mercoledì 2 giugno 2010

In aiuto di C.

















Per Laura. Effettivamente il tema natale di tuo fratello è abbastanza pesante, ma ne ho visti di molto peggio e persone rovinatissime si sono risollevate o sollevate ampiamente utilizzando l’AA a tutto campo. Anche l’attuale RS di C. è pesante, ma il jolly comune alla sua nascita e a quest’anno è un’ottima quinta Casa: C. potrebbe avere un po’ di sostegno da un amore o da un hobby o da una passione che riesca a travolgerlo positivamente. Tuttavia non vedo molte risorse in eventuali piccole “patch” che potremmo suggerirgli anche con l’esorcizzazione dei simboli.


Ragionevolmente vedo, invece, un continuo, costante e irreversibile miglioramento della sua vita se dal prossimo compleanno partirà ogni anno.

Per il 14 marzo prossimo gli suggerisco decisamente Mount Isa in Australia. La località, se osservi bene i grafici, è scelta “chirurgicamente”. Infatti noi non gli piazziamo soltanto un Medio Cielo stretto tra il Sole e Giove, ma – nel contempo – gli allontaniamo e separiamo Marte rispetto al MC stesso, gli lasciamo una Venere in ottava che sono soldi in arrivo, un Nettuno fuori dalla ottava Casa e un Ascendente in cuspide quarta-quinta, dove soprattutto la quinta, sostenuta da Plutone in settima, potrebbe sortire un ruolo assai importante nel suo riscatto. Il protagonista assoluto, però, deve essere Urano, volutamente incollato al MC che deve segnare una svolta radicale nella sua vita, sulla scia ancora del transito Urano-Sole. In un quadro del genere io vedo anche un suo possibile allontanamento definitivo e, con decisione immediata (Urano di nascita è in nona Casa), positivo in direzione estero.

Infatti, se tu osservi la rilocazione per Mount Isa comprendi perché ho scelto questa località e non altre sulla stessa verticale: quello è un luogo magico per lui con Giove all’AS e Sole-Mercurio-Venere al Medio Cielo. Naturalmente non credo che in Australia gli daranno un permesso di soggiorno a tempo indeterminato, ma se gli riuscisse già di stare due-tre mesi a ridosso del compleanno, potrebbe avere una sferzata di energie positive per la salute e per il lavoro. Poi, da cosa nasce cosa, e chissà, potrebbe anche mettere famiglia lì e vivere con una qualità della vita cento volte migliore di quella attuale.

Un’ultima considerazione. Urano di nascita è dispositore della dodicesima e della prima in nona Casa. La dodicesima non ci occorre e cercheremo di evitarla. La prima, invece, sì: miglioramenti per la salute da un trasferimento all’estero. E potremmo mai dubitare di un simile miglioramento con un Giove rilocato e strettamente congiunto all’AS di Mount Isa?

Con i migliori auguri.





Per Marcello e per Al Rami. Sembrano due testi e due autori assai interessanti e cercherò di leggerli quanto prima, anche per tentare di comprendere che nesso possa esserci con ciò che io chiamai “Il valore aggiunto”, riferendomi ai cicli personali (e per me ancora misteriosi) che possono essere settimanali, mensili, annuali, pluriannuali, da soggetto a soggetto.

Ma perché, intanto, non ci scrivete una recensione di detti libri con qualche dettaglio in più?




Caro Tomaso, penso che forse hai fatto la scelta giusta. In fondo a Madrid hai vissuto i due anni probabilmente più belli della tua vita. Credo proprio che la tua attuale RSM ti stia aiutando perché, per chi perde il lavoro, di questi tempi, è quasi impossibile trovarne un altro, ma due, poi…





Per A.P. Concordo con te sulla bravura di Al Rami, ma sappi che migliaia di persone sono brave come Al Rami e possono fare le mie stesse previsioni: Al Rami ha letto parecchio e poi ha scelto questa scuola che offre la possibilità di fare previsioni verificabili, non fumose, e ripetibili. Chi lo ha capito se ne serve, gli altri fanno come più aggrada loro.







For Dominique. I think to be able to understand you. When, a few years ago, my sister Rosanna died, with which had spent many days of her last thirteen months of life, to all those people which did me the condolences, I responded: don’t do me the condolences because today it is one very beautiful day for me; today, I don’t, finally, see to suffer Rosanna anymore.

For your next birthday I suggest you to stay in Bella Bella, British Columbia, Canada, OAG Airport code YJQ, longitude 123°03’ W and latitude 52°08’ N. See the map. I think that with these two ASR (SaoPaulo and Bella Bella), you will have a great deep renaissance.

All the best.





Caro Stefano, penso tu sia entrato nell’ottica giusta e se certe galoppate me le faccio io, voi che siete giovani…





Per Paola. Direi che Lompoc, California, è perfetta!





Per Angelino59. Sì, è probabile, ma non è questo il sistema per datare gli avvenimenti. Occorre incrociare più temi interessati tra loro, nei transiti, nelle RS e nelle RL: se c’è coincidenza su molti di questi punti, allora la previsione è attendibile. Nel mio libro “Nuovo Trattato di Astrologia”, Armenia, delle circa 800 pagine che compongono il testo, più di 400 sono dedicate a esempi pratici circa la datazione degli avvenimenti in un anno, passando per decine e decine di pagine sulla feroce saga di morte della famiglia Gandhi, alla morte della principessa Diana, all’elezione presidenziale di Oscar Luigi Scalfaro e a tanti esempi ancora. Se l’argomento ti interessa, puoi cominciare da lì.







