venerdì 8 gennaio 2010

Rivoluzioni Lunari Mirate da diporto


Per Emy. Certo che potrai continuare a interagire in questo blog. I miei consigli di compleanno mirato non sono ordini, ma – appunto – consigli. Però, allo stesso tempo, lasciami libero di non commentare la tua scelta.


Per A.P. Sta venendo la voglia a molti di fare delle RL (anche se tu hai scritto RS) di appoggio alla solare. La cosa è possibile e può anche essere molto produttiva, ma va progettata seguendo delle regole precise che ho scritto e che sembra nessuno legga o capisca. Molti se le progettano da soli e poi mi chiedono l’approvazione che è ancora più illogico.
Nel tuo caso non mi sembra abbia molto senso perché a brevissimo step di tempo, non avrai particolari transiti di appoggio.
Allora, se si dispone di un discreto gruzzolo di denaro (e non mi sembra il caso tuo), dopo avere fatto una buona RSM, in un periodo dell’anno in cui vi sono anche transiti di appoggio e in linea con il target della RSM, potresti fare 4-5 RLM di seguito per fare centro!
Diversamente, quello che tu proponi, è un po’ come la giocatina di 10 euro al Superenalotto ogni settimana.


Per Gianni. Caro Gianni, stai tranquillo: non alludevo a te perché so bene che, purtroppo, il tuo tema natale ti ha regalato problemi seri di salute che ti porti dietro da una vita. No, io mi riferivo, come ho scritto, a chi da 15 o venti anni ha cronici problemi di salute del gatto, sempre in coincidenza con i nostri incontri…


Per Antonellina. Penso tu faccia cosa gradita ai tanti blogger qui presenti se scriverai, anche con altro pseudonimo, i fatti relativi a questi due fratelli.

Buona giornata a Tutti.
Ciro Discepolo
www.solarreturns.com
www.cirodiscepolo.it

12 commenti:

al rami ha detto...

Qualche mese fa l’amico Marcello Phoenix mi inviò un link relativo ad uno spazio di discussione in cui si commentavano le RS. Ho preso contatti col responsabile dell’articolo e ho organizzato una specie di sfida, contando sulla buona fede e nella lealtà di questa persona. Lui sosteneva di individuare gli eventi di un mio specifico anno utilizzando soltanto i transiti planetari come metodo di ricerca, mentre io utilizzando sia i transiti che le RS dovevo individuare gli eventi più importanti del suo 2008
Alla fine ci siamo scambiati il “responso”
Io avevo chiesto che commentasse il 1996 anno in cui morì mio padre. Non emergeva nessun transito nella quarta casa ma uno stellium in quinta e dunque ero matematicamente certo che lo sfidante avrebbe messo in evidenza l’aspetto ludico ricreativo (che in realtà non fu toccato minimamente quell’anno o perlomeno non in modo significativo)
Morale della favola è riuscito ad individuare alcune cose ma la morte di mio padre no. Secondo me, l’unico modo per individuare tale evento (secondo le regole di una sfida a mezzo web) era quello di guardare la RS che mi dava uno stellium in quarta casa e marte in dodicesima. Morale della favola, io ho detto che per metà ero soddisfatto.
Quando è toccata a lui commentare la mia previsione si è abbandonato a un “ ma sai, le stesse cose che mi hai detto, potevano essere individuate solamente osservando i transiti”.
La RS analizzata da me, relativa l’anno 2008 mostrava per il soggetto un ascendente in sesta casa con transiti pesanti. Gli avevo parlato di un anno drammatico. Morale della favola, mi dice: “non vi è stato nulla di drammatico, però non mi hai detto l’unica cosa che volevo che mi dicessi: quell’anno ho avuto una forte depressione e tutt’oggi mi sto curando ancora”
Ho individuato una rottura con delle amicizie, problemi di salute della madre, assistenza per la stessa, ma il tutto, secondo lui poteva essere letto tranquillamente utilizzando i transiti senza scomodare le RS
A quel punto ho replicato dicendo: la sfida consisteva nel dimostrarle che le RS funzionano e non che un sistema valga più dell’altro. A quel punto ha replicato dicendo che con tutta la logica possibile e immaginabile non può credere alle RS perché teoricamente sono impossibili e dunque rimane scettico al punto da concludere dicendo: “mi sembra che lei voglia far quadrare i conti per forza, pur di dimostrare che la sua materia funziona. Non potrò mai credere che con una RS si possa salvare la vita a una persona che sta per morire”
Morale della favola aveva sviato l’attenzione su qualcos’altro perché non riusciva a giustificare il mio successo che ha commentato come “autocelebrazione”.
Una breve parentesi questa persona è una vergine con mercurio in trigono a saturno e non ricordo quali altri aspetti sontuosi . Io ho mercurio dominante (perché signore dell’ascendente) sesquiquadrato a saturno, semisestile a nettuno, quadrato a giove e plutone, ma trigono all’ascendente.
Da qui ho la conferma che mercurio dica veramente poco sull’intelligenza di una persona, oppure il mio sesquiqadrato a saturno ha ragione e io sono solo una schiappa.

