lunedì 28 luglio 2008

Dubbi di Astrogeografia


Bene, allora vedremo di fondare questa associazione di carbonari che non sono contrari al benessere psico-fisico, ai piaceri della vita, al sorriso e a Giove.
Sulla questione dell'Astrogeografia penso abbia scritto poche e precise parole Pasquale.
È vero che l'Astrologia è la disciplina dove chiunque può scrivere tutto e il contrario di tutto (ma non nella mia scuola), tuttavia esistono regole precise condivise dai maggiori esperti della materia. Per esempio, la zona Gauquelin (che non è il parto di un incuboo dopo un pasto a base di moleste melanzane al forno), è la zona Gauquelin. Punto. Il Saturno di Martin Luther King, nella sua rilocazione per Memphis (città in cui fu assassinato), è congiunto al MC, in zona Gauquelin. Ora noi possiamo relativizzare tutto, ma Saturno al MC è Saturno al MC. Cara Celeste, lascia perdere questo progetto di lavoro.
Nell'Astrogeografia, non esiste Saturno in nona o Giove in seconda o Venere in quinta: esistono solo gli astri ai quattro angoli del cielo e i gradi di "libertà" rispetto a tali quattro angoli, non li abbiamo decisi a piacere, ma scaturiscono da una vita di esperimenti dei coniugi Gauquelin.
Francesca, ho diddicoltà a risponderti e per questo solitamente non lo faccio. Ho difficoltà perché sinceramente non comprendo i tuoi interventi, per esempio quando mi chiedi quale sia il nesso tra Giove e il sorriso o quando mi fai domande sugli aspetti tra gli astri in un cielo di RS (sapendo, o dovendo sapere, che, secondo la mia esperienza, essi valgono un po' meno di zero).
Cara Doriana, per cercare i vecchi post, vai nella home page del mio sito (www.cirodiscepolo.it) e clicca su "Search" in fondo alla pagina. Se cerchi "Budapest", per esempio, troverai dove si parla nel blog del prossimo convegno.
Buona giornata a Tutti.
Ciro Discepolo
http://www.cirodiscepolo.it
http://www.solarreturns.com

P.S. I colori del grafico non erano quelli che vedete, ma stamattina Photoshop aveva la Luna storta...

10 commenti:

Celeste ha detto...

Grazie a tutti!
Siete stati generosissimi a intervenire in merito.
Credo che il prossimo libro di ciro sarà sull'astrogeografia: e deve uscire anche presto, a giudicare dal numero di interventi.
Personalmente avevo dei dubbi relativi a questo progetto se non altro perchè riguarda solo marginalmente la mia preparazione e quindi mi manterebbe sempre in una situazione di subordinazione e dipendenza.
Inoltre osservo che è' stato estremamente faticoso conquistare la fiducia di questa persona, (e penso che nessuno ci riuscirà mai) mentre personalmente penso che, a un certo punto, nella vita e nel lavoro bisogna collaborare e fidarsi altrimenti la tensione è continua e per quello che è il mio carattere non ho voglia di sentirmi sotto esame come persona prima ancora che come professionista.
E' però vero, ma chiedo conferma a chi ne sa piu' di me, che le frequentazioni di questa persona sono prestigiose e trovo qualcosa di probabile in quanto ipotizza francesca.
Cioè: è possibile che una configurazione di tale natura possa costituire un trampolino di lancio per qualcos'altro?
grazie dei lumi che vorrete darmi.
Buona giornata.

al rami ha detto...

ciao a tutti. vorrei consigliarvi un libro eccezionale: sincronicità di Jung ( ediz. boringheri bollati).
caro maestro nel libro citato, si parla di un esperimento astrologico: raccolse circa un migliaio di dati realtivia coppie sposate per determinare in modo statistico l'incidenza della congiunzione sole-luna nei temi comparati. si accorse che a mano a mano che il numero del campione aumentava, diminuivano le presenze di dette relazioni angolari. rifece l'esperimento mischiando le coppie e ottenne risultati identici che lasciavano presupporre che la probabilità c'entrasse poco. da lì la sincronicità. ma io mi domando: visto che le tue ricerche confermano statisticamente l'ereditarietà astrale, si deduce che c'entri qualcosa il determinismo. cosa c'entra in tutto ciò invece la sincronicità?

Sergio ha detto...

Caro Ciro,
a parte che le gioie delle vita si gustano al meglio quando sono bene meritare (credo tu lo sappia meglio di me), ma perchè dai più importanza a Saturno in zona Gauquelin rispetto allo stellium tra dodicesima e prima?
Stai mettendo alla prova le nostre capacità?

Così si fa!

Celeste ha detto...

