martedì 17 marzo 2009

La croce del sud


Vorrei proporvi una riflessione, partendo dal presupposto che l’AA non è in competizione o contro alcuna scuola di Astrologia. In un periodo come l’attuale dove milioni di persone perdono il lavoro, noi sappiamo che, per esempio, piazzando una Venere in seconda o ottava di RSM dei risultati li otteniamo. Se noi non usassimo l’AA e le persone si rivolgessero a noi, quale sarebbe il nostro ruolo di astrologi? Qualcosa di tipo religioso secondo il leit-motiv: “Gli ultimi saranno i primi” oppure “La felicità non è di questa Terra”?

Pensateci e scrivete le vostre riflessioni, ma – ripeto – ragionando soltanto per noi e senza denigrare chi non la pensa in sintonia con la nostra scuola.

Per Luciano. Ci tenevo che tu dicessi la tua su quel filmato perché anche io, capendo quasi nulla di astronomia, vi avevo trovato delle incongruenze non da poco.

Per Al Rami. Se ti sei messo Venere in quinta, l’amore lo avrai, nonostante tutti i se i ma del caso. Molti auguri.

Buona giornata a Tutti.
Ciro Discepolo
www.solarreturns.com
www.cirodiscepolo.it

7 commenti:

giustina ha detto...

Vorrei un vostro parere su questo tema natale, uomo 19/05/1958 ore 10,35 circa a Fano(PU).
Ci vorrebbe una RSM eccezionale per lui. Ma che effetti possono avere le RSM su persone con malattie croniche?

pasquale iacuvelle ha detto...

Ciao a tutti,
Dorina non ho avuto molto tempo per vedere meglio ma verso Minsk o dintorni sei dai uno sguardo puoi mettere Venere tra 5/6 Giove al Fc,Marte in terza fai attenzione che non prenda il posto di Giove al FC, ASC in 5,il Sole può formare uno stellium in 4 con Giove e Nettuno allora dovresti provvedere a vecchi lavori se ne hai da fare,o smuovere questioni immobiliari.
Altrimenti ti dovresti spostare a latitudini nord molto alte e qui abbiamo bisogno di aladino.
Ciao Pasquale.

al rami ha detto...

caro maestro Ciro, quando non conoscevo l'AA, per ottenere dei risultati pratici mi muovevo un po' "all'americana".
in sostanza,finivo per fare dei sofismi appellandomi alle mie capacità personali di "virare" un simbolo verso il suo equivalente analogico. in sostanza si trattava di mettere in pratica degli accorgimenti (fare esperienze e imparare il più possibile), ma senza avere adeguati strumenti; dunque, non trovavo una vera applicazione pratica: tutto doveva avvenire lavorando dentro me stesso. non che la cosa non funzionasse, ma dobbiamo pur ammettere che le resistenze all'interno della nostra psiche (frutto dei condizionamenti zodiacali) sono difficili da modificare a meno che non si disponga di uno psicoterapeuta personale che ci illumini sui reali cambiamenti effettuati. sinceramente sono del parere che per giocare in modo vincente le nostre carte, dobbiamo fare appello a diversi "deus ex machina" operanti in modo sinergico.

se non si disponesse di tutti questi mezzi, le soluzioni sarebbero quelle di affidarsi alla "volontà divina". quindi il ruolo dell'astrologo diverrebbe quello del "uccellaccio del malaugurio" (scusatemi tutte queste virgolette)capro espiatorio di un destino avverso e delle aspettative deluse del consultante.

appelarsi a Dio? credo che lui,in tutto ciò non c'entri nulla.

maestro Ciro, un ringraziamento di vero cuore per il tuo augurio.

manu ha detto...

Io invece ho sempre fatto molta attenzione ai transiti. Quando subivo l'influenza negativa di qualche pianeta, ignoravo il piu' possibile il settore che in quel periodo non mi era favorevole puntando su transiti positivi (c'e' sempre un aspetto, un transito, una situazione positiva)e tentavo di svilupparla al massimo delle mie possibilita'.
Era comunque molto consolatorio sapere che "la notte" comunque sarebbe finita e che potevo anche prevedere quando sarebbe finita.
"anche l'ora piu' brutta dura comunque 60 minuti".
Questo secondo me deve fare un'astrologo: aiutare a valorizzare
tutto il positivo possibile, trovando difese adeguate e compensazioni ai transiti difficili.
Talvolta pero' la paura e l'ansia
per transiti difficili, soprattutto quando riguardano persone care, e' difficilmente gestibile.
Non so voi, ma sapere che mio figlio si sta beccando una congiunzione di Urano su Marte di nascita, mi mette notevolmente in
crisi e non mi fa dormire la notte
quando lui e' fuori.
Ho in corso un transito di Plutone in 5 quadrato a Marte e Venere in 8. Ok: fantasie terribili... poi e' stato bocciato in 4 superiore
(meno male, poteva andare peggio).
Poi ha deciso di frequentare una scuola privata che gli permette di fare 4 e 5 in un anno. Una scuola che mi sta costando un patrimonio.
E io mi dico: " meno male potrebbe andare peggio!" Spero che il Dio Plutone si accontenti...
Ciao a tutti!

