venerdì 12 giugno 2009

Meravigliosa Toscana


Per Valeria. Quella che tu definisci una lunga lettera per Chandra non è mai giunta. Mi dici, poi, che aspetti la mia risposta sulla questione dei segni compensati: non ci sarà risposta perché non ci sono argomenti a confutazione. Come dice B-right nel suo post egli ha una vaga idea della teoria che sta alla base del mio teorema. Io uso un altro sistema: quando desidero infangare qualcuno o qualcosa, prima mi studio molto approfonditamente l’argomento e poi lancio freccette avvelenate e piene di livore. B-right non è nuovo a queste imprese in cui mette in campo soprattutto una evidente disonestà intellettuale e già in passato fui costretto a dirgli che lo avrei ignorato. La sua, a mio avviso, disonestà intellettuale non merita risposte e chiudo qui questa sua ennesima provocazione.
Qui tentiamo di fare Astrologia Attiva e rifiutiamo le persone che desiderano, invece, esprimere livori personali. Conosco te, invece, Valeria, da molti anni e so, appunto, che sei una toscanissima Bilancia compensata e pertanto ti lanci all’attacco, in buona fede e facendo gaffe, esattamente come un Ariete gaffeur. La differenza tra te e B-right è che tu sei in buona fede e lui no. Tuttavia prendo nota che riceverò delle royalties in meno per due persone che hanno rigettato il discorso sulla compensazione dei segni: non li usate e vi troverete meglio (se poi tu vorrai almeno studiarti quello che ho scritto su tale argomento, penso non ti farà male).
Un’ultima cosa su quella sciocchezza che nei temi femminili si dovrebbe dare più peso al segno lunare: fu messa in giro subito dopo il Sessantotto ed ebbe un brevissimo successo tra poche pseudo-femministe. Oggi come oggi, a esclusione di qualche nostalgica pseudo-femminista, nessuno scrive più che la Luna sia l’astro più importante o il segno lunare quello più da studiare in tema femminile (nessuno, intendo, tra grandi autori come André Barbault).

Per Albertolai. Ti ringrazio per la tua testimonianza ulteriore sull’importanza dell’uso della vitamina C in dosi elevate.
Per quanto riguarda la tua seconda richiesta sei stato subito accontentato: già da oltre un anno abbiamo fissato il nostro secondo incontro annuale per il terzo weekend di ottobre nella sempre favolosa Budapest. Vieni a trovarci e chissà che non si decida per Vinci a partire da ottobre del 2010.

Benvenuta Amy. Sono certo che troverai persone di buona volontà disposte a darti buoni consigli in ogni settore dell’AA.

Buona giornata a Tutti.
Ciro Discepolo
www.solarreturns.com
www.cirodiscepolo.it

13 commenti:

cristiana ha detto...

Ciao Amy, magari se lasci i tuoi dati e' meglio...comunque per quanto riguarda le posizioni cosi' dette malefiche , nessuno ha mai detto che chi le ha deve morire!!!!
Allora ogni anno ci sarebbe una strage!!...no..la relata' e' che si preannuncia un anno pesante a 360° ed anche qui dipende dal tuo vissuto anche salutistico..certo che tenere certi aspetti non e' certo favorevole!!!..se non riesci propio a spostarti puoi usare l'astrologia attiava , Ciro ha editato un libro propio intitolato cosi' che ti puo' aiutare ad esorcizzare le posizioni della RSm ed i transiti che ti potranno nuocere nel corso dell'anno..e' un buonissimo strumento a patto pero' che ci si impegni a fare cio' che viene consigliato..ahime' pero' spesso anche se consigliate alla fine nonnsi attua nulla , un po' perche' si pensa che se non e' successo ancor nulla dopo 3/6 mesi dalla RS , non accadra' piu' nulla ,ed un po' per dimenticanza o non voglia sempre per un sottofondo di incredulita' alla previsione...ecco, poi non bisogna lamentarsi se anche verso la fine della RS capitano situazioni molto spiacevoli...percio' la regola principale e' attivarsi( costantemente in tutto nell'arco solare , da compleanno a compleanno) prima che i pianeti o le configuarzioni si attivino per farti vivere il simbolo richiesto.

