giovedì 20 gennaio 2011

Who is the instant in which a child is born?





Per Tutti. La maggior parte degli Autori, me compreso, concorda con l'istante del primo vagito che, quasi sempre, coincide con l'inizio della respirazione autonoma. (dal post di Danila: "il momento della nascita proprio con il taglio del cordone ombelicale, quando presumono che il neonato inizi a respirare da solo".).


Per Marco Celada. Complimenti e molti auguri per i tuoi studi: li seguiremo con grande interesse.





Per Al Rami. Complimenti anche a te per questa nuova attività che potrebbe diventare un lavoro.





Per A.. Sì, l'ora legale estiva va tolta per eseguire i calcoli del cielo natale e delle RS e delle RL.


Per Stefano Mastrosimone. Complimenti anche a te e osserviamo due cose: la prima è che le stelle non sono acqua e la seconda è che gli esiti di un'azione giudiziaria o di un esame-concorso sono sempre i più grossi terni al lotto, visti dall'Astrologia.



Per Luigi Galli. Sono lieto tu abbia apprezzato le "Pillole" su Federico Capone che, come dici tu, è stato un personaggio straordinario. Anche io credo che, se non registrassi queste "Pillole", molti piccoli pezzi di Storia dell'Astrologia Italiana Moderna andrebbero perduti e per questo cercherò di continuare su tale strada.





Per LauraG. Ti ringrazio per la stima. Luigi Galli ha scoperta una copia di queste Tavole su eBay: potresti approfittarne senza attendere il 2012...






Per Michele. Concordo pienamente sulla necessità di non perdere mai il contatto con i calcoli a mano.
Ricordi quel racconto di Asimov in cui un cittadino di non so quale pianeta faceva una scoperta sensazionale? La scoperta era che "...le operazioni matematiche si potrebbero fare anche senza computer...". 
Attendiamo le tue foto.

Per Scara. Come tu sai, sono politicamente scorretto e chiamo pane il pane e vino il vino. Dunque ti dirò esattamente come la penso. Non sono pregiudizialmente contrario al tuo modo di approcciare lo studio di una sinastria e penso che molte delle cose che scrivi siano logiche e condivisibili.
Il punto, però, è un altro. Cosa vogliamo raggiungere studiando una sinastria? Un buon risultato nella logica sostenuta anche da un florilegio di espressioni suggestive e poetiche oppure un responso, una sentenza, una scommessa sulla durata del rapporto?
Vediamo. Se tu scrivessi – mettiamo – la Venere di lui è nella settima di lei e forma un grande trigono con Giove e con Nettuno. La settima Casa di lui forma una figura a T con la quinta Casa di lei e con… e via dicendo. Alla fine dell’analisi, se tu volessi raccogliere dei risultati, come procederesti? Potresti, forse, affermare qualcosa del tipo: “Abbiamo una prima posizione positiva e suggestiva; una seconda che rimanda a potenzialità di contatto persistenti, una terza che potrebbe farci guardare con ottimismo…”.
E il consultante che ti sta di fronte ti chiederebbe: “E quindi?”.
Tu pensi che con un tipo di analisi del genere potresti giungere a una conclusione in termini di previsione?
Io ho fatto consulti professionali per quarant’anni (anche se pochissimi in questi ultimi anni) e ho analizzato migliaia di situazioni per le quali mi dovevo confrontare con un consultante e con ciò che gli avevo detto un anno prima.
Trovandomi in questa condizione mi sono mosso per un’altra strada e, sulla base della mia esperienza (credo notevolissima), ho cercato di imbrigliare le singole posizioni in item di un algoritmo finale che mi desse il responso: non le Tavole della Bibbia, ma un algoritmo che la mia pratica, avvalorata da quella notevole di molti miei bravi ex allievi e poi colleghi, mi diceva essere funzionante.
Una volta una signora mi chiese il parere su di una sinastria, aggiungendo: “È certamente il più grande amore della mia vita!”. Io le risposi che il rapporto non valeva nulla e il soggetto andò via insultandomi mentalmente. Dopo circa un mese mi telefonò per dirmi che si era lasciata e che costui era il peggiore uomo sulla Terra e…
Potrei raccontarti episodi a centinaia.
Allora, per non tediarti, penso che la mia risposta potrebbe essere la seguente: basta che funzioni!
Auguri sempre per i tuoi studi.







Ricevo dalla collega Francesca Mola e pubblico volentieri:

Domenica 23 gennaio 2011 a Roma in via Appia Nuova, 421 alle ore 9,45 riprendo l’attività con il mio gruppo “ Lo Specchio Astrologico”

Si rivolge a coloro che a partire da un disagio, un problema, una curiosità sui propri modi di essere e di funzionare, sono intenzionati ad esplorarsi e a sviluppare le proprie potenzialità latenti.

