mercoledì 16 aprile 2008

Benedetto XVI non è partito per la RSM


Per chi si è posta la domanda, la risposta è: no, il Papa non è partito per il compleanno mirato perché è arrivato a Washington circa un giorno dopo lo stesso. Nella foto, alle sue spalle, mi sembra di intravedere l'on. Boselli (scherzo naturalmente).
Cara Giulia, naturalmente ciascuno è padrone di fare come più gli aggrada, ma se tu chiedi il mio parere, insisto: non si fanno così le previsioni per vedere in un match chi vincerà tra due persone. Intanto perché, pur non essendo astrologo, puoi vincere o perdere la scommessa, con il 50 % delle probabilità e quale gloria può venirne all'astrologia per una previsione del genere? Tutt'altro fascino, se consideriamo un team (che sia una famiglia privata o una squadra di governo o una missione nello spazio), è studiare assieme RS, RL, transiti e grafici di AstralDetector per individuare, con altissima precisione, e anche con anni di anticipo, TUTTI i periodi sì e no di quel gruppo. La cosa è ancora più interessante se si sa dove i vari componenti hanno trascorso il compleanno.
Vorrei ricordare questo episodio. Quando Irene Pivetti venne eletta Presidente della Camera, scrissi, su IL MATTINO: questo sarà uno dei peggiori anni della sua vita. La RS era davvero terribile. Diversi anni dopo, in una intervista, la Pivetti raccontò che furono mesi davvero terribili perché le angosce l'assalirono in quanto non era preparata per quel ruolo e non dormiva la notte per studiare i regolamenti e per la paura di sbagliare.
L'arte della previsione è meravigliosa e si può giungere a livelli dove ti piacerebbe poter vivere ancora 20-30 anni per poter "quasi parlare con gli astri". In tutto questo ci devi inserire anche i simboli che il tuo inconscio ti getta in faccia tutti i giorni e che sono altrettanto eloquenti di quelli astrali. Negli ultimi miei libri ho raccontato di alcune previsioni che ho reso pubbliche anche con più di un anno di anticipo, come - purtroppo - quando persi mia madre e mia sorella Rosanna, sbagliando solo di pochi giorni la data indicata. Oppure quando conclusi una operazione immobiliare. Nel prossimo libro ne racconterò un'altra. È fantastico guardare le effemeridi, ma soprattutto le RS e RL e il grafico di AstralDetector, come se fossero delle lancette di un grande orologio e tu hai già capito dove stanno per arrivare e vedi, come in un film, le lancette che avanzano, avanzano e poi il fatto si compie in quei giorni. Riuscire a entrare in sintonia con questo meraviglioso disegno universale, e modificarlo addirittura!, è un'esperienza umana unica al mondo e ringrazio il cielo di avermi messo su questa strada. E le critiche? Beh, a quelle vorrei rispondere con le parole che scrissi recensendo il film del grandissimo Federico Fellini "Le voci della luna": "Per concludere vorremmo sollecitare la tolleranza dei critici raccomandando loro questo nostro amico di percorso che, seppure a volte assume l'aria moralista e bacchettona del prefetto Gonnella che interdirebbe il popolo di barbari che si esprime oltre la soglia degli ottanta decibel, è pur sempre un animo gentile che sogna ancora di andare ad ascoltare le voci dei tubi e dei pozzi delle campagne della Padana, nelle notti di plenilunio. Egli non vuole sparare sulle legioni di superficiali vocianti e consumatori della 'gnoccata', ma avverte l'esigenza, dichiarata da Terzio, che qualche piccola modifica andrebbe pur fatta alla Luna".
Ad Al Rami, vorrei dire che sarebbe bello poter tradurre tutti gli scritti di André Barbault in italiano: conosci qualche editore disposto a farlo? E non prestare mai i libri. Se qualcuno te ne chiede uno e tu tieni a tale amico o amica, comprane una copia per lui, ma non regalare la tua.
Buona giornata a Tutti.
Ciro Discepolo
www.solarreturns.com
www.cirodiscepolo.it

P.S. Segnalo che lunedì 28 aprile, presso l'Hotel Santa Lucia di Napoli, alle 20.30, organizzata dal Rotary Napoli Posillipo, terrò una conferenza dal titolo "Rapporto tra Astrologia e mondo scientifico oggi". L'ingresso è solo per soci.
Posta un commento