mercoledì 29 settembre 2010

Two Glendale in California and One Aimed Solar Return








Dear Liza,
OK, I saved that there are two Guendale in California and the one of your birth is the one at about 33° of North Latitude. In this situation your Natal Chart change a lot! And, over all, you did not place the Ascendant in the 12th House in Fernando de Noronha. Well, you have other one half of a year to spend that beautiful Venus on the 5/6th cusp!
For the next Aimed Solar Return, instead, nothing changes and I advise you, a lot, to go in Polyarnj, Yakutiya, with a splendid Jupiter and a splendid Venus.
Best wishes. 









QUATTRO CHIACCHIERE DI POLITICA AL BAR DELLO SPORT






Il titolo era doveroso perché parlo da cittadino qualunque (ma non qualunquista), da non addetto ai lavori, da semplice appassionato delle vicende politiche mondiali e del proprio Paese, da semplice lettore attento di ottimi editoriali scritti da grandi giornalisti di ogni tendenza politica.
Oggi è il compleanno del cavaliere Silvio Berlusconi e dopo accennerò alla sua Rivoluzione solare. Adesso vorrei fare un passo indietro e dire cosa sta avvenendo, secondo me, nel nostro Paese.
Nella Prima Repubblica i governi durarono, in media, meno di un anno ciascuno. Il motivo era semplicissimo: con il metodo proporzionale, anche un piccolissimo partito che passava da uno schieramento all’altro determinava la caduta del Governo e – spessissimo – nuove lezioni.
In quel sistema politico si dava la possibilità a personaggi molto poco credibili, sul piano politico e anche su quello personale, di diventare l’ago della bilancia della situazione politica dell’intero Paese e di acquistare un potere assolutamente sproporzionato rispetto alla loro levatura politica, al loro seguito popolare, ai loro trascorsi giuridici e via dicendo.
Il grandissimo merito dell’entrata in scena di Silvio Berlusconi nella seconda Repubblica, riconosciuto da storici e da politologi a lui avversi per mille altri motivi (vedi, per esempio,  l’opinione di Sergio Romano espressa più volte su il Corriere della Sera), sta nel fatto che egli sia riuscito, sdoganando il Movimento Sociale Italiano, da ex partito di ispirazione fascista a partito con finalità democratiche, a costruire una maggioranza a mezzo della quale, successivamente, gli fu possibile realizzare un bipolarismo vero e funzionante.

Tutti grati a Silvio Berlusconi, dunque?

Neanche per sogno. Al di là delle molte critiche che si possono muovere a quest’uomo e prima fra tutte il conflitto d’interessi sulla questione testate giornalistiche radio-televisive e di carta stampata, troviamo che la maggioranza degl’italiani, stufa dei teatrini politici con cui, a mezzo di “’nciuci” si è andati avanti per mezzo secolo, ha risposto assai positivamente a tale realtà, ma non così i partiti  politici che, alcuni apertamente, altri in maniera contorta, hanno manifestato la chiara intenzione di voler tornare al proporzionale, abbandonando la conquista del maggioritario.

Perché?

È semplicissimo spiegarlo e lo capiscono tutti.

La macchina dei partiti, per poter funzionare, necessita di un fiume di denaro.

Non mi riferisco all’arricchimento personale e fraudolento di molti singoli esponenti politici, ma proprio alle spese vive: le sedi dei partiti, gli stipendi ai funzionari e al personale tutto di partito, i viaggi di lavoro e non, l’organizzazione continua, quasi quotidiana, di incontri stampa, di convegni, di dibattiti e quant’altro, la sovvenzione diretta e indiretta di testate giornalistiche, gruppi politici alleati, siti web e via dicendo. Pensiamo poi al parco macchine, alle campagne pubblicitarie anche in periodi di non elezioni e si potrebbe continuare per molte pagine ancora.

Cosa avveniva prima e cosa avviene ora.

