mercoledì 5 marzo 2008

Cronaca di una morte annunciata




È quella tragica del maresciallo Giovanni Pezzulo, il 13 febbraio scorso a 60 Km da Kabul e a pochi giorni dal suo compleanno. Ringrazio pubblicamente il Comune di Carinola (Caserta) che assai gentilmente mi ha fornito gli estratti di nascita per eseguire questo studio. Come sapete, per poter costruire una curva con AstralDetector, occorre disporre di almeno tre soggetti. Abbiamo utilizzato, mancante l’estratto della figlia Giuseppina, quello del fratello Giuseppe. I dati sono i seguenti:

Maresciallo Giovanni Pezzulo, Carinola, 25/2/63 h 18.05

Maria D’Agostino (la moglie), nata a San Gallo (Svizzera), il 25/7/63, alle 3.25

Giuseppe Pezzulo, fratello del Maresciallo, Carinola, 16/1/1965, ore 23.30

La curva di AstralDetector è addirittura spettacolare, nella sua tragicità: come potete vedere voi stessi, essa segna il picco più basso dell’anno per il 9 febbraio, “sbagliando” di soli 4 giorni la mira!
Le RSM sono altrettanto impressionanti. Quella del Soggetto, appare, in tutta evidenza, trascorsa lì, in Afghanistan, e ci mostra un AS in undicesima, due-tre astri in ottava e soprattutto Marte in settima che, riguardando anche gli attentati, sarebbe la prima posizione da scartare nella selezione del personale da mandare in missione, almeno negli anni pericolosi.
La RSM della signora D’Agostino, per la provincia di Treviso, non è meno eloquente: ci mostra un Sole in VII, un AS in sesta (c’è ancora chi sostiene che tale posizione non sia così cattiva…), la stretta congiunzione Venere-Saturno sulla cuspide settima-ottava e un Giove in undicesima che è tutta la popolarità che è venuta al Soggetto da una morte, popolarità che la signora Pezzulo non desiderava assolutamente.
Situazione altrettanto eloquente per il fratello Giuseppe che vive a Carinola: stellium in dodicesima Casa, Venere-Giove-Plutone in decima (anche qui grande popolarità che egli avrebbe preferito non avere) e Marte incollato al Fondo del Cielo e dunque funzionante sia in quarta che in terza (i fratelli).

Ci sono dubbi da un punto di vista astrologico?

Benvenuta Ninny Parodi Ambrogio di cui apprezziamo lo sforzo, come neofita dei blog, di volerci comunque far partecipare alla sua bella avventura a Kuusamo, in questi boschi dell’estremo nord europeo dove davvero si assapora ancora l’atmosfera delle favole. Se ci inviasse delle foto, saremmo lieti di pubblicarle e, magari, la prossima volta avrà imparato anche a postare il messaggio in una sola trance.

Cara Celeste (e Al Rami) non si può mettere l’AS in decima se ci sono pesanti transiti che colpiscono l’AS o il MC. L’ho scritto molte altre volte e anche pochi giorni fa parlando del Governatore Antonio Bassolino. Forse tu, Sergio, non hai compreso questa regola perché non l’hai provata centinaia di volta: fra venti o trent’anni vedrai che sarai convinto della stessa. Hai capito benissimo, invece, un aspetto difficile della consultazione astrologica: molti utenti guardano all’astrologo con una certa miopia e pensano che dopo un consulto, possano tenere con lo stesso, una specie di diario commentato giornaliero. Ciò non è possibile, evidentemente, ma forse un giorno nascerà la figura dell’astrologo-badante. A dirla tutta esiste già: negli anni Settanta Linda Wolf lavorava a tempo pieno al seguito di Patty Bravo e le redigeva continui oroscopi giornalieri, settimanali, mensili, orari…

Buona giornata a Tutti.
Ciro Discepolo

www.solarreturns.com
www.cirodiscepolo.it

Posta un commento