Anonimo ha detto...

Dear Ciro, You recommend another blogger to aim several LR to coincide with favorable transits which would support goals of ARS. Can you give some examples of transits which favor Love and Marriage please? I would guess Venus transiting 5 and 7th house is good, but Saturn bad.
Thank you, Looking for love

pasquale iacuvelle ha detto...

Ciao al rami,
ti stupisci ancora??

Perchè dici ho la conferma che Mercurio dica veramente poco sull'intelligenza??

Il Mercurio di questa persona ha fatto il suo dovere, una Vergine con lo stesso trigono a Saturno pomposo che sia, anzi mi meraviglio che studi Astrologia, tu addirittura gli volevi svelare il mondo delle RS.
Se non ci sono valori di appoggio tipo Urano-Acquario, di XI casa, Sagittario per gli spostamenti etc. come vuoi che questo Mercurio sia così prometeico se ha valori tradizionali-razionali ?
Poi questo pianeta non ci indica la verità sulle cose, il suo significato profondo è la strada con le sue multiple possibilità che ci offre, la sua aderenza alle cose reali, con il loro significato,logica,percorso,
sottigliezza.
Più importante è la sua qualità e apertura mentale che dona più che sostanza, anche se questa indubbiamente ci può aiutare.
Ciao mi dispiace che non ci sarai all'apuntamento di Ciro, cerca di farcela a presto,
Pasquale.

Anonimo ha detto...

Ho capito il suo ragionamento Maestro, di fatto devo fare leva sulla Mirata di Durban che lei mi indicò :-)

p.s.
solo ora ho letto l'errore di ieri, ovviamente, come aveva già intuito, mi riferivo alle Lunari.

A.P.

manu ha detto...

Ciao a tutti.
Desideravo chiedere a Ciro la conferma per la prossima R.S. di mio figlio.
Lo scorso anno, avevi consigliato
San Pietroburgo e avevamo evitato cosi' uno stellium molto pesante in 12 (fra cui una congiunzione di Marte Urano) lo stellium e' stato
spostato in 11 e la cosa ha funzionato bene. Ha conseguito la maturita' e si e' spostato a Londra
dove ora si e' iscritto alla facolta' di informatica che dovrebbe iniziare il prossimo autunno.
Certo, lo stellium in 11 gli ha procurato molti conflitti anche
acuti con la nuova compagna di suo
padre, ma tuto sommato niente di grave. Ero un po' preoccupata perche' l'Ascendente di Rivoluzione cadeva in 10 e contemporaneamente Saturno gli transitava all'ascendente; d'altronde Ciro, avevo avuto il tuo consenso e quindi io ho pensato
che probabilmente il fatto dell'Asc. in 10 nei giovani provoca
certamente effetti diversi. Sbaglio?
Quest'anno pensavo di mandarlo a Dakar: sempre Asc. in 10 ma Saturno e' gia' passato. avrebbe un transito di Nettuno su Marte in
5 che interpreto come l'allontanamente non so se piu' o meno definitivo dalla sua fidanzata. Spero non provochi altri danni importanti.
Cosa ne dici di Dakar Ciro? Non ho trovato niente di meglio, ma mi sembra buono
Dario e' nato a Conegliano il 14.04.1990 alle ore 17.10 (ora solare 14.10).
Ti ringrazio molto se vorrai rispondermi e abbraccio te e tutti gli amici del blog.
Non sono molto presente ma vi leggo sempre e quando la sera arrivo qui e' per me il momento piu' piacevole della giornata.
La mia isola felice.
Ancora grazie.

paola ha detto...

ciao ragazzi,
eccomi arrivata nella bianca e innevata Arvidsjaur.
adesso una bella dormita e un grande abbraccio a tutti voi!
paola

al rami ha detto...

