venerdì 16 aprile 2010

Rivoluzione Solare in Tibet



Per Pasquale Iacuvelle. Caro Pasquale, mi spiace doverti correggere nuovamente sulla questione zone Gauquelin. Se ti rileggi i blog degli ultimi mesi, scrivesti qualcosa di simile e io spiegai che non era così e che la cuspide tra terza e quarta Casa, per i motivi che illustrai a Sant’Agata dove fosti presente, vale sempre 2,5 gradi e non 3 o intorno a 3.


Devo dire che sono un po’ preoccupato perché penso tu sia tra i più attenti e promettenti miei allievi e mi hai sempre sorpreso non solo per la lucidità con cui capisci i concetti esposti, ma anche per la memoria cancerina.

Ora, se questo punto non è chiaro a te, ho paura che non sarà chiaro a molte altre persone. Però il tutto è scritto e, allora, magari tu, o altri, fatemi sapere se nello scritto inglese vi è qualcosa che non è chiara.

Per il resto va tutto OK e credo tu dia sempre ottimi consigli a tutti (forse è l’argomento “zone Gauquelin” che solleva delle resistenze in te come in molti altri).




Per Paola. A me va bene tutto, ma credo che tu dovresti deciderti perché prima era prioritario, per te, avere un Giove incollato al MC e l’AS fuori della decima (e nei dintorni di Omsk lo otterresti, togliendo anche Saturno dalla quinta. A proposito: scusami con tuo marito con cui ho anche parlato anni fa al telefono, ma pensavo foste separati da molti anni). Comunque la soluzione di Katia in Tibet è ottima ed è buona anche quella di Albertolai. A questo punto dipende dalla tua sensibilità personale. Io, per esempio, Marte in settima non lo metterei mai perché il giorno dopo mi troverebbero un chilo di cocaina nel cassetto…


Benvenuta a Stefania da Carpi che credo sia stata subito “coccolata” dal gruppo.


Un grosso “In bocca al lupo!” per Cristiana e anche una tiratina di orecchie: non si parte mai con margini di tempo stretti per il compleanno. Avrei decine di aneddoti da raccontarvi…




Per Viola57. Non conosco i dati di nascita di Raimondo Vianello. Se fosse nato il 7 maggio staremmo fuori per poche ore dai venti giorni prima e dai venti giorni dopo del compleanno che, però, sono una realtà tanto schiacciante che non avrebbe bisogno anche della verifica su Vianello. Il compleanno, a mio avviso, è un anodo fortissimo che attira a sé avvenimenti di ogni genere e la curva relativa ai 20 giorni prima e dopo non è come un segnale a gradino in elettronica, ma piuttosto come una campana di Gauss, come quella che ho inserito a pagina 243 del mio libro “Rivoluzioni Lunari e Rivoluzioni Terrestri”, Armenia editore e dove, ovviamente, si vede che la forza degli avvenimenti importanti inizia a decrescere, ma non di colpo, giorno dopo giorno, facendo centro sui famosi 20.



Benvenuta Loredana a cui credo abbia risposto subito e giusto Pasquale Iacuvelle.


Ma come mai, oggi solo una ventina di commenti? Non vi sentite bene? Speriamo, invece, che stiate tutti bene e anche io mi metto a lavorare.


Buona giornata a Tutti.
Ciro Discepolo
http://www.solarreturns.com/
http://www.lunarreturns.com/
http://www.cirodiscepolo.it/

8 commenti:

paola ha detto...

Ciro carissimo, innanzitutto grazie per l'attenzione con cui segui... i nostri destini. ma come sai io sono dura di comprendonio e mi ero tranquillizzata al marte in VII (che comunque è presente sia a Omsk e dintorni, sia in Tibet) perchè avevi scritto: "Ho constatato di persona quanto abbia funzionato, in passato, piazzarti Giove in decima e sarebbe un peccato perderlo. Io ti proporrei Omsk, dove a volte vado perfino a fare RLM (una passeggiata anche a gennaio). Qui ti resta Marte in settima (ma le guerre che hai cominciato non credo potranno spegnersi prima di un anno), ottenendo Giove in decima e l’AS fuori dalla decima".
E' ovvio che io non farei mai una RSM da te non condivisa, non per scaricare le mie responsabilità, ma perchè "your are the teacher, the maestro and so..." . Nella mia esperienza personale gli anni migliori della mia vita sono stati quelli con Giove al MC (ma va?), ma non per questo voglio mettere a repentaglio tutto per cieca ambizione.
Ho mesi di tempo, ma vorrei dirimere subito il dubbio, o la mia mancata comprensione: per avere giove in X insieme a luna e urano DEVO TENERMI quel Marte e fino a qui non ci piove, ma se quel Marte in VII (anche se potrei scaricarlo con la vertenza che, come hai scritto, difficilmente si chiuderà entro il 2010) è IL DANNO che vanifica tutto... addio giove X e me ne vado in canada o california, con lo stellium in quinta e una buona RS, diciamo equilibrata.
tanto... anche se non ha moltissimo senso fare RS molti anni prima, sia nel 2012 (uscita nuovo romanzo) che nel 2013 Giove al MC... è garantito. Il primo in Sudafrica (finalmente al caldo) e il secondo in Nuova Zelanda.
Perciò Ciro mio, un ultimissimo desiderio dalla tua studentessa capocciona e somara: rischiamo quel Marte in VII (anche a Omsk) oppure no?
grazie della tua infinita pazienza. Spero di vederti con Daniela a Parigi...
Buona giornata a tutti e aspettiamo notizie dei nostri blogger in giro per RSM con la nuvola del vulcano sopra la testa...
Sic!

