mercoledì 11 agosto 2010

When our relatives refuse the Solar Returns






Cara Katia (e caroMichele),
hai toccato un tasto assai doloroso. Fa molto male per chi conosca la realtà dell’AA rassegnarsi a lasciare a casa persone care che sa che andranno incontro a gravi problemi e che potrebbero evitarli.
Tuttavia è qui, probabilmente, la pietra di paragone per testare se uno spirito sia davvero democratico, tollerante, umile nel non voler coartare la volontà altrui.
Nella mia vita non ho mai tentato di forzare la volontà dei miei genitori e delle mie due sorelle e di mio fratello, anche quando sapevo che tutti loro (per fortuna a eccezione di mio fratello) sarebbero mancati in pochi mesi. Da esseri adulti avevano deciso di non partire.
Altro è per i figli.
Secondo me un padre e una madre dovrebbero togliersi anche il pane dalla propria bocca, se credono nell’AA, pur di far partire i loro figli, esattamente come farebbero se dovessero decidere di cambiare città e perdere il lavoro per salvarli da un sicuro ambiente malsano, giusto per fare un esempio.
Noi insegniamo ai nostri figli a non fumare e a non bere e a non drogarsi. Insegniamo loro principi morali, etici e religiosi. Insistiamo affinché essi mangino in modo sano, evitando i grassi e assumendo molta frutta e verdura. Perché non dovremmo fare l’impossibile per salvarli da guai molto pesanti?
Quando mia figlia Luna mi comunicò, a ottobre del 2008, che non sarebbe più partita per i compleanni mirati futuri, provai uno dei maggiori dolori della mia vita. Mi impose anche di non dirle cosa le sarebbe accaduto e ubbidii. Oggi la sua RSM 2009 (a Napoli) sta per concludersi (terminerà il 24 agosto prossimo) e certamente lei ha vissuto uno dei peggiori anni della sua vita, probabilmente il più cattivo in assoluto. Forse il peggio non è ancora giunto e la prossima RSM sarà anche più pesante di questa.
Tutto ciò mi fa soffrire molto, ma lei, oltre a essere ultramaggiorenne, è anche in una posizione di grande ostilità nei miei confronti e io, democraticamente, devo accettare questa dura prova del destino.
In compenso il cielo mi manda tantissime persone che poi diventano Diocleziano o Latina_Americana ed eserciti di nuove Neena o di Julie del Wisconsin o di Deva123 del Canada, solo per citare qualche nome tra migliaia. Costoro stanno vedendo meravigliosamente cambiare la propria vita e lo testimoniano qui, su queste pagine, tutti i giorni.
In fondo, mi dico, rispetto all’affanno di tutta l’Umanità, perché, egoisticamente, dovrei aiutare più i miei cari rispetto a perfetti sconosciuti che anche soffrono, che anche possono salvarsi e vivere meglio, che anche hanno diritto a una straordinaria migliore qualità della vita?



Buona giornata a Tutti.
Ciro Discepolo



11 commenti:

Anonimo ha detto...

Bellissimo, toccante e reale quadro della parte della famiglia che non crede nella AA (mia moglie e' tra quelli), ma ho fatto il diavolo a quattro per evitare le posizioni piu' malefiche, per l'ottimo ci stiamo attrezzando, comunque Ciro, non abbandoni mai la strada che la sua 12' sta attuando. Il buon samaritano e' anche questo.
Complimenti e sursum corda.
Sempre suo affezionato discepolo, Nunzio

Anonimo ha detto...

Lei ha ragione da vendere caro Maestro Discepolo, richiedere un aiuto a lei lo scorso anno riguardo la rivoluzione solare mirata era forse uno dei miei ultimi tentativi disperati per reagire di fronte agli eventi tristi che mi colsero (ad aprile 2009 persi il lavoro, a giugno mio padre ebbe un ictus, io vivevo qui a Bologna senza trovare lavoro ed anche in completa solitudine anche dal punto di vista umano) ma mi dissi; se migliaia di persone da anni si avvalgono di questa disciplina, perchè non provarci? Rischiai ovviamente perchè vi investii tutti i risparmi rimasti per andare a Durban (l'ultimo mese prima di partire lo passai a mangiare praticamente come un asceta) ma dopo tutto quello che mi ha portato lo rifarei 1000 volte, ed è per questo che desidererei che tanti amici provassero almeno una volta nella vita a partire, ed il discorso del denaro è una scusante, li vedo spenderlo per cose effimere e costose e quando racconto loro della mia storia gli dimostro che con i sacrifici tutto è possibile. Ora da venerdì mi farò una vacanza di 7 giorni nell'est Europa, prima di affrontare, con vera gioia, la mia prossima rivoluzione mirata che lei mi ha indicato per Lakselv, mi auguro che mi porti ciò che desidero e mi affido al suo sapere esattamente come lo scorso anno, quando nemmeno la conoscevo bene e riuscii a cambiarmi la vita in positivo.