Caro sergio,
credo, ma sottolineo credo, che Ciro abbia dato piu' importanza asaturno che al resto per via della distanza dei pianeti di cui parli dalla cuspide che divide la 1e la 12 casa.
Se ben capisco, nell'astrogeografia il tema rilocato va letto diversamente dal TN.
In questo caso. cioè, si tengono in considerazione i pianeti ai 4 angoli con una tolleranza di circa 10 gradi.
Se i pianeti sono piu' distanti di così allora non fanno danno.
Ma sentiamo cosa dice ciro domani.
Ciao.
Celeste

pasquale iacuvelle ha detto...

Salve Sergio,Celeste e tutti.
Volevo rispondere al post di Sergio,riguardo l'affermazione che le cose meritate ci danno maggiore soddisfazione.
Che Saturno in zona Gauquelin in una carta rilocata c'e'le possa far godere significa di dover vivere,sudare sette camice e penare per una vita intera avendo a che fare con quel luogo(caratteristiche saturnine),cioe' cosa assai difficile da poter attuare e poter verificare perche' ci vorrebbe una vita di esperienza,mentre trovo molto piu' probabile e riscontrabile dagli esempi citati nei post precedenti o se si fa' una ricerca personale riguardo agli astri del successo nei stessi punti.
Poi per quanto diceva sempre Sergio possiamo avere la congiunzione Sole-Giove-Venere al grado congiunti all'ascendente e un saturno in zona Gauquelin ma lo stesso ci parlera'sempre di insuccessi sociali o cadute verticali solo con una buona protezione o dose di fortuna cioe' limitare i danni a tutto cio',ciao a tutti.

francesca76 ha detto...

I post di quando eri a Wallis non contano perchè erano empatici incoraggiamenti: tutti ti incoraggiavano a resistere e mi ci son messa anch'io.
Sul valore degli aspetti tra Pianeti in RS: l'argomento Giove sulla cuspide dell'VIII era talmente romantico che ha reso smemorati anche gli altri, andebbero brontolati anche loro...
Su Giove sono stata inutilmente (ma bonariamente) ironica: "può funzionare come "un oscillatore bistabile che cambia la propria condizione ad ogni impulso in ingresso (un primo impulso fa accendere la lampadina, un secondo la fa spegnere e così via", come giustamente osservato da Ciro Discepolo (4)"
Fonte: http://www.cirodiscepolo.it/Articoli/deleoni.htm
Ammetto: speravo di sfilarti con la provocazione più info possibili sul tuo pensiero su Giove. Lo farò attraverso i tuoi libri, come tutti. Grazie.

Celeste ha detto...

pasquale,
a furore di popolo sei eletto espertissimo in materia e siccome tra un lavoretto e l'altro sto rilocando il mio TN su varie città ne ho vito uno che mi piace.
Su invercargil (Nuova Zelanda)che porta giove spaccato al discendente e sole congiunto nettuno in zona Gauquelin.
Il sole mi piace, nettuno meno.
Qual'è il tuo parere?
Grazie e ciao.

pasquale iacuvelle ha detto...

Ciao Celeste,
se mi dai i tuoi dati di nascita(se sono precisi)posso dare un'occhiata dove possono essere le citta'a te piu' favorevoli per la riuscita professionale.
Riguardo a Giove al DS e'favorevole solo per le relazioni,societa'd'affari studio etc.
La cong.Sole Nettuno al MC puo' essere favorevole al successo specialmente riguardo questioni che hanno a che fare con attributi nettuniani,e'preferibile che il Sole sia'piu'vicino al MC che Nettuno.
Sono pochi anni che studio astrologia forse 5/6 anche se con passione,i primi anni tanto era il piacere mi capitava di studiarla giorno e notte tutti gli autori e le varie discipline pero'non penso di essere veramente un esperto.
Una cosa e'certa mi sento onorato di essermi formato con la scuola di Ciro Discepolo e ogni volta che ho dei riscontri positivi con AA RS transiti etc.mi chiedo perche' propio io ho avuto la fortuna di essermi inbattuto su questa strada ciao a presto Pasquale.

Celeste ha detto...

Grazie a tutti,
in questo blog si scatenano gare di solidarietà!
E per me solidarietà è una parola magica, come la parola "rete" a indicare una presenza e un sostegno.
Sarà il mio nettuno congiunto al sole di nascita?
Credo di sì: io all'amore universale di nettuno "un'ottava piu'su" ci credo ed è per me fonte di ispirazione.
Per cui grazie pasquale del tempo che vorrai e potrai dedicarmi.
Ti ho inviato i dati alla mail privata perchè non li pubblico volentieri in rete per ora.
E comunque grazie a tutti dei consigli e insegnamenti: come ogni buon sole in 3 casa sono un'eterna studentessa, nonostante l'età....
Buona serata!

Sophie ha detto...

Saluto tutti,e,anche se il post è molto vecchio vorrei provare a chiedervi se,fatte le rilocate,bisogna considerare insieme a loro anche il TN.Ad esempio,se in una rilocata Giove mi va in I casa,ma nel TN ce l'ho in XII,devo considerare anche Giove in XII o la rilocata è una nuova me in un nuovo luogo?
Grazie