lunedì 8 giugno 2009

Pubblicità menzognere, III


Per Max. Sì, alla fine, l’assurdità della posizione della Emirates si può evincere dalla mancata risposta alla mia domanda reiterata più volte: "Se il vostro problema è quello di controllare, 'con mani e con occhi', le carte di credito dei vostri clienti, perché non licenziate ugualmente il check-in online e poi imponete ai passeggeri tale controllo prima di imbarcarsi? La domanda è rimasta senza risposta. Anche questa seconda domanda è rimasta senza risposta: perché non scrivete, sul vostro sito, che chi compra il biglietto con carta di credito non ha diritto al check-in online? Su tutto il resto che riguarda la Emirates, per me che viaggio molto e cambio diverse compagnie, le lodi che si potrebbero fare alla compagnia degli Emirati Arabi sono tantissime.




Per Eva. Secondo la mia esperienza nulla può smussare un Marte in prima Casa però, per onestà intellettuale, devo anche dirti che c’è una nostra collega che sa di AA come io so di lingua araba che asserisce che tale posizione fa bene alla salute.
Poi mi chiedi come leggere un Plutone in sesta di RSM. Ne ho scritto più volte, in più libri e in contesti diversi: se davvero ti interessa, puoi leggere nei testi che si conoscono. Io penso, però, di capire il tuo particolare attaccamento a questo item e penso anche che in te ci sia un conflitto di interessi: da una parte vorresti, molto legittimamente, un’assicurazione piena relativamente alla tua guarigione e dall’altra non vorresti spostarti per il compleanno o, tutt’al più, vorresti spostarti in Italia o in Paesi confinanti con l’Italia. Io ti dissi il mio pensiero su come cerco di affrontare i casi di persone colpite da gravi malattie. Usai una metafora e non fu utile. Cercherò di essere ancora più esplicito.
Penso, purtroppo, perché su oltre ventimila compleanni mirati consigliati e accettando anche casi di persone con metastasi, essendomi dovuto imbattere molte volte con la morte di persone che non ce l’hanno fatta, penso, scrivevo, che le nostre frecce, per quantità e per qualità, siano assolutamente inadeguate a combattere questo flagello. Io credo che, volendo matematizzare l’esempio, avremmo bisogno di 100 punti a nostro favore e, invece, se molto fortunosamente (capita assai raramente) riusciamo a piazzare Giove in sesta o Venere in prima, o viceversa, sempre restando all’esempio dei cento punti che ci occorrono, noi ne totalizziamo 30, mettiamo. Se poi noi, di proposito, rinunciamo anche a questi trenta punti e ci limitiamo a togliere soltanto un Marte dalla prima, siamo, secondo la mia esperienza, su di un paio di punti a nostro favore. In tale situazione cosa importa sapere che può fare Plutone in sesta, avendo delineato che ci occorrono 100 punti, ne possiamo creare 30 e scegliamo di prenderne 2? Tuttavia, come si dice, la speranza è l’ultima a morire e anche in questo blog ti è stato detto che 2 punti possono andare bene e allora credo che il viatico che ti occorreva lo hai ricevuto. Tutto il resto, penso, non serve a nulla e forse, soprattutto nel tuo interesse, è inutile che continui a chiederti cosa faccia Plutone in sesta o che effetto può avere uno sbiancamento dei denti nel tuo caso.


Buona serata a Tutti.
Ciro Discepolo
www.solarreturns.com
www.cirodiscepolo.it
Posta un commento