giovedì 22 aprile 2010

Fondamentalismi&Fondamentalismi




Per Roberto Minichini. Tutto a posto. Ci hai detto come la pensi e, almeno da parte mia, non vi sono problemi ad accettare il tuo punto di vista. Ti invito, però, se intendi portare avanti una tesi “forte”, a leggere con attenzione e a non travisare ciò che viene detto dagli altri, altrimenti finisci per fare un discorso generalista o qualunquista.


Sì, Uranio14 si è espresso in modo infelice, l’altro giorno, a proposito della cultura musulmana, ma non vi era bisogno di fargli una ramanzina perché, come avrai notato, prima che apparisse il tuo commento, gli avevo fatto notare, con garbo, che la sua ironia non era condivisibile e meglio sarebbe stato studiare e capire le profonde ragioni che esistono nell’Altro. E lui si è subito ravveduto, almeno nelle sue dichiarazioni, e ha compreso che il mondo arabo merita tantissimo rispetto, nella stessa misura di ogni cultura e civiltà.

Poi tu passi al discorso sull’Astrologia Attiva, sulle Rivoluzioni Solari e sulle Rivoluzioni Lunari. Di oltre venti libri e centinaia di articoli su tale specifico argomento da me pubblicati in quarant’anni, estraopoli una sola mia frase che letta nel suo intero contesto, aveva tutto un altro significato. E questo mi fa domandare perché lo hai fatto. Ma ci torniamo dopo.

Io stavo spiegando ad Alberto B che era mia opinione che lui non facesse alcuna Rivoluzione Lunare, potendo bastare quella solare. Anche io, per tutta la vita, ho fatto solo Rivoluzioni Solari e in questi ultimi anni sto facendo anche numerose Rivoluzioni Lunari: per degli scopi precisi. Tu conosci questi scopi? No? E allora di cosa parli? Perché critichi senza sapere? Non sarai come quelle persone del Bar dello Sport che criticano i musulmani senza conoscerli?

La prima ragione per la quale sto facendo diverse Rivoluzioni Lunari è perché sto scrivendo alcuni libri sulle stesse e, al contrario di soggetti che credono di poter parlare senza avere prima sperimentato, mi documento sempre prima di scrivere. Questa è la prima ragione, poi ce ne sono altre che il medico non mi ha prescritto di spiegarti.

Quando tu hai ripetuto la mia frase “13 RL all’anno più una RS”, hai dimenticato anche di citare un “IF” grosso come una montagna che la precedeva e il contesto in cui il tutto era inserito. Mi chiedo: perché l’hai fatto? Hai dimenticato o la tua pseudo-dimenticanza era dolosa?

Io ho scritto, pressappoco: “SE, un giorno avrai mezzi sufficienti per viaggiare ogni mese, fallo, perché viaggiare è bellissimo e apre le menti, prim’ancora di darci risultati sui compleanni solari e lunari mirati”.

Lo confermo, ma confermo anche che nei miei libri, in TUTTI i miei libri, è scritto che non occorre fare RLM compulsivamente”.

Il tuo riferimento alla compulsività credo sia una proiezione e dovresti chiederti perché la attribuisci a me, dato che ho spiegato la principale ragione per la quale io, in un periodo assai ristretto della mia vita, sto facendo diverse RLM.

C’è un’altra cosa che mi fa pensare che tu possa stare proiettando senza accorgertene (è ovvio: altrimenti che proiezione sarebbe?).

Infatti ripeti in continuazione il verbo “fuggire”. E chi ha parlato mai di fuggire? L’Astrologia Attiva è vita, azione, positività, comportamento attivo e non vile, rincorsa per raggiungere un goal, non per scappare dal Demonio.

Volutamente, nel blog di ieri, ho inserito l’immagine di due giovani ragazze arabe, dal sorriso fresco e pulito, piene di vita e sicuramente felici, per sottolineare che i luoghi comuni uccidono la mente delle persone, compresa quella di chi crede che le donne arabe siano solo esseri umani in sofferenza o quella di chi crede che chi pratica le RSM e le RLM stia scappando.

Si tratta di pregiudizi, Roberto Minichini, e i pregiudizi fanno male all’apertura mentale, restringono la mente e lo spirito, non lasciano capire le ragioni dell’Altro e portano a posizioni di fondamentalismo.





Buona giornata a Tutti.
Ciro Discepolo
http://www.solarreturns.com/
http://www.lunarreturns.com/
http://www.cirodiscepolo.it/

11 commenti:

paola ha detto...