bianca ha detto...

a proposito di AA e di quanto scritto da Ciro sono giorni che mi chiedo se e quanto transiti micidiali si manifestino nel caso in cui si sia fatta una RSM.
Mi spiego:in questi mesi ho Urano contro Venere e Marte e ne vedo gli effetti nei miei figli.Crisi di ogni tipo,
Ciò può dipendere dai suddetti transiti o dall'avere forse Marte Di Rivoluzione in 4 Casa?Dico forse perchè non sono sicura dell'ora di nascita.

Ma, in assoluto,questi transiti si manifesteranno in maniera più blanda grazie alla RSM o si manifesteranno in maniera eclatante solo in ambito familiare,risparmiando ad esempio la mia salute,cosa a cui mirava la RSM?

doriana ha detto...

Premesso che l'astrologia è una mia passione ma non il mio lavoro (proprio perchè credo che l'AA possa cambiare la vita ritengo debba essere professata solo da persone di sicura competenza)credo che l'astrologia classica senza l'ausilio della AA sia il ricercare il colpevole ma non la soluzione.

Energizzante l'aria che si respira in qs giorni quì sul blog: tanti innamorati o pronti ad innamorarsi... tanti con RSM all'amore.... praticamente possiamo fare una sotto-famiglia di aspiranti fidanzatini di Peynet...
Come al-rami mi sono piazzata venere in V, e, come ci ha detto Ciro, ci conto che arrivi l'amore... mi ero armata di pazienza, ma tutti questi vostri languidi sospiri e questi amori in boccio mi stanno rendendo alquanto impaziente... (insomma aspettatemi... non mi lasciate indietro...)

Per Pasquale: grazie per il tempo e la fatica che mi hai dedicato, ma credo che tu abbia guardato la RS di quest'anno (il cielo che descrivi è, infatti, identico a quello che mi sono scelta per il mio ultimo compleanno); la mia domanda riguardava la RS del 2010.
Però, a giudicare dalla tua risposta, ho una ulteriore conferma che la scelta fatta è quella giusta.

X Celeste: sono contenta per qs tuo momento magico...un grande abbraccio e tanti auguri... (e cmq mai dire mai...)

Celeste ha detto...

Eh cari amici e cara Doriana purtroppo è stato un momento magico.....ma solo un momento brevissimo.
Questo anno, per problemi di altra natura ho saturno in 5 di RSM e marte in 7 con stellium.....ho poche speranze se non di sospirare infelicementee basta....
Spero per voi nel breve e per me, Ciro mi ha già ben indirizzato per l'anno prossimo.
Come da tema natale potrebbe essere cosa non facile a realizzarsi ma comincio ad avere voglia di tentare anche in questo settore.
Ringrazio anche marco celada, anche se forse non mi sono spiegata bene perchè nella mia RSM di questo anno sole e giove non sono dominanti.
Lo sono invece nella ricollocazione geografica del mio TN.
Cioè le galapagos portano giove al FC e Sole al disc.
Per cui ritengo che questo luogo del mondo mi sia favorevole per i rapporti con gli altri e con me stessa, e per questioni immobiliari.
Potrebbe, per quel che ne ho capito essere un buon luogo dove trascorrere gli ultimi anni della mia vita in modo sereno.
Colgo poi l'occasione di chiedere nuovamente a Ciro se è possibile contattare il prof. Rossetti per il libro sull'astrogeografia perchè gli ho scritto all'indirizzoo pubblicato ma non ho ricevuto risposta.
E poi chiedo a Paola calvetti se posso contattarla per e -mail e chiederle lumi in merito a una questione tecnica riguardante il suo bellissimo sito che però è cambiato.
Grazie e buona giornata.