A.P.

Lorenzo ha detto...

Cari blogger, anche se sono un assiduo lettore del blog raramente partecipo in quanto sono un vero "neofita" per quanto riguarda l'astrologia, anche se pratico le RSM da ormai quasi un decennio. Facendo un uso intensivo del cellulare desideravo postare alcuni consigli su come poter sfruttare al meglio il nostro terminale, questi consigli sono rivolti a chi utilizza cellulari che hanno come S.O. Android che è il nuovo sistema operativo di Google. Ed essendo di Google è facilmente immaginabile come esso sia molto collegato a tutte le applicazioni di Google, Gmail, Google Maps, earth etc etc. Come dicevo in precedenza utilizzando anche io le RSM e dovendo partire il mese prossimo mi sono fatto una piccola cernita di alcune applicazioni che posso essermi utili quando sono all'estero, cercando di risparmiare sia in soldi, sia rendermi almeno piu' piacevole i giorni che dovro' trascorrere all'estero. Ovviamente questi li ho studiati per me ma credo possano essere utili per la maggior parte do noi che pratica le RSM.
1) La prima cosa da fare è informarsi sul piano tariffario dati che il nostro operatore ha con il paese dove dovremmo recarci (Io deciderò in Canada, magari acquisterò una sim di un operatore locale che mi dia almeno 1 GB di traffico (ATTENZIONE: traffico e non tempo in quanto avendo l'android dei
microcollegamenti il tempo vola via mentre il traffico è ristretto in pochi kb per volta)
1.1) Supponendo che abbiamo trovato al tariffa che fa per noi conviene installare dal market di android il programma Netcounter, è gratuito e tiene sotto controllo tutto il traffico dati generato dal ns android

Lorenzo ha detto...

...CONTINUA

1.2) Quando siamo fuori dall'hotel il cellulare ci potrà servire in moltissime occasioni, questo significa che tra umts, gps e sensori vari utilizzeremo il cellulare in modo molto intenso e quindi la batteria va a finire che ci lascerà quando meno ce lo aspettiamo. Per ovviare a questo “problema” consiglio di disabilitare il traffico dati quando questo non mi serve. Per farlo velocemente mi sono scaricato SwitchPro: un widget a pagamento (0.99€) molto comodo. Ma ce ne sono anche alcuni gratuiti come APNDroid etc etc
2) FourSquare è un social network minimalista permette di condividere i nostri spostamenti nei luoghi che visitiamo ai nostri amici tramite, foursquare, facebook o twitter e di far sapere dove stiamo andando e cosa stiamo visitando ed è anche simpatico per tenere traccia dei posti che abbiamo visitato
3)Tripadvisor lo scarichiamo dal market prima di partire ci puo' essere utile quando arriviamo sul posto guidandoci tra locali, hotel ristoranti etc etc
4) Toshl non è essenziale, ma io l'ho installato per tenere conto delle mie spese in modo da sapere quanto prelevare etc etc, in pratica è un utile gestore delle spese
5) Simple GPS Info sviluppato da un italiano è un applicativo molto semplice che da la longitudine e latitudine del posto dove ci troviamo e di condividerlo. Dalle istruzioni leggevo che in effetti un modo per utilizzarlo è quello di inviarsi le coord del posto dove uno si trova (cliccando su share the position) in posta e poi tramite Google maps ritrovare la posizione e ritornarci (puo essere utile per ritrovare un ristorante o un monumento etc. etc.) Leggevo che è anche possibile "sherare" tramite facebook, ma ancora non l'ho provato.
6) Barcode scanner è molto utile per ritrovare quelle applicazioni che ci interessano tramite lettore di codice. Io stesso mi sono creato un codice tramite il sito http://zxing.appspot.com/generator/ e usato il risultato come mia firma nei vari forum tecnici dove sono iscritto
7) E' anche utile prima di partire, di fare una ricerca sempre nel market del nome della città dove dobbiamo andare, per quanto riguarda il posto dove dovro' andare io, ho ricercato nel market il nome della città e mi sono scaricato la mappa delle metropolitane, i locali, musei etc etc
8) A quest'indirizzo ho condiviso tutte le applicazioni che ho installato sul mio android per chi ne volesse sapere di piu' http://www.appbrain.com/user/piratanero/apps-on-the-htc-hero

