mercoledì 25 novembre 2009

L’Oriente di Fidel Castro


Per Eugenio Ricci e gli altri colleghi messicani che ci seguono.
Oggi non mi è possibile fare interamente questa ricerca, ma considera che i miei archivi di date di nascita sono, probabilmente, i più “vecchi” tra quelli circolanti in Italia. Sui dati di nascita, dunque, almeno oggi, non posso né confermarti né escluderti che essi facciano parte dei vari testi ed elenchi pubblicati da Lois M. Rodden. Sulla località, invece, posso darti maggiori spiegazioni. Oriente, se lo cerchi nell’archivio di Aladino, per l’isola di Cuba, lo trovi, in abbondanza! Infatti ne trovi addirittura una ventina, ma quello giusto, utilizzato da me nel libro “L’interpretazione del tema natale”, Armenia, dovrebbe essere il piccolo centro situato a 73°45’ W e a 20°13’ N.


Per Stefano.
Tu scrivi: “La maggior parte dei miei colleghi irlandesi sono (a parte uno) abbastanza ignoranti in termini di Rivoluzioni solari in quanto si ostinano a ripetere che la Rivoluzione solare non ha alcuna efficacia”.

E dov’è il problema? C’è anche tanta buona gente che non crede all’intera astrologia: noi riusciamo a sopravvivere ugualmente a ciò.
Tu, come molti, credo, sei sempre in cerca della prova conclusiva: sicuro che non si tratti di una tua insicurezza interna? Le Rivoluzioni solari e quelle lunari si devono saper leggere e la maggior parte dei nostri colleghi non le sa leggere.
L’indice di pericolosità dell’anno ti può aiutare, ma per scoprire la verità occorre, secondo la mia esperienza, molto di più saper condurre un interrogatorio. Inoltre, se tu segui un solo componente di una famiglia, difficilmente puoi capire quello che è accaduto a una persona: a quanti si è ammalato gravemente il partner, per esempio, e lo hanno saputo solo un anno dopo… Tanto per fare un esempio. Circa cinquecento pagine di esempi di avvenimenti “indelebili”, come dici tu, sono contenute nel mio “Nuovo Trattato di Astrologia”, ma tutto è insufficiente per chi non vuole credere e tutto è superfluo per chi crede… Forse il mio prossimo libro breve che uscirà tra qualche mese, direttamente in inglese e scaricabile gratuitamente sul web, potrebbe darti questa convinzione, ma se non ti bastano le prove che tocchi tu stesso con mano ogni giorno, non ti basterà alcuna “prova” diversa e aggiuntiva.

Relativamente alla presunta contraddizione sulle Rivoluzioni lunari, penso che essa non sussista. Prendiamo, giusto per cambiare, un esempio cinematografico: il meraviglioso “Sedotta e abbandonata” di Pietro Germi. Il padre di Stefania Sandrelli potrebbe avere avuto, all’interno di quel suo anno “horribilis”, una RL che gli ha consentito di convincere tutti ad andare alla cerimonia di nozze della figlia, poi si è fatto chiudere nella sua stanza da letto e lì ha potuto finalmente morire d’infarto, ma con l’ “onore” salvo! La RL in oggetto non ha cambiato l’esito del suo anno, ma gli ha concesso una piccola tregua per non far interrompere la cerimonia di nozze della figlia “disonorata”.

Per quanto riguarda la Rivoluzione Terrestre, come ho spiegato nel mio libro, essa, secondo me, dovrebbero farla soltanto i capi di stato da cui dipendono i destini di milioni di persone. L’individuazione della data di morte di un soggetto passa, necessariamente, attraverso l’esame incrociato di tutti i cieli dei familiari e degli amici più stretti di un soggetto, considerando transiti lenti, RS, RL, transiti veloci e anche RT e curva di AstralDetector.


Buona giornata a Tutti.
Ciro Discepolo
www.solarreturns.com
www.cirodiscepolo.it
Posta un commento