martedì 3 luglio 2012

Interessantissima Tavola Rotonda Alla Borsa Di Napoli
















   


Interessantissima, ieri, la tavola rotonda alla Borsa di Napoli per la presentazione del libro di Bruno Discepolo Down Sizing Napoli, moderatore Marco De Marco, direttore del Corriere del Mezzogiorno e presenti alcuni esponenti dei vertici economici, politici e culturali del capoluogo campano. Brevemente alcuni dati sparsi:



- ricordiamo che Napoli – nei secoli passati – fu capitale europea

- ricordiamo che nel 1957 Napoli fu il secondo polo industriale italiano, dopo Torino e prima di Milano

- ricordiamo che alla fine degli anni Settanta Napoli censiva 1 milione e 250 mila abitanti (4 milioni con l’interland)

- ricordiamo che oggi Napoli censisce 950 mila abitanti e si avvia verso un ulteriore drastico spopolamento che la porterà, prima del 2050, a circa 750.000 abitanti



Questi solo alcuni dati di partenza. Intense e molto diverse tra loro le analisi del fenomeno da parte dei relatori dove non sono mancati totem culturali quali “Le mani sulla città”, dal film di Francesco Rosi sul saccheggio urbanistico della metropoli campana o il discorso-accusa sullo smantellamento dell’Italsider o sulla delocalizzazione dell’Alenia e di altri importantissimi presidi industriali che non erano soltanto di facciata.

Forse qualcuno, in una frettolosa analisi storica, ha dimenticato cosa sia avvenuto qui con la guerra dello Stato a circa trentamila persone che vivevano di contrabbando e che in pochi mesi sono passati allo spaccio della droga e alla militanza all’interno della camorra, forse la maggiore industria attuale nel territorio in oggetto.

Il discorso sarebbe lungo, anche considerando imbarazzanti amnesie, sulla gestione lunghissima di Antonio Bassolino & C.

Ma a mio avviso, in alcuni momenti del dibattito, si è perso il centro del discorso del libro di mio fratello, il vero focus di questo saggio che brilla per originalità nel panorama urbanistico non solo italiano.

Dalle stesse parole di Bruno Discepolo, già docente di Urbanistica a Napoli e da sempre interessato a queste tematiche, il punto non era il “processo alla città”, ma un altro con un target precisissimo: lo spopolamento urbano è un disvalore o un valore?


Ecco, io credo che molti di noi avremmo risposto che si tratta di un valore e, invece, come ha dimostrato mio fratello Bruno si tratta di un disvalore. Un punto di riferimento obbiettivo lontano dal nostro ombelico può essere la città di Detroit, anch’essa post-industriale, semispopolata, dove gli altissimi costi di manutenzione di interi quartieri disabitati sono stati affrontati con la distruzione degli stessi e la loro sostituzione con immensi campi di erba e di fiori selvatici.

È dimostrato, invece, che metropoli – mettiamo – di tre milioni di abitanti, dove la spesa per ogni bene comune viene divisa tra molti più abitanti, progrediscono economicamente e non sono condannate a una pericolosa catabasi quale quella che potrebbe riguardare Napoli che per il suo altissimo valore climatico, paesaggistico, museale e culturale, sarebbe spinta a diventare una futura Miami europea, luogo dove i pensionati del nord verrebbero a trascorrere la loro vecchiaia.

Sia chiaro che tale tipo di economia non è da scartare tout-court, ma occorre un ripensamento generale sulla questione, ripensamento che propone il libro Down Sizing Napoli, appunto, scritto con poche parole, ma con molti dati di fatto, tabelle e analisi di tipo sociologico.

Un libro da non perdere da parte di chi si occupa di cultura, nel senso più alto del termine.








Dear Ciro,

My name is Tom and i live in Bucharest Romania. Please tell me what i have to do in the next days, because my next birthday is 11 july 2012 and i was born on 11 july 1977 06:00 in Bucharest Romania. What i must do to have a good year ? It is very hard to relocate but if i have no other choice, i will travel anywhere you will tell me.

Thank you very much because you exist and help us all.

Tom


Welcome Tom from Romania!


Dear Tom,
in this blog we know only the Active Astrology to help people with problems and I advise you to spend your next birthday in Fort Simpson, Canada. We work on the base ot thousands of written positive testimoniances. But we know that there are other "astrologers", of the human and of the animal world of "astrologers", that advise to use the positive thought or the Macig Pipe or the practice of striking cops. Unfortunately these astrologers are some absolute zero without not even an only reference... Best wishes.