Cristiana

al rami ha detto...

per valeria: se tu riconosci in te valenze da leone, è proprio per il fatto che tu abbia un sole dominante!e tutta questa carica di fuoco, ovviamente ti porta a essere compensata sebbene tu non riesca a riconoscere che le caratteristiche leonine si amalgano con quelle arietine.

per B right: l'asse zodiacale alla quale faccio riferimento, deve essere considerato sia in termini di "opposizioni" e sia in termini di complementarietà".
dunque, può succedere che nella vita si oscilli da un segno all'altro, oppure si assecondano solo le caratteristiche del proprio segno, oppure, terza variante non meno importante, che le caratteristiche del segno opposto vengano integrate a quelle del proprio segno.
bisogna ammettere che l'uomo è in continua evoluzione e trasfomazione e non è soggetto esclusivamente a condizionamenti zodiacali. dunque, una bilancia che vive nel Bronx probabilmente subirà l'effetto della compensazione a causa dei condizionamenti sociali che hanno un peso determinante assieme al patrimonio genetico.

l'effetto della compensazione spiega molte cose, e mi piacerebbe capire come secondo te, la nostra amica valeria, possa incarnare le caratteristiche tipiche della bilancia pura, visto che ha comportamenti davvero contrastanti, tra l'altro confermati dalla sua dominante solare e dai vari elementi fuoco.

michele ha detto...

Un caro saluto al maestro ciro Discepolo, ciao a tutti; in merito alla questione della vitamina C per la prevenzione e la cura del cancro, tempo fa mi hanno proposto l'uso dell'ascorbato di potassio, sperimentato dal dott. Pantellini.
Pare che egli avesse constatato in varie prove empiriche che l'uso di bicarbonato di potassio anzichè di sodio, per rendere basica la vit C fosse più efficace ai fini del trattamento.
Il tutto era nato dal caso(come spesso accade per le grandi scoperte) : un uomo affetto da cancro allo stomaco aggiungeva alle limonate che prendeva ogni giorno un pizzico di bicarbonato di potassio anzichè di sodio, e nel giro di poco tempo il suo male era regredito.
In realtà il dott. Pantellini ha implementato il trattamento con l'aggiunta di Ribosio, che pare prolunghi la "vita" della vit. C nel sangue.
Questo è quello che posso dire sull'argomento, non ho ancora preso il prodotto e non ho letto delle pubblicazioni complete sul caso.
C'è qualcuno che ne sa di più?
Ecco un link:
http://www.pantellini.org/
http://www.pantellini.org/_press/Ascorbato_press_2005.pdf

P.S.: Ri-posto questo scritto perchè ho visto che non è apparso:

Roberto Minichini ha detto...

Devo dire che l'intervento di Chandra nell'ultimo post mi ha profondamente commosso.Esprimo tutta la mia simpatia e solidarietà nei suoi confronti.Per quanto riguarda invece il discorso sui segni compensati , anche io ho dei dubbi a riguardo , ma non in modo assoluto.Certo che un avversario dell'Astrologia potrebbe usare questo discorso per dire che l'Astrologia afferma tutto e il contrario di tutto , pur di poter dire che ha visto bene e che i suoi simboli funzionano in ogni caso.Quando per due o tre casi particolari ho voluto usare la teoria del segno compensato , mi sono sentito in imbarazzo , ma era del tutto evidente che non solo il segno solare , ma un vero e proprio stellium più ascendente , mi descrivevano delle persone che non esistevano affatto.Dopo è venuto fuori che una volta era sbagliato l'anno (!) di nascita e nel secondo caso la data.Con ciò non voglio dire che la teoria del segno compensato sia campata in aria o fantasiosa , tutt'altro.Dico solo che bisogna stare attenti a tirarla in ballo subito quando i "conti" non tornano in un tema natale , tutto qui.Il fenomeno di compensazione è un dato di fatto reale nella vita psichica di molte persone , non solo nella vita moderna , ma anche in periodi storici passati.Ricordiamoci che ogni società cerca di inculcare con la violenza ( psicologica ,fisica e giuridica ) , i propri specifici valori ed ideali.Certe persone messe sotto presssione o di natura opportunista o vittime di complessi di inferiorità , potrebbero usare una "maschera" nella vita sociale per fare carriera , per esempio.Osservando la storia dei regimi totalitari non si crederà mica realmente che millioni e millioni di persone fossero tutte uguali o la pensassero alla stessa maniera.Fingevano , si piegavano al vento più forte , cercavano vantaggi e cercavano di evitare guai.Se esiste una disciplina che ci insegna la natura differenziata , innata e particolare di ogni essere umano , questa è l'Astrologia.E' quindi possibile che sopra la natura reale e vera di un carattere scatti o a) il fenomeno che si potrebbe chiamare "compensazione" b) un'evoluzione spirituale e morale che permette prima di sublimare e poi di trascendere eventuali tendenze negative.Chiudo permettendomi l'ennesima domanda al Maestro Ciro Discepolo : come si fa a capire che il segno è una compensazione "vera" e come spiegare questo concetto al consultante , senza apparire uno che si vuole arrampicare sugli specchi ? Cari saluti a tutti , in particolare al Maestro Ciro e a Chandra , da Roberto Minichini

Niko ha detto...