Funziona autonomamente o ha come supporto in parallelo sedute di sostegno individuale utilizzando l'astrologia.

L’approccio, pur riferendosi al filone della psicologia umanistica, è di stile eclettico, per favorire la crescita e lo sviluppo personale.
   
La meta principale è quella di favorire l’ESPRESSIONE e l’INTEGRAZIONE personale con la CONSAPEVOLEZZA delle proprie dinamiche interne ed interpersonali, utilizzando una forma di Astrologia Esperienziale e Costellazioni Familiari

Il traguardo è l’AUTOSOSTEGNO necessario per la propria AUTONOMIA ESISTENZIALE.

Se sei a Roma sei invitato a partecipare come mio ospite. Grazie e un carissimo abbraccio!


Francesca Mola
Astrologa Umanista
Gestalt Counsellor Professionale
Tecnico socio assistenziale individuale e di gruppo
Associata CNCP ( coordinamento nazionale Counsellor professionisti)

Cell.338.5636734
e-mail f.mola@tin.it- www.specchioastrologico.it



Ricevo e volentieri pubblico quanto segue:


Buongiorno,

con la presente Vi inviamo il comunicato stampa relativo al libro fresco di stampa Mantenersi in buona salute con l’astrologia medica di Sonja van Slooten Louwinger (Edizioni Federico Capone).

Questo interessante saggio - che nella prima parte analizza il Tema natale per conoscere lo stato di salute degli organi e nella seconda parte risponde alle domande dei pazienti attraverso l’esame dell’Oroscopo Medico Orario - non sostituisce la medicina e i consigli di un medico, ma vi si affianca, con l’obiettivo di migliorare lo stato di benessere dell’individuo.
Come sostiene Sonja van Slooten Louwinger: «Desidererei che la medicina moderna non respingesse questa antica forma terapeutica, ma vi intravedesse una possibilità alternativa per aiutare il prossimo».

L'editore invierà copie per la stampa fino a esaurimento delle stesse. In seguito vi potrebbe essere inviato il pdf anziche' una copia cartacea.

Grazie per l'attenzione.


Cordialmente,

Fabiola Marchet
GIRO DI PAROLE divisione di Metaphor
Via Cavour, 38
20094 Corsico - Milan (Italy)
T +39.02.30910986
Email: info@girodiparole.it
www.girodiparole.it - www.metaphor.it







Cinque nuove "Pillole" di Astrologia:





Ciro Discepolo - Il Secondo Congresso Italiano di Astrologia - I Parte - Pillole di Astrologia


Ciro Discepolo - Il Secondo Congresso Italiano di Astrologia  - II Parte - Pillole di Astrologia

Ciro Discepolo - Il Secondo Congresso Italiano di Astrologia - III Parte - Pillole di Astrologia

Ciro Discepolo - Il Secondo Congresso Italiano di Astrologia  - IV Parte - Pillole di Astrologia

Ciro Discepolo - Il Secondo Congresso Italiano di Astrologia  - V Parte - Pillole di Astrologia






Per Katia: tu chiedi a chi si è posizionata la congiunzione Giove-Urano vicino al MC, nell'ultima RSM, di commentare... Beh, posso dirti qualcosa della mia e dei risultati fin qui raggiunti. Alla fine di luglio mi sono felicissimamente sposato. Poi sono usciti un mio nuovo libro italiano e un mio nuovo libro americano. Altri usciranno. Ogni giorno aumentano gli acquirenti dei miei libri in ogni parte del mondo e le new entry, italiane e straniere, nel mio blog. Ma soprattutto, gli allievi e i colleghi, con te in testa, mi hanno regalato una meravigliosa festa per i miei primi quarant’anni di Astrologia a Milano, il 16 ottobre scorso.
Potrei essere più felice di così?
Naturalmente mi potrebbe colpire un infarto o un cancro anche domani o potrei svegliarmi fra qualche giorno e accorgermi di essere diventato il più sconosciuto e mediocre astrologo del mondo, ma finché questo non accadrà, potrò dire che l’AA è grande e che funziona davvero!






Buon Pomeriggio a Tutti.
Ciro Discepolo


7 commenti:

Anonimo ha detto...

Federico Capone disse tantissimi anni orsono che in tema femminile
la Luna congiunta a Saturno era tipica delle vedove anche senza esserlo di fatto. Non conoscevo la
posizione della mia Luna ma quello stato d'animo,quella solitudine infinita era la mia ! Poi aprì le
Effemeridi, sorrise e disse...mi spiace madame aver ragione.