Spero di aver fatto cosa utile per qualsiasi info lodian05@gmail.com
Ciao

Lorenzo ha detto...

...CONTINUA

1.2) Quando siamo fuori dall'hotel il cellulare ci potrà servire in moltissime occasioni, questo significa che tra umts, gps e sensori vari utilizzeremo il cellulare in modo molto intenso e quindi la batteria va a finire che ci lascerà quando meno ce lo aspettiamo. Per ovviare a questo “problema” consiglio di disabilitare il traffico dati quando questo non mi serve. Per farlo velocemente mi sono scaricato SwitchPro: un widget a pagamento (0.99€) molto comodo. Ma ce ne sono anche alcuni gratuiti come APNDroid etc etc
2) FourSquare è un social network minimalista permette di condividere i nostri spostamenti nei luoghi che visitiamo ai nostri amici tramite, foursquare, facebook o twitter e di far sapere dove stiamo andando e cosa stiamo visitando ed è anche simpatico per tenere traccia dei posti che abbiamo visitato
3)Tripadvisor lo scarichiamo dal market prima di partire ci puo' essere utile quando arriviamo sul posto guidandoci tra locali, hotel ristoranti etc etc

Lorenzo ha detto...

...CONTINUA


1.2) Quando siamo fuori dall'hotel il cellulare ci potrà servire in moltissime occasioni, questo significa che tra umts, gps e sensori vari utilizzeremo il cellulare in modo molto intenso e quindi la batteria va a finire che ci lascerà quando meno ce lo aspettiamo. Per ovviare a questo “problema” consiglio di disabilitare il traffico dati quando questo non mi serve. Per farlo velocemente mi sono scaricato SwitchPro: un widget a pagamento (0.99€) molto comodo. Ma ce ne sono anche alcuni gratuiti come APNDroid etc etc
2) FourSquare è un social network minimalista permette di condividere i nostri spostamenti nei luoghi che visitiamo ai nostri amici tramite, foursquare, facebook o twitter e di far sapere dove stiamo andando e cosa stiamo visitando ed è anche simpatico per tenere traccia dei posti che abbiamo visitato
3)Tripadvisor lo scarichiamo dal market prima di partire ci puo' essere utile quando arriviamo sul posto guidandoci tra locali, hotel ristoranti etc etc
4) Toshl non è essenziale, ma io l'ho installato per tenere conto delle mie spese in modo da sapere quanto prelevare etc etc, in pratica è un utile gestore delle spese
5) Simple GPS Info sviluppato da un italiano è un applicativo molto semplice che da la longitudine e latitudine del posto dove ci troviamo e di condividerlo. Dalle istruzioni leggevo che in effetti un modo per utilizzarlo è quello di inviarsi le coord del posto dove uno si trova (cliccando su share the position) in posta e poi tramite Google maps ritrovare la posizione e ritornarci (puo essere utile per ritrovare un ristorante o un monumento etc. etc.) Leggevo che è anche possibile "sherare" tramite facebook, ma ancora non l'ho provato.
6) Barcode scanner è molto utile per ritrovare quelle applicazioni che ci interessano tramite lettore di codice. Io stesso mi sono creato un codice tramite il sito http://zxing.appspot.com/generator/ e usato il risultato come mia firma nei vari forum tecnici dove sono iscritto
7) E' anche utile prima di partire, di fare una ricerca sempre nel market del nome della città dove dobbiamo andare, per quanto riguarda il posto dove dovro' andare io, ho ricercato nel market il nome della città e mi sono scaricato la mappa delle metropolitane, i locali, musei etc etc
8) A quest'indirizzo ho condiviso tutte le applicazioni che ho installato sul mio android per chi ne volesse sapere di piu' http://www.appbrain.com/user/piratanero/apps-on-the-htc-hero

Spero di aver fatto cosa gradita ed utile
Ciao

Lorenzo ha detto...