Ciao a tutti, sono d'accordo con quanto scrive Cristiana in merito all'esorcizzazione del simbolo che poi, è quello che scrive anche Ciro Discepolo nei suoi testi; per effettuare lo "scaricamento dei pianeti" occorre molta determinazione e volontà, lo sto facendo da un pò visto che quest'anno non sono partito per il compleanno! ma bisogna "scaricare" anche quando si effettua la RSM come ci insegna Discepolo. Buona serata a tutti.




Niko

Valeria ha detto...

Ciro, sto cercando di postare un testo, ma mi viene fuori la seguente frase:

Non è possibile accettare il codice Must be at most 4,096 characters specificato.

Cosa significa??? Help!

Valeria ha detto...

Grazie Ciro. Premesso che, appena potrò, acquisterò il libro "Guida all'astrologia" per conoscere meglio la tua teoria della compensazione (ma ne parli solo in quel libro o anche altrove? E ne parla anche Barbault? Dove?), e tralasciando ogni commento sulla tua disputa con b-right (che non conosco), mi fa molto piacere sapere che la mia buonafede si percepisca :-) e per questo motivo insisto nell'approfondimento, dato che mi pare che sia una teoria sulla quale la discussione è sempre aperta (come sempre nel pensiero umano d'altronde).
Quello che non capisco è che necessità ci sia di dire che tutto il mio "fuoco" venga da una compensazione arietina quando in realtà ho già abbondanza di simbologie "focose" dagli altri 2 segni di fuoco, con pianeti e dominanti assortite (AS Sagittario con Sole in 9 + altri 2 pianeti in 9, Luna e Urano in Leone, e anche valori di MC e 10, che aggiungono intensità alla dominante solare bilancino-saturnina).
Mi spiego meglio: ormai ho 49 anni e un po' di acqua sotto i ponti ne ho vista passare. Per esperienza e formazione culturale penso di potermi definire piuttosto "evoluta", nel senso che per natura ho da sempre un atteggiamento autoanalitico e, per farla breve, penso di conoscermi abbastanza bene. So bene che non c'è giorno della vita in cui non si impari qualcosa di nuovo su di sé e sul mondo e che non siamo mai “arrivati” da nessuna parte. Posto, dunque, che il mio scopo è essere onesta con me stessa nel riconoscere i miei pregi e difetti, leggendo di astrologia da molti anni posso sicuramente dire di non riconoscermi in quelle che sono le caratteristiche principali dell'Ariete (le gaffes non le fa anche il Sagittario? E poi certe mie imprudenze verbali possono essere anche dovute a Marte congiunto a Mercurio, o no?), mentre mi riconosco moltissimo nel Sagittario e nel Leone.
Per cercare (s)conferme di ciò anche adesso, ho in mano il mitico "La natura dei segni" della Morpurgo e sto leggendo l'Ariete: su ogni parola evidenziata in corsivo come aspetto fondamentale del segno potrei scrivere un romanzo per dimostrare quanto io sia diversa da un Ariete! Non mi riconosco in nessuno dei concetti chiave aretini descritti con grande profondità psicologica dalla Morpurgo: “machismo, virilità e aggressività, diffidenza e competitività, gli altri vissuti come nemici, coraggio fisico, obbedienza, perbenismo e moralismo, rispetto del pater familias, della tradizione... addirittura fascismo”! Io sono assolutamente l'opposto di tutto questo, e infatti sono una Bilancia!
Vado poi a leggere il Leone ed ecco che già tutto mi suona molto più familiare: "Io sono il migliore" (eheh… lo dico sempre, scherzando, è ovvio, e ridendo di me stessa, ma lo dico e ne sono anche un po’ convinta…), "la virilità leonina è molto meno esibita di quella dell'Ariete, meno violenta, meno aggressiva..." e riconosco il mio "maschile", che c’è, lo ammetto, ma assolutamente non come quello descritto sopra per l’Ariete! (In altre parole, testate a cieco contro i muri no, un certo senso di superiorità da ‘re della foresta’ sì...)
Per non parlare del Sagittario: i viaggi, il lontano, gli studi, le lingue, la filosofia/l'amore per il sapere, il conoscere, la fiduciosità, l'ingenuità, una certa carenza nell'attenzione, lo spirito didascalico... sono assolutamente io al 100%!!!
E anche nella Bilancia mi riconosco almeno per un buon 80%... e potrei continuare così per pagine e pagine - ma non lo farò, tranquilli!!
Dunque, perché mai dovrei attribuire la mia componente fuoco all'Ariete, solo perché sta all'opposizione della Bilancia? Mi sfugge proprio la necessità…