Anonimo ha detto...

Aiuto! Compleanno con Luna Scorpione in Quinto Campo che come beni di famiglia in questo momento di eredità contestata è parlante! Ma si può ovviare caro Ciro magari sfruttando la Venere che torna su Giove? E come? Carlo M. roma 27 01 1948
ore 9.30 a.m.

LauraG. ha detto...

Buonasera a tutti!
Bè è vero,caro Maestro,provo profonda stima nei suoi (tuoi? Mi riesce ancora difficile usare il Tu!)confronti e la cosa ancora più bella dell'averla come Maestro è il fatto di poter comunicare direttamente con lei. E' raro,se non impossibile,arrivare direttamente alla fonte dei libri comprati e poter chiedere delucidazioni e spiegazioni in merito a punti non capiti appieno.
Inoltre questo Blog dà la possibilità a tutti coloro che vogliono studiare seriamente l'Astrologia di sentirsi partecipi e di continuare ad approfondire l'argomento anche attraverso le sue Pillole d'Astrologia.
Quindi un immenso GRAZIE da parte mia,che sono solo una giovane apprendista astrologa,con tanto ancora da imparare ma con altrettanta voglia di fare e di impegnarmi seriamente per dimostrare come l'Astrologia sia molto più di un divertissement da salotto..

katia ha detto...

Caro Ciro,
il sorriso di quel bimbo africano parla da solo, sono felice per te e per tutti coloro che hanno potuto cogliere o coglieranno le grandi opportunità di una accoppiata esplosiva come Giove Urano al MC.
Un caro saluto a tutti

Anonimo ha detto...

E' molto probabile che l'eventuale consultante possa chiedere "E quindi?".
Molto giusto, nel caso di praticato professionismo (nel senso di "professare" in pubblico), ritenere lo scrupolo di giungere in ogni caso, poniamo su di una scala da 1 a 10, ad intelleggibile sentenza che sappia far afferrare all'interlocutore la franca sostanza della risposta, ma io al momento pubblicamente non professo, e questo interesse, attualmente è a mio esclusivo uso e consumo.
Ciò naturalmente non mi esime dal pormi la questione di un'azione interpretativa comunque efficace e concludente, però essendo la mia unica cliente, mi permetto di formulare "eccentriche" richieste sicura di essere capita e servita.
Ti aggiungo che ho un lungo trascorso con pratiche di geometria descrittiva (e dunque il piacere di vedere queste cose anche in una certa maniera "visiva"), che pratico professionalmente l'architettura e il piacere di sintetizzare la chiarezza di un discorso in una parola o figura (trigono Mercurio-Plutone?).
In realtà ti chiedevo, pure fuori dalla tua abituale e comprovata metodologia (che approvo per la verificata efficacia), della "plausibilità" di un accostamento di questo tipo, ed eventualmente qualche pratica osservazione al metodo.
Ad ogni modo sono d'accordo con te, basta che funzioni!
Sempre grazie,
Scara

Roberto Minichini ha detto...

Molto interessante la testimonianza su Federico Capone e le sue conoscenze riguardante la congiunzione Luna/Saturno in un oroscopo femminile .Queste piccole chicche sono il sale della scienza (occulta ) di un grande ed autentico astrologo . Un pò come quando Ciro ci parla della interpretazione di Francesco Waldner sul suo saturno in seconda , avvenuta durante il loro primo incontro . I testi dell'astrologia classica contengono spesso decine o centinaia di aforismi con cognizioni particolari simili . I manuali moderni generalmente sono molto più generici , e l'astrologo veramente esperto durante una vita di consulti concreti riscopre e raccoglie molte di queste preziose gemme . Personalmente , per una questione di carattere e di visione del mondo , ho la tendenza a non rivelare a nessuno eventuali nozioni simili (nel caso io avessi un pò di sapienza di alta qualità ,e non affermo affatto che sia così ) , almeno che non ci sia veramente un interlocutore meritevole , che ha conquistato i suoi gradi sul campo della fiducia e della stima di un rapporto umano di alta qualità , cosa che nei nostri tempi frettolosi , egocentrici e superficiali è piuttosto rara . Volevo chiedere al Maestro Ciro : ci confermi di sapere molto più sui segreti dell'astrologia di quanto pubblicamente divulghi , oppure è il contrario , cioè hai raccontato e pubblicamente insegnato tutto ciò che sai sull'argomento ? Cari Saluti da Roberto Minichini

Anonimo ha detto...

Dear Ciro,

A femzle friend have 6 planets in 12H of the SR in the coming SR, including a stellium that includes the Sun. Is the fact that she has Venus also in 12H has redeeming value at all?