domenica 20 luglio 2008

Di nuovo sulle connessioni Internet


Come molti di voi sapranno, il BlackBerry è un oggetto assai speciale, possessore di una tecnologia proprietaria e che è stato creato soprattutto per chi fa un grosso uso delle email (attenzione, però: si paga un canone). Si dice che esso possiede un sistema “pusher” per il quale le email vi “arrivano addosso” anche se non le state cercando…

Come mai non l’ho mai preso in considerazione?

Perché, per la maggior parte delle mie email devo vedere o far vedere grafici e con uno schermo assai piccolo, seppure di molto più grande di quello di un telefonino, non riuscirei a lavorare.

Inoltre esso va bene per le email, ma non per navigare collegandolo al PC in quanto non possiede un modem all’interno.

C’è da dire, ancora, che esso non è dotato di Wi-Fi, molto comodo in aeroporto.

Potremmo dire che, per chi viaggia molto in Italia, senza andare all’estero, esso è magnifico per la messaggistica, soprattutto quando occorra scambiarsi messaggi rapidi e brevi. Se qualcuno, viceversa, vi scrive la storia della sua vita, allora lo strumento diventa diabolico.

I progettisti di questo utile strumento di lavoro si sono impegnati molto, negli ultimi mesi, e hanno cercato di correggere i difetti del “giocattolo”, aggiungendoci tutto ciò che si potrebbe desiderare per uno smartphone del genere.

E’ nato così il BlackBerry 9000 Bold che in Italia sarà presentato entro pochi giorni e pare commercializzato a 349 euro o giù di lì. Da fonti ufficiali di guardiola sembra che TIM lo commercializzerà con il nome di Goldfinger.

Quali dovrebbero essere le sue caratteristiche?

- Essere contemporaneamente un sistema proprietario BlackBerry e un modem UMTS (3G per il volgo) per collegarsi al PC e navigare: prima grandissima novità (quindi dotato anche di un modem interno)!

- Sarà contemporaneamente anche un GPS dotato di un ampio schermo a colori e di una autonomia non da poco.

- Conserverà quello che mi sembra il suo pregio maggiore: una vera e completa tastiera QUERTY (come quella di un notebook, anche se da tutte le foto non si vedono ancora le vocali accentate italiane).

- Sarà anche un player per musica, foto, film…

- Sarà dotato di una fotocamera di classe con flash

- Pur essendo leggero e di piccole dimensioni, avrà uno schermo piuttosto ampio e luminoso

- E’ dotato di sistema Wi-Fi e credo anche di Bluetooth

Insomma, dal mio punto di vista il suo maggiore vantaggio potrebbe essere quello di mandare e ricevere MMS continuamente e con grande facilità, per poi collegarsi al computer se occorre guardare email complesse o spedire grafici e altro.

Mi sembra davvero un gioiello. Se poi, in relazione a quanto scrivevo pochi giorni fa, ci saranno accordi internazionali per la navigazione in Internet con un solo gestore o con un gruppo ristretto di gestori, si potrà giungere, entro pochi anni, a uno strumento quasi universale di collegamento a Internet in tutto il mondo.


Vi prego di consi io sto percorrendo quasi la distanza tra la Terra e la Luna e mi girano i fusi orari...
Ora mi trovo a Tokyo in attesa di partire per Parigi.

Buona serata a Tutti
Ciro Discepolo

www.solarreturns.com

www.cirodiscepolo.it


1 commento:

Celeste ha detto...

Caro Ciro,
mi pare di percepire un'eccitazione qusi smisurata nel passo dopo passo che percorri nel tornare a Napoli.
E poi grazie per le informazioni; un certo gestore mi aveva offerto proprio un telefono blackberry unitamente a un nuovo contratto perchè aumenterò il traffico dati da settembre.
Ma con queste novità chiedero' l'update!
Evviva, stai tornando!