Bene, semmai ne parleremo a Sant'Agata. Ma si può sapere in che parte di mondo sei, Ciro, o è un segreto? Per ora saluti e a presto!!!

(PS: peccato che non sia arrivata la mia lunga lettera sulla questione con Chandra, ma non la ripubblico perché era veramente lunga e ho già occupato abbastanza spazio. Spero comunque che chi ha accusato Chandra di tante brutte cose ci ripensi... non credo se lo meritasse, tutto sommato!)

Valeria ha detto...

Si può scrivere un testo di max 4.096 caratteri? Ecco spiegato perché non ti è mai arrivata la "lunga lettera su Chandra"...
Bye!

Valeria ha detto...

Al Rami, anche rileggendo le cose che hai scritto sul tema che mi sta interessando in questi giorni non capisco bene. Continuo a non capire perché vedete in me l'Ariete, dove non ho pianeti, e non la Bilancia, dove ne ho ben 3 + MC e nodo lunare! E non riesco a capire perché diciate che sarei un fuoco arietino anziché un fuoco sagittariano o leonino... hai guardato il mio TN?

Albertolai, sei di Vinci?? Appoggio con entusiasmo la tua proposta! Io abito a Pisa e per me sarebbe fantastico un incontro in zona!

pasquale iacuvelle ha detto...

Ciao a tutti.
Volevo semplificare a Valeria il motivo dei suoi dubbi.
Se vuoi sviscerare da un tema natale come il tuo o di altri con valenze di fuoco già alla base e giudicare se il segno compensato funzioni o no è inutile che vai avanti.
Per verificare se funzioni il segno compensato o meno come dice Ciro prima di tutto lo devi fare su grandi numeri,poi comincia ad esaminare carte natali di persone con valori acqua-fuoco-terra-aria medi senza particolari prevalenze.
Poi prendi una persona a caso per esempio del Leone,se noti che ha lo sguardo basso un filo di voce o la mano sudata o il contrario se spavaldo orgoglioso e ti guarda fisso negli occhi,allora puoi giudicare oggettivamente se e come funzionano i segni compensati.
Una volta verificato e dato valore alla cosa puoi anche cominciare a lavorare sul tuo e notare se c'è un'accento sui valori fuoco dato dal segno compensato o meno.
Spero ti sia di aiuto a presto Pasquale.

Valeria ha detto...

PS: non sto "confutando", sto solo cercando di capire...

Anonimo ha detto...

ciao a tutti, ciao a Pasquale con il suo placido umorismo,e a tutti chiedo di sciogliermi un dubbio che mi assilla :cosa può indicare un Saturno di RS in 10,distante del MC, nell'anno in cui Saturno di transito mi passa sull' Ascendente e poi su Veneere e Marte radicali e Urano si oppone agli stessi?
Ripeto i miei dati per chi volesse aiutarmi : 03 08 1946 a Palma Campania (Na) tra le 9.30 e le 10 del mattino.grazie a tutti e buon fine settimana. Bianca

Amy ha detto...

scusate mi ero persa e ho trovato solo ora che qualcuno mi ha risposto qui..grazie Cristiana..io sono nata in provincia di Pescara il 2.apr.83 ore 8.30 am.La rivoluzione cade a Roma, suppongo, se riesco a prendere casa per settembre.altrimenti viaggerò ma non so da dove.
Dovrebbe essere un anno in cui mi preparo alla tesi e alla laurea, finendo alcuni esami...
SPero possiate dirmi qualcosa di piu.
uno dei miei vissuti salutistici è l'ansia e lo stress psicologico.
un abbraccio a tutti
Amy.