giovedì 17 aprile 2008

La discussione fa bene al Sapere


Si legge nel carteggio Freud-Jung che il primo grande maestro disse al suo allievo, pressappoco: "Dovremo fare della mia teoria un dogma!". E lì Jung abbandonò Freud. La discussione fa sempre bene al Sapere perché fa progredire quest'ultimo e pertanto trovo legittimo che sia Massimiliano che Giulia, Al Rami, Doriana, Sergio e gli altri tentino di portare avanti le loro idee. Fortunatamente, tranne casi rarissimi, su questo sito nessuno si è messo a insultare gli altri perché non la pensavano come loro. Se vi posso suggerire un metodo, vi propongo di esaminare i fatti della Storia su personaggi storici di cui si conosce abbastanza fedelmente l'ora di nascita. In questo modo è possibile comprendere se è meglio utilizzare orbite strette, larghe o larghissime, ma facciamolo nell'interesse comune di una ricerca della Verità e senza rancori che lasciamo volentieri ai nostri avversari che non hanno argomenti.
Caro Sergio, la statistica è la statistica e non ci possono essere due visioni diverse della stessa. Tuttavia hai citato un caso addirittura esilarante che è comune a tutti i nostri simpatici avversari del CICAP che dovrebbero raccontare barzellette nei cabaret. Il prof. Longo sosteneva una tesi che è paradossale e che, purtroppo, è la stessa sostenuta da tutti i cloni di Piero Angela, a cominciare da Alberto Angela. La tesi è la seguente (tenetevi forti): "I professori di statistica non capiscono (sic!) che la statistica non può essere applicata all'astrologia perché non si possono matematizzare concetti come la malinconia, la felicità, il rancore, e via dicendo...".
Allora voi spiegate loro che chi si è occupato di statistica e astrologia ha cercato quante volte un campione sportivo è nato con Marte un po' dopo la levata e la culminazione, ma loro fingono di non avere sentito e continuano a dire che gli statistici non hanno capito nulla... Ecco perché io penso che possiamo anche dibattere con costoro (ma che ciò avvenga sempre rigorosamente nel corso di dirette televisive o radiofoniche!), ma se lo facciamo, dedichiamo il nostro tempo e le nostre fatiche al pubblico che ci ascolta e non certo per ridare la vista ai ciechi... In tal senso ho anche ricevuto, privatamente, questa mattina, una lunga lettera alla quale cercherò di rispondere, ma ho una giornata di quelle davvero toste...
Buona giornata a Tutti.
Ciro Discepolo
www.solarreturns.com
www.cirodiscepolo.it

9 commenti:

Giulia ha detto...

Caro Ciro, sono in tutto e per tutto d'accordo con ciò che dici, solo vorrei specificare che quelle che esprimo NON sono le mie "idee" tout court, piuttosto sono delle testimonianze.
Quando scrivo qui io testimonio di mie esperienze, in prima o in terza persona, ma di cose realmente successe, che guarda caso risultano nelle tante teorie che tu hai scritto.
Se dicessi invece che "secondo me" con un Saturno al MC di Riv tutti gli ortopedici diventano primari, giusto perchè mi è capitato in un paio di casi, allora quella sarebbe un'idea (nuova).
Quindi io (per ora, poi chissà) in questo blog non porto avanti mie idee ma mie testimonianze.
Forza che è già giovedì ;-)
Buona giornata a tutti!

Marco Celada ha detto...

Ci sono diversi esempi di buoni risultati ottenuti con Saturno al MC di RS (anche l'uomo che andò sulla Luna come ricorda Ciro in suo libro, aveva Saturno vicino al MC lato nona);
Saturno è impegno al fine di realizzare qualcosa anche d'importante ma ovvimente se il quadro della RS è buono;
in ogni caso teniamolo distante dal MC in ogni caso.

un saluto
Marco

Olrak ha detto...

