venerdì 3 settembre 2010

La prima "pillola" di Astrologia di una nuova serie





Cari Amici è la seguente:


Quanto tempo occorre restare nel luogo di Rivoluzione Solare Mirata?



Come al solito essa fa parte della pagina di tutte le “pillole” italiane:



Da oggi c’è una novità. Mi sono attrezzato per riuscire a produrre da solo sia le “pillole” italiane che quelle inglesi. Mi ha istruito un ottimo maestro e amico: Pino Valente, che non mi abbandonerà, ma mi assisterà sulle produzioni non di routine. Il mio debito di riconoscenza, nei suoi confronti, è altissimo e devo a lui una buona parte dei risultati fin qui conseguiti.
Quando andrò a regime, usciranno decine di “pillole” al mese, ma già da subito potete inviare le vostre richieste di argomenti da trattare, sia in italiano che in inglese.
Buona visione a Tutti.



Il professore Vincenzo F.R. Esposito di Vico Equense ci ha inviato un suo magnifico libro:

“La casa comune degli equensi- Storia e Statuto di Vico Equense”, Editrice Gaia.










Da non perdere per tutti coloro che amano questo angolo di splendore della Penisola Sorrentina che diede i natali al primo Ciro Discepolo, mio nonno.
Molti auguri all’Autore.




Katia Benedetti, il “core”, insieme a Maurizio Bertossi, di www.astrologiainlinea.it, sta organizzando la manifestazione che gestiremo assieme, a Milano, il 16 ottobre prossimo e sono certo che verrà fuori davvero una bella festa. Ad avanzamento lavori vi renderemo partecipi del programma.



Cara Lunaincancro, se a valle del bombardamento contemporaneo di Urano, Saturno e Giove al tuo Sole di nascita e di una RSM da Bari a Otranto, ti capita ciò che ci descrivi, possiamo dire che ti stia andando alla grande! A volte si muore per molto meno.
Se partirai ogni anno, le cose miglioreranno sempre più e se cambierai anche continente oltre che città confinanti, i risultati saranno sempre più soddisfacenti.
Con i migliori auguri.


Per Catia. Molto bene e dacci sempre buone notizie, soprattutto in questo settore!


Caro Niko, ti ringrazio (e ringrazio tutti). Speriamo che questa volta ce la farai e ti potremo vedere a Milano.


Per Lorenzowizard, diciamo semplicemente che quanti più benefici mettiamo in una Casa, maggiori e migliori saranno i risultati che vogliamo ottenere.


Spero di non dimenticare nulla. Nel caso, battete un colpo…


Buona giornata a Tutti.
Ciro Discepolo

8 commenti:

michele ha detto...

Caro Ciro batto un colpo! Ti riposto la mia richiesta che forse si è persa tra le altre.

Caro Ciro,
una domanda di astrologia elettiva:
come da te suggerito mi iscriverò a giurisprudenza, e a Milano (dove lavoro) le iscrizioni scadono il 15/10/2010.
1-Volendo eleggere una data per l'iscrizione in quale momento essa viene sancita? Alla consegna della domanda in segreteria?
2-Ho visto i cieli dei vari giorni e non sono eccezionali, mi pare che il 7/9/2010 alle 11 sia uno dei migliori, mettendo venere (ma cong a marte) all'ASC.
Puoi indicarmi un cielo buono che magari mi è sfuggito?

Grazie,

Michele

Niko ha detto...

Buon dì a tutti, Ciro, mi hai letto nel pensiero: ieri sera lo stavo per scrivere ma poi mi son dimenticato, volevo infatti dire che sicuramente verrò a Milano per il 16, un abbraccio.



Niko

Anonimo ha detto...

Salve Pasquale, grazie mille per la tua indicazione, magari il Maestro si è dimenticato di guardare la tua indicazione, Recife, per darci un consiglio in merito, dato che come hai detto tu ci potrebbero essere problemi per quello stellium. Nell'attesa riposto i miei dati, così possiamo capire se sarà quello il mio posto dove passare il compleanno, o se il Maestro può consigliare una località ancor più promettente. Io
sono nato il 10 ottobre del 1979 a Grottaglie, in provincia di Taranto, alle 14.

Antonello

Niko ha detto...