E per oggi vorrei chiudere con una nota assai positiva, almeno per me.

Ieri Amazon.com, come fa di solito, mi ha inviato un rapportino di vendite libri e io ho, così, scoperto, con sorpresa e con piacere, che un mio lettore cinese, che vive a Los Angeles, mi ha ordinato, tramite Amazon USA, l’unica copia rimasta del mio “Nuovo Dizionario di Astrologia” e la terzultima di “Astrologia Applicata”, spendendo 160 dollari, ma ciò che più mi ha fatto piacere è che si tratta di testi scritti in lingua italiana!





Buona serata a Tutti.
Ciro Discepolo
http://www.solarreturns.com/
http://www.lunarreturns.com/
http://www.cirodiscepolo.it/

4 commenti:

paola ha detto...

Ah Ciro, grazie per la conferma di Lompoc: segno che sto imparando... e mi sto appassionando alle cuspidi...
grande maestro!

paola ha detto...

Grazie mille Ciro!
Confermo a te e ai bloggers che giove in settima di transito e lo stellium in seconda casa di RSM ha portato la soluzione della vertenza con TCI senza ricorrere al giudice e dell'accettazione (obtorto collo) da parte loro di tutte le condizioni poste dal mio avvocato e della cifra che corrisponde in toto alle legittime richieste. Perfetta fusione tra transiti e RS e... nonostante il mio marte riceva ancora per un poco l'opposizione di Saturno, segno che la RSM non solo parla una lingua CHIARA e difficile da SMENTIRE, ma che è più forte di un transito seppure duro.
CVD, ovvero come volevasi dimostrare.
Ciao a tutti e viva l'AA!!!
Paola

Giuseppe Galeota Al Rami ha detto...

Terapia astrologia famigliare. Recensione.
Erich Bauer è una astrologo laureato in psicologia a Monaco. Ha partecipato a diverse trasmissioni televisive a livello internazionale e dirige la più importante rivista astrologica della sua zona: Astrowoche.
L’astrologo sostiene che il destino dei membri della nostra famiglia e quello dei nostri antenati, si rispecchia nel nostro Natale. A ogni pianeta attribuisce un legame con un nostro parente e a seconda degli aspetti e dei segni coinvolti si intuisce quale antenato ha vissuto un evento simile se non identico a quello che espresso da uno specifico item del tema natale.
È interessante originale è innovativa l’idea dello psicologo; però ritengo che i libro sia stato curato in modo superficiale. Infatti non esistono esempi chiari corredati da grafici, per spiegare meglio i fatti ovvero le relazioni esistenti tra i pianeti e gli eventi. Inoltre non viene spiegata l’analogia esistente tra i pianeti e gli avi, ovvero le motivazioni delle correlazioni. Non vi è neppure una teoria generale, anche approssimativa, che ci spieghi a livello teorico il funzionamento della cosa.
Si tratta più che altro di un manuale striminzito (200 pagg.) che fornisce delle indicazioni davvero generali che secondo me meritavano un approfondimento maggiore.

mariolina ha detto...

Salve a Tutti
ho letto il libro della psicoteraupeuta Ann Schuztenberger "La sindrome degli Antenati" nel 2008, dopo aver visto una puntata in TV di Voyager di Giacobbo che trattava l'argomento e intervistava l'autrice(penso che su Youtube sia possibile rivedere la puntata in questione).
Rimasi colpita dal discorso della "sindrome da anniversario", cioè dalla ripetizione di generazione in generazione di eventi più o meno traumatici nell'albero genealogico familiare e comunque dal discorso delle sincronicità e coincidenze di eventi e date tra i membri di una stessa famiglia.
Mi resi conto che tutti gli Eventi "principali" positivi e negativi del mio vissuto(cioè RS mirate e non mirate della mia vita) sono sempre avvenuti intorno o addirittura lo stesso giorno del compleanno di mia mamma(12 marzo), cioè un mese e mezzo dopo il mio compleanno(31 gennaio), e ricordo che Tu Ciro, quando ti parlai di cadenza trimestrale degli eventi nelle mie RSM(marzo-luglio-ottobre) mi parlasti del cosiddetto Valore Aggiunto delle RSM, a quanto pare elemento variabile e soggettivo delle Riv sol di ognuno.
Cmq,il libro della Schuztenberger è sicuramente interessante come quello di cui parli Tu AlRami che mi procurerò al più presto.
Le costellazioni familiari sono una scoperta abbastanza recente per me (l'autunno scorso Francesca Mola mi ha introdotto all'argomento).
Cambiando argomento...una richiesta a Te Ciro: spero che il seminario che terrai a S.Agata,l'organizzerai il sabato pomeriggio come l'anno scorso,perchè è l'unico giorno in cui potrò venire e mi dispiacerebbe perderlo. In ogni caso...ci sarò per il piacere di rivedere Tutti.
A presto
Mariolina