...Continua

5) Simple GPS Info sviluppato da un italiano è un applicativo molto semplice che da la longitudine e latitudine del posto dove ci troviamo e di condividerlo. Dalle istruzioni leggevo che in effetti un modo per utilizzarlo è quello di inviarsi le coord del posto dove uno si trova (cliccando su share the position) in posta e poi tramite Google maps ritrovare la posizione e ritornarci (puo essere utile per ritrovare un ristorante o un monumento etc. etc.) Leggevo che è anche possibile "sherare" tramite facebook, ma ancora non l'ho provato.
6) Barcode scanner è molto utile per ritrovare quelle applicazioni che ci interessano tramite lettore di codice. Io stesso mi sono creato un codice tramite il sito http://zxing.appspot.com/generator/ e usato il risultato come mia firma nei vari forum tecnici dove sono iscritto
7) E' anche utile prima di partire, di fare una ricerca sempre nel market del nome della città dove dobbiamo andare, per quanto riguarda il posto dove dovro' andare io, ho ricercato nel market il nome della città e mi sono scaricato la mappa delle metropolitane, i locali, musei etc etc
8) A quest'indirizzo ho condiviso tutte le applicazioni che ho installato sul mio android per chi ne volesse sapere di piu'
http://www.appbrain.com/user/piratanero/apps-on-the-htc-hero
Per maggiori info lodian05@gmail.com
Spero di aver fatto cosa utile
Ciao a tutti

Anonimo ha detto...

Gentile Discepolo,
Le chiesi più o meno un anno fa una sinastria concernente me ed una persona con la quale i rapporti si sono fatti strettissimi e felicemente piuttosto atipici, rendendoci a tutti gli effetti compagni in un quadro, tuttavia, di marcata e stimolante originalità.
Ricordo che ebbe a dire, a fronte di un punteggio molto alto sviluppato (24/36 a seconda di come si valuti l'ora di nascita di lui in merito ad una possibile probabile di 10 min), che il quadro era molto promettente e minato in sostanza da un unico aspetto, il semiquadrato che il mio marte viene a formare con il suo sole. Nel corso di questi mesi molti caratteri della relazione hanno mostrato ampia valenza e potenza rivelatrici della non comune forza di questo legame, e questo tratto - è vero - di franca rivendicazione/scontro, quando si è delineato lo ha fatto con franchezza rispettosamente civile, sempre compensato e compreso (quasi premonito) da valori relazionali empatico-razionali fortissimi. Come a dire che certe "quadrature" del rapporto tra due caratteri forti ma sinceramente sintonizzati al fondo (lo stesso semiquadrato di cui ho detto, l'opposizione del mio giove alla sua congiunzione sole-venere, quadrato dei due giove, quadrato del mio urano con la sua luna, aspetti grazie ai quali "viene sempre a mancare qualcosa" pure nella intensità relazionale), in un sincero riconoscimento destinico (sestile della mia luna con la sua congiunzione sole-venere, sestile della mia congiunzione venere-marte al suo plutone, trigono della mia congiunzione venere-marte al suo nettuno, congiunzione della mia luna al suo urano, congiunzione del mio ascendete alla sua luna, una sequela di trigoni del mio ascendete con il suo sole, mercurio, marte, venere, saturno, congiunzione del mio saturno con il suo ascendente) possonoo diventare colonna portante perché possibilità solutiva (mai risolutiva, certamente) della limitatezza individuale.
Poichè per ricchezza di contenuti e dialogo seguo quasi giornalmente il Suo blog pur non praticando l'astrologia attiva, ho avuto modo di notare effettivamente un certo Suo trasporto per la 12a casa, ricordato anche l'altro ieri. Dato che un importante stellium del mio lui si posiziona in ariete 12a casa (casa di cui io stessa sono affascinatissima), tempo fa Le postai un messaggio in cui per l'appunto chiedevo approfonditi lumi su di una venere congiunta al sole in ariete 12a. In occasione di una Sua coincidente assenza, Al Rami fornì utili ragguagli. Volendo approfittare, chiesi in risposta una veloce lettura del tema natale, a cui l'amico diede un sintetico ed interessante punto di vista.
Poiché si tratta di un tratto (12a casa) che se ho capito bene La partecipa, vorrei riproporglielo, sperando in qualche Sua autorevole e sensibile riga.
Eccolo leggermente integrato (data e luogo di nascita della persona: 18 aprile 1949 ore 06:00/06:10 am, Trezzo sull'Adda MI):
continua...