Ciao amici, ho letto con interesse il post di oggi e, per quanto possa servire, dico che sono totalmente d'accordo con Ciro. E' da poco che stiamo imparando a conoscere le RLM, magari dopo anni di RSM. Bene. Lo scorso anno ho fatto parecchie RLM, diciamo 6 su 13, cercando di annetterci del lavoro e degli incontri utili al mio lavoro o solo alla mia vita di relazione. Quest'anno, anche per scaricare bene il mio saturno in II di transito, sto ferma, ho scelto di stare lontana a scrivere come abbiamo più volte scritto. Bene. Domani ad esempio scatta la mia prossima RLM che ha marte e saturno in VII: non bene, ma ho deciso di "usarla" anche per verificare gli effetti di questi due pianeti in settima; avendo una buona RSM sono tranquilla e col il cuore "aperto" e le antenne alzate, diciamo che avendo in atto un'azione legale che si presenta almeno biennale, voglio provare a "non scappare" (eufemismo, Ciro) e vedere "l'effetto che fa". Allora penso che uando non possiamo partire per un RL, possiamo, invece, "usare" quella "in sede" per capire come ci funzionano i pianeti, e trovando tutti i modi possibili (che, come dice Ciro da anni, ci rendono attivi a costellare il simbolo) per scaricarli senza subirli troppo passivamente. L'AA ci rende protagonisti e non vittime della nostra vita, senza per questo essere stressati o compulsivi, ma vivendo ogni giorno in pienezza, se possibile serenità, qualche volta gioia. Sperimentare, senza azzardi, ma con consapevolezza è una forma di libertà. Con una prossima RL bellissima per Milano (dove tornerò a metà maggio) vivrò questi marte luna e saturno in settima come un antropologa, anche per capire... l'effetto che fa. Ripeto che ho un'ottima RS in corso e non temo, come ci ha insegnato Ciro, una RL difficile, perchè quel difficile può addirittura diventare INTERESSANTE, almeno nel mio caso.
Buona giornata a tutti e complimenti a Cristiana che nonostante la nuola, ha felicemente portato "a casa" la sua RS in Canada.
Un bell'esempio di testardaggine e costanza: brava!

Giuseppe Galeota Al Rami ha detto...

caro Roberto Minichini, attraverso le RSM potremmo anche accrescere la nostra spiritualità posizionandoci pianeti in nona casa. si tratta di posizionare i pianeti in modo da trovare con più facilità gli strumenti per affrontare le diffioltà della vita. infatti un RSM non ci esula dal vivere una piccola o grande difficoltà poichè i malefici saranno posizionati in settori che riteniamo meno dolorosi ma che comunque possono farci crescere dal punto di vista interiore. in effetti come sostiene il maestro Discepolo, non hai compreso molto bene il senso delle RSM e delle RLM.
è vero, magari le persone si attendono delle disgrazie e vivono male quando sopra la testa vi è un ascendente in dodicesima casa; ma non dimentichiamoci che accade la stessa cosa ogni volta che ci dicono che saturno passerà sul nostro marte di nascita. almeno con l'AA possiamo fare qualcosa per ovviare al problema.in questo senso allora tutti i metodi astrologici sarebbero da demonizzare dato che in ognuno sono presenti elementi inequivocabili di disgrazie.
i viaggi aerei esistono da poco e dunque possiamo migliorare la qualità della nostra vita con essi. anche la medicina migliora la qualità della nostra vita eppure essa (come la conosciamo oggi) non è nata assieme all'uomo.

Anonimo ha detto...

Se Ciro ha piacere, posso testimoniare a favore per questa ultima mia RL. Era molto tempo che per avere un pagamento di una fattura (già scaduta da tempo)
bisognava che "elemosinassi" i miei soldi per ancora diverso tempo, diciamo un mese un mese e mezzo di tlefonate continue, ad intervalli regolari. Questa ultima RL prevedeva un bel Giove in VIII^ casa che andava ad "agganciarsi" al Giove che avevo in RS questo anno (una delle cose buone che ho,non avendo per mia sfortuna potuto partire).
Il GiOrno della rL è STATO quello precedente al giorno stabilito per contattare la contabilità della ditta su citata. ebbene, mi sono detta che se quelGiove avesse funzionato, non avrei avuto alcun problema al momento della richiesta di saldare la fattura, e così è stato! COSA RARA!!!... Mi hanno risposto dalla contbilità che la fattura sarebbe stata pagata subito attraverso bonifico bancario e delle due quella più grossa.
Non mi sono stupita più di tanto perchè ero sicura che questo pagamento puntuale in modo eccezionale, è stato favorito dalla miaRL. E' tutto.
Cati saluti a tutti i blogger, i lettori e al Maestro.
Mina

URANIO14 ha detto...