Quando cadeva un governo, dopo pochi mesi dalla sua nascita, un certo fiume di denaro era stato già dirottato per finanziare tutte queste spese e le macchine onnivore dei partiti potevano contare su di un carburante che assicurava loro una sopravvivenza abbastanza certa per un bel po’ di tempo.
Oggi, con la prospettiva di cinque anni di governo, con le casse vuote dei partiti all’opposizione e non volendo tornare a nuove tangentopoli, la risorsa che molte forze politiche vedono come unica soluzione per evitare la scomparsa di interi partiti è la caduta di questo governo e il ritorno al proporzionale.
Naturalmente (è una mia opinione) anche il centro-destra si sarebbe trovato nella stessa situazione se al Governo ci fosse stato il PD, con l’attuale legge elettorale.
Di qui un attacco alla persona, costante, quotidiano, con colpi ripetuti ai fianchi, al capo dell’esecutivo. Ciò non è bastato. In altre democrazie, anche più antiche e vere della nostra, spesso, in casi analoghi, si è ricorsi all’omicidio del Capo del Governo o ai servigi di un traditore per farlo cadere.

Come vedo la sua situazione da un punto di vista astrologico.

Io credo ch’egli stia molto male in salute e in occasione del suo precedente compleanno, scrissi su questo blog che prevedevo diversi ricoveri a casa e in ospedale per lui, ricoveri che ci sono effettivamente stati, credo anche più numerosi e frequenti di quelli ammessi ufficialmente.
Penso non sfugga ai più attenti osservatori un uso a volte massivo di cortisone che ha mutato perfino la fisionomia del Presidente del Consiglio, in questo ultimo anno.
A mio avviso egli farebbe bene a farsi da parte e a godersi, se potrà, le sue enormi ricchezze personali.
Ma egli è una Bilancia compensata ed esattamente come farebbe l’onorevole Di Pietro o l’onorevole Franceschini, combatterà con il pugnale in bocca fino a quando glielo lasceranno fare, con le buone o con le cattive.
Se egli ha trascorso il compleanno notturno a Roma (cosa tutta da dimostrare, ma probabile), allora si è “impiccato” con le proprie mani: si è piazzato un Ascendente di RS in 12ª Casa nell’anno che Saturno gli passa sul Sole.
Questo vuol dire la fine della sua guerra o una pesantissima caduta all’interno della stessa. Forse lo fermeranno con i voti contrari o con una incriminazione; forse darà le dimissioni per impossibilità tecnica di continuare; forse dovrà fermarsi per gravi condizioni di salute o per la rottura con un altro alleato, ma credo che siamo giunti al capolinea (entro questa Rivoluzione solare e relativamente al presente governo).
Molti leggeranno con entusiasmo e gioia queste righe.
Il tempo ci dirà se l’uomo di stato che prenderà il suo posto e il ritorno al proporzionale saranno stati quel sospirato arrivo del Messia che tantissimi attendono con fervore e soprattutto se ciò avrà giovato all’Italia.



Per Bianca: la tua amica sarà la benvenuta, ma è meglio se mi scrive privatamente.


Dall’entusiasmo di Nicoletta Bolla (le ho passato un assegno sotto banco), mi accorgo che il mio libro non era ancora in libreria. Allora, come si suol dire in questi casi, meglio tardi che mai!


Caro Stefano, Qiqihar mi sembra davvero ottima!



Per Lorenzowizard. I tuoi argomenti sono assai interessanti, ma sono anche meta-argomenti... Me li sono segnati tra le pillole da registrare, per delle osservazioni, e che adesso stanno andando un poco a rilento.






Buona giornata a Tutti
Ciro Discepolo


12 commenti:

Anonimo ha detto...