Non condivido l'atteggiamento di "augurare" a Berlusconi una caduta per giustificare una determinata lettura della sua Rivoluzione Solare.
Ormai che il governo è quello, è nell'interesse di tutti noi italiani auspicare che duri per l'intero quinquiennio e che operi nel miglior modo a questa compagine di governo sia possibile, indipendentemente dalle idee politiche di ognuno di noi.
Una nuova crisi di governo, dopo questi ultimi 2 anni in cui l'Italia è stata "governata" da fantocci intenti esclusivamente a stare ben aggrappati sulle loro poltrone appositamente moltiplicate per l'occasione, nonchè a farsi la guerra l'uno con l'altro, non credo giovi a nessuno di noi.
Del resto se Berlusconi deve ancora pagare qualcosa a Saturno non capisco perchè debba proprio farlo nella sua figura di Presidente del Consiglio. Intanto fino ad ora ha già pagato con la perdita della madre (opposizione alla 4^), e questo non mi sembra affatto poco.
E ripeto: tutto questo indipendentemente dalle idee politiche di ciascuno di noi. Personalmente mi sentirei non poco disgustato se si dovesse tornare a votare prima del quinquiennio previsto.
Inoltre non riesco a concepire questo ostinarsi a leggere esclusivamente le RS senza considerare minimamente i transiti, che restano tuttora l'unico metodo previsionale unanimemente riconosciuto valido da TUTTI gli astrologi del globo.
Pur essendo a conoscenza dell'enorme contributo dato da Ciro Discepolo nell'interpretazione delle Rivoluzioni Solari, non credo che si interpreti correttamente il suo pensiero se si crede che le RS abbiano del tutto soppiantato i transiti, rendendo vano l'utilizzo di questo metodo. Non a caso, infatti, Ciro Discepolo ha scritto un libro intitolato "Transiti e Rivoluzioni Solari".
Un cordiale saluto a tutti!

Doriana ha detto...

Io credo che i nostri pareri e/o testimonianze siano resi in questo spazio con il solo intento di capire ed imparare e non certo per augurare qualcosa a qualcuno solo per il gusto di spiegare una RS.
Condivido il tuo augurio per il nuovo governo, caro olrak, al di là delle mie personali simpatie. Quella che io volevo portare era appunto una mia esperienza personale, che, come ho detto in premessa, non so neppure se possa essere paragonata (al di là del fatto che non ho costruito un impero nè vinto alle elezioni) alla RS attuale del Cavaliere.
Mi pare interessante stare a vedere cosa succede, e non per vedere una disfatta di quella persona, ma per capire tutti, come dice Marco Celada, che un Saturno al MC può anche portare buoni risultati (e aggiungerei in quali termini). E comunque credo che nessuno quì neghi il valore dei transiti, semplicemente molti di noi sposano la tesi di Ciro che vuole i pianeti di RS assai più potenti. Personalmente lo credo e lo voglio credere per il bene di tutta l'umanità, perchè rappresenta ben più di una speranza di riuscire a "raddrizzare" destini che dalla nascita potrebbero essere davvero pesanti.
Doriana

al rami ha detto...

pwer Sergio:per amore della ricerca sono in accordo col mestro; ma vorrei comunque dire una cosa:il mio atteggiamento è sempre possibilista; ma per me non ha senso ammettere cose che non corrispondono coi fatti (soprattuto se riguardano me.) sarebbe controproducente e il mio ascendente vergine non me lo consente.
volevo chiedere al maestro se si era chesto (leggendo le nostre date di nascita)se si è fatto un idea di come siamo fatti fisicamente (cos', giusto con superficilità, visto che è impegnato in cose molto ma molto più importanti...)

Giulia ha detto...

Giusto per cavalcare un pò la mia RS dar sfogo ai miei transiti che mi prendo al briga di intervenire di nuovo su questo tema che sta sinceramente stancando.
Nel caso olrak si riferisse a me quando parla di augurare una caduta di Berlusconi solo per giustificare una mia interpretazione di RS credo si stia sbagliando di grosso poichè questo io non l'ho mai scritto.
Basta verificare, io, i miei post non li cancello.
Probabilmente sono stati letti in maniera approssimativa.
Io sono stata l'unica a lanciarmi nel difficile esercizio di una previsione (che poi è quello che viene di solito chiesto agli astrologi). Utilizzando unicamente le RS.
Dal mio punto di vista di utente dell'AA quando ho questo tipo di posizioni di Riv prendo un 'aereo e metto distanza da esse.
Non obbligo a partire chi le gradisce o crede che possano essere apportatrici di vantaggi.
Il mio si può definire uno "stupore" riguardo al risultato (per ora vincente) di tale aspetto. Punto.
Non c'è stata nessuna simpatia di parte nei miei interventi, evidentemente qualcuno è esageratamente suscettibile.
Anche Bassolino è ancora lì, nonostante ciò che è stato detto su questo blog, ma nello specifico nessuno ha contestato questa cosa.
Sono italiana anche io e non ho alcun intreresse che il paesa viva ancora mesi o anni allo sbando.

Sergio ha detto...

