sabato 26 giugno 2010

Una notizia lieta e una cattiva, ma sempre Solar Returns



















Quello lieto è il compleanno, oggi, della nostra cara amica Claudine, in un posto assai lontano dove si pensa che mangino i bambini, ma dove posso testimoniare, per esserci stato molte volte, che non li mangiano affatto i bambini (tranne nel caso, negli anni Ottanta, di Evilenko che ne stuprò e mangiò più di cento). Carissimi e affettuosi auguri, Claudine, da tutti noi!


Quello triste è la perdita, per Antonellina che lo aveva previsto, di sua madre. Di fronte a questi fatti non esistono parole sufficienti a partecipare ad un simile dolore. Posso dirti soltanto che fai benissimo a partire perché attuando un gesto retorico faresti solo danno ai tuoi figli, a tuo marito, ai tuoi cari in generale e non si vede in che modo una forma di masochismo possa essere di aiuto a una persona scomparsa. Sul mancato arrivo dei visti-biglietti, molte volte sono stato sul filo dell’infarto, ma adesso mi succede raramente perché pattuisco con chi deve fornirmeli che pagherò soltanto se essi mi giungeranno tre mesi prima della partenza.



Per Nicole. Hai fatto bene a sollevare la questione. Non posso ricordare, per migliaia di persone, quali sono gli ultimi ragionamenti fatti sull’orario di nascita di ciascuno. Quando mi chiedete un consiglio, per favore, scrivete un breve abstract in cui mi ricordate, in sole due righe, il percorso di studio degli ultimi due anni circa la correzione del vostro orario di nascita.
Qui ti propongo tre nuove località di RLM per le ore 16 (guarda i grafici e, se non leggi le località, usa Google-Chrome come browser). Tu mi chiedi: ma starò sicura? Cara Nicole, e come faccio a saperlo, dal momento che non hai completato il protocollo di correzione dell’ora di nascita? Neanche l’episodio che ci racconti, da solo, può licenziare un orario probabile.
Cerca di realizzare tutte e tre queste RLM visto che stiamo andando molto meglio con la salute e che questi tre mesi, per la stretta vicinanza di Marte e di Saturno, sono tra i più insidiosi.
Molti cari auguri.


Per Max. Vorrei darti alcuni consigli, se permetti. Intanto, se decidi di leggere dei libri di astrologia, sarebbe bene studiarli e non leggerli e, poi, studiarli dalla prima pagina all’ultima. È abbastanza singolare che tu non li studi e poi giungi addirittura a fare dell’ironia su tue lacune che invece attribuisci a me. La buona fede non basta. Certo il tuo comportamento non è paragonabile a quello di mascalzoni che, in campo intellettuale, falsificano o cercano di falsificare il pensiero di un avversario per denigrarlo, ma – tuttavia – è grave che tu non studi abbastanza e faccia anche dell’ironia.
Dici che possiedi una dozzina di miei libri, su oltre sessanta. Ma ci sono anche venti anni del mio trimestrale Ricerca ’90 e articoli scritti in molte riviste italiane e straniere o in rete. Dunque studia bene e troverai anche che una cosa è mettere il Sole in ottava e un’altra è piazzare uno stellium in ottava, che equivale a un AS in dodicesima Casa.
E, infine, per favore, almeno in questa sede, non pronunciare bestemmie del tipo che tre casi possono essere buoni per una statistica. L’ultimo consiglio: fai un reset generale, ricomincia a studiare astrologia da zero, scegliti un autore e studialo in tutto quello che ha scritto.



Carissima C. (qui sul blog ci diamo del tu),
più su vedrai il tuo grafico per Honolulu, eretto per trenta minuti prima. Se vuoi vederlo ruotare con la mente, considera che più si abbassa il tuo orario di nascita e più quell’Urano entra nella tua quinta Casa di RSM. A conforto delle tue piccole preoccupazioni vorrei dirti che sono praticamente certo che avresti perso il bambino, se non ti fossi spostata.
Molti cari auguri da tutti noi.


Per Eros. L’idea di spostarsi per i compleanni mirati si perde nella notte dei secoli, molti secoli prima della mia nascita. Il punto è che qualcuno l’aveva solo ipotizzata, ma mai messa in pratica. Poi il grande Alexander Volguine rilanciò la cosa nella prima metà del ‘900, ma anche lui non la provò mai e mai la fece provare ad altri. Io la lessi e ci credetti subito, imbarcandomi sempre, da qualche mese dopo fino a oggi e consigliandola a decine di migliaia di persone.
Se ho un merito è di averci creduto e di averla provata sulla mia pelle, invece di parlare di cose che non conoscevo. Però non confondere l’AA con i compleanni mirati che sono solo una parte dell’AA. L’esorcizzazione dei simboli, che anche fa parte dell’AA, è l’adattamento di concetti filosofici anch’essi vecchi di millenni a una pratica astrologica ben precisa. L’Astrocartografia è qualcosa anch’essa antichissima nei secoli che io utilizzo all’interno dell’AA e così il discorso sulla sinergia di vari compleanni mirati e altre centinaia di cose che formano l’AA. L’AA è mia al cento per cento.
Sulla tua idea, poi, di studiare un’astrologia basata sul momento del concepimento, si può fare, ma occorre accumulare migliaia di anni di osservazioni per renderla funzionante.



Buon weekend a Tutti.
Ciro Discepolo



Posta un commento