Per Antonello: sono d'accordo con Pasquale riguardo Recife ma, in alternativa, puoi optare per Kulusuk in Groenlandia, i pianeti sono gli stessi, a differenza di piazzare l'Ascendente in settima e a patto di esorcizzare lo stellium in quarta e anche quello in quinta!
Altra opzione sarebbe Attu island (Aleutine, Alaska) con Sole e Saturno in nona, Venere, Marte e Luna in decima e Ascendente in undicesima.





Niko

uranio15 ha detto...

Che somiglianza a tuo nonno!
Doveva essere un uomo molto simpatico dotato di humour e amante della scienza.

Neena ha detto...

Respected Ciro,
I enjoyed reading about your marriage. A very romantic and fun reading. My good wishes to you both again.
I have a question for you. In a solar return the MC is at 11Sagitarius46'. Sun is at 10Sagitarius and Saturn is at 7Sagitarius46'. Is the Saturn too close to MC to spoil the benefits of Sun conjunction to MC? How far away from MC should the Saturn be? I am trying to place this solar return for good education for a student.
Thanks,
Neena

Giuseppe Galeota Al Rami ha detto...

l'ultima soluzione di Niko mi sembra più adatta per upgradare la situazione in senso lato (e chissà, forse anche l'amore). per ravvivare con certezza la questione sentimentale invece bisogna optare per altri luoghi

Lorenzowizard ha detto...

Stimato Ciro
Tra i post in archivio del tuo blog ve n'è uno dedicato alle zone Gauquelin e alla loro importanza per la valutazione della dominante. Attualmente sto studiando un tema che mi sembra una dimostrazione clamorosa: quello del mitico Carlo Pedersoli (Bud Spencer: ho considerato l'orario delle 3.20 che appare nel tuo 300 oroscopi importanti). Qui abbiamo un Giove in IX a 13° dall'MC che è addirittura "super-dominante" rispetto all'altro pianeta angolare, Saturno, strettissimo all'FC. Questo è un tipico caso capace di indurre un astrologo che non conoscesse le zone Gauquelin (e non avesse ancora visto di persona colui per cui deve stilare l'oroscopo) a prendere letteralmente fischi per fiaschi, a scambiare per un saturniano quello che nella realtà è esattamente l'opposto.
La questione che mi interessa oggi però non è tanto quella, chiarissima, della zona Gauquelin dell'MC e dell'AS.
In molte delle professioni esaminate da Gauquelin, la distribuzione del pianeta in analogia presenta un discreto picco anche attorno al DS. Sarebbe troppo audace sostenere che i pianeti nell'ultima parte della VI casa radix, diciamo a 6-7° dal DS, abbiano "sempre" un'influenza anche sulla VII? (Quindi andando oltre il limite dei 2.5 gradi che hai fissato per le cuspidi, escluso l'MC e l'AS). Confesso che non solo nei radix ma perfino nelle RS ho avuto alcune volte questa impressione. Sempre che in questi casi non fosse dovuta al fatto ben noto che spesso gli orari di nascita andrebbero rettificati all'indietro di 10-15 minuti, cosa che potrebbe portare un pianeta apparentemente in VI a 5° dal DS di RS entro il limite dei 2.5° (quindi non si tratterebbe di pianeti in una ipotetica zona Gauquelin del DS di RS, ma pianeti realmente congiunti al DS di RS).
E' una faccenda un po' rognosa, per cui vorrei sapere se consideri sempre vincolante anche per il DS radix la regola dei 2.5°. Nel caso per esempio di un Giove o un Marte a 5-6° dal DS una risposta assolutamente certa al problema potrebbe avere notevoli risvolti pratici.
Dal mio punto di vista sosterrei che:
1)per le RS vale comunque la regola dei 2.5 gradi, in quanto ho visto tra le RSM da te progettate, degli esempi in cui un pianeta importante era a 5-6° dal DS, e che all'atto pratico hanno funzionato senza imbarazzi (nel caso di pianeti in VI che sembrino agire come fossero in VII bisogna approfondire la questione della rettificazione)
2)non mi sento in grado di concludere in senso assoluto la medesima cosa per i radix, e potrebbero esservi eccezioni (vedi appunto i casi di pianeta dominante negli ultimi gradi della VI compresi nelle statistiche di Gauquelin, es. il Giove di diversi politici).
In realtà non mi stupirebbe se dalla pratica risultasse che i temi radix hanno una zona Gauquelin prima del DS, e le RS no. Anzi, mi sembra probabile.
Ciao a tutti i bloggers

Lorenzowizard