pasquale iacuvelle ha detto...

Va bene Ciro,
pensavo di aver capito che il limite massimo poteva arrivare a 3 gradi.
Forse una mia resistenza inconscia.
Ho resettato tutto, grazie per le parole di stima,
ciao,
Pasquale.

katia ha detto...

Si mi piace moltissimo il pathè e adoro Parigi e se potessi salterei su un aereo adesso per gustarmi un'ottima cruditè ...
Anch'io sai come Ciro piuttosto che piazzarmi un Marte in VII opterei per una discreta RS, è una questione legata a ciò che ritieni prioritario e per cui sei disposta a pagare un prezzo, perchè comunque sia, non esiste un cielo perfetto. Mi piacerebbe molto approfondire il tema interessantissimo toccato da Roberto al quale Ciro ha dato una bellissima risposta. C'è un cielo di nascita da cui partiamo, un imprinting astrologico che non possiamo in alcun modo cambiare, possiamo lavorarci ma non possiamo modificarlo. Allora quando si studia una RS mi chiedo se sia corretto andare ad enfatizzare a tutti i costi un ambito come potrebbe essere quello della X o della IV quando nel cielo di nascita questi sono segnati da configurazioni difficili. Per esempio io concordo con Barbault quando dice che la persona che ha un Saturno al MC può trascorrere una vita serena a patto che rinunci agli onori e alla gloria e scelga di vivere una vita ritirata e quanto più possibile impersonale.
Un caro saluto a tutti

Celeste ha detto...

Caro Ciro,
ho letto con molto interesse la tua interessante risposta a Roberto Minichini riguardante il Saturno in 7 maldisposto a Venere.
Dato il contesto a cui la domanda è stata riferita ne hai disquisito in merito al tema dell'amore.
Ma personalmente sarei curiosa di sentire un tuo consiglio su come esorcizzarla anche in relazione alla professione che comunque dalla 7a casa è interessata.
Grazie e a presto.
PS. in questo periodo pare che le compagnie aeree, al di là dei vulcani che eruttano e dei terremoti in zone dove si chiudono gli aeroporti, non ne vogliano sapere di fare offertone.
Appena ci sono novità vi aggiorno!
Celeste

Francesca Babette ha detto...

Per Paola:
ho seguito sul blog il confronto sulla tua prossima RSM. Non posso contribuire alla ricerca della località giusta perché non ho Astral ma, se può esserti utile, vorrei riportare la mia esperienza su marte in VII.

Con questo "mostro" io mi ci sono sposata: nell'anno del mio matrimonio la RS presentava marte in VII. Una cosa che forse Ciro definirebbe "da pazzi", e infatti lo è stata; tanto più perché io non ero assolutamente preparata ad affrontare un simbolo così potente che invece, secondo me, richiede una precisa strategia di esorcizzazione: attaccare.

Potrei inanellare una serie di episodi di ostilità che ho subito, con l'avvicinarsi dell'evento, da parte della famiglia di mio marito. Nel giorno della cerimonia, poi, le scene sono state talmente drammatiche da rivelarsi comiche, grottesche, degne di un racconto di Gogol: suocera con cane al guinzaglio, ospiti invitati da lei per il pranzo di nozze a nostra insaputa, suocero con giubbotto sportivo e maglione a collo alto, discorso dissuasivo fatto a mio marito 15 minuti prima della celebrazione...ostruzionismo e colpi bassi a tutti i livelli. Anche nei mesi successivi. Con gli strascichi che puoi immaginare.
Insomma, Paola, una guerra nel senso più vero e proprio del termine.
Ma come si dice, quello che non ti ammazza ti fortifica, e noi siamo ancora qui, più complici di prima. Però che fatica e sofferenza!