Per Lorenzowizard

Altroché caro amico… Mi inviti a nozze! Pensavo proprio a te quando parlavo di Saturno!!
Danila

Giuseppe Galeota Al Rami ha detto...

messaggo 1)
per lorenzowizard: provo a dare una risposta al tuo quesito di ieri. secondo il mio parere non possiamo procedere in questo modo per identificare il significato dei gradi zodiacali (questo item è uno dei miei pensieri fissi in questo momento della mia vita). difatti, per definire un genere romanzesco penso sia sufficiente controllare le indicazioni generali di un tema natale considerandole nel loro insieme; così alcune volte a indicare un genere letterario (per esempio)fantasy provvederà una luna trigona a nettuno, mentre altre volte un nettuno dominante nel tema dove la luna è per esempio nella vergine. dall'ascolto di una pillola del maestro, se non mi sbaglio, si evince che possiamo estrarre una generalizzazione astrologica nel caso in cui un determinato item astrologico ha dato prova di funzionare nel corso delle osservazioni millenarie. nel caso dei gradi zodiacali non si sa nulla e quindi occorrerebbe valutarli attraverso un campione enorme. in questo caso però sono scettico sull'utilità della statistica come metodo di indagine oppure la vedo particolarmente complicata.

Giuseppe Galeota Al Rami ha detto...

messaggio 2) tempo fa scrissi su facebook questo commento:


360 gradi sono l'adattamento circolare del percorso ellittico di 365 giorni. 360 gradi è la visione geocentrica e non eliocentrica che rivela l'ellitticità del movimento di rivoluzione terrestre. quindi il 360 rappresenta la visione antropocentrica, la visuale dell'uomo; e siccome l'astrologia è costruita dall'uomo sull'uomo, i suoi concetti "ruotano" attorno all'uomo. considerare solo l'aspetto temporale (rotazione della terra, di' e notte) significa dimenticarsi della parte spaziale (rivoluzione terrestre)

quindi: un giorno non rappresenta un grado, ma esso è rappresentato dal giorno in funzione del tempo percorso dal sole (da visione geocentrica) per attraversare un preciso punto dello spazio.

ecco: il mio ragionamento mi spinge a credere che ogni grado debba essere relazionato alla velocità di rivoluzione in funzione della rotazione terrestre: poichè la terra subisce un accelerazione o un rallentamento (il famoso passo giornaliero del sole che va da 58 primi a 1 grado eppassa.) siccome ogni anno lo stesso grado (ovvero lo stesso spazio di rivoluzione) è rappresentato da un passaggio più veloce o più lento, il suo carattere potrebbe essere analogicamente legato a questa imprecisione, indeterminatezza (ecco ricollegarmi al principio di Heisenberg). dunque, il grado dovrebbe avere carattere mutevole, impreciso, indeterminato, impalpabile, forse è esso stesso a rappresentare "il caso".

Anonimo ha detto...

Carissimi,

avrei bisogno di un paio di informazioni tecniche. A quanti gradi deve stare un pianeta da una cuspide per stare sereni. Basta un grado e mezzo? altra domanda: se una rivoluzione solare è in generale buona per l'amore ma c'è veenre in dodicesima, come si esorcizza venere in dodicesima?

Lorenzowizard ha detto...

Berlusconi ieri era a Palazzo Grazioli, per il vertice preliminare coi big del partito, e il sito di Repubblica scrive che è rimasto alzato fino a tarda notte per rivedere il testo del discorso di oggi: mi sembra fuori di dubbio che abbia passato il return a Roma.

Per Al Rami:
Tutto quello che hai scritto nel primo commento è esattissimo ma io partivo dal postulato secondo cui un caso di talento eccezionale non può essere spiegabile solo attraverso i fattori oroscopici classici ma richiede l'intervento dei gradi. Per utilizzare il tuo esempio: una forte Luna trigona a Nettuno può fare un comune scrittore Fantasy, ma per produrre un Tolkien occorre che questa Luna e anche altri fattori oroscopici siano collocati in determinati gradi.
Potrebbe anche essere un postulato falso, e nel secondo commento hai scritto cose molto interessanti sui gradi "a fisarmonica" e il Caso.
Mi ci sto arrovellando perchè il maestro ha scritto che Van Wood è arrivato a fare importanti scoperte sui gradi con la ricerca e non l'intuizione, come credevo. E più che conoscere i risultati mi piacerebbe capire il suo metodo, sempre che ne avesse uno ben definito.