Yes, you are rigt, its because i didnt know that a fly costs to London from Lithuania not so big and because i understand now, that in this case cant be high prices, if i can do anything for my baby, i ave to. I just understand, that i can borrow money, or i can work more, but i just have to do the best for my little girl.
2012 04 26 02.34 a.m. Panevezys, Lithuania.

Thank You

Zoe



Dear Zoe,
I think that London 2013 is very terrible for your daughter with 5 Celstials (also Sun and Mars) in the 12^ House. I repeat you that the Adana-Turkey solution is very good! Best wishes.











Buongiorno, sono ancora Maurizio da Latina, ringrazio per la cortese sollecitudine nella risposta e.... mi sto già informando su come arrivare a Salomon Island ! Ho tempo, ma meglio muoversi in tempo, e poi credo che facendo il biglietto prima potrei spendere meno. Vi farò sapere come è andata.....

Maurizio



Bene. Di nuovo molti auguri.








Carissimo Ciro,
avrei bisogno di un conforto. Sto vedendo la rsm di una mia amica nata il 30 luglio 1968 a erba alle 7.40 del mattino. Avrebbe intenzione di passare il compleanno a formentera ma glielo ho sconsigliato (perchè avrebbe il sole in cuspide sesta casa) e le ho consigliato di restare a Milano dove abita. Tuttavia mi è venuto uno scrupolo: anche a Milano avrebbe marte e saturno in settima. Si può "reggere" un marte e saturno in settima?
Catia




Cara Catia,
assolutamente no: la regola è precisa e dice che tale congiunzione la puoi lasciare soltanto in 3^ o in 9^ Casa. Un caro saluto.









Caro Ciro,
visto che proposto da Gabri passa via un argomento - aspetti Venere/Plutone in sinastria e non - che mi interessa assai, colgo l'occasione per chiederti chi ritieni che tra i due astri (nell'ambito di un qualunque aspetto in sinastria) tendenzialmente assuma il ruolo di "amante", e chi invece di "amato".
Naturalmente sempre nell'ambito di un ragionare teorico...
Voglio dire, ho visto molte volte il "principio della passione" (potremmo anche dire il Principe della Passione) struggere: direi proprio struggersi di sé...
Sto pensando: "struggere" come contrazione di "Distruggere", dal lat. "destruere" = annullare, negazione di "struere" = ammassare, fabbricare; l'architetto, colui che ha la sapienza della forma (arché) da imporre alla materia (il "trans-formare" come un "de-formare" che "meta-morfizza" la materia in "architettura") .
Plutone compartecipa al "De re aedificatoria"; e l'amore erotico è un' "architettonica", la più alta...
E' dunque Plutone, nel deliquio di Venere, a liquefarsi di passione?
Sono andata a zonzo. Sempre grazie
Scara




Cara Scara,
nel chimismo dei sentimenti e della passione credo non sia del tutto possibile dividere un ricevente da un trasmittente. Uno degli esempi più alti in letteratura o nel cinema di un simile aspetto, trovo che sia Il portiere di notte di Liliana Cavani: una ex deportata ebrea in un campo nazista, incontra, dopo la guerra, il carnefice che la brutalizzava ogni notte e lo cerca per continuare quel rapporto sado-masochista fatto anche di inginocchiamenti su pezzi di vetro volontariamente disposti ad hoc... Io penso che soprattutto in questo tipo di relazione, che la Cavani vede, forse generalizzando, come la dimostrazione di una eterna presenza di una vittima e di un carnefice in ogni rapporto di coppia, la spiegazione, invece, che forse si tratta soltanto di questo specifico aspetto astrologico Venere-Plutone a innescare dinamiche simili dove non me la sentirei di attribuire ruoli ben distinti tra il carnefice e la vittima. Un caro saluto.










Come già anticipato ecco due interessanti link che hanno lo scopo di divulgare l’ASTROLOGIA ATTIVA:


http://www.clandestinoweb.com/number-news/71747-motovun-seminario-di-astrologia-attiva-e-floriterapia-di-bach-con-marco-celada/

http://www.marcocelada.com/#/video/gallery1?page=1/


Marco



Caro Marco,
molto bene, auguri a te e alla collega Luciana de' Leoni d'Asparedo!