caro pasquale, so quel che dici. ero ironico ma non si è capito.
semplicemente volevo che si concentrasse l'attenzione su questo principio: come dice Jung, una nozione generale viene accolta in un contesto individuale ed è quindi interpretata ed applicata in termini leggermente individuali e che le differenze diventano sostanziali quando le singole persone hanesperienze sociali religiose etc. etc, sensibilmente diverse. a quel punto diviene ancora più relativo il discorso della posizione di mercurio che come sappiamo, proprio per i motivi elencati più su non può fornire precisi elementi di comparazione, ma solo un punto di partenza.

francesca ha detto...

Buongiorno,
volevo fare gli auguri a Paola (non ci conosciamo ma ogni tanto ti vedo con piacere in televisione nel programma serale di rai tre) per il suo compleanno e viaggio di RSM, che mi sembra sia in un posto molto affascinante! Il bianchissimo Nord deve regalare emozioni e suggestioni fuori dal comune...

Qualcuno sa dirmi se la passione per la cucina - non solo nel senso del piacere di mangiare ma proprio nel senso del cucinare - attiene solo ed esclusivamente al segno del Toro/2^ casa o se altri valori astrologici sono interessati?

Grazie mille e buona giornata

pasquale iacuvelle ha detto...

Ciao al rami scusami non avevo inteso il senso ironico, anche se non ho capito bene il tuo discorso, corregimi se sbaglio.
Tu scrivi:

come dice Jung, una nozione generale viene accolta in un contesto individuale ed è quindi interpretata ed applicata in termini leggermente individuali e che le differenze diventano sostanziali quando le singole persone hanesperienze sociali religiose etc. etc, sensibilmente diverse. a quel punto diviene ancora più relativo il discorso della posizione di mercurio che come sappiamo, proprio per i motivi elencati più su non può fornire precisi elementi di comparazione, ma solo un punto di partenza.

Provo ad elaborare come intendo io la cosa.
Propio perchè una nozione generale può essere accolta, elaborata e modificata dalle esperienze personali, ai fini di tale scopo, per cogliere le capacità intellettive della persona in oggetto, è essenziale conoscere il contesto mercuriale e globale della persona.
Per capirne le sua capacità, l'apertura mentale, l'intelligenza e possibilità di cogliere ed integrare i contenuti senza alterarli.

Questo è quello che intendevo io.
Ciao,
Pasquale.

Valeria ha detto...

Avevo postato per errore in un giorno passato, dunque ri-posto oggi con qualche modifica/aggiornamento, nella speranza che tutti lo leggano:

Scusandomi per la mia non quotidiana presenza, ringrazio Cristiana per gli elementi di interpretazione che mi ha offerto. In effetti, la "neoformazione" si è formata nel 2005-6, dato che è stata scoperta nei primi mesi del 2006 (prima del comple), ma non vedo mai anni "terribili". Suppongo - spero - che tutto ciò significhi che non era e non è un tumore e la cosa si risolverà "solo" con l'asportazione chirurgica.
Tuttavia, quello che non so dove vedere è la "violenza" dell'intervento chirurgico: nemmeno un Urano in sesta... c'è stato però un simultaneo ingresso di Saturno in 2^ radix (il corpo?) quasi in opposizione a Marte in 8^, e di Plutone in 5^ (l'apparato riproduttivo). Dunque, a volte "bastano" i transiti sul TN a spiegare le cose?
L'unica soluzione sarebbe se veramente la mia amica fosse nata un quarto d'ora prima: in tal caso il Marte di RS sarebbe sul FC, dunque bello forte in 4^ e l'intervento sarebbe molto più spiegabile (aggiungo all'AS in 4^).
Ho detto alla mia amica di chiedere l'estratto, ma chissà se e quando lo farà...