Ciao a tutti e in particolare a Danila: è vero, siamo come il giorno e la notte ma al mondo occorrono entrambi.

Lorenzowizard ha detto...

Sul presidente del Consiglio e la sua RS Ciro ha fatto un'ottima sintesi. Di mio vorrei aggiungere un'osservazione. Nell'ipotesi che i transiti in VII e la VII di RS gli portino nuove accuse da parte della magistratura, ciò potrebbe comportare gravi danni al suo patrimonio (Sole-Saturno in II di RS mentre Giove-Urano sono vicini alla punta dell'VIII). In passato qualcuno del suo entourage ha fatto l'ipotesi che un'eventuale accusa di concorso esterno in associazione mafiosa basata sulle ultime accuse dei pentiti potrebbe condurre al sequestro dei suoi beni (Vittorio Feltri, 25 novembre 2009). Secondo vari rumors di quel periodo, in un cassetto di qualche procura il relativo avviso di garanzia giacerebbe pronto ad essere tirato fuori quando sarà ritenuto opportuno e la strategia di Fini, come quella di Montezemolo e altri, si baserebbe proprio su questo. Staremo a vedere.

Giuseppe Galeota Al Rami ha detto...

per lorenzowizard: a proposito di van wood e della sua capacità di individuare i gradi dello zodiaco dall'osservazione della fisionomia e/o dalle caratteristiche di un qualsiasi soggetto, mi è venuta in mente una cosa: così come il compleanno può accadere un giorno prima o un giorno dopo, alla stessa maniera non si può stabilire con esattezza se a un grado corrisponde un giorno "x" o quello precedente o successivo. quindi, secondo il mio parere la capacità di van wood di individuare le date di nascita, doveva essere approssimata. immaginiamo infatti che un soggetto sia nato il 15 dicembre, questi potrebbe avere il sole tra i 21 e i 23 gradi del sagittario (e ciò dipende anche dall'ora di nascita). quindi, se è vero che a ogni grado corrisponde una caratteristica personale, è anche vero che a quel grado corrispondono giorni diversi. quindi io credo che si possa giungere a definire il giorno di nascita solo con approssimazione (sbagliando per esempio di un giorno). per quanto attiene invece alla questione della luna, spero che sia passato il fatto che sott'intendessi il suo carattere dominante nel tema e che gli aspetti avrebbero chiarito il genere letterario.

Anonimo ha detto...

Caro Ciro,
oggi non è soltanto il genetliaco del Cavaliere ma anche del capo dell'opposizione Luigi Bersani.
Ecco cosa avevo scritto al riguardo:

http://blognew.aruba.it/blog.astralis.it/DUE_COMPLEANNI_GEMELLI_36588.shtml

Un caro saluto.
Laura Poggiani

Anonimo ha detto...

Per Lorenzowizard.

A mio avviso, più che accontentarci di voltare la stessa moneta per guardarne l’altra faccia, è più stimolante considerare come questa viene spesa..
Sei convinto che se ci fosse qualcuno con te su quell’isola deserta a cui ti riferisci (per dirla con Hand, di sesso opposto e di età appropriata), questa circostanza non sarebbe un invito all’introspezione, ad osservare quali “proiezioni avvengono all’interno, sul materiale delle fantasie che emergono dalla coscienza”??

Battuta a parte, traduco in termini astrologici: se ti ritrovi Saturno radix in V, delle due l’una: puoi sostenere che esistono le categorie degli estroversi e degli introversi e annunciare al mondo che per te non ce n’è perché appartieni a quest’ultima categoria oppure puoi domandarti: “ma che c… di idea avevo in mente quando mi sono incarnato qui e mi sono piazzato questo pianeta nella casa del piacere???” e cercare di andare più a fondo alla cosa.