Se oggi dovessi consapevolmente affrontare una RSM con marte in VII, cioè se proprio non potessi evitarla, per esorcizzarlo io mi ATTIVEREI per scatenare una guerra, per accendere una miccia, per fare causa a qualcuno.
Eviterei in tutti i modi di essere pacifica e passiva. Sono sicura che in tal caso l'ostilità dovrei subirla, e potrebbe essere un brutto colpo basso, un'azione scorretta. Penso invece che con marte in quella casa lì devi essere tu a dare inizio alle ostilità; Nota bene: non solo prepararti a una guerra, ma proprio ATTACCARE, mettendoti nella posizione di chi gestisce una situazione conflittuale per non rimanerne vittima.
Mi è parso di capire che hai una causa in corso, e forse questo è proprio il canale giusto in cui puoi far confluire le energie di questo simbolo.
Sul resto, che dire... quella consigliata da Katia mi sembra un'ottima RSM, e poi il Tibet è un posto talmente suggestivo...

In bocca al lupo

Roberto Minichini ha detto...

Ringrazio il Maestro Ciro per la sua splendida risposta , data al mio quesìto sull' AA e le persone che nel TN hanno evidenti problemi e difficoltà da un punto di vista della vita sentimentale.Un grande grazie anche al caro Giuseppe Galeotta per la sua risposta.Io , buon Maestro Ciro , i tuoi libri li ho letti ( e studiati ) tutti (tutti quelli che ho trovato) ,ciò non toglie che si possano fare domande sulla materia studiata e ripassare dei concetti . Il tuo libro "Astrologia Attiva" è senz'altro un testo prezioso . Sull'esorcizzazione dei simboli ci sarebbero da fare ricerche e studi ulteriori , perchè penso che il campo sia potenzialmente vastissimo , anche se i simboli astrologici base su cui lavorare sono pochi.Un'altra domandina : ho notato spesso che un anno con ascendente RS in ottava radix risulta piuttosto negativo per diversi consultanti , e non solo per una fuoriuscita di denaro.Questo mi ha portato ad avere delle difficoltà nel proporre RSM con ascendente in ottava radix , anche se per il resto la RSM proposta è più che positiva.Che fare ? Cari Saluti da Roberto Minichini

paola ha detto...

ragazzi, abbiamo notizie di Cristiana? E' riuscita a partire per il Canada???
Francesca:il tuo matrimonio potrebbe essere la scena di un romanzo... quasi quasi te la copio... A parte gli scherzi, io ho marte in settima d nascita dunque so di cosa parli. Nell'anello di sosta in leone, ad esempio, il Ragazzo Marte è "sostato" in dodicesima, e ci tornerà ancora con prossimo moto diretto (ancora due mesi): in vista dell'arrivo in dodicesima, mi sono attrezzata col libro AA di Ciro che ormai è consumato, fortunatamente ha la copertina nera, e ho deciso che piuttosto che essere colpita alle spalle, avrei attaccato per prima: ha funzionato assai bene, nel senso che ho tenuto botta sul lavoro fino a quando non sono stata in condizione di avere tutte le carte in mano per fare causa. Non se lo aspettavano, ho lavorato nell'ombra: questo non ha tolto la sofferenza, certo, però mi sentivo in qualche modo protagonista di gestire la battaglia e non di subirla. Ora penso che aspetterò: ieri ho letto cose magnifiche sul Tibet 8sono stata sveglia fino a tardissimo, affascinata), già avevo letto tutto Terzani e... ho deciso che preparo sulla carta entrambe le RS: i viaggi cioè. Mi informo, cerco di capire, vedo come potrei ad esempio - scegliendo l'altra, quella o canadese o californiana che mi ha suggerito pasquale. Poi vedo (a maggio/giugno si capisce se c'è la transazione o si va in causa definitiva) come procedono le faccende legali in corso; come vanno altri progetti e decido. Mi piace l'idea di affrontare una RS in modo approfondito (escludendo le ovvie osservanze delle 30 regole), anche perchè ho visto che nel 2012 posso mettermi giove incollato al MC e pure ascendente decima: ogni volta che è uscito un mio libro avevo giove decima, dunque posso bypassare quest'anno. Quello che mi appassiona, però, è lo spirito della AA, cioè il senso di poter assecondare il nostro "destino", accompagnandolo e, quando possiamo, senza arroganza, dandogli una mano. Anche studiare (grazie di tutti i consigli!!!! Ciro in primis ma anche tutti voi) una rs aiuta a capire COSA REALMENTE DESIDERIAMO, in modo profondo e non superficiale.
bene, la solita spataffiata, come diciamo a Milano.
in realtà volevo solo notizie di Cristiana..
Ciao!

stefania ha detto...

Ciao a tutti,volevo farvi i complimenti per quanto siete eruditi sulle RSM...io che ho Giove in nona congiunto a Urano,faccio bene a provarlo a spostare in decima se poi mi dovessi trovare marte e saturno in quarta? Grazie e ..scusate l'ignoranza?
Baci a tutti
Stefania