starting from the precious rules of my great teacher André Barbault and from, over all, the very important experiments of Michel and Françoise Gauquelin, we know that an aster is stronger “after” its passage in a point of a sky. Remember that, in the geocentric view, an aster ascends at the Ascendant, culminates at MC and sets at the Descendant. Then a Jupiter, for example, is stronger in the ninth House, after its passage at MC, on the right side – watching the chart – of MC. Its force is very big 2-3 degrees after, but exists until about 12°. In the negative sense the same think is valid for Saturn. In an Aimed Solar Return this situation is not valid for the Ascendant because no one could think to place a Saturn or a Mars or a Venus near the Ascendant, over or down (Venus in the first House is very good, but not Venus in the 12^ House).
All these rules are published at page 265-276 of my American book “Lunar Returns and Earth Returns”, that you can buy here:

http://www.solarreturns.com/buynowrt.htm


Per Anonimo-Anonimo. Una RS o una RL funziona dal 1° minuto fino all’ultimo del suo ciclo, nel bene e nel male e senza interruzioni durante il percorso.



Per Valvola. Chiedi: "Sfratto di casa”, “licenziamento dal lavoro”, “arresto per bancarotta", riferiti alla congiunzione mercurio saturno, possono manifestarsi come "vado via dalla casa in affitto perchè riesco a farmi concedere un mutuo, compro casa e mi trasferisco", e come "l'azienda dove lavoro si trasforma ed il mio contratto viene chiuso e riaperto da azienda con altra ragione sociale"? Le due cose qui sopra potrebbero avvenire realmente, con conseguenze pesanti e cariche di lavoro e sacrifici, ma positive sul medio/lungo periodo”.



No, io mi riferivo a un tipo di lettura dei fatti della vita e avrei potuto scrivere anche di operazione al menisco o di licenziamento di una domestica. Cercavo di farti comprendere che, forse, l’impatto duro che avevi avuto con questo tipo di astrologia potrebbe dipendere dal fatto che essa si cala nella vita reale e ci parla dei fatti reali che accadono tutti i giorni, diversamente da altre scuole, validissime (per carità!), che preferiscono descrivere le situazioni astrali come semplici stati d’animo o presunti percorsi mentali-spirituali. Tutto qui. Nella fattispecie tu parli di una congiunzione: nelle RS non diamo rilievo agli aspetti angolari, ma alle posizioni degli astri nelle Case e quindi potresti parlare, per esempio, di una doppia presenza di Marte e di Saturno in una Casa e non del quadrato tra i due astri.


Caro Stefano, il ricordo della grande Alda Merini non è off topic. Oltretutto ci hai anche postato i suoi dati di nascita. Molte volte le persone più sensibili sono anche giudicate malate di mente, ma la psichiatria distingue tra i catatonici, i paranoici, i “pazzi furiosi”, ecc. Alda Merini era, soprattutto, una grande poetessa e un animo sensibile. Grazie di averla ricordata.


Buona giornata a Tutti.
Ciro Discepolo
www.solarreturns.com
www.cirodiscepolo.it
Posta un commento