Neena ha detto...

Respected Ciro,
I am working ahead on the charts of a kid.
Date of birth:Dec 2nd 199 at 3:16pm in omaha, Nebraska.
I am unable to find a good solar return in the year 2012 in USA. Can you please suggest something.
I am running into the same problem in the year 2016. Please advice. I am hoping for good education and monetary rewards in year 2016 related to financial funding for schooling.
Thanks,
Neena

Anonimo ha detto...

continua da Trezzo sull'Adda:
"Vorrei approfittare per chiedere una veloce lettura del tema natale del soggetto: cosa succede quando questa venere in 12a e in ariete, è strettamente congiunta al sole in ariete (0.32 gradi), ...
In un quadro di fondo vulcanico, visionario/appassionato e sfumatamente egocentrico (unitamente a tratti di gelosia/possessività, necessità di controllo e di esercizio del potere negati ma evidenti: ascendente toro, discendente scorpione, 7a casa in scorpione, saturno e plutone in leone 5a casa ben aspettati), realmente compassionevole e tendente ad evitare il dolore altrui, è possibile che le frizioni possessivo/edonistiche di un giove costituzionalmente insoddisfatto (nel mobile acquario quadrato a mercurio), originino, unitamente alla consapevolezza introiettata della 12a, un atteggiamento autoindulgente verso una continua spinta seduttrice nei confronti del mondo tale da ritenerla parte non secondaria di questo "volere bene e fare del bene" al mondo"? Persino velando di questa idea una sessualità istintiva che ha necessitato di nutrirsi (nonostante il discernimento accentuatissimo della persona) anche con una certa acriticità?
Il soggetto è maestro nell'uso delle "tagliole" emotive, ed ama essere sempre nella condizione (apparente) di libertà ed indipendenza emotiva. Fondamentalmente, da che angoscia cerca di proteggersi? Continuamente proiettato ed autoproiettato nel ruolo di "capo branco" e salvatore, può essere lui per primo angosciato da profondissimi e inconfessabili timori di insicurezza e abbandono?"
Lo vedo spesso come oltre le "porte del mondo", un effettivo “diverso” con il desiderio di voler sembrare “normale” (12a che vuole sembrare 6a?). Non facilmente raggiungibile in un resto profondissimo di “razionalità” sentimentale (trigoni di saturno in 5a casa secondo Al Rami) che effettivamente, pur concependo la vita come bisogno d'amare ed essere amati, lo separa dagli altri. Eppure totalmente disarmato.
Grazie infinite per il tempo che vorrà dedicare al caso.
Le lascio nuovamente anche i miei dati se fossero necessari: 08 maggio 1970 ore 22:50, Vimercate MI.
Scara

manu ha detto...

Caro Ciro,
capisco benissimo la tua ansia per Luna: e' propio un dolore insopportabile sapere il propio figlio in difficolta' e sentirsi impotenti... Sto vivendo la stessa
ansia con mio figlio. Sto tentando di esorcizzare il suo marte all'ascendente andando con lui in montagna, camminando anche 10 ore al giorno e arrampicando su ferrate anche molto impegnative, sperando sempre che qualche temporale improvviso non ci fulmini.
Fino a ora non e' successo niente di grave, ma aprile e' ancora lontano e comunque anche per Dario
la prossima R.S. non sara' migliore, se rimane dell'idea di non spostarsi.
Dovremmo sempre vivere con questa ansia? Bisognerebbe riuscire ad accettare il dolore la malattia e
il pericolo dei propi figli, ma e' cosi' difficile! D'altronde sono il nostro bene piu' prezioso.
Ti sono vicina e ti abbraccio.
Un caro saluto a tutti.