Buongiorno Maestro

Se una persona (a caso) è senza lavoro da 30 mesi,senza nemmeno un cent in tasca,senza un alloggio proprio,senza poter incontrare la propria compagna da almeno un anno a causa del suo lavoro in un altro continente ed è costretto (ma è anche una fortuna in questi tempi di crisi poterlo fare) a chiedere vitto e alloggio alla propria madre per sopravvivere, potrebbe azzardare a mettersi un ascendente di Rivoluzione Solare in decima casa natale per cercare di dare una svolta a questa non proprio simpatica situazione, nonostante la tua 14^ regola lo sconsigli, oppure rischio di darmi il colpo di grazia ?.
Se fosse possibile,avrei pensato a Cape Yakataga in Alaska 60° 04' N - 142° 26' W (sempre che sia raggiungibile) in modo da mettermi Urano incollato al MC, Giove in 11^ e Venere in cuspide 2^ oltre ovviamente all' Ascendente in 10^.
Altrimenti, se tutto ciò è assolutamente da evitare,potresti gentilmente indicarmi la miglior Rivoluzione Solare possibile per tentare di uscire da questa situazione "idilliaca" ?.
I miei dati sono : Trieste, 26 settembre 1962 alle ore 08.15 del mattino (estratto di nascita e ricordo di mia madre coincidono al minuto).

Grazie infinite

Sergio



Benvenuto Sergio da Trieste!

Caro Sergio,
non puoi recarti a Cape Yakataga, in primo luogo perché non ci sono insediamenti abitati e men che mai aeroporti o strade per giungere lì. Inoltre non puoi assolutamente mettere, nella tua prossima Aimed Solar Return, Marte e Saturno in quarta Casa.  L'Ascendente in decima, invece, lo puoi posizionare. Il mio consiglio, anche se non si tratta di una ASR irresistibile è per Puerto Vallarta, Mexico, con Venere che non lavora anche in 12^ e con un'ottima cuspide di Giove X/11^ Casa. Molti auguri. 






Buona Giornata a Tutti.
Ciro Discepolo




STATE MOLTO ATTENTI A DARE I VOSTRI RISPARMI ALLE POSTE ITALIANE SE NON VOLETE PERDERLI




Notizie di servizio


Per postare una domanda o un commento, visualizzare la pagina con il blog di quel giorno e portarsi sotto a tutta la pagina. Quindi entrare nella scritta “Posta un Commento” oppure “Tot Commenti” e lasciare il pallino nero su Anonimo. Quindi scrivere il messaggio e, dopo averlo firmato con il proprio nome e cognome o con un nickname, spedirlo. Occorre sempre che aggiungiate luogo, giorno, mese, ora e anno di nascita. Solitamente rispondo nel blog del giorno dopo.


To post a Query or a Comment

To post a question or a comment, visualize the page with the blog of that day and go under to the whole page. Then enter the writing “Sets a Comment” or “Tot Commenti” and leave the black little ball on Anonymous. Then write the message and, after having signed it with your own name and last name or with a nickname, send this message. It always needs that you add place, day, month, time and year of birth. I answer usually in the blog of the day after.


Per vedere bene i grafici zodiacali e le foto, occorre cliccarci sopra: si ingrandiranno.

To see well a graph, click on it and it will enlarge itself.


Passando il puntatore del mouse su di un grafico, leggerete, in basso a destra dello schermo, il nome della località consigliata. Se ciò non dovesse avvenire, vi consiglio di usare come browser Chrome di Google che è gratuito e, a mio avviso, il migliore.

Where it will be my birthday?
Passing the mouse pointer on a graph, you will read, in low to the right of the screen, the name of the recommended place. If this didn't have to happen, I recommend you to use as browser Chrome of Google that is free and, in my opinion, the best.



A che ora sarà il mio compleanno? (At what time I will have my Solar Return?):





Qual è l’Indice di Pericolosità del Mio Anno?
CALCULATE, FREE, YOUR INDEX OF RISK FOR THE YEAR (as explained in the book Transits and Solar Returns, Ricerca ’90 Publisher, pages 397-399):




Quanto Vale il Mio Rapporto di Coppia?
Test Your Couple Compatibility:




Posta un commento