Traduco in termini pratici: se a me stai già simpatico e neppure ti ho visto (e guarda che per me non vedere con chi parlo è l’assurdo più assurdo che c’è!!) non pensi che, se la smetti di rappresentare la categoria degli ombrosi, le cose potranno cominciare a girarti bene senza doverti attenere al decalogo (per me esilarante e tristissimo ad un tempo) che enunciasti qualche tempo fa su come esorcizzare il Saturno natale in V casa?

Altra battuta a parte, Liz Greene, nel lontano 1976 (magari a quest’oggi, aggiungerebbe qualcosa in più sull’argomento), sosteneva che il portatore di tale aspetto anela, più che all’amore in senso affettivo, al riconoscimento di ciò che è in quanto persona.
Per dirla con Jung, il soggetto tende al processo di individuazione e vorrebbe vedere negli occhi dell’amato il lampo di luce che convincerà sé stesso del proprio valore, purtroppo, però, non appagandosene mai. Per via di questa frustrazione il soggetto è spinto a cercare se stesso dentro di sé perché non si è lasciato alcun altro mezzo a disposizione. E’ lui che ha messo le cose a questo modo e riconoscere l’utilità latente esistente dietro questa scelta è l’inizio della saggezza. Anche se rende il soggetto introverso, Saturno in V è portatore di interesse in questo campo, quindi la fuga dal problema, esorcizzando il simbolo con situazioni deprimenti a mio avviso non paga. La relazione con l’Altro fa da specchio a ciò che avviene al nostro interno e quindi è quanto mai necessaria perché il soggetto, attraverso lo scambio con l’Altro, inteso come persona in carne e ossa e non solo come opera creativa, si relaziona con sé stesso e consapevolmente o no scioglie il suo karma.
La Greene continua sostenendo che essere considerato importante ed essere apprezzato è il bisogno che nasce da questo aspetto e, aggiungo io, finché non gli riesce, il soggetto si chiude a riccio e se dotato di intelletto utilizza la sua virtuosa mente (sto parlando di te) per dare spiegazioni plausibili che incantano ma sono frutto della mente e non convincono il mio cuore.

Un caro saluto.
Danila

Poseidon 83 ha detto...

Per Danila,

Bentornata!!! ti ringrazio per il riferimento ad Urano e all'Ego nel post di ieri...mi ha dato un pò di spunti sul tema Ego, ed identità che in questi giorni tramite molti imput mi stà praticamente chiamando.
Forse sarà l'occasione per iniziare a conoscere ed approfondire questo argomento,
Saluti,
Marco

Lorenzowizard ha detto...

Ancora su Berlusconi:
una battuta del ministro Maroni intercettata per caso dai microfoni rivela che all'interno dello stesso governo ci si aspettano le elezioni per il 27 marzo 2011.
In quei giorni Sole e Marte passeranno sulla VII casa del premier, aggiungendosi a Urano e Giove (e a un anello di sosta di Mercurio). La RL di Berlusconi per merzo è assai negativa. Saranno i giorni critici della legislatura? Aspettiamo il parere di Astral Detector.

Anonimo ha detto...

Per Danila

Molto bello e molto vero cio' che hai scritto a proposito di Saturno in 5a Casa.
Effettivamente in quest'ottica di "individuazione" del proprio Io, come scrive Liz Green, il ruolo di Saturno e' molto pesante, ma al contempo responsabilizza molto la persona nell'intraprendere questo percorso.
E verissimo anche la necessita di molti coloro che hanno Saturno in 5a, a cercare il loro valore negli occhi dell'altro. Parlo per esperienza non personale ma diretta, e' sbalorditivo vedere persone con lavori di primissimo piano e prestigiosissimi, sentirsi delle vere nullita', pensando di essere privi di qualsiasi valore come persone. E stare vicini, nella vita, a chi e' cosi segnato e molto difficile, perche' per quanto i tuoi occhi siano occhi innamorati, e'proprio difficile convincerli a vedere il loro valore.
Un abbraccio dalla Spagna
Tomaso