@Al Rami: non c'è peggior sordo di chi NON vuol sentire. E se uno ha deciso che non vuole "credere" a una cosa, hai voglia a dargli tutte le dimostrazioni del mondo: negherà anche l'evidenza fino alla morte! Così è la mente umana... (poco evoluta)

Un quesito su un mio possibile spostamento per la prossima RL:
vedo che il 30 gennaio prox avrei l'AS in 6°, seppur senza pianetacci intorno. Ovviamente però parto con il famigerato Saturno fisso sul Sole, quindi ogni miglioramento è ben accetto. Magari sarebbe solo un'altra influenza, ma visto che ne ho già fatte 2, la terza me la risparmierei volentieri... Il Sole, tra l'altro, sarebbe (nella RL) splendidamente congiunto a Venere in 10°, cosa che mi fa ben sperare per il lavoro, Marte in 4° lo vedo giustificato dal fatto che devo rifare una parte del tetto di casa (mi piove dentro!) e ho il muratore che sta solo aspettando che smetta di piovere per iniziare a lavorarci, dunque lo esorcizzerei lì (siete d'accordo?), e il Saturno in 6° lo esorcizzerei con la dieta (giusto?).
Che ne dite dunque se me ne andassi a fare un weekendino a Nizza per spostare indietro l'AS in 5°? Sarebbe un buon aiuto di RL secondo gli insegnamenti di Ciro?

Marcello Phoenix ha detto...

"occhio per occhio e il mondo diventa cieco!!!!!!" cit. Mahatma .

Un vero confronto però bisognerebbe farlo a faccia a faccia ogn'uno con le proprie "armi" Astrologiche.
Va da se ' che chi utilizza una scuola di pensiero seppur pratico non sempre può adattarsi anche come simbologie all'altra se non sperimentando a lungo la cosa ...e soprattutto essere nelle condizioni psicologiche per confrontarsi....con essa.

Marcello Phoenix ha detto...

Dimenticavo:

Molte volte certi eventi traumatici o, viceversa apportatori di gioie e soddisfazioni, sono talmente eloquenti nelle configurazioni dei pianeti in transito da fare quasi spavento, mentre altre volte passaggi ritenuti difficili e cruciali non hanno prodotto che pochi e lievissimi segni.
.............. i transiti non facciano altro che seguire quello che già è esplicitamente scritto in un tema natale, indicandone semplicemente il "come", "perchè" e "quando". Ovviamente sono dello stesso avviso, anche per ciò che riguarda le Rivoluzioni Solari e Lunari, direzioni ed eclissi, strumenti a mio parere assai precisi ed eloquenti e non solo per tutto quello che concerne l'astrologia genetliaca, ma anche parlando di un qualsiasi avvenimento significativo per il quale può essere eretta una carta del cielo (fondazione di una città, promulgazione di una repubblica o inizio di una qualsiasi attività o società).
...........Riflettendo un po' più a lungo, non posso fare a meno di dedurre che il destino e le scelte di una persona siano piuttosto logiche, se, oltre ad osservare con attenzione un tema natale, provassimo a seguire le normali regole del buon senso. In altre parole, usando un esempio piuttosto banale, è difficile che "tizio" diventi un buon infermiere se sviene alla vista del sangue e che "caio" diventi un buon cantante se è completamente stonato o un ottimo scalatore se soffre di vertigini........ &....Constatato questo, sembra piuttosto palese che gli effetti futuri dei transiti saranno strettamente legati agli aspetti e posizioni per casa e segno che i pianeti avevano nel tema natale e quindi gli eventi da loro prodotti potrebbero cambiare in maniera molto sensibile, anche se il pianeta in transito ovviamente manterrà le sue simbologie di pianeta “difficile” o “facile”.
........: Basandomi su questi concetti, sono così giunto alla conclusione che ogni TN non è altro che un’antenna ricevente sensibile alla ricezione di un certo tipo di frequenze = transiti che si possono più o meno stabilire esaminando soprattutto con cura e attenzione la dominante del TN di nascita e i relativi aspetti fra pianeti e posizione degli stessi. La diretta conseguenza di tutto questo è che ogni tema natale ha dei punti specifici maggiormente sensibili di altri ai passaggi planetari.
Probabilmente è per questo che certi transiti pesanti, come quelli di Urano, Saturno o Plutone in certi temi producono talvolta eventi assai diversi da quelli che potremmo aspettarci, considerata la loro natura.
Infatti il vero dilemma nell’interpretazione corretta dei transiti, sta proprio nel fatto che noi possiamo più o meno facilmente capire, mediante le simbologie dei pianeti coinvolti, le scadenze e il tipo degli avvenimenti che potrebbero compiersi, ma ben difficilmente riusciamo a stabilire quanto lo sentiremo, come si manifesterà e insomma il grado di intensità e proporzioni degli avvenimenti che si verificheranno al passaggio dei pianeti sui punti importanti di una carta natale. ecc