Caro Ciro,
devo dire che più ripenso al tuo incontro con il professor Longo, più rimango perplesso. La prima volta che ho letto quanto è stato riportato nella tua rivista a proposito, ero convinto che il professore si riferisse alla statistica in merito agli esperimenti scientifici, per esempio per il calcolo degli errori di misurazione (errore relativo, errore assoluto, errore sistematico, ecc...), oppure alle statistiche in campo biologico, per esempio per prevedere le possibili combinazioni genetiche nella riproduzione del bestiame. Per tanto mi ero convino che tu e lui non vi siate compresi e sia nato un malinteso. Ma mi sono accorto che il ragionamento del professore non sta in piedi in nessun modo... e non solo: credo che sia stato addirittura incoerente, in quanto (in base a tutto quello che ha detto) avrebbe dovuto porre le proprie critiche, non solo all'Astrologia ma anche a tutte le scienze (da lui definite) "morbide".
A dire la verità lui ti ha definito "abile oratore" e "evvezzo a tutti i tricchi della retorica", ma io credo che sia lui a essere incoerente e inensato, oltre che abile nel confondere le cose.
Per caso sai come sia possibile contattarlo? avrei delle domande da porgli.

Cara Giulia,
non hai detto niente di male.

Caro al rami,
per capire quanto siano incisivi 4 gradi di orbita rispetto a un'orbita entro un grado, puoi fare vari confronti, anche con gli altri tuoi aspetti radix.
Non voglio entrare nei particolari delle persone della tua famiglia, ma mi pare che hai dato degli aggettivi a tua madre in riferimento alla tua Luna in 12°, ma ti faccio notare che le stranezze di comportamento possono derivare da aspetti urano/11° casa.
Ora non voglio entrare in merito a tua madre, a chi ha Urano in aspetto entro il grado di orbita alla Luna può avere a che fare con donne che si tingono la testa di color fuxia o arancio. Mentre chi ha un aspetto tra Urano e Luna più ampio, può averea che fare con donne dall'aspetto sobrio ma con qualche piccola stranezza, per esempio un piccolo ciuffo di capelli tinto e pettinato in modo insolito.
A riguardo della tua domanda (non me la sono dimenticata) dovresti chiederti quale sia la donna sei tuoi desideri (la Luna rappresenta i tuoi desideri)e come immagini la sua emancipazione e la sua indipendenza. In seguito dovresti confrontare questi tuoi desideri (o fantasie)con le reali relazioni che ti si presentato.
Sai... sono uno pieno di manie e una mia mania è quella di far ragionare le persone, per tanto mi comporto di conseguenza.

Non mi dimentico mai le domande che mi vengono poste.

Un caro saluto a Tutti
Sergio

Sergio ha detto...

leggete un po'!!! forse per la statistica è meglio studiare i volatili che gli esseri umani...

http://pubblico.fisica.unimi.it/it/fisica-curiosa/il-volo-degli-storni-e-la-fisica-statistica

Il volo degli storni e la fisica statistica:

Attorno alla stazione Roma Termini, si vedono spesso, di inverno, rotte di storni che volteggiano nell'aria, in gruppi che si antengono uniti .

Sono dei pendolari volatili, di ritorno dalla giornata passata in campagna, e pronti al rientro nei loro ripari ai piani alti degli edifici.
Oltre ai visitatori ed ai residenti della capitale, hanno stuzzicato la curiosità anche dei fisici teorici della vicina università La Sapienza, al punto che è stato lanciato un progetto volto a comprendere le tecniche e le motivazioni del singolare comportamento collettivo dei volatili.


Andrea Cavagna ,leader del gruppo di ricerca, spiega che gli specialisti di fisica statistica dispongono dell'attrezzatura concettuale
necessaria, per ricostruire il comportamento coordinato di un insieme di individui, come appunto gli storni,a partire dalle proprietà e dalle caratteristiche dei suoi singoli componenti.
Si sono dunque armati di video-camere per registrare i voli degli storni, che si muovono in gruppi numerosi , che vanno da 200 fino a 50mila esemplari.
Sulla base delle osservazioni fatte, hanno concluso che il singolo uccello non si regola sulla base di quello che vede fare dagli altri , che si trovano a lui vicini , come finore creduto.
Si regola invece su un certo numero fisso di altri volatili dello stormo, che si trovano ,sì, nelle sue vicinanze,ma che possono anche allontanarsi in fasi successive del volo.
Pur lontani, vengono sempre tenuti d'occhio dallo storno ,che li ha
scelti inizialmente come punti di riferimento volanti.
Come emerga un movimento coordinato di una collettività di animali, a partire dalle scelte e dai punti di vista dei singoli, è una ricerca con ricadute immediate nel settore della biologia . Potrebbe anche
spiegare le scelte ,che gli umani compiono sulla base del passa-parola, da quelle di tipo finanziario alla scelta degli i-Pod

Sabri ha detto...

Ciao a tutti,
ho una notizia da proporvi:

http://www.corriere.it/scienze_e_tecnologie/08_aprile_17/morto_scienziato_teoria_caos_1c6f480a-0c5a-11dd-aecb-00144f486ba6.shtml

interessante la teoria del "disordine ordinato" che pare molto simile alla teoria del sincronismo (o sincronicita').

Buona giornata,
Sabrina.