Caro Roberto,
la scorsa settimana ho comprato "Il Sacro Corano" in libreria al prezzo di 5 euro.
In realta' nel mio intervento che facevo l'altro giorno non ho mai vilipendiato questo libro sacro.
Semplicemente ho raccontato qualche cosa di curioso ma assolutamente ironico che avevo avuto come esperienza a Muscat:
la cucina diversa
lo zelo religioso che da noi non si trova
la tv indiana con i suoi mille colori.
Non ho mai ne' offeso il Corano ne' tantomeno Allah.
In realta' sei tu che lo stai offendendo augurandomi il male e dicendo che sono ritornato cieco spiritualmente e maledetto e che Dio non mi aiutera'.
Chi augura il male agli altri ha gia' il suo pronto dietro la schiena.Poi che Dio non mi aiuti,pazienza almeno io so di avere lottato.
Poi riguardo alla critica che rivolgi contro le Rl NON SEI OBBLIGATO a farle ne' tantomeno a crederci.

Ciro effettivamente e' vero,ho scritto l'altro giorno con leggerezza ed ingenuamente
hai fatto bene a riprendermi perche' sapevi che in realta' ci sono lettori bigotti e dalla mentalita' chiusa.

Se citerai ancora il mio nome caro Roberto non saro' così diplomatico come adesso

URANIO14 ha detto...

Beh rileggendo il mio post di Lunedì mi scuso con tutti i possibili lettori musulmani per i termini infelici usati ingenuamente.
Non mi scuso invece con questo roberto,se prima non mi chiede scusa lui per le cose cattive e veramente malvagie che mi ha augurato.

Giuseppe Galeota Al Rami ha detto...

....Eppure c'è chi sostiene che i libri del maestro Discepolo terrorizzano i lettori. Molte cose vengono spesso fraintese. Ultimamente ho scritto a Grazia Bordoni per avere chiarimenti in merito al fatto che le sue ricerche mostravano in modo inequivocabile la fallibilità delle regole dell'AA.
E' venuto fuori che lei conosce benissimo le regole eppure crede che ogni volta che avremo una delle posizioni "terribili" significa che avremo un anno negativo contemporaneamente per l'amore, per i soldi, per le amicizie, per la salute propria e dei propri cari, etc. etc.
mi rendo conto che è davvero facile smentire le regole dell'AA se non le si capiscono ed è difficile comprendere le potenzialità delle RSM.

Roby Casbarra ha detto...

Ciao a tutti, ho letto con attenzione il blog di oggi e volevo dire una cosa a Roberto Minichini, io non ho mai pensato quando parto per una RSM di fuggire da niente e da nessuno...vado piuttosto a cercare un terreno più favorevole dove poter interagire con i fatti della vita. Qui caro Roberto non si scappa ma si usano le conoscenze a disposizione e il libero arbitrio di partire o meno per avere benefici e sinceramente non ho visto ne letto in questi anni da parte di Ciro nessuna forma di violenza psicologica volta a danneggiare la psiche del prossimo.
Buona serata a tutti i lettori ed al Maestro
Roby

URANIO14 ha detto...

TI RIPORTO QUELLO CHE DICE IL CORANO:

(25°63-76) Ecco come sono i servi del Misericordioso: camminano sulla terra con umiltà; quando gli ignari si rivolgono loro, dicono loro: "Pace".

e riporto testualmente da un sito:

Il grande teologo medievale musulmano Abu Hâmid Muhammad al-Ghazâli ebbe a dire del Profeta: «Era il più umile degli uomini, il più silenzioso. Era sua consuetudine salutare lui per primo chi incontrava. Era il più facile al sorriso e il più amabile tra gli uomini. Spesso diceva: Non confutate il Corano servendovi di una parte di esso contro un'altra parte».
Il Corano - sura 2, versetto 256 – proclama esplicitamente: «Lâ ikrâha fì-d-din», «Nessuna costrizione nella religione». La fede non s’impone con la violenza. Ma questo è ciò che tentano di fare i massacratori di al Qaida: confutano il Corano, disobbediscono platealmente ai chiarissimi ordini del loro Profeta. Sono i veri nemici dell’Islam.

Quindi per favore prima leggeti bene il Corano che dici tanto di difendere e dopo vieni qui a giudicarmi:oppure hai un filo diretto con Dio?

Poi sul che tu dici:l'astrologia attiva oggi e' praticabile ma 200 anni fa no in quanto non c'erano gli aerei.E allora?Anche 200 anni fa non c'era la pennicilina ma adesso la usiamo se tu non vuoi usarla sei liberissimo di farlo ma non venirmi dire a me che la MIA FEDE NELLE RS e' mal riposta e che non mi servira' a niente,anzi che mi sarei rovinato econicamente quando potevo stare a casa a pregare Dio.
"Alzati e cammina"disse un famoso personaggio:e se Dio ci ha fatto conoscere questo strumento proprio per aiutarci?Come fai a dire che solo tu conosci Dio?Come d'altronde non lo posso dire nemmeno io di conoscerlo.
Tu quindi stai calpestando la mia fede in questa speranza che ho riposto nella RS non ti pare?
E non solo la mia ma anche di quanti leggono questo post e ho letto negli scorsi giorni casi di cancro e malattie varie che sono veramente problemoni grossi.
Perche' prendere la medicina?Basta pregare e aspettare che la manna ti cada dal cielo.
Quindi non ti prendere l'antibiotico se sei rimasto a 200 anni fa.

Francesca Babette ha detto...

Per Roberto: tu temi che si possa sviluppare nei tuoi consultanti una sindrome compulsiva a "salvarsi" scaramanticamente da posizioni del cielo infauste, e quindi a partire anche quando forse non è necessario. E chi non parte vive nell'angoscia.

Ecco, forse questo può anche accadere. Ma se accade probabilmente è perché il singolo consultante (i consultanti sono persone, e ciascuna persona è diversa dalle altre) è lui stesso portato, a prescindere da tutto, a essere compulsivo, e non perché qui si sostiene che se non si parte per 13 RL all'anno finisce il mondo.

Su questo i libri di Ciro sono molto chiari: vale la pena partire per la RL al fine di modulare la propria RSM. Il resto è grasso che cola se uno vuole e può permetterselo, sennò rimane a casa e affronta le cose con consapevolezza. E - cosa importante - cerca di esorcizzare i simboli. In definitiva, però, avrà sempre e comunque un risultato positivo: più controllo sulla propria vita, un atteggiamento più positivo e cosciente, e forse sarà molto meno in balia delle onde.

Io stessa ieri ho chiesto consiglio per una RL che considero particolarmente importante, perché legata all'acquisto di una casa. Quante volte ciascuno di noi acquista una casa nella vita? Beh, io credo poche volte... Se potrò partire per la RL tanto meglio, se non potrò cercherò di affrontare con la maggiore coscienza possibile le situazioni che si presenteranno, e che quella RL lascia intravedere.

I tuoi consultanti hanno, similmente, libertà di scelta. Ed è una libertà che, credo, l'astrologia attiva non ha mai smentito.

Se continui a promuovere un uso corretto delle RS e delle RL, opererai sempre e comunque nell'interesse di chi si rivolge a te.

Anonimo ha detto...

Buonasera a Ciro e a tutti i bloggers. Tra le due mete che mi hai proposto per la mia prossima RSM mi sono convinto per quella su Nadym, a proposito della quale vorrei però chiederti tre cose. Premesso che della mia ora di nascita oramai sono sicuro, la prima domanda è: quel Saturno in nona casa (27° 45' in Vergine) a 11° 14' di distanza dall'M.C. (a 08° 59' in Bilancia) potrebbe essere a "rischio" in zona Gauquelin?
Secondo quesito: la 5^ e 6^ Casa della RSM su Nadym sono molto "strette": misurano rispettivamente 13° e 09°; già un'altra volta ho viaggiato ad alte latitudini, ero a Inari (Finlandia, RSM 2006) ma quella volta, pur essendo ben oltre il circolo polare artico, le due Case più piccole misuravano entrambe 19° 50'; non c'è nulla di cui farsi meraviglia se questa volta nel tema di RSM su Nadym le due Case sono così strette?
Il sig. Rosario Onorato cui mi facevi rferimento è sempre il medesimo di cui ho trovato notizie
qui sul tuo blog, che vive a Mosca da quattordici anni e che ha per e-mail info@bipgo.com? Se sì, potrei eventualmente scrivergli facendo riferimento alla mia esigenza della RSM? Ti ringrazio di cuore per l'attenzione e ringrazio anche tutti i bloggers. Buona notte a tutti. Giorgio M.

katia ha detto...

Caro Roberto, scrivi di credere in Dio ma parli di maledizione divina e di peccato, ti ricordo che Dio è amore e perdono e ci ama sempre e comunque anche nelle nostre miserie, e non è pregandolo che potremmo sperare nelle sue benevolenze ma cercando di migliorarci giorno per giorno. Leggendo gli interventi di Luca a me sembra che abbia più che altro ironizzato sugli usi e costumi del paese che ha visitato, non ci ho letto nulla di profanante. Non credo che per qualche battuta sul cibo piccante lo possiamo mandare all'inferno, ti ritieni liberale e poi scateni le ire divine per così poco ...
Per quanto riguarda la pratica delle RL credo che Ciro stia facendo un ottimo lavoro di ricerca, sperimentare dovrebbe essere l'obiettivo principale per un ricercatore e io credo che sia prezioso per tutti il lavoro che sta facendo.